lunedì 30 giugno 2014

ERA MATTEOZOICA...L'ETA' DELLE SCIMMIE...

Per usare una espressione crozziana,stiamo entrando nell'era matteozoica.
E' il primo stadio dell'evoluzione da homo (poco) sapiens ad homo insipiens (latino di citrullo).
Un percorso ormai tracciato che porterà le masse italiote allo stadio finale di scimmie cappuccine,note come fedeli compagne dei suonatori ambulanti di organo a rullo,tra i quali un famoso addestratore detto il Pentolaio Fiorentino,nonchè presidente a tempo perso dell'assemblea della categoria.
Il processo di evoluzione antidarwiniana (in verità già profetizzato dal sig.Nietzsche...) promette bene,l'homo insipiens fa progressi notevoli... ha già imparato a mettere una scheda in un'urna al suono dell'organetto del suo addestratore e presto imparerà a stendere il piattino delle elemosine...
Le cappuccine,preferibilmente femmine, che poi impareranno anche a girare il rullo ad usum pentolaio,saranno elette nel consiglio della nuova repubblica scimmiesca.

Questa evoluzione é dovuta alla particolare musica suadente dell'organetto del Pentolaio che magnifica i suoi successi internazionali e interni....una musica dolce,rassicurante,bucolica che trascina torme di insipiens,ramo piddiotes in prima fila,verso il baratro evolutivo.

Vediamoli questi successi,partendo dai nazionali.

Già dalla roboante partenza si potevano intuire le future disfatte....pardon,successi:

«La piattaforma che discuterò – parlando al Quirinale dopo aver ricevuto da Napolitano l’incarico di formare il nuovo governo – prevede che entro febbraio si faccia un lavoro urgente sulle riforme costituzionali ed elettorali, e nei mesi successivi ci saranno: a marzo il lavoro, ad aprile la riforma della Pubblica amministrazione, a maggio il fisco» (Ansa, 17 febbraio 2014)

L'arrivo (dopo che le scimmie lo hanno votato):

"Indichiamo un arco temporale ampio, sul quale sfidiamo il Parlamento: vi proponiamo un arco di tempo quasi triennale, 1.000 giorni, in cui individuare, già entro l’1 settembre 2014, in modo esplicito come cambiare il fisco, lo Sblocca Italia, come intervenire dai diritti all’agricoltura, dalla Pa al Welfare, come migliorare il paese. Ci prendiamo, dopo i primi 100 giorni più o meno scoppiettanti, un arco di tempo più ampio, di medio periodo, mille giorni, dal primo settembre 2014 al 28 maggio 2017» 
(Matteo Renzi, Ansa, 24 giugno 2014)

Basterebbero queste parole per far ridere pure i Boscimani,stupefatti e increduli all'esultanza scimmiesca piddiota e del pennivendolismo italiota

Vi risparmio tutto quel che tra queste due dichiarazioni è accaduto in merito: NULLA,NADA,NOTHING,RIEN........e invece TUTTO DI ALTRO.....leggasi tasse,balzelli vari,iniziative demenziali...cose che abbiamo più volte ripetuto e che ben conoscete....
Per ora, l’unica cosa che il pentolaio è riuscito a fare è stata la carità  elettorale una tantum, finanziata in modo molto immaginifico, e ad imporre un aumento abnorme della tassazione.

Ma tanto per non smentirsi,si continua..ecco le ultime:

- Le banche ringraziano per il nuovo regalo: nel decreto legge per il rilancio delle imprese infilano l’anatocismo. Gli italiani pagheranno gli interessi sugli interessi».
Francesco Boccia, del Pd: «Nessuna allarmismo, modificheremo eventuali errori in Parlamento ..."
Eh,già...solito metodo: se i peones non se ne accorgono bene,altrimenti ci siamo sbagliati....
Pagare gli interessi non solo sulla somma originaria ma anche sugli interessi calcolati nel corso del tempo. Applicato a chi ha il conto in rosso, ha portato ad una montagna di cause ta consumatori e banche. E, almeno nelle intenzioni, era stato vietato con l’ultima legge di Stabilità, quella fatta approvare sotto Natale dal governo Letta. Ma adesso rispunta fuori, regolamentato dal decreto legge sulla competitività, quello appena firmato dal Capo di Stato delle scimmie.

- Da domani 30 giugno 2014 tutti i commercianti, artigiani e liberi professionisti, compresi i medici di famiglia.... hanno l'obbligo di accettare pagamenti dai propri clienti, per importi superiori ai trenta euro, tramite Pos (Point of Sale).Quindi costretti a dotarsi di tali apparecchi, gallina dalle uova d'oro per banche e società esercenti le carte di credito, per poter perfezionare transazioni di pagamento senza contanti. Costare anche oltre 1.000 euro l'anno.
Dicono che serve a combattere l'evasione fiscale (che peraltro il Pentolaio si accinge a condonare...).Notare,non sono previste sanzioni....ah ah ah,,,che comica!
A questo punto ridono pure gli Algonchini....

- Nuova tassa su Pc aziendali 
Il direttore generale della Rai, Gubitosi, sta cercando di fare pagare a noi il conto che gli ha presentato il pentolaio : 130 milioni di tagli da fare in fretta e furia. La Rai,covo del parassitismo più spinto e della distruzione di danaro pubblico, invece di tagliare un inutile baraccone di inveterati leccaculi li chiede a noi inventandosi la storia del canone sui computer. I conti così tornerebbero per governo e Rai, non per le nostre tasche.Questo si aggiunge alla discutibile pretesa di farci pagare un canone per il solo fatto di possedere un televisore.
A forza di ridere,si finisce per piangere....

- Altra tassa su telefonini e aumento carburanti.

Un'ultima considerazione sull'obbrobrio del nuovo Senato

- Su 1.100 consiglieri regionali, 521 sono stati sotto inchiesta, per 300 è stato chiesto il rinvio a giudizio per spese pazze con i fondi dei gruppi.
Nel Senato dei non eletti, secondo la riforma pentolaia, dovrebbero entrare 21 sindaci e 74 consiglieri regionali, oltre a cinque nominati dal capo dello Stato: cento probabili lestofanti tutti protetti dall’immunità.
OO100...Licenza di rubare

Ripeto,a queste ultime trovate banditesche,aggiungete tutto quello che già avete visto e provato anche sulla vostra pelle....Imu e rifiuti addoppiati,tassa sul risparmio,bolli,passaporti....e tutto il resto.

Non val nemmeno la pena di parlare di disoccupazione,pensionati (vedere ultime statistiche su quanto hanno persi in questi anni) e crescita della domanda....per constatare che livello di degradazione morale e politica ha raggiunto questo governo e il burattino che lo guida.
Ma il problema è pure l’elettorato, oltre agli eletti.
E il Colle? Il patriarca delle scimmie?....lui si limita a firmare,per il Grand Guignol, gli ordini impartiti da lui e dai suoi amici europei...


Veniamo ai successi internazionali,al sogno...pardon,il fogno europeo del pentolaio.

Se uno si limitasse a leggere giornali e vedere la Tv,avrebbe senz'altro l'impressione che questi buffoni di regime stiano parlando e scrivendo della galassia di Andromeda...

Il primo biglietto di presentazione del pentolaio,il cui partito è iscritto al PSE,è aver votato per il candidato del PPE,l'alcolizzato lussemburghese Juncker.
E già qui la dice lunga su questo buffone,lacchè della culona alemanna...
Che poi questa Fogna Europa sia presieduta da uno che viene dal paese dei campanelli,da un ologramma geografico,sede mondiale del riciclaggio,è tutto un programma....il mafioso giusto a rappresentare la cupola.

Ma il pentolaio batte i pugni sul tavolo,cambia l'europa (come titola una grottesca e comica Unità,un foglio di leccaculi pagata coi vs soldi),strepita,l'italia non accetta questo,vuole quello.....

Morale:

1- Flessibilità -
Merkel : " I trattati europei vanno applicati in tutti i loro termini,sia relativi ai limiti che alla flessibilità,come si é fin qui fatto"
Questo per chiarire che non ci sono margini per cambiamenti sostanziali e che non c'è alcuna novità rispetto a prima.Già l'Italia ha ottenuto di usufruire di due anni in più per il pareggio di bilancio.La partita tra flessibilità e rigore si continuerà a giocare all'interno dei trattati.La flessibilità che già c'è.
Ancora Merkel :" Sarà la Commissione a decidere come interpretare il patto di stabilità e crescita,non gli Stati".
Punto...prendi e porta a casa buffoncello pentolaio...!
E se vorrai ottenere qualche briciola dovrai fare certe riforme che interessano gli euro-usurai....non certo il Senato,le Province....a loro interessano le privatizzazioni e la riforma del lavoro,cioè contenere e magari abbattere i salari e lo shopping a prezzi stracciati...!

E il presidente della Commissione é Juncker (che lui ha votato) che non potrà che confermare le parole della Merkel (che l'ha fortemente voluto),tanto più che alla vigilia del voto aveva detto:
" Non vedo nessuna ragione per cui debba essere concessa alla Francia e all'Italia una dilazione supplementare per rientrare entro i limiti del deficit"
Incarta anche questo,buffone fiorentino....poi puoi pure far credere alle scimmie di aver portato a casa qualcosa, invece del nulla ...
Infatti l'inclito e comico piddiota...Sandro Gozi :"le priorità e il metodo" italiani sono "ampiamente condivisi". S'è visto....!
Annoto anche una chicca involontariamente comica della propaganda eurista:le nuove banconote da 10 euro riportano "Euro: la nostra moneta"
Giusto,la loro...cosa loro...Cosa Nostra

2- Altra tranvata: l'immigrazione.
Un  punto su cui l'incapace governo italiota è impotente,dopo l'idiozia della abolizione del reato di immigrazione clandestina.Ora chiede aiuto all'Europa che,al di là della bufala Frontex,se ne frega altamente.
Bocciata la richiesta del "mutuo riconoscimento",cioè rendere spendibile lo status di rifugiato in tutti i Paesi della Unione,i quali non sono fessi come noi....niet...!
Il paese di arrivo deve prendersi in carico la richiesta d'asilo e una volta concessa,il rifugiato non può più lasciare il Paese d'arrivo.
Capito? restano tutti nella Repubblica delle Scimmie,arrangiatevi....!

3 - L'Europa ha decretato: all'Italia non uno,ma sette depositi di scorie radioattive.

Dopo aver affondato impunemente per decenni centinaia di navi dei veleni e migliaia di container zeppi di scarti pericolosi delle industrie tedesche, francesi, elvetiche, olandesi  eccetera – sempre a Bruxelles si sono detti: perché scontentare Piemonte, Lazio, Campania e Basilicata, che si terranno per sempre le scorie. E non fare una sorpresa alla Sardegna?

http://frontediliberazionedaibanchieri.it/2014/06/l-europa-ha-decretato-l-italia-avra-non-1-ma-7-depositi-di-scorie-nucleari.html

Questi i successi del pentolaio,un cornuto e mazziato,come si conviene agli squallidi servitorelli....un "bocchino" inutile fatto alla Merkel col voto a Juncker....un due di coppe in campo europeo...nonostante la vergognosa stampaglia scimmiesca continui a spacciarlo come il re di spade....che pena!


Per concludere,c'è un dato molto preoccupante che intravedo in tutto quanto il pentolaio sta dicendo e facendo: l'instaurazione di un vero regime.

Già i media sono allineati,con la loro costante campagna di disinformazione....poi con la riduzione monocamerale del Parlamento e l'Italicum (con il suo l'abnorme premio di maggioranza),si concederà quasi potere assoluto ad una maggioranza di governo che ormai opera solo con decretazione d'urgenza,spesso non omogenea e truffaldina,con contenuti infilati furbescamente di soppiatto e che nulla hanno a che vedere col tema del decreto,cosa già ampiamente stigmatizzata dalla Corte Costituzionale,ma che si continua allegramente a praticare come nulla fosse.Qualche volta,in casi eclatanti,alla salma del Colle capita di respingerli,ma quasi sempre firma.
Addirittura è giunta alla stessa Corte una proposta di legge del Governo in cui il Parlamento è chiamato solo ad approvare o respingere i decreti governativi.
Con una maggioranza a disposizione,stile Italicum, si può già capire come finirà.
In pratica la funzione legislativa del Parlamento è completamente svuotata,nessuna discussione in aula,tempi stretti,prendere o lasciare...classico esempio la "ghigliottina" della Boldrini.
Si tenga inoltre conto che con la riduzione del Senato (ma non della Camera...chissà mai perchè...) a 100 membri,anche l'elezione del Presidente della Repubblica sarà in gran parte in mano alla maggioranza ( e non al Parlamento riunito),a cui basterebbe solo l'appoggio di un terzo del Senato per eleggere il suo presidente.
Questo unitamente alla scomparsa di una vera opposizione parlamentare,quasi un ricompattamento di tutta la cricca
Infatti,impazza il tipico vizio italiota di salire sveltamente sul carro del vincitore del momento,una corsa vergognosa di varie categorie a cui stiamo assistendo.
Magistrati,Corti varie,grandi industriali e finanzieri....il filoamericanismo del pentolaio e i privilegi concessi alla pletora di panciuti generali,assicura anche l'allineamento delle Forze Armate.....e nonostante tutte le vessazioni subite,anche i cittadini,il popolo,il Paese pare in coma,incapace di reazione...

Il pentolaio ha lavorato bene....assicurare la casta parlamentare che non si voterà prima del 2018...capito? Nonostante la Consulta abbia dichiarato tutti illegittimi,ma mos italicum,ovviamente senza conseguenze....
Pure lui ha detto anche che non è stato legittimato dal voto ma dal Parlamento e che potrebbe andarsene anche domani.
Sarebbe la prima idea sensata che ha avuto!
Ma il fatto è che i mentecatti del parlamento,non lo prendono in parola (indovinate perchè...)....si voterebbe col proporzionale,e addio sogni di gloria del pentolaio...ma il Parlamento è ormai un puttanaio imbelle agli ordini del tenutario del colle e gestito dal suo magnaccia fiorentino.......

Insomma,cari amici vicini e lontani,non vedo più alcuna vera opposizione,se non i pochi squinternati del Web.
Tutto questo si chiama regime,un regime immondo di un piazzista mentitore degno di questa fogna,una Repubblica ormai di Scimmie. 


31 commenti:

  1. OME MAI RENZI E' CASCATO ANTIPATICO A DE BENEDETTI & C. ?
    aldogiannuli.it

    Scalfari non è tipo che scriva a caso e, quando usa le parole, le sceglie una per una e le combina affilandole al meglio. Domenica, la sua abituale articolessa di un ettaro si intitolava: “Quanto è bravo il premier, ma chi ripara gli errori che sta facendo?”. Che è un bel “buongiorno!”. Il pezzo si apre con una interminabile disquisizione sulla modernità che parte da Montaigne ed arriva a Nietzsche, per poi planare su Walter Veltroni. Come dire, dall’Imperatore Tiberio, Leonardo da Vinci ed il pizzicagnolo sotto casa. Ma fin qui, nulla di importante. Il meglio viene dopo, quando Scalfari, intinto il pennino nel cianuro, viene “al nostro vissuto di questi ultimi giorni”.

    Anche qui una lunga introduzione sulle sorti del sogno europeo, per poi iniziare a parlare dell’occasione che hanno gli italiani di avere un leader “di notevole capacità che è riuscito nel giro di pochi mesi a trasformare in forza le sue qualità ed i suoi difetti”. Quel che sembra mettere il vento in poppa all’Italia, cosa che però è vera solo in parte.

    “La sola vera conseguenza è il suo rafforzamento personale a discapito della democrazia, la cui fragilità sta sfiorando il culmine, senza che il cosiddetto popolo sovrano ne abbia alcuna percezione”. Come dire che gli concede una caramella per poi rifilargli una frustata sulle costole. Poi parla delle “esibizioni” di Renzi, a Ypres e di Bruxelles, di “dazione” degli 80 euro che non ha funzionato, perché i consumi sono fermi (parola scelta con rara perfidia: “dazione” è il termine che Di Pietro usò nel suo celebre saggio per parlare della corruzione, e qui sembra che Scalfari voglia dire che si è trattato di una mancia elettorale, un modo per comprarsi i voti). Infine viene al dunque: Renzi vuole fare i comodi suoi per mandare la Mogherini a fare l’alto rappresentante della politica estera europea, carica che non conta assolutamente nulla, perché vuole fare i fatti suoi all’interno del partito, ed in nome di questo fa un danno incalcolabile bocciando Letta ad un incarico ben altrimenti importante.

    Poi, gli dice che non capisce nulla di Europa, che non è vero che ha ottenuto lo spostamento del pareggio di bilancio al 2016, perché di fatto deve farlo al 2015 e che deve prepararsi ad una finanziaria di fuoco e che della riforma elettorale e di quella del Senato, all’Europa ed agli italiani non frega assolutamente nulla.
    Pesante direi, vi pare?
    Rik

    (segue)

    RispondiElimina
  2. (segue)

    Due giorni prima è uscito l’”Espresso” con la copertina che dice: “5 miliardi di tasse in più. Renzi aveva promesso di abbassare la pressione fiscale, ma ora le famiglie dovranno fare i conti con imposte sulla casa molto più alte che in passato. Vanificando così il bonus di 80 Euro”. Direi che non c’è bisogno di commenti. Nel numero non c’è un pezzo che riprenda la cover, ma ce n’è un altro acidissimo dedicato alle “quote rosa” del piano di Renzi: Mogherini in Europa, Pinotti al Colle, ecc, ma solo per fare un po’ di raccolta consensi e liberare qualche poltrona, per i giochi interni.

    Infine sia La Repubblica che l’Huffington Post presentano le imprese europee di Renzi come un mezzo fiasco. Insomma, tutte le cannoniere della flotta De Benedetti sparano ad alzo zero sul vascello renziano. Come mai? Che si siano improvvisamente accorti che Renzi non è l’astuto stratega di cui parlavano solo un mese fa, ma solo un autentico bidone, che vuol mandare la Mogherini in Europa? Per una volta ci sembra che la scelta di Renzi sia felice, perché la carica di Alto rappresentante ecc ecc non conta assolutamente nulla, la Mogherini è come se non esistesse: sono fatti l’una per l’altra. Ed allora perché tanto e così repentino astio?

    Una prima ragione è quella che dice esplicitamente Scalfari: Letta. Probabilmente il giullare di Firenze sottovaluta troppo il suo predecessore che ha amici molto potenti che già hanno mal digerito il suo siluramento a Palazzo Chigi. Poi il modo della sua esternazione “Letta? Nessuno ha fatto il suo nome”) deve essere sembrato a lorsignori un insopportabile effetto di rincaro. “Fassina chi?” lo può dire, appunto, a Fassina, ma quando tocca un membro della nobile schiatta dei Letta, vice presidente dell’Aspen Italia, certe cose non se le deve permettere. E questo stile un po’ tanghero comincia a dare sui nervi a molti.

    In secondo luogo, si sa che il tamarro di Firenze vuole spedire la Mogherini in Europa per fare un rimpasto di governo che azzeri la presenza di montiani e alfaniani, in modo da liberare sedie per operazioni interne di partito.
    Rik

    (segue)

    RispondiElimina
  3. (segue)

    Solo che, in questo gioco, non tiene presente che montiani ed alfaniani sono un pezzo importante del “partito del Colle” e Napolitano ha fatto capire che la cosa non gli va. Il Presidente sa si essere avviato sulla via dell’uscita, ma vuole pilotare la successione, magari a favore di un suo candidato o, quantomeno, per bloccare la strada a quelli più sgraditi. Gli oltre 150 voti di montiani, casiniani, alfaniani sono un pacchetto troppo importante, che vanno ad aggiungersi agli alleati lettiani, ai senatori a vita ed ai pochi fedelissimi nel Pd. Un blocco che sfiora i 200 voti che può fare la differenza in un Parlamento-spezzatino come quello attuale. Ma, nel frattempo occorre tutelare questi amici, per cui niente rimpasto, che Renzi se lo metta bene in testa.Poi la riforma del Senato sta andando in modo diverso da quello auspicato da Scalfari, che vorrebbe un bel Senato dei “talenti e delle competenze” di nomina regia: docenti universitari, finanzieri, alti burocrati, “tecnici” e specialisti vari ecc. Insomma, una cosa di mezzo fra una specie di “governo Monti” allargato ed una commissione di saggi come quelle che il Presidente ama nominare. Qui, invece, si minaccia un Senato di sindaci e consiglieri comunali: gente poco fine. Quindi, questa riforma del Senato non interessa agli italiani. Sarebbe diverso se si trattasse del Senato dei talenti e delle competenze cui gli italiani si appassionerebbero.

    Poi Renzi ha aperto agli insopportabili cinquestelle. Beninteso: magari non lo fa per simpatia verso di loro o per scrupolo democratico, ma per una sorta di aggiornamento della politica dei due forni di andreottiana memoria, ma non va affatto bene neanche così, perché l’uomo si sta troppo allargando, cercando di giocare a tutto campo (quell’accenno scalfariano al “suo rafforzamento personale a discapito della democrazia” parla molto chiaro). Insomma il ragazzo poteva anche andare sino ad un certo punto, anche perché si è rivelato efficace nello sbarrare la strada ai barbari antisistema del M5s, ma ora deve stare al suo posto ed occuparsi di flessibilità che è la vera riforma che l’”Europa ci chiede”. E deve fare bene i compiti a casa. Magari ne ha trascurato qualcuno cui era particolarmente interessato l’ingegner De Benedetti. E non sta bene, torni più preparato la prossima volta.

    Insomma, mi pare che la luna di miele con i poteri forti stia finendo. Accade a volte che dalla primavera si passi all’autunno di colpo, saltando l’estate. Neanche le stagioni sono più quelle di una volta, signora mia…

    Aldo Giannuli

    Fonte: www.aldogiannuli.it/

    Tratto da:http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=13573

    Amici del blog,credo vi farà piacere.....pare abbia copiato da certi vostri post....Rik

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'articolo,che ovviamente non fa che confermare le nostre valutazioni sul pentolaio.....alla faccia però di questi peracottari del clan De Benedetti che fino a ieri l'incensavano a più non posso.
      Naturalmente le motivazioni (in parte condivisibili se stiamo al teatro indegno politico) sono di tutt'altra origine,addirittura peggio dello zelo del servo renzi,come si conviene a questi ipocriti....
      Fatto sta che sui risultati truffaldini del pentolaio nonm ci piove,fosse pure Scalfari a dirlo.

      Elimina
  4. Toh, tu parli di "evoluzione" io invece penso che sia una "involuzione" il matteozoico. Sempre in peggio siamo cascati. Invertendo i fattori, vediamo che comunque i risultati non cambiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh....era ironica l'evoluzione....

      Elimina
  5. Voglio solo segnalare che con l'anticipo di pareggio di bilancio in autunno il pentolaio dovrà fare una manovra da 20/25mld.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovrà farla per tante altre cose.....che ha nascosto sotto il tappeto,tra le quali coperture che mancano e spending review che manco a chi l'ha visto sanno dove sia.....
      Non vorrei sbagliare,ma credo che per il pareggio di bilancio già in precedenza era stata accordata dagli usurai una proroga di un paio d'anni.....l'unica flessibilità,già prima esistente...il resto sono sono balle del pentolaio.

      Elimina
  6. ALTRO ANNUNCIO
    Una novità per un tema tanto conteso come la giustizia, tanto che il premier esordisce con una sottolineatura: "Sono 20 anni che sulla giustizia si litiga senza discutere. Noi vogliamo cambiare metodo e discutere nel merito e possibilmente senza litigare". Il focus è innanzitutto sul processo civile, "al termine dei mille giorni delle riforme noi puntiamo al processo civile in un anno per il primo grado", ha subito detto Renzi, che punta al dimezzamento dell'arretrato, arrivato a 5,2 milioni di processi pendenti. Attraverso la semplificazione e la "degiurisdizionalizzazione", parola che significa che le controversie si possono risolvere anche non davanti al giudice, ma attraverso la negoziazione assistita e il ricorso a camere arbitrali. "
    Orlando ha anche annunciato che "per separazioni e divorzi, se consensuali, non servirà più andare davanti al giudice:
    Purtroppo quasi mai lo sono....
    Se la cura è questa,campa cavallo.....

    Il governo riformerà anche il Csm, ovviamente dopo le imminenti elezioni che porteranno al rinnovo delle cariche. "Chi giudica non nomina, chi nomina non giudica"
    Questa va anche bene,se ci riesce...ma vorrei cvhe pure per la magistratura ordinaruia valesse il principio "chi giudica non accusa,e viceversa"....separazione carriere,altrimenti il processo sarà sempre squilibrato non a favore dell'imputato:

    Sul fronte penale il governo metterà mano anche alla prescrizione e a reati economici, falso in bilancio e autoriciclaggio....vedremo come..
    Resta poi il tema caldissimo della responsabilità civile.....magistrati contrarissimi:

    Vabbè,tanta carne al fuoco,ma per ora solo annunci....e visti i precedenti,c'è poco da sperare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene....campa cavallo....questa riforma doveva essere pronta per fine giugno....ma ecco che arriva il solito annuncio.....la rottamata annunciazione....
      Condivido anche i rilievi che hai fatto...

      Elimina
  7. L’Europa non cambia verso

    http://keynesblog.com/2014/06/30/leuropa-non-cambia-verso/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. solo dei fessi e pennivendoli venduti possono spacciare per una vittoria la figura da due di coppe fatta in europa dal pentolaio.E oggi Schauble dà un'altra mazzata a questi misero buffone di premier...."Nessun premier ha mai chiesto nulla"...,tantomeno quindi il pentolaio....alla faccia della sua strenua battaglia per l'Italia.Miserabile ballista.

      Elimina
  8. Tratto da una newsletter di un sito che occupa di finanza:

    "Dopo la crisi globale si ricominciano a vedere segnali di ripresa in Italia e una maggiore s pinta verso le riforme, con un contribuito positivo al generale clima di fiducia" spiega Massimo Trabattoni, gestore del fondo Lemanik High Growth, 5 Stelle Morningstar che ha ottenuto una performance di 11,30% da inizio anno.

    Un altro abitante della galassia di Andromenda? diciamo che se l'italia si decompone le scimmie non trovano cibo, mentre iene e avvoltoi pasteggiano lautamente.
    Il vero problema è che le scimmie questo non lo capiscono..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh...questo mi pare molto,troppo interessato.....sta accadendo esattamente il contrario,in Italia (ultimi dati Istat) in Europa e nel mondo:
      Non c'è male come fiducia...o prezzi calano,ma la gente non compra...chiamasi deflazione.
      Il governo è in pieno caos...mancano i soldi per la cassa integrazione in deroga,disoccupazione...immigrazione...riforme in alto mare...e il povero del Rio blatera di eurobond.....ieri,in una patetica e dilettantesca intervista al Corsera....ditegli di aggiornarsi,i tedeschi non ne vogliono nemmeno sentir parlare....poveretto.....questo sta ancora oltre Andromeda...nel Pianeta delle Scimmie....

      Elimina
    2. Il problema è definire cosa si intende per Italia, johnny
      Quello che intendi tu con annesso popolino di scimmie-pezzenti, ai Trabattoni non può fregare di meno. Loro, per Italia, intendono questo:

      http://www.borsaitaliana.it/borsa/indici/indici-in-continua/grafico.html?indexCode=FTSEMIB

      Come si può notare l'indice da un anno a questa parte non ha fatto altro che salire e ciò significa che la fiducia aumenta. Il resto sono 'problemi' da far gestire ai loro servi, media e politici.

      Elimina
    3. Io per Italia purtroppo non intendo quella di carta che dal 2008 ad oggi ha quasi raddoppiato l'indice alla bisca di Milano .....non so altrove.
      Intendo quella che produce e che lavora e che,se ha raddoppiato qualcosa,non può essere che la miseria e i balzelli,per non parlare della disoccupazione...
      I pesci boccheggiano......tutto cibo per gli squali

      Elimina
  9. Mi limito a commentare le sole previsioni antropozoiche del tuo articolo.
    Il Prof. Crozza(da te citato),identifica lo sviluppo della vita nei tempi moderni(neozoico),con una recessione generalizzata della specie umana...a livelli precedenti....dei nostri progenitori...(forse gli scimpanzé)...e definisce il periodo... con il "campione tipico" che lo rappresenta....^^il Matteozoico^^.
    Mi sembra una generalizzazione ardita,non scientifica,che non riguarda tutto il genere umano.Potrebbe trattarsi di una limitata regressione(come spesso avviene ed è avvenuto)per gruppi,sociali, che rimangono isolati,senza contatti culturali con speci più evolute.... (come potrebbe succedere per i gruppi sociali,isolati, sinistrorsi ).
    E' un ritorno di massa di certi "branchi"... a caratteri recessivi,sempre presenti nel DNA(anche se latenti)...che ricicciano per l'ambiente nefasto in cui disgraziatamente,questi gruppi si vengono a trovare.
    Io non mi preoccuperei più di tanto....si tratta,a mio parere, di un fenomeno isolato e circoscritto,destinato all'autodistruzione di questi gruppi,per l'incapacità degli stessi ad adattarsi alle nuove difficoltà ambientali...(che aleggiano nell'aria).
    Sono sicuro che dopo l'estate i "matteotipi"che ogni tanto evidenziamo...e che tu(e il Prof. Crozza) ci segnali.... circolare tra i"sapiens",saranno destinati all'estinzione,come l'evoluzione prevede......e in questo caso con alta probabilità....
    E saranno sostituiti da "sapiens" magari più furbi se non proprio più intelligenti.
    Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che il prof.Crozza avesse in mente un particolare ambiente dove questa mutazione scimmiesca appare più virulenta,dove il gene piddiotesco è diventato prevalente....40° 7' di latitudine nord e 18° 31' di longitudine est.
      Un gene recessivo che è diventato dominante.
      Vero è anche che questa marcia trionfale verso la scimmia non è esente da pericoli,specie quando una abnorme proliferazione e crescita del cromosoma B ,artefice principale del cambiamento genetico,ne può pregiudicare il successo.
      per i non addetti ai lavori,il cromosoma B è detto anche "cromosoma della balle"....
      Una speranza c'è....a forza di gonfiare d'aria fritte il palloncino,va a finire che scoppia...

      Elimina

  10. Dopo tre mesi di parole,annunci,promesse e fesserie assortite del pentolaio fiorentino e del suo governo,si può benevolmente concludere che siamo in mano a dei perfetti deficienti.Esagero...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non e' un perfetto idiota solo perché nessuno è perfetto. (Groucho Marx)

      A parte questo il titolo è più adatto per chi compra le pentole (ovvero per chi ha votato il pentolaio).

      Elimina
    2. Sì forse esageri...ma per difetto

      Elimina
    3. Già Huxley....dio li fa poi li accompagna....v endityori e compratori...

      Elimina
  11. Lettera di Grasso al neo(mai eletto) presidente Kapò !!!
    Caro Martin In-Schultz,
    ho appreso con grande soddisfazione la notizia della tua rielezione a Presidente del Parlamento Europeo e desidero farti pervenire le mie più sincere congratulazioni.
    Sono certo che questo secondo mandato ti consentirà di proseguire, con ancora maggiore determinazione ed asprezza, con l' incompetenza e parzialità di sempre, l'impegno per l'affermazione della più folle austerità, studiata a tavolino per l' impoverimento e l'asservimento del popolo italiano a beneficio delle banche e della finanza internazionale di cui noi siamo proni servi ed orgogliosi camerieri. L'impegno per l'affermazione del ruolo del Parlamento europeo quale protagonista, a scapito dei Parlamenti nazionali, togliendo sovranità monetaria e nazionale ai loro popoli favorendo l'usura,lo strozzinaggio e il controllo antidemocratico (eletti da nessuno se non dalla finanza internazionale) da parte della governance della Troi(k)a (Ue/Bce/Fmi). Nel Senato italiano troverai sempre un interlocutore attento e sensibile , anche se rido sempre, (Homo ridens) ai temi relativi allo sfascio, alla miseria e alla fame dei popoli nazionali, in special modo quelli del Sud Europa , che dovremo insieme annientare (Grecia docet) per il futuro dell'integrazione europea anche se sappiamo tale integrazione impossibile!
    Nell'assicurarti il mio personale sostegno e confermarti la mia considerazione e amicizia, ti auguro buon lavoro. Pietro Grasso...immeritatamente e temporaneamente .sullo scranno più alto del Senato grazie alle genuflessioni, inchini e leccatine alla pelata di Bersani e ai giochini di potere del PD, ovviamente con la supervisione e placet del non garante della Costituzione ma dei Piddioti al Colle...che mai (forse qui gioca anche la demenza senile) ha interpretato nel modo appropriato la parola "super partes" dettatagli dalla Costituzione stessa!!!
    Magari un po' OT ma ci voleva per questo branco di burattini che pendono dalle labbra del Buffone e Pentolaio fiorentino!! Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS - Ti mando una bottiglia di schnaps di cui so che tu e Juncker siete grandi consumatori,nella speranza che ogni vostra decisione sia sempre presa dopo un'abbondante bevuta.
      Ti chiedo anche scusa per il nostro premier pentolaio che non ha votato per te sperando in una caramellina della Frau Culona,ma come avrai potuto vedere è tornato cornuto e mazziato.La sorte dei piddioti.
      Mi raccomando,datti da fare,perchè abbiamo ancora molto da dare ai tuoi amici...

      Con stima e in ginocchio ti saluto.Sig heil!

      Elimina
  12. Stupendamente mortificante lo sproloquio, pardon il prologo, del pinocchione fiorentino davanti al parlamento europeo: in buona sostanza, con tono a volte così velleitario da farlo apparire un ringhioso botolo, ha ribadito i compiti a casa.

    Magnifica, poi, è stata la proposizione - ribadita più volte - che vuole l' Italia come "un paese che non chiede ma che può e deve dare"; come se non avessimo già dato ....

    Ora ci sorbiremo i "magnificat" delle sue trombette televisive ( Bonafè, Picierno e colleganza varia - ed avariata ), pronte ad imbonire la pletora dei pitecantropi che hanno votato la più che perfetta incarnazione del personaggio Collodiano.

    Poveri noi.

    Paulus

    RispondiElimina
  13. Già...il solito piazzista da fiera...! Solo che qui è un po' più difficile vendere come ai piddioti italioti!
    “Se l’Europa facesse un selfie (questa l'ha imparata ieri) – ha detto – mostrerebbe il volto della noia”
    Ma quale noia,misero pentolaio!
    Grecia, il Portogallo, la Spagna e la stessa Italia son ben altro che annoiati...sono alla disperazione....grazie anche a mentitori e servi come te...
    L’unica cosa che si può dire con certezza, dopo questo intervento , è che l’Italia non chiederà di rivedere alcuna regola e rispetterà il rigore imposto dai suoi amici usurai....alla faccia della tanto citata generazione Erasmus,40% di disoccupati....la più colpita.
    L'Italia che non deve chiedere mai....sembra la pubblicità di un amaro....

    RispondiElimina
  14. La Punta Palascìa, comunemente Capo d'Otranto, è il punto più orientale d'Italia. La punta si trova nel territorio comunale di Otranto, città pugliese del Salento in provincia di Lecce, a 40° 7' di latitudine nord e 18° 31' di longitudine est.
    Oh! ..... mi hai messo in curiosità....perché quest'area è il "centro"geografico del processo involutivo dove,secondo le tue osservazioni, si stà evidenziando,questo fenomeno, in Italia??????
    Mi aspettavo,al più, un'area di antica cultura etrusca,un po' più a Nord,e leggermente più ad ovest....come epicentro geografico della regressione/mutazione....galoppante.
    Maremma boia!!!!!.... se ci ho capito qualche cosa con le tue coordinate.
    Saluti Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il punto più vicino dove percepiamo Atene e Roma, l'antica civiltà che ha dato origine all'Europa...e che il piddiotismo sta distruggendo.Con il discorso del pentolaio a Bruxelles,il piddiotismo è ormai internazionalizzato.E' una metafora della generale decadenza,seppur in termini italioti.
      Perchè in questa Punta meglio si comprende la fine di un mondo....quel legame di civiltà che non è più legato da questo braccio di mare,ma separato da un oceano.....anche se la nostra speranza è di vedere da qui l'inizio di un altro....
      Mi rendo conto che le coordinate erano un po' difficili da interpretare,ma mi è venuta poeticamente così...

      Elimina
  15. DaTgCom24
    Ho appena ascoltato il discorso del nostro (p)remier,per l'apertura del semestre europeo...in tribuna il noneletto PD...vicino BarRoso...forse per non lasciarlo solo.
    Sconcertato dalle dichiarazioni....del Neo premier....inviatoci dall'alto(come nella favola di Fedro...."Ranae petierunt regem"....va capire se il primo....^^il ciocco di legno^^o se il secondo.....^il serpente^che si pappò tutte le ranocchie)...perché in omaggio alle più raffinate regole della^DEMOCRAZIA^si è fissato pure la durata del suo temporaneo/d'emergenza intervento/regno......1000 giorni(meno male che non ha citato i biblici 1000 anni di pace).
    E Io,allora, che ho votato a fare?'????Mi ritrovo un "outsider"(non votato)con un programma già fissato....a prescindere dai suoi risultati(ad oggi non rilevabili nemmeno col luminex)....a che mi dovrò sorbire per i prossimi tre....ripeto tre anni...
    Contemporaneamente...mentre scrivo a TgCom24..... una quota rosa(per spiegare al popolo delle primarie in parole"povere" 'l'illuminato programma del decuius vivente)...mi stà "sfondando" i timpani con una voce(che il Signore le ha con generosità dato) penetrante...., anche se non proporzionale alla sua capacità esplicativa....
    Dicevano i latini... "Aquila non capit "Muscas"....Pur non essendo un aquila,ugualmente, non mi interessano le piccolezze e mi infastidiscono le ^mosche^.
    Saluti Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda,è una comica....!..che ho descritto nel post successivo a questo...e lì ti rimando per successive riflessioni e commenti.
      Come saprai già,TGCOM 24 è una delle trombette del pentolaio.

      Elimina


  16. Io sono un commerciante la mia capacità di pagare sale a € 3.000.000 a un individuo.

    Date le numerose truffe che sono ora in prestito tra particolare, vi comunico che un sacco di precauzioni sono state prese

    per assicurare e garantire le persone che fanno domande di prestito.

    Il mio tasso di interesse è unico e non è negoziabile, fissato al 2% del valore totale richiesto.

    Vi chiedo anche di prestare molta attenzione a offerte provenienti da Africa (Costa d'Avorio), perché quasi tutti con i quali

    vengo in contatto sono stato vittima di truffa.

    Queste truffe sono così cresciuti a tal punto che anche i canali televisivi parlano (M6 e altra stringa africano)

    La mia offerta è seria, si potrebbe realizzare attraverso la procedura, che è la procedura legale di concessione di prestito

    tra particolare.

    Grazia sarei contattato da persone serie, di essere in grado di rimborsare i prestiti.

    Rimborsi iniziano cinque mesi dopo che i fondi trasferiti.

    Se siete interessati contattatemi: fredialaila@gmail.com

    RispondiElimina