domenica 30 marzo 2014

SOLO CHIACCHIERE E DISTINTIVO

Ben ritrovati amici.....riprendiamo il nostro dialogo

Solo chiacchiere e distintivo.....una famosa frase di Al Capone all'agente FBI che lo voleva arrestare.Dal film Gli Intoccabili....
Solo che ora si adatta perfettamente a tutti quei miserabili banditi ed ectoplasmi italioti che da anni ormai imboniscono le platee col solo "distintivo" di trovarsi in certe posizioni,quasi sempre non eletti e senza alcun merito,ma imposti dal solito padrone di turno o dai suoi vassalli.
Ultimo arrivato,il campione di questi parvenus,il pentolaio fiorentino chiamato Renzi,che ha preso l'Italia per una fiera paesana dove montare il suo palchetto di vendita lozioni miracolose.Naturalmente acqua di rubinetto.
Chi di voi ricorda la road map di questo ballista paraculo? A febbraio questo,a marzo quest'altro,ad aprile.....
Alla data odierna,nulla di fatto,manco la legge elettorale,prima del calendario....

Non parliamo poi del resto,un continuo affastellamento di faremo di tutto e di più,senza alcuna copertura ed organicità...giochi di prestigio che cambiano dalla sera alla mattina,con fantomatiche spending review (o spending depiù...come dicono a Roma) da rifare continuamente dopo mesi di Cottarelli work (molto ben pagato...)
Ancora qualche giorno fa da Mentana,il caro leader ripeteva che troverà le coperture dalla tassa 26% sulle rendite e dall'abbassamento dello spread.
Tutte speranze avvolte nell'incertezza....si destinano soldi certi (i famosi 80 euro) a fronte di entrate incerte.Ovvio che pure il primo che passa sarebbe capace di governare in tal modo.
La tecnica del furbetto: fare annunci e obbligare chi di dovere a trovare i soldi.Fatti loro...semplice e comodo,n'est pas..?Fatto sta che i conti sono conti,e i numeri numeri....e la Ragioneria dello Stato ha già fatto sapere molto gentilmente al pentolaio che i soldi non ci sono.Prova ne sia che ogni giorno,il Governo cerca di inventare cazzate di ogni genere pur di rassicurare gli sbandati italiani sulle fonti di denaro reperibili,poi subito smentite...e via così...
Sotto il velo di vaselina pro peones,il non saper che fare,il dilettantismo e il caos regnano sovrani.Se poi un pensa alla Madia,alla Boschi,a Poletti e franceschini vari...
Presumibilmente finirà al solito modo.....sturm und taxis....


Se poi passiamo alla questione Europa,il bimbominkia fiorentino dice una cosa diversa ogni giorno...minaccia sfracelli e poi si inchina all Merkel....il giorno dopo riprendono gli sfracelli e poi ancora marcia indietro,fino a precipitare nel teatro dell'assurdo.
Sempre da Mentana dice che Maastricht e il fiscal compact non si toccano,saranno rispettati,ma che occorre un'altra Europa.
Al giornalista in ginocchio che in un sussulto di dignità gli chiedeva se non trovasse una contraddizione su quanto detto e in che modo intendesse fare un'altra Europa,il pentolaio rispondeva con un fiume di parole che nulla c'entravano con l'argomento.Una arrampicatura senza corde sugli specchi.
A una timida possibile replica,Mentana cambiava scena attaccando con la vendita delle auto blù (altra fregnaccia...)
Capito l'antifona? Media appecorati e scemenze madornali del pentolaio.....vuol cambiare l'Europa mantenendo il tetto 3%,fiscal compact,mes.....!! Da non credere...!!
Ma tutti questi sapienti da bar credono che siamo tutti scemi?

Come già avevamo detto,questo è il più pericoloso di tutti i Monti e Letta insieme...perchè in mancanza di sostanza,viene spacciato come il nuovo,si magnifica la sua energia,il modo di fare ruffiano,il finto voler far presto,la simpatia...tutta manna per i leccazampe mediatici di regime,ansiosi di far dimenticare i peana e le sciocchezze a suo tempo elargite a Letta e Monti,saltando sull'ultima zattera a disposizione....

Ultimo esempio il duo teatrale di Roma con O'bamba,altro pagliaccio da circo osannato come genio dai soliti mentecatti pennivendoli.
Leggere quanto hanno scritto Repubblica,la Stampa.....c'è da vergognarsi per anni.....i due gemelli,bravo Matteo,finalmente un leader per l'Italia...ma sopratutto i toni da ultimi lacchè....fino a  magnificare una pacca sulla spalla come accreditamento mondiale del pentolaio.
In verità,O'bamba manco l'ha filato,gli ha solo imposto di cacciar i soldi per gli F-35 e dire che Putin é un despota....naturalmente subito accontentato.
All'abbronzato yankee non gliene frega nulla di Renzi e dell'Italia (e del povero straziante accattone Marino...alla ricerca di un autografo fin sotto le scalette dell'aereo....sapeste che dicono a Roma di questo pinocchietto...!)....non gliene frega nulla perchè sa che nulla ha da temere dai servi italioti....saranno sempre i bulgari dell'impero....
Lui era solo qui per prendere i voti cattolici nelle elezioni di mid term....quindi gli interessava il Papa....pur essendo in contrasto con tutta la politica sociale della Chiesa....sulla famiglia,gay.....in fondo non gliene frega nulla pure di questo troppo presto santo Francesco...solo spot elettorale.

A proposito,pure del Colosseo pare non gliene freghi nulla.
Questo pagliaccio ignorante,il lume e conducator dell'Occidente,dopo aver visto il Colosseo (costruito quando lui stava ancora sugli alberi) così ha commentato " è più grande di un campo di baseball"
Ditemi voi come uno sano di mente può uscirsene con sta madornale cazzata
Come se commentando il David michelangiolesco,se ne uscisse a dire che é più grande la statua della libertà.....
Ma che ce lo portate a fare al Colosseo...! Portatelo al McDonald o a Disneyland...glorie culturali yankee...!

IDEM MIHI FALLUM CLARE FRACTUM EST.....maccheronico,ma rende l'idea......

22 commenti:

  1. Al tempo dei Cesari Barack avrebbe (forse) trovato lavoro come lettighiere, mentre il paffuto imbonitore fiorentino sarebbe stato ottima carne per le tigri del circo massimo.
    Tornando ai tempi nostri, nessun sistema sociale può sperare di sopravvivere con una così alta percentuale di incapaci e ruffiani nei posti chiave, per cui #stiamosereni e prepariamoci al botto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. orse la soluzione migliore...inutile tentare di sciogliere nodi inestricabili...azzerare e ripartire,a questo servivano le rivoluzioni o il botto distruttivo...magari non a risolvere i problemi,ma ad eliminare un sistema marcio incapace solo di autoperpetuarsi...

      Elimina
  2. Sì è stato uno spettacolo deprimente e sconfortante vedere i media mainstream appecoronati all'unisono su questo premio Nobel preventivo. E di tutte le cose che abbiamo scritto sul mio e sul tuo post, abbiamo dimenticato di far menzione della principale: del fatto che questo avventuriero può pure trascinarci un una guerra con quello che finora si domostra il miglior alleato della VERA Europa (non della Ue): di Putin. Di fatto la guerra commerciale c'è già.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quei giorni ero a Roma.....sentire i commenti dei romani,sui taxi,in trattorie,nei bar......c'era da morir dal ridere su questi due bari...non ti dico per Marino....una sequela di pittoreschi insulti a 360 gradi misti al sentimento di pietà per un pirla senz'arte nè parte,eletto dal 25%....
      Quello che mi ha stupito e che molti parlavano agevolmente di fiscal compact,del tetto 3% come se commentassero la partita....speriamo che che si traducano in voti il 25 maggio.
      Già,la guerra commerciale è iniziata,ma già non si parla più di Crimea,ma delle altre zone....hanno capito che Putin non mollerà l'osso.E' inevitabile che ci sarà un più stretto rapporto Russia-Cina,e qui la faccenda per o'Bamba si complica un po'....non credo quindi che rischierà una guerra.

      Elimina
  3. bentornato mi mancavano le tue analisi !

    RispondiElimina
  4. Da come scrivi....capisco che sei venuto per alcuni giorni nella "Città Eterna"....non so quali parti della città hai avuto l'occasione di visitare...e quindi che idea generale te ne sei fatta.
    Io ci sono nato ...giusto alla fine del ventennio...e quindi da bambino ricordo"la povertà"e la "precarietà" della vita di quei tempi subito dopo la guerra....parlo degli anni 45/55.
    Ebbene la sicurezza delle famiglie romane....di sopravvivenza..in un ambiente così difficile(subito nel dopoguerra),era di molto superiore a quella delle famiglie...degli anni 2010.
    Tutti si ingegnavano a fare qualche cosa...se non a casa loro...lontano...vedi l'emigrazione dei sudisti nel nord...o la momentanea migrazione dei nordisti nei paesi più ricchi(vedi la Svizzera)riportando poi a casa i loro guadagni...poi convertiti in piccole e poi sempre più grandi imprese manufatturiere...che hanno,in qualche, settore dominato i mercati mondiali.
    Ma perché oggi è tutto peggiorato?...a Roma avrai visto "frotte" di nomadi,magrebini,sudamericani,romeni che derubano turisti,ruspano nei cassonetti,ti sfondano casa..e ai money transfers mandano i soldi "senza causale di versamento" alla loro"patria"(?)di origine....masse di sbandati che dormono per strada...chiedono il pizzo ai parcheggi,l'elemosina per strada...il più delle volte ubriachi...bancarelle ovunque...stranamente tutti dal Bangladesh(come se ci fosse un canale preferenziale di cui nessuno se ne accorge)...e lavoratori/lavoratrici,badanti provenienti dal defunto blocco comunista....e tanti,tanti,troppi giovani e non più giovani Italiani sbandati(alcuni che chiedono l'elemosina...pur vergognandosi a farlo)
    DI CHI E' LA COLPA????di questo imbarbarimento????Io ho le mie idee
    -Una crisi voluta da una cricca di strozzini mondiali...che porta all'esproprio di ogni bene dei cittadini,costretti a svendersi pure le mutande...pur di sopravvivere.
    -una massa informe e melmosa di servi...che agendo per nome e per conto...degli strozzini...in cambio di una vita facile e piena di privilegi,scorticano il popolo...con la scusante che i debiti(