venerdì 31 ottobre 2014

SOLO LA PIAZZA PUO' MANDARE A CASA IL PENTOLAIO


Ormai le distinzioni sono inutili.La massima è: il nemico del mio nemico è mio amico....sindacati,lavoratori,no tav,gli innumerevoli gruppi web antagonisti...fossero pure gli eschimesi o il diavolo in persona.

Solo la rivolta poco pacifica capiscono questi lacchè che ci stanno sotterrando,come sintetizzava un operaio licenziato della Thyssen e ferito negli scontri di ieri: "solo col sangue si accorgono di noi".
Ed è vero,perchè subito il Governo del dittatorello ha assicurato che gli esuberi,i licenziati, saranno solo 150,e non 537.
Una vertenza aperta nel 2012,ma c'è voluto lo scontro violento per metter mano a risolverlo.

Non servono denunce,manifesti,petizioni,improbabili referendum e dissidenti Pd,parlamenti....ma solo un'azione decisa di un popolo in rivolta.
E solo di questo hanno paura i lestofanti italioti ed europei,come anche la stampa di regime sottolinea preoccupata e come Belpietro,direttore di Libero sottolinea lucidamente
(anche se crediamo per ragioni diverse dalle nostre)

"Si cerca di scatenare un conflitto permanente e diffuso.....Se si inasprisce il clima,se qualcuno soffia sul fuoco,la possibilità di uno scontro vero non appartiene alla fantascienza e per Renzi sarebbero guai seri.Perchè fare i conti con una piazza infuocata,affrontando problemi di ordine pubblico,rischierebbe di sgretolare il consenso di cui gode il premier.Accontentare i burocrati di Bruxelles è un gioco da ragazzi se paragonato alle difficoltà di calmare masse arrabbiate"

Bravo....è proprio questo che vogliamo....troppo tempo da addormentati...ora basta!
Forse se ne stanno accorgendo...amici e nemici...che ormai questa è l'unica strada..il resto non serve più.
Lucide parole anche in risposta alla miopia ed ingenuità  politica  di certuni che paventano improbabili interventi della milizia mercenaria del regime europeo,Eurogendfor .
Sarebbe la sua fine immediata e del suo governo,....e forse definitiva,come nuovo Scelba.
Nessuna polizia può avere ragione di un popolo in rivolta....

Ed è proprio questo che tutte le opposizioni unite devono fare,quello che serve per cacciare con ignominia questo governicchio di servi incapaci e menzogneri,dei nominati non eletti da nessuno,se non dai poteri forti (e qui ha ragione la Camusso) a mezzo lo zelante palafreniere del Colle.

Ebbene,solo i "poteri deboli" possono cacciare questa gentaglia con una grande rivolta permanente.
I pennivendoli di regime dicono che la vertenza Thyssen é solo una scusa,per mirare più in alto.
Non tanto Alfano,ma il pentolaio,il suo governo.Forse ancora non hanno capito...come sempre...
Ebbene,non so se questa era l'intenzione della Fiom e di altri ,ma è comunque  una sacrosanta verità per tutti gli antagonisti.Un caso specifico può essere la scintilla che appicca l'incendio generale.E ci siamo molto vicini,
La verità di 156 vertenze sul lavoro aperte,con 25 mila lavoratori in via di licenziamento,la verità che chi semina vento (tipo l'amico provocatore e strozzino Serra (*) sulla libertà di sciopero) raccoglie tempesta...la verità delle innumerevoli menzogne e raggiri di questi fasulli trafficanti che continuano a prendere in giro un intero popolo da mesi.
Poco importa se l'abusivo di Palazzo Chigi sia o meno il mandante dei manganelli,questione irrilevante che pare appassionare solo i pennivendoli....resta il fatto che il finto premier raccoglie quanto ha seminato con atteggiamenti da bulletto della Suburra,arroganza,annunci e spot da demente,ma sopratutto con la crociata contro il lavoro,secondo i diktat dell'eurousura, con un precariato permanente e a basso costo,il tutto condito da miserabili battute nei confronti di milioni di persone a redditi da fame, paragonati a gettoni telefonici.
Per non parlare del resto....

Se gli italiani si sveglieranno,come può sembrare dal calendario novembrino di manifestazioni,il pentolaio avrà vita corta,anche perchè tutta questa fasulla Legge di Stabilità cimiteriale è stata smontata come un orologio di tutte le fandonie che contiene (800 mila osti di lavoro e altro....),bollata come "virtuale" da Giuseppe Pisauro,membro dell' Upb,Ufficio parlamentare di bilancio ... l'ufficio che il pentolaio vorrebbe amico del governo e non imparziale sui numeri,da quel piccolo e misero trafficante da sagra che é.

Divisi si perde,uniti si vince.Prepariamoci....!
L'obiettivo è cacciare questo miserabile Governo...con tutti quelli che ci stanno.
Casomai,litigheremo dopo....


--------------
 (*) - Davide Serra,il neo tesserato Pd, strozzino e finaziatore della sala bingo Leopolda,ha aperto un ufficio a Milano col suo Fondo Algebris.Per chi ancor non lo sapesse la sua attività è comprare dalle banche crediti in sofferenza (mutui...)a basso prezzo,per poi incassarli direttamente ed interamente presso i privati,che ovviamente non potendo pagare la banca non avendo quattrini,non pagheranno manco Algebris che farà scattare tutti i pignoramenti del caso.Insomma,un'altra Nequitalia.L'amicizia col premier avrà certamente il suo peso presso le banche....
Per i soci partecipanti all'attività di strozzinaggio é previsto un utile netto del 15-18%.....
Attività degna dei piddioti,l'attuale destra del denaro.


44 commenti:

  1. Ma certamente che è Renzi il mandante dei manganelli sugli operai! E l'errore più grande sarebbe solo limitarsi a rimuovere la pedina Alfano (che ha colpe enormi,perché mentre dà ordini di spaccare la testa agli operai, lascia entrare oves et boves nel nostro Paese con l'operazione Triton - Mare nostrum) per poi continuare indisturbati con il renzismo al governo in versione de-alfanizzata.

    Spero anch'io che rosso o nero o di altro colore, il gatto sappia acchiappare topi. Lo spero, ma sotto sotto dubito che sia Landini o la Camusso a disattivare la miccia della Leopolda. Comunque staremo a vedere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non bastano Camusso o Landini,ci deve essere una rivolta generale,ormai credo che molti abbiano le pelotas piene di questo mentecatto e del suo governo.
      Vedremo se avranno,e avremo le palle....e se altri si uniranno (Lega...)...sicuramente noi andremo a Milano e pronti nel caso a difenderci a non scannarci tra di noi.
      Sul gatto è ovvio,la penso esattamente come te..

      Elimina
  2. gente dal mio modesto parere, questa storia degli scioperi sindacali è strumentale ai fini della permanenza del governo, non a rafforzarlo ma certamente a determinare un nuovo ago della bilancia rispetto alla situazione, sul quale poi fare leva. Non è che Camusso e Landini non bastano, sono assolutamente deleteri. E' vero! tanto vale cavalcare l'onda a questo punto, ma tutta questa agitazione mi sembra solo diserbante sull'erba sempre verde,,,,,,,,,,,,,,,,,ma proprio perchè corre il rischio di essere vista come l'ennesima rottura di coglioni sindacalista,,,,,,,,,,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "a determinare un nuovo ago della bilancia rispetto alla situazione, sul quale poi fare leva."
      Che significa in pratica?
      Non so che succederà,ma già sono programmate altre grandi manifestazioni in novembre....bisogna sperare e fare con quello che c'è...certo,i media di regime diranno questo,ma dietro a tutto ci sono veri disoccupati e gente che non se la passa molto bene,non rotture di coglioni...

      Elimina
  3. 400 mila euro l'anno dai Riva alla FIOM, Bonanni che plaude al job acts con 366 mila euro l'anno di stipendio, SEL pedina dell'abominevole farsa piddiota con le solite foglie di fico, i vari piddioti maledetti che danno la fiducia al governo renzusconista salvo poi utilizzare la piazza dei sindacati come strumento di consenso, manifestando contro loro stessi. Quando si trattava di forconi e relativi le problematiche erano le stesse ma in quel caso era fascismo. Troppe discrepanze in un movimento di piazza........troppo divide et impera.....si potrebbe ignorare tutto ciò, ma un po di sano scetticismo penso sia lecito averlo o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione,ma bisogna passar oltre i cadaveri Sel e certi fasulli (almeno per ora)dissidenti PD....ecco perchè dicevo che Landini e Camusso non bastano....se la platea sin allargherà,avrà un senso,se resta confinata ad uno specifico problema sindacale,finirà lì,nonostante il disagio generale sul lavoro esista.Certo,si ha il diritto di essere scettici,ci mancherebbe,ma questo offre il convento ora....vedremo..

      Elimina
    2. ok è vero..............bisogna provare ad abbattere questo delirio onnipotente piddiota

      Elimina
  4. Vorrei far notare il terrorismo mediatico cui si avvale il Corserva , tramite il Sergio(Servo) Romano per screditare l’uscita dall’euro di questi pennivendoli di regime. Ti chiederei gentilmente caro Johnny (anche se già ho idea ,abbastanza precisa come rispondere a queste stupide baggianate
    del servo inutile Romano…ma lascio a Te l’onere visto che tu sei maestro in queste cose) di screditare e demolire punto per punto la risposta del piddiota pennivendolo Romano ,onde rispondere a tono alle elucubrazioni false di tali sguatteri di regime che cercano di infinocchiare la gente.
    Te ne sarei ,infinitamente grato…Johnny anche se Ot rispetto al tuo post ,ma una risposta a questi omuncoli che ci apostrofano come irresponsanbili ed incoscienti..solo perché abbiamo vedute meglio delle loro è davvero mortificante!
    Ringraziandoti anticipatamente ,ti mando un caloroso saluto Tony.

    CORRIERE DELLA SERA di Venerdì 4 Aprile 2014 (Rubrica Lettere al Corriere)
    Domanda del Sig. Carlo Knight (carloknigt@gmail.com)
    Non riesco a capire come un numero sempre crescente di uomini politici italiani possano pensare seriamente (e dichiarare pubblicamete)che, per uscire dalla crisi , convenga abbandonare l’euro .Dimenticando che 2.089 miliardi del nostro pesantissimo debito pubblico son in euro. Hanno valutato, queste persone sicuramente non stupide ,il livello stratosferico
    che raggiungerà lo stesso debito pubblico dopo la conversione in nuove lire??? Hanno tenuto conto del fatto che rimborsi di titoli in scadenza e interessi dovranno comunque continuare
    ad essere calcolati in euro??? E il Tesoro per riuscire dopo l’abbandono a piazzare Btp,sarà costretto ad offrire interessi altissimi? Sembra proprio che la storia dell’ultimo secolo non sia riuscita ad insegnarci che niente è più pericoloso dell’irresponsabilità individuale accoppiata all’incoscienza collettiva. Firmato: Carlo Knight

    ( 1^ parte Tony….segue 2^ parte)

    RispondiElimina
  5. (segue…2^ parte Tony)

    Risposta di Sergio Romano : (Corriere della Sera –Via Solferino 28-20121 Miano)
    Caro Knight. Alle sue considerazioni, aggiungo che Confin- dustria ha recentemente calcolato gli effetti del ritorno alla lira sul prodotto interno lordo dell’Italia ,secondo il suo Presidente
    Giorgio Squinzi. “ se tornassimo alla lira ,in due tre anni per-deremmo il 25-30% del Pil . Aggiungo che la nostalgia della lira non è soltanto fondata su grossolano errori economici.
    E anche il segno di una più grave e pericolosa ignoranza . Per risanare i conti dell’Italia e mettere il paese nella condizione di crescere, non basta ridurre la spesa pubblica e fare alcune delle riforme che Ue e Fmi ci chiedono da molti anni. Occorre comprendere perché alcuni Paesi (non soltanto la Germania) abbiano approfittato dell’euro per migliorare le loro condizioni e altri ,fra cui l’Italia,non siano riusciti a fare altrettanto. In un recente articolo (Financial Times del 26.03.2014) Otmar Issing, ex capoeconomista della Bce, ha ricordato che l’introduzione della moneta unica ha avuto per effetto, in Italia, la diminuzio-ne dei nostri tassi di interesse al livello tedesco ed un risparmio di alcune decine di miliardi di euro .
    Carlo Azeglio Ciampi, ministro del Tesoro nel governo Prodi ,ne era consapevole e sostenne che l’Italia ,in queste nuove e più favorevoli condizioni, avrebbe dovuto proporsi, come obiettivo
    prioritario, la graduale diminuzione del suo enorme debito pubblico. Per raggiungere questo scopo , tuttavia, occorreva che il Bilancio dello Stato registrasse ogni anno un vanzamento
    primario ,vale a dire un totale delle entrate superiore al totale delle spese. Se avessimo mantenuto quell’impegno l’Italia d’oggi non dovredde rifinanziare il suo debito pubblico con una somma annuale pari a circa 80 mld di euro e potrebbe disporre di denaro utile per favorire la ripresa.
    Se questo non è accaduto, se per molti anni lo Stato ha continuato a spendere più di quanto incassasse,la colpa caro Knight,non è della Germania . E’ interamente nostra! Chi sogna il ritorno alla Lira ,evidentemente ,non lo vuole capire. Ed è questo che mi sembra particolarmente preoccupante. Firmato: Servo Romano del Corserva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra lettore e Romano non si sa chi sia il più ignirante o mentitore.

      ! - intanto occorre distinguere che il debito è per il 30% in mano estere e che quindi il problema dei creditori è meno allarmante di quanto fanno credere.Nel senso che se il Giappone che ha un debito doppio del nostro (quasi interamente in mani giapponesi) non è morto,pure noi non avremmo grandi difficoltà.
      Infine esiste la Lex Monetae che consenta ad ogni paese di convertire il debito in moneta nazionale.

      2- questa moneta,la nuova lira diciamo,subirà presumibilmente una svalutazione del 20-25% e se si dovesse fissare la parità di cambio 1 euro= 1 nuova lira,nel mercato interno non cambia nulla,ikg di pane costerebbe invece che 1 euro,una lira.Cambierebbero certi i prezzi dei beni importati,ma attenzione.
      Svalutando si esporterebbe di più (rimettendo in moto il sistema produttivo),ma a seguito della richiesta da parte degli importatori della nuova moneta,il tenderebbe ovviamente a rivalutarsi,rendendo meno care le importazioni.Il sistema tende inevitabilmente all'equilibrio.

      3- l'affermazione di Squinzi è puro terrorismo (chi guadagna con l'euro sono molti dei suoi affiliati con legami internazionali,non certo le medie e piccole aziende,il tessuto portante dell'economia italiana),inoltre il sig.Squinzi non mi pare proprio un'aquila visto che non si è nemmeno reso conto della supercazzola Irap ammannitagli dal pentolaio

      (segui)

      Elimina
    2. 4- (Romano) "Occorre comprendere perché alcuni Paesi (non soltanto la Germania) abbiano approfittato dell’euro per migliorare le loro condizioni e altri ,fra cui l’Italia,non siano riusciti a fare altrettanto"

      Vatti a vedere l'analisi fatta da Bagnai su Centro e Periferia,e forse capirai....l'economia non è il tuo campo Romano,resta alla diplomazia se ti riesce....!
      L'euro ha avuto sui tassi esattamente l'effetto contrario di quanto affermato da Issing...infatti i tedeschi hanno prestato tutto il prestabile a tasdsi superiori di quelli tedeschi (e non solo in italia) senza alcun rischio di cambio,dato che è fisso.
      Se poi si allude alle riforme Hartz,è meglio lasciar perdere...
      Ricordo anche che il debito pubblico è in realtà debito PRiVATO,cioè capitali prestati ad imprese e famiglie perchè comprassero prodotti tedeschi.Il grafici storici dimostrano che il debito pubblico stava scendendo,idem per la Spagna,che allo scoppio della crisi aveva un debito pubblico inferiore alla Germania.
      L'origine dell'esplosione del debito pubblico,vedi caso,coincide con il 1981,divorzio BC dal Tesoro.
      Ricordo a Romano,Ciampi e Prodi che aal 1991 al 2008 l'Italia godette di un avanzo primario di bilancio, al netto dei pagamenti di interessi,dopo che lo sciagurato Pridi ci fece entrare in questa trappola dell'euro.
      Gli 80 miliardi di cvui parla sono gli interessi che paghiamo annualmernte agli usurai,invece di stamparci gratis il fabbisogno,come stanno facendo Usa e Giappone e GB.
      Quindi caro Romano (" se per molti anni lo Stato ha continuato a spendere più di quanto incassasse"),analisi fasulla.

      5- caro lettore ."E il Tesoro per riuscire dopo l’abbandono a piazzare Btp,sarà costretto ad offrire interessi altissimi? "
      Ma quali ionteressi,ce lo stampiamo gratis....!!

      Siamo alla solita fregnaccia Italiani cicale,tedeschi formichine....chissà che diranno ora questo duo di povere comari da mercato della situazione attuale dei crucchi,di cui dimenticano le clamorose infrazioni alla Ue e i falsi,i trucchetti di bilancio.....che poi Romano si metta a fare l'economista è tutta da ridere.

      Elimina
    3. mi dispiace inoltre di non poter pubblicare i grafici relativi a sto mio commento ,che però in parte trovate su certi post del blog,oltre che sul sito Federazione Antieuro e anche sul blog di Bagnai.

      Elimina
  6. Grande risposta ! Johnny, come d'altronde da par tuo. Ti ringrazio , sentitamente, e me ne avvarrò certamente ,pure in parecchi contraddittori, che spesso infiammano e inaspriscono lo scontro nei confronti degli smemorati , indicibili ed inutili scriba "piddioti" ,che pullulano nei social network.
    Per quanto attiene il post, concordo pienamente , senza dubbio...."solo la piazza" può mandare a casa questa batteria di "pentolai" che ci governa ...sempre in attesa del coperchio (o sigillo di garanzia) del vecchio Belzebù rincitrullito che pavoneggia al colle. L'ultimo coperchio, il vetusto ed inacidito diavolo rosso, l'ha messo nella trattativa Stato-Mafia, contando sulle sue prerogative e sul fatto di essere il padrone di casa.
    Infatti ,lo stuolo di magistrati leccazampisti ed asserviti (Montalto docet ) hanno iniziato , in primis, coi complimenti e ringraziamenti per averli accolti nella sua casa ,oltremodo ammirati e stupefatti da tanta beltà di stucchi e arazzi quirinalizi. In secondo luogo, per la sua cortesia e per aver accettato il contraddittorio...sic! Insomma ,una farsa, composta nella maggior parte da toghe compiacenti che (nonostante il pannolone) gli han "letteralmente" leccato il culo anziché sfondarglielo a calci ,con domande incisive e pertinenti!
    Una scena patetica e miserevole!
    Tornando al tema del tuo post, non è detto che il pentolaio abbia l'ultima parola sul Jobs Act. Contro il lavoro ,non si va da nessuna parte, e credo che l'ebetino si ricrederà o perlomeno abbasserà la sua arroganza,addivenendo a più miti consigli, di fronte agli scioperi del 14 e del 21 c.m. indetti dall Fiom di Landini, soprattutto se la piazza sarà decisa ,conscia della sua importanza e supportata da altre forze contrarie a questa governance. La speranza è una piazza gremitissima e temeraria , onde far capire da che parte sono i consensi, e soprattutto per far ben comprendere che l'interesse generale del paese non è dentro le politiche che attua questo "miserabile" governo, tramite i "batteristi" del pentolaio! Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ho risposto molto sinteticamente,meritando uno spazio più ampio a confutazione di ogni stupidaggine detta da lettore e Romano.E i dati non mancano,numeri,cifre non pipe o supercazzole...!
      Siamo a livello Plateroti,vicedirettore del Sole,quando ha detto in tv che uscendo dall'euro la benzina aumenterebbe di 7-8 volte! E questo scrive su un giornale economico...!
      La verità è o che sono in malafede,come Plateroti, o ignoranti,come il Sig.Romano.
      Faccia l'ambasciatore che è meglio...!

      E' incredibile che ancora si dubiti che ci sia stata una trattativa tra Stato e Mafia,fu addirittura confermato dal ministro Conso....poi i livelli di responsabilità andranno pure accertati,ma il fatto è reale.
      Purtroppo,il principale testimone (e attore) è schiattato,parlo del vergognoso trafficante Scalfaro.

      Anzi,viste le infiltrazioni dello Stato nella Mafia,corrompendola,propongo la nazionalizzazione di Cosa Nostra,così da avere a disposizione del Pil la maggiore industria italiana.Ovviamente dovremo licenziare una quantità di picciotti,ovviamente d'accordo con l'amministratore delegato Mattia Messina Denaro e il direttore generale Totò Riina,momentaneamente in casa di cura.

      Sinceramente,per quanto analizzi questo o quello,non vedo nessuna alternativa a risolvere certe questioni del Paese,se non con una vera rivolta popolare.Non vedo spiragli politici in merito,ma se qualcuno ha una soluzione,ben venga e ce la comunichi.Il divide et impera sta funzionando bene....e la nuova DC sta prendendo forma.Una DC da più del 50% (PD+FI e rottami vari),ma molto diversa dalla precedente,perchè molto più dittatoriale,incapace e serva degli speculatori mondiali e che ci farà morire nell'euro.
      Se agli scioperi si uniranno altre componenti e se saranno costanti,il pentolaio potrebbe pure scricchiolare.Molto dipenderà anche dagli avvenimenti economici internazionali che non si annunciano molto positivi.Insomma,ci vuole una opposizione VERA...vedremo che farà il m5s,se non altro per la sua consistenza.Noi a Milano ci saremo comunque.

      Guarda,più ci penso e osservo,il pentolaio mi appare sempre più un delinquente ,sotto quell'aria paciosa e cialtrona da concorrente quiz.

      Elimina
  7. Sono d'accordo con te su tutto, ma condivido le preoccupazioni di shadow.
    Quante volte si inscena una finta opposizione per dividere quella vera?
    Perchè le televisioni pompano l'amico Salvini e l'amica Meloni?
    Perchè questa improvvisa botta di testosterone per Landini, uno che, assieme alla Triplice, ha assistito inerte al ventennale smantellamento dell'industria italiana?
    Perchè il continuo, assillante, piagnisteo di Confindustria, Confcommercio, associazione di categoria?
    Perchè sono educati, ovvio. Protestano, ma non troppo. Alla fine della fiera si ritirano in buon ordine con la 'quadra' della concertazione (id est: mazzettoni e prebende ai capi).
    Sono favorevole alla piazza (alle elezioni credo ormai poco), ma occhio ai falsi insurgents.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte eventualità che possono avere consistenza,ma attenzione che poi tanti retropensieri finiscono per creare una confusione pazzesca,Certo,non illudiamoci,ma non si può nemmeno intravedere trappole ovunque.
      Non mi pare che si sia un gran pompaggio televisivo pe salvini,o addirittura per la Meloni...vedo invece ovunque il pentolaio e le sue scartine.
      Meloni e Salvini credo che da tempo facciano opposizione a questo governo...che dovremmo dire?
      Certo,se andiamo a vedere la storia,possiamo far le pulci a tutti,nessuno ne è immune,ma dobbiamo stare alla realtà attuale.Idem per Grillo...non ho capito poi quale sarebbe la vera opposizione.Se ti riferisci al Web,c'è poco da dividere,ci pensano i vari gruppi a dividersi...!
      Sicuro che i sindacati hanno assistito senza muovere un dito al massacro del lavoro,specie negli ultimi tre anni,ma se poi Landini pare essersi finalmente deciso,che facciamo? Ignoriamo?
      La politica è così,muta,cambia....sono le circostanze che la obbligano.

      Dobbiamo almeno coltivare la speranza che ormai molti si siano accorti che stiamo andando nel baratro e che finalmente si cominci a fare un'opposizione vera e dura.
      e con quello che offre il convento.
      Ambiguità ci sono,è vero....il pericolo del solito tarallucci e vino esiste certamente,ma almeno dobbiamo verificare sul campo...se cominciamo preventivamente a diffidare di tutte le forze che bene o male tentano di opporsi,non succederà mai nulla.
      Quindi,nessuna illusione,ma nemmeno sconfitti in partenza.
      Non possiamo fare i difficili in questo momento,tutto quello che è contro sto infame governo,va bene.....poi vedremo gli sviluppi

      Elimina
  8. Renzie continua a sparare cazzate a mitraglia, per ora i sondaggi continuano a premiarlo (la mamma degli imbecilli...).
    Speranze vengono dal resto dell'europa:
    http://www.rischiocalcolato.it/2014/11/terremoto-politico-in-europa-sondaggi-terrificanti-per-popolari-e-socialisti-in-vari-paesi.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda,io non sarei così sicuro che in caso di elezioni si ripeta quanto successo alle europee (che non dimentichiamo,ha preso il 42% su circa poco più del 50% dei votanti),sondaggi o meno,speso pilotati.
      C'è un unico caso che può confermarli: che i voti di FI vadano al pentolaio,grazie al rincoglionito Berlusconi,cosa successa pure alle europee,dove la sua politica è stata fallimentare nei voti,ma ancora non capisce...o forse capisce troppo bene.....far parte della nuova DC renziana,con fuori l'asa sinistra PD e Sel....altrimenti non si capirebbe la sua politica suicida.

      Già,speriamo nell'europa più in generale,ma dipende solo da noi abbattere questo governo col voto o con altro...

      Elimina
    2. dal link : "le formazioni storiche Socialiste, Liberali e Popolari, fautrici dell’attuale europa, sono in evidente stato di difficolta’ ed in fase di arretramento quasi ovunque.

      Per ora, in Italia, a differenza del resto d’europa, il PD ha retto bene, grazie alla leadership di Renzi, che ha fatto proprie le istanze di cambiamento (interno ed esterno) della sgangherata opposizione. Certo e’, che bisogna vedere se reggera’ nel medio periodo a quest’ondata di scetticismo che sta montando in Europa, e che prima o poi, appare destinata a produrre un qualche mutamento politico (vista anche la fragilita’ della costruzione europea)"

      Renzi regge proprio perchè c'è una opposizione sgangherata,divisa da cazzate colossali ,come gay,immigrati..quando l'obiettivo dovrebbe essere uno solo per tutto.abbattere il governo.
      L'altro fattore della tenuta Pd,come già ho detto,è Berlusconi...che non finisce mai di far danni...come il povero mentecatto Alfano....altrimenti dove la va a prendere la maggioranza il PD..?

      Elimina
    3. il PD ha una maggioranza totalizzante sia al senato che alla camera,............cio che è chiesto a Berlusconi è di non intromettersi su faccende europeiste a mio avviso e al contrario avvallare le minchiate, non credo che numericamente parlando possa costituire un rischio per il governo onnipotente piddiota, ma forse è sbagliata la mia lettura. In ogni caso si tratta certo di una finta opposizione.

      Elimina
    4. in altre parole chi puo fare cadere il pentolaio è gente come Civati che si dice di vedute diverse, più progressiste (anche se, ricordo fu stato appoggiato da Prodi alle primarie) ma poi ritira la mano è appoggia la sciagura pioddittesca,,,,,,,cade il partito cado insieme a lui,,,,,senza coerenza, il governo cade se il pd implode su se stesso e credo non ci sia verso di staccare la muffa dove si è insediata

      Elimina
    5. Al Senato,non ha nessuna maggioranza totalizzante,basta che i dissidenti votino contro è il governo cade...anche se mette la fiducia.Purtroppo questi sono dei conigli e preferiscono i privilegi....ma prima o poi il pentolaio li butterà fuori.
      Se tutte le opposizioni si coalizzano è finita...berlusconi (col patto del Nazareno) avvalla tutte le riforme ridicole di questo piccolo delinquente che ancora oggi dice che supererà la Germania.da ricovero....
      omunque dove va va,è contestato...non credo sia un buon segnale per le prossime elezioni,è il bello deve ancora venire...ormai parla di complotto,è alla frutta...e il Jobs act non passerà così com'è...

      Elimina
  9. La destra (Lega, FdI, Casapound, FN) deve innanzitutto imparare a ricompattarsi su obbiettivi comuni e a smetterla di coltivare lo spirito da orticello dove ciascheduno si pianta le sue bandierine personali per contarsi. E questo rientra nel novero del "contare sulle proprie forze". Se poi anche da sinistra ci si sveglia, tanto meglio.

    Non vorrei, però che Landini puntasse a farsi il suo partitino di sinistra sul tipo di Sel (l'ennesimo).
    Purtroppo la sinistra ha un peccato d'origine difficilmente cancellabile: il dogma del solito "antifascismo". Sarà inoltre difficile far digerire ai lavoratori in costante precarietà l'idea che "proletari di tutto il mondo unitevi", quale che sia razza, provenienza e credo religioso. I sindacati per chi non lo sa ancora, assumono stranieri a fare la consulenza sulle paghe, pensioni, e 730. Ora dico io: non mi si dica che questi solo "lavori che gli Italiani non vogliono più fare". E' evidente che i sindacati sono in piene politiche mondialiste. Basta vederli seduti al Bilderberg o a Cernobbio al Forum Ambrosetti. Pertanto il salto di qualità che esiste in Francia dove i lavoratori hanno lasciato la sinistra per sposare il Front National, ha da veni'. Ma è su questo che si deve sperare e puntare. Altre strade realisticamente, non ne vedo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già..sono mesi che lo dico qui e Paolo su FB....possibile che non capiscano e siano così provinciali? Ma io allargherei pure il campo ad altri,in nome di un obiettivo supremo,cioè far cadere questo governo.
      Non saprei circa Landini,ma credo da quanto ho sentito che non abbia nessuna intenzione di fare un partito,conta molto di più alla Fiom.
      Se dovessimo parlare di antifascismo,il primo imputato per la sx dovrebbe essere il pentolaio,il vero nuovo fascismo.dovranno capirlo prima o poi.
      Non credo neppure io all'ideologico "proletari di tutto il mondo unitevi,però è un fatto che l'intero mondo del lavoro,cero medio incluiso,sono quelli che pagano di più e i più penalizzati da riforme della vera destra speculativa finanziaria.Quindi non dovrebbe essere difficile unirli.Non è ideologia,ma realtà della situazione.
      Non capisco però la posizione UIL e CISL.....sembrano utili idioti di questo governo.di incapaci.
      Sai,il Front ci ha meso anni a costruire una ipotesi alternativa,ma bisognerà pur cominciare anche qui (poi c'è il serbatoio dei grillini).Ma l'ostacolo per la destra,resta sempre Berlusconi,ansioso di far parte della nuova DC che il pentolaio cerca di creare.
      Io non capisco che aspettano ad uscire i molti dissidenti che ci sono in FI e che non vogliono nessun accordo col pentolaio.
      Senza contare i tanti indecisi....purtroppo ancora non c'è un leader che possa coagulare queste forzr antagoniste...ma nel frattempo,ogni azione di piazza va bene,se ostacola quersto governo ridicolo.
      Non so come finirà,ma credo che si sia verificata una frattura strategica,non a caso il pentolaio parla di complotto.....eh eh,da ridere.Nessun complotto,solo una aperta e pubblica voglia di mandarlo a casa.

      Elimina
  10. “C’è disegno per spaccare l’Italia. Sfruttano dolore disoccupati” Ma questo demente scopre in anticipo le sue carte? E gli "industrialotti" che fanno? Gli battono le manine su ordine di Squinzi che nel frattempo si è fatto gli affarotti suoi...!!!
    Non lo sopporto più !!! E' più forte di me, un tale concentrato di cialtroneria e slogan da venditore di vere padelle in fiera, supera e di molto persino il Banana.....e ho detto tutto !!!.
    Ma come si fa a dire di non sfruttare chi è senza lavoro, se si sta facendo di tutto per aumentare i disoccupati e la precarietà e ostentando stipendi da fame. Abbassiamo piuttosto l'età pensionabile, parlamentari a 2. 000 euro al mese, e niente F35. niente missioni in Afghanistan ad arricchire i produttori di oppio.....ma soprattutto affanculo Euro....,Ue, Bce,Fmi, e la miriade di parassiti ed usurai che vi ronzano attorno!
    Tra l'altro è di oggi la notizia che l'Istat taglia le stime di crescita dell'economia italiana e mette in guardia il governo dopo il varo della manovra che dovrebbe stimolare la crescita del Paese. I tecnici dell'Istat stimano, infatti, un "effetto nullo della manovra nel biennio 2015-2016" per effetto combinato "dell'impatto positivo del bonus degli 80 euro sulla crescita dei consumi" e dell'"effetto negativo dovuto alla clausola di salvaguardia sull'aumento automatico dell'iva nel 2016", nel caso in cui scattasse. Gli investimenti subiranno una ulteriore contrazione nell'anno in corso (-2,3%) , il tasso di disoccupazione raggiungerà il 12,5% nel 2014 per effetto della caduta dell'occupazione (-0,2% in termini di unità di lavoro).
    Ora caro Pentolaio portaci pure questo dato alla "Fabbrica delle
    idee" della Leopolda.....ove "scioperava"pure il tuo amico Serra. Ah! ah...Leopolda ...Leopolda fabbrica dell'Ime(n)e, ove si dice ,in primis Suor Racchiani e nonostante i gufi , che l' anno prossimo ci sarà la ripresa ma solo per i Sagittari con ascendente in acquario...sic!! Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh seh,,,,troppa grazia sant' antonio........e poi cosa li facciamo fare a sti merdosi? li facciamo venire a casa nostra a stirare? secondo me basterebbe una giusta mediazione........del tipo, volete tenere la bce con queste funzioni.........bene! non rompete però con il rientro nel 3%.............ecc ecc.....ma una cosa sicuramente si..........ed è il mio sogno, è vedere tutti e dico tutti ma proprio tutti!!!! i merdosissimi piddioti intugulag, è quello secondo me, con le persone giuste si può fare, speriamo dai, questo è più importante anche del tema euro

      Elimina
    2. Un premier che parla sempre con la Confindustria,non può aver vita lunga....ignorando le sofferenze delle classi più deboli.Si sente molto meno sicuro di quanto sembri,un po perchè contestato ovunque vada,e non a caso,parla di complotto,l'ultima carta da giocare.Il "complotto" è sotto gli occhi di tutti,è l'incapacita e le balle che racconta prendendo in giro il Paese.Il complotto è la voglia di tanti di mandarlo a casa,e molto pubblicamente.
      Ontanto si susseguono i licenziamenti...ci sono 150 tavoli di trattative a rischio licenziamento,oltre ad Alitalia,meridiana,Thyssen....
      Ancvhe un idiota capisce che questa è juna manovra recessiva,che non farà riprendere un bel niente,e ogni giorno si scoprono trucchi in essa.Manco si sa quale sia il testo.
      Il tema euro si può solo affrontare cambiando totalmente questa indegna classe dirigente,o con le buone (voto) o con le cattive (piazza),cosa che preferirei.Nessun governo può resistere ad una sua costante pressione.
      Non è tempo di sottilizzare,tutti quelli che ci stanno,vanno bene...dx,sx,lato,di sopra.....

      Elimina
    3. sono i piddioti che sottilizzano solitamente e fanno inutili distinguo. Sono d'accordo con quanto dici, tanto vale giocare le carte a disposizione e provare a defenestrare il delirante piccolo uomo..........comunque ero convinto avesse dei numeri diversi anche al senato, Berlusconi sta succhiando brodo dal pentolaio per mero interesse personale, cavalcando l'onda come ha fatto dopo la dipartita del 2011, le responsabilità di un PD indegno di essere chiamato tale con o senza il paraculo di Berlusconi sono evidenti...è impossibile vedere come si siano rimangiati le polemiche sull art 18 del 2002, in meno di un boccone perchè ora al timone ci sono loro...viceversa fosse stata una faccenda puramente "berlusconiana" non avrebbero cambiato tiro, invece la questione era già nell'aria, e non era una priorità della "destra" ma uno start up a certe politiche dopo l'ingresso nell'euro........solo che è improponibile oggi, sostenere "la flessibilità" quando l'offerta di lavoro è completamente contratta! 15 anni fa forse sarebbe stato diverso, oggi pare davvero una grandissima presa per i fondelli.,....ancor piu di ieri! e' questo l'assurdo dei piddioti, sono allucinanti in quanto a coerenza.........parlando della "destra" che balzelli li si possono contestare rispetto ad un orientamento di base?

      Elimina
    4. sui piddioti inutile parlare,l'ipocrisia è loto pane....e da sempre.Ma è incredibile che da tre anni berluisconi stia con loro al governo partecipando a tutti i massacri di monti,letta e ora di questo piccolo delinquente.
      Ma dopo tutto quello che gli han fatto,non fa un 'opposizione dura? Inconcepibile,e perde pure voti!
      Se poi non può perchèè fricattato per le sue aziende,se ne vada,invece di suicidare il suo partito che sarebbe più utile in altra posizione.
      Manca la domanda...cvhe solo uno Stato sovrano pjuò creare in questa situazione,e quindi lavoro,reddito,spesa,consumi,domanda,produzione....come fanno Usa,GB e Giappone....Queste misure non servono a nuila se non indebolire la capacitò contrattuale del lavoro,quello che vogliono gli usurasi europei.

      Elimina
    5. io sostengo da sempre che Berlusconi è in continuo sotto ricatto, e l'ambiente politico gli serve per paracularsi, per contro l'ambiente politico gli chiede a sua volta di fare da paraculo per gli interessi della casta che può reinventarsi con l'appoggio degli usurai, Berlusconi in questa scacchiera è una semplice pedina.......e la pedina se usata bene può fruttare di piu di una torre un alfiere e via dicendo,,,

      Elimina
    6. ovvio,fa buon viso a cattiva sorte...sta in politica senza rompere i coglioni al manovratore,burattinio degli usurai che hanno defenestrato lui.Ma a che serve per il paese un 20% di voti in frigo? Magari un altro leader avrebbe più coraggio,farebbe scelte diverse,avrebbe qualche idea che B. non ha e non può più avere...
      Cazzo se serve! Il governo (e le squallide riforme) sta in piedi per lui,e da monti in avanti...!
      In questa battaglia di cacciare il pentolaio e gli usurai ue,è solo un danno.

      Elimina
  11. Rispondo a Johnny, sull'allargamento della coalizione anti-Renziana. Facile a dirsi, più difficile a farsi, dato che io conosco fin troppo bene i kompagnucci piddioti della corrente Damiani-Cuperlo-Fassina-D'Alema. Credi a me, costoro non si smarcheranno mai dalla pingue Lotteria sulla quale sono seduti.
    Vengo agli altri koglioni di Farsa Italia: idem con patate. Il Bollito di Arcore serve loro a mantenere emolumenti, prebende ecc. ecc.

    L'unica speranza è una virata di piazza come è avvenuto in Francia: basta camussate e landinate ( tutti pompieri della rabbia operaia) per volgersi verso un Front all'italiana, con un leader che ovviamente prima o poi nascerà. Il programma economico?

    1) Le aziende devono rimanere in Italia e NO alla delocazione.
    2) La partecipazione degli utili all'impresa su modello tedesco con la fine della deleteria "lotta di classe", con annessi "proletari di tutto il mondo"....ecc, ecc. ecc
    3) La valorizzazione delle produzioni italiane e un certo protezionismo dei marchi e del made in Italy.
    4) misure anti-dumping e ripristino di alcuni dazi

    Ma so che per ora sto sognando... E alla grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so he è difficile,ma in emergenza pure Roosvelt si alleò con stalin contro il comune nemico...la politica è realismo in certe situazioni,non ideologia....dovranno pur capirlo1 ome pensano altrimenti di poter spuntarla?
      Me lo dicano,e accetterò.
      Dubbi ci sono certo sui dissidenti Pd,ma aforza di tirar la corda (e renzi questo vuole),può pure darsi che qualcosa succeda.Se poi servono anche questi allo scopo,bene....poi litigheremo.
      Ma non si tratta solo di questi,appunto,ma pure di Farsa italia.Guarda,non è detto che Fitto e altri 30-40 se ne escano...essendo lui molto critico sulla linea attuale di B.Sai,se fanno avanti così,resterà ben poco di prebende et similia...

      I Landini,possono essere utili strumenti potendo ancora mobilitare masse importanti,ogni possibilità dev'essere sfruttata,non per questo dobbiamo essere alleati per sempre.Insomma,ripeto,la politica deve essere realista non potendo contare su altre forze.Finora han fatto i pompieri,non so se potranno continuare a farlo....
      Purtroppo,si fa con quello che c'è e non con quello che dovrebbe esserci.
      Se alle europee si fosse presentato un fronte unico (compreso il buffone di arcore)dove avrebbe mai vinto renzi...? E ancora la mena col 41% (del 50%votante)



      I ponti elencati sono validi,se attuati con discernimento e in un quadro di un PIANO di POLITICA INDUSTRIALE,cosa totalmente assente,come quello ENERGETICO,SCOLASTICO....

      Con altra gente al governo si può fare,ma non dimentichiamo che si può fare molto di più uscendo da questa truffa s'europa.

      Elimina
  12. Eh, eh! nelle politiche delle alleanze sono più bravi i kompagnucci di noi. E' Stalin che si è alleato con Roosevelt, non viceversa :-). E' Togliatti che si alleò coi Badogliani, non viceversa. Loro si alleano, poi sempre loro strozzano i loro alleati. Lo fecero anche con Prodi-Mortadella. Poi lo spedirono alla Commissione Ue.

    Noi non siamo né saremo mai, altrettanto carognoni e canaglie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè,cane e gatto,o gatto e cane sono,sempre la stessa zuppa sono,quel che importa è contro il lupo...
      Le alleanze si fanno in due.....poi se c'è da stare in campana e litigare ok,non è detto che trovino sempre fessi...ma prima eliminiamo un problema.
      Non è questione di canaglie,si sa già prima che siamo cani e gatti....e che andremo d'accorso solo per un momento e per una cosa,....ma è meglio così che tenersi il lupo

      Elimina
    2. e comunque non ci sarà certo il Pd o Sel in una ipotetica futura alleanza....ci battiamo contro questi...ma non possiamo nemmeno escludere il mondo del lavoro,credo siano più incazzati di noi...

      Elimina
  13. infatti non per niente i piddioti rispecchiano a pieno titolo l'italiano medio mediocre e pusillanime, basta che se magna,,,,,sta gente dovrebbe avere la decenza di non stare nemmeno a livello del suolo, perche gli altri non devono avere la sfiga di incappare in un caso fortuito calpestarli e portarseli in casa, il posto che dovrebbero occuopare sta a livello zero invece sono ai piani i alti i merdosi piddioti odio piu totale merde e figli della merda

    RispondiElimina
  14. l'onesta intellettuale del piddino elettore e inversamente proporzionale al livello di ipocrisia del partito referente,,,,,,,,,,,voglio un italia senza pd io questa gente la voglio morta! io non devo essere costretto a respirare costantemente la loro fiatella perchè loro si ritengono oro colato dal culo di qualche divinità,........se tanto mi da tanto .......il PD non mi garantisce meno mafia, meno berlusconi, meno europa, meno corruzione, meno burocrazia, meno casta, meno demeritocrazia, meno di niente,,,,,,,,,,,,,,,,,,,qualche piddino coglione che passa di qua mi spieghi l'utilità di sta gente..........in un altra vita dovrebbero essere tutti amebe,,anche se lo sono gia in questa ma non si capisce,,,,,e se vuole fisso un appuntamento che i pesci in faccia presi li restituisco volentieri sotto forma di calci in culo Okkio che avete rotto talmente tanto le palle che i manganelli non basterebbero per stemperare la vendetta BIFOLCHI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che sei un estimatore entusiasta del Pd....

      Elimina
    2. si al di la dei fatti noti personalmente ho dovuto avere a che fare con piddini con i quali inevitabilmente si toccava il tasto politica, e l'aver constatato tanta bassezza mi da ancora oggi un profondo senso di disgusto,,,,,,,,cioè, da che mondo e mondo la politica è mutevole ed ingannevole, per loro,,,,NO,,,,per loro del PD tutto lineare, nessun compromesso, nessun balzello, tutto PULITO,,,,e sostengono questo pur di arrivare alle offese personali,,,,,,,,,,,per anni ho detto guardate che il PD è meschino ed infingardo attenti,,,,,e sono stato bollato come un collaboratore del nano di arcore.....questi non capiscono assolutamente la sottigliezza di certi ragionamenti, quando sostenevo che la presenza di Berlusconi era si scomoda ma in qualche modo nel bene e nel male necessaria,,,,,tuoni e fulmini,,,,,,,,,non si consideri poi quando si sono toccati certi piddioti,,,,,,,,,guai a mettere la verità sotto il naso a certa gente.....e io da quei giorni li voglio vedere che si rimangiano il loro stesso vomito,,,,ma tanto con loro nemmeno con i fatti scritti sulla pietra tra 500 anni diranno " eh si però è vero," sono troppo merde e inutile

      Elimina
    3. non per ripetermi, ultimo post poi chiudo, ma, la questione art 18, non entro nel merito, superfluo se sia utile non utile, oggi tanto decantata da Draghi, un tempo propagandata dalla destra dopo l'ingresso nell'euro in quanto necessaria alla flessibilità, che anche l'equipollente germanico era stato eliminato in virtù di questo. Col senno di poi uno dice ma il governo di un tempo non era stato considerato inadeguato perchè non faceva le riforme pro europa? ....riforme,,,,per dire,,,,, e anche oggi il governo di allora non viene forse considerato tale perchè inadeguato per il pro europa? questa pila di contraddizioni sollevate dai piddioti, a che pro? per poi ritrovarsi oggi in procinto di dover fare qualcosa che contestavano ma che stando ai fatti doveva piacere loro, essendo per il PRO EUROPA. E' incomprensibile , inclassificabile,,,

      Elimina
    4. "e sono stato bollato come un collaboratore del nano di arcore"...anche a noi,qui,è capitato.Pur essendo lontani miglia dal suo pensiero e dalla sua visione morale,obiettività e razionalità hanno voluto in passato che in certe vicende fosse evidente la menzogna per fini meramente politici e quindi lo abbiamo difeso,beccandoci il solito appellativo di fascisti da chi fascista lo era e lo è ancora veramente.Per il piddiota,anche quando ha torto,ha sempre ragione.Questa è la loro storia,da sempre.
      Quindi non potevano che farci ridere.

      Quanto ad europa ed euro,anche fisicamente nelle figure di Prodi,Ciampi,Amato,convertitisi piddioti per interesse e servaggio del capitalismo selvaggio finanziario,i principali responsabili del disastro sono loro,come peraltro appare oggi evidentissimo.
      L'art.18 è solo una scusa per attaccare il lavoro come più volte espresso da Draghi e altri usurai.Infatti,a che serve oggi? La sua abolizione non produrrà alcun effetto,perchè il problema vero è altrove,ma come per il prossimo capitolo (le pensioni) è in ballo la supremazia degli usurai.Una questione di potere per far vedere chi comanda.
      Leggere il discorso di Napolitano quando si opponeva all'entrata nell'euro e vedere come si è ridotto a zerbino oggi,è la metafora di tutta l'ipocrisia del piddiotismo.I contrordine compagni sono stati innumerevoli,.'unica politica che conoscono è la sopravvivenza di un partito senza onestà nè contenuti,che agisce solo per il mero potere autoreferenziale in nome del quale si può rinnegare tutta la loro storia,le loro radici e le tante vittimme che ci hanno creduto,il partito che per loro è l'intera nazione come va sproloquiando il pentolaio col 41% del 55% dei votanti.....e che ha 400 inquisiti in tutta italia.Meglio che smetta....

      Elimina
  15. Una strana coincidenza...
    Nelle Case Popolari(costruite da Capoccione e date(con ideale socialista) per graduatoria alle classi economicamente più deboli....p.e.famiglie numerose,oppure ad impiegati,allora, con bassi stipendi da"statali"etc .....palazzi racchiusi oggi in moderni quartieri.
    Noto che,in quei palazzi ,ormai da tre generazioni,e ininterrottamente...c'è una altissima frequenza di tesserati ...muoiono vecchi partiti...e ne nascono di nuovi(magari con ideolologie opposte)....ma la propensione al tesseramento al partito di regime di turno rimane stabile.
    E così mi sono chiesto....se non esistesse un partito dei tesserati....che hanno scoperto,che l'unione,fa la forza...
    In fondo si crea una specie di consorteria/confraternita di lontano richiamo massonico.....e che costituisce lo zoccolo duro....dell'adesione fedele di massa.... al partito di turno(anche se cambia volto negli anni)...
    Infatti i loro nonni erano almeno sulla carta iscritti al PNF,sennò la casa non la prendevano....poi divennero rigidamente comunisti...dell'ha da venì baffone......oggi confluiscono nel popolo delle primarie.
    Una bella invenzione ...tipico esempio di"simbiosi"....voi ci assicurate una maggioranza(anche se ridicola)e noi vi assicuriamo la certezza del posto...della casa...e qualche regalia in busta paga.
    Ma d'altro canto...anche se ci riferiamo a tanti noti personaggi non più giovani...in alti luoghi....notiamo che,dando l'esempio, hanno percorso "questo percorso iniziatico"...iscritti sempre al partito di maggioranza...Tra i contraentisi è stabilito un redditizio "do ut des"...
    In fondo una mano lava l'altra...e stupidamente tutte e due lavano il viso.
    Per far contento Shadow...perché non propone ai suoi amici/nemici di cambiare per la centesima volta nome e simbolo....da PCI...poi tutto l'orto botanico(margherite ,garofani,querce,olivi)poi PDS...ne salto un po' ....oggi PD....
    Con un bel T aggiunto diventa PDT...partito dei tesserati....
    Mi fido di Shadow....ma andassero colà dove lui desidera che vadano.
    Saluti Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah io aggiungerei una bella M o ancor meglio farei un bel PDFM........eh beh scusatemi ma ci sono giorni che la mia rabbia tocca livelli veramente indecenti,,,,quando non ho più falangi da mordere ci vado giu pesante con la tastiera, e il PD......solo dio sa quanto lo detesto,,,,,andavano in giro a dire che gli elettori berlusconisti, un giorno avrebbero dovuto rispondere dei danni portati alla nazione,,,,,,,,,,,,,Ma lor signori si vedono o non si vedono oggi?..........ok che il nano non stacca la spina, ma loro fanno di tutto per rimanerci attaccati......odio totale

      Elimina