giovedì 3 luglio 2014

IL PENTOLAIO IN TRASFERTA

 “Se l’Europa facesse un selfie – ha detto Renzi – mostrerebbe il volto della noia”. 
Ma quale noia,misero pentolaio!
Grecia, Portogallo, Spagna e la stessa Italia son ben altro che annoiati...sono alla disperazione....grazie anche a mentitori e servi come te..... e  la generazione Erasmus-Telemaco” (un must delle sue televendite) è la più colpita, con tassi di disoccupazione da paura.
Retorica classica e pop ce n'è in quantità industriale,evanescente come le nuvole, rarefatta come l’aria ad alta quota, quella povera di ossigeno....che prima inebria,poi ti rincoglionisce.
Non c'è che dire,nella televendita europea il pentolaio si è superato,il pubblico ha pure applaudito....ma nessuno ha comprato una cippa ....i cari piddioti che han comprato la bambolina degli 80 euro sono solo un ricordo.

Infatti, il ringhioso botolo, ha ribadito i compiti a casa.....l’unica cosa che si può dire con certezza, a parte la sua retorica liceale,è che " l’Italia  che non chiede ma che può e deve dare (come non avessimo già dato il sangue...) non chiederà di rivedere alcuna regola e rispetterà il rigore impostole....."
L'Italia che non deve chiedere mai.....sembra la réclame di un amaro....e ora che dio ci salvi dal coro magnificat dei cantori mediatici della Cappella di Regime.....sempre pronti a far del cul trombetta

Salta la consueta conferenza stampa.Meglio Porta a Porta e il tappetino Vespa sempre pronto a paracularsi il padrone di turno.
Dite a questo citazionista da fiera che l'Europa non ha nessuna anima,ma solo un portafoglio da riempire comunque e sempre a spese dei popoli.

E tanto per cambiare,la tranche da 2,8 miliardi di euro è stata pagata qualche giorno fa, come riportato – nel silenzio generale – da un trafiletto del Sole24Ore. Ma come, si chiederà il popolo bue , noi a stento arriviamo a fine mese e lo Stato “regala” oltre 40 miliardi di euro all’Europa per aver sottoscritto lo scellerato patto dell’ESM ? 
Più che un fondo Salva Stati si sta rivelando un fondo Ammazza Stati.....per garantire gli squali eurousurai...alla faccia di quel piazzista italiota con la sindrome pop napoleonica che straparla di identità e di anima...!..
Hashtag: #pentolaio stai sereno....#italiariparte.....sì,buonanotte....manco pel cazzo che te se filano...!


Ma non é finita...

Dopo aver partecipato all’inguacchio della nomina del tristo e alcolizzato Juncker , l’Italietta pentolaia è pronta a riassumere (dal 1 luglio prossimo, con la presidenza del semestre del baraccone europeo)  il ricorrente ruolo di uno scalcinato asinello prono ai progetti di conquista e di colonizzazione yankees

La stessa Federica Mogherini – già indicata come “partner affidabile” dal segretario di Stato statunitense John Kerry – in veste di ministro coloniale italiota, già all’indomani della sua nomina adoperata si è subito adoperata a stendere vari tappeti con la scritta “welcome” per agevolare il percorso di consolidamento dell’egemonia Usa nell’Europa occidentale.
Sarà impegnata a 
far digerire all’Europa  il vergognoso trattato commerciale transatlantico Usa-Ue (possibilmente entro settembre prossimo).oltre alle  politiche angloamericane di aggressione (Ucraina) e di pressione antirussa (per il gasdotto russo che attraverserà i Balcani fino all’Austria),e non solo in Europa ma ovunque (Afghanistan, Iraq, Siria, Iran, Yemen, Cina, Corea, India, Brasile, Venezuela, Ecuador, Argentina, Egitto, Libia, Somalia, Sudafrica) nei quattro angoli del mondo dove esistano Paesi non allineati.
Già tra il 14 e il 18 luglio, si terrà a Bruxelles, sotto la presidenza italiana, la sesta tornata del negoziato Ttip, iniziato giusto un anno fa e che Washington ha fretta di concludere in parallelo al similare trattato traspacifico Tpp, già siglato tra gli Usa e 12 Paesi asiatici.. La Mogherini, in seguito ai vari incontri a Roma con John Kerry (il 16 marzo) e a Washington (14 maggio, ospite anche del  potente Council of Foreign Relations Usa), aveva dichiarato che avrebbe “usato la nostra presidenza dell’Ue dal 1 luglio per far muovere il Ttip verso la firma, possibilmente già nel prossimo autunno.

In pratica,una vera estorsione,con l’eliminazione quasi completa dei paletti normativi, sociali e doganali, tutto il sistema terziario, dei servizi, verrà aperto alla cosiddetta “concorrenza”; la “liberalizzazione finanziaria” farà enormi passi in avanti e l’accesso delle multinazionali ai settori pubblici completerà la distruzione del tessuto economico degli Stati nazionali europei.



10 commenti:

  1. A quanto pare c'è anche il TISA, oltre il TTIP:

    http://decamentelibera.blogspot.it/2014/07/tisa-con-gioia-saliamo-sul-patibolo.html

    link alternativo:

    http://www.ecplanet.com/node/4294

    ma tranquilli, ci penserà il pentolaio a difenderci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un ennesimo regalo alle banche e agli speculatori,tanto per completare il TTIP.....che non era abbastanza.Deregulation totale,altro passo verso la dittatura più infame.
      Non serve il manganello,bastano le banche....
      Naturalmente tutto ben protetto,il popolo non deve sapere se non a cose fatte....in nome della democrazia.
      Tutto in vendita....anche li mortacci loro....che possano schiattare!

      Elimina
  2. Mogherini? Una bella (si fa per dire) statuina in mano di Kerry e degli States. Piccole "quote" crescono...


    http://nelmatrix.blogspot.it/2014/07/il-semestre-italiano-ue-uno-scendiletto.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa a Kerry...che aquila! Proprio a livello Mogherini...!
      A volte mi viene il dubbio di essere fin troppo critico..cerco di vedere le cose anche da un'altra angolazione,ma poi riflettendo mi accorgo che son sempre rimandato all'angolo ottuso,dove abitano queste mezzecalzette.E allora mi rendo conto che ogni insulto è sempre troppo poco.....oltre che ottusi,sono miserabili servi senza orgoglio,senza la dignità del ruolo e sopratutto nocivi per il Paese e i cittadini.
      E' incredibile....!

      Elimina
  3. Sto cretinetti, tacere mai? Il selfie. Il selfie e' che facciamo, diciamo, siamo... E poi se l'e' presa come era ovvio, in quel posto. Ecco quanto conta il semestre italiano capitanato dal bimbominkia. Ma il problema non è la UE. No, no. La UE è la soluzione. I gufi ringraziano per la fermezza di fonzie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veramente un grande circo di mentecatti al servizio della cupola...! Questo pentolaio è veramente patetico,fa quasi tenerezza per il suo modo di imbonire.Ma poi penso anche a quei coglioni che gli credono e che non capiscono che questo modo arrogante e presuntuoso di porsi (mai seguito dai fatti) é un veleno per il Paese,la sua distruzione.Mo vien fin da pensare che siano veramente degli alieni...non è possibile che non vedano quanto sta succedendo,in che baratro siamo.
      Ancora più vergognosi coloro che dovrebbero essere i guardiani del diritto,i miserabili pennivendoli italioti

      Elimina
  4. STRAORDINARIO ARTICOLO DI PRITCHARD PER IL TELEGRAPH: ”RENZI HA FALLITO E JUNCKER E’ LA CONDANNA A MORTE DELL’ITALIA”

    http://www.stopeuro.org/straordinario-articolo-pritchard-per-telegraph-renzi-fallito-juncker-condanna-morte-dellitalia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hollande, una figura tragica che evoca sempre più quella di Pierre Laval responsabile della crisi deflattiva nel 1935....e Renzi il suo gemello...

      Elimina
  5. Un'altra disposizione di questo governo

    Nel colpevole e vergognoso silenzio dei media di regime il Governo Renzi, il 19 giugno scorso, ha accordato l’assenso definitivo al M.U.O.S. (Mobile User Objective System), il sistema di comunicazioni satellitari ad altissima frequenza (banda Ka), ormai in fase avanzata di realizzazione a Niscemi. Il M.U.O.S. è un’installazione bellica in cui le sue tre gigantesche antenne si interfacciano con quattro satelliti in orbita e con altre tre postazioni di terra. Il programma, gestito dal Ministero della Difesa statunitense, integrerà forze navali, aeree e terrestri. Il M.U.O.S. sfrutta la tecnologia R.F.M.P. e prevede la diffusione, in vari strati dell’atmosfera, di metalli pesanti quali bario, stronzio ed alluminio. Ciò al fine di creare falde di ionosfera artificiali utili a connettere le basi a terra con i satelliti in orbita geostazionaria, evitando disturbi di sorta ed ottenendo così segnali puliti. Sulla carta fungerebbe da innocuo impianto difensivo, ma nei fatti è un riscaldatore ionosferico di terza generazione, indispensabile, tra l'altro, per il controllo e la modifica del clima a livello planetario, attraverso la manipolazione delle correnti a getto.

    RispondiElimina
  6. Christine Lagarde
    http://www.zerohedge.com/news/2014-07-03/expropriation-back-christine-lagarde-most-dangerous-woman-world

    attenti al malloppo!

    RispondiElimina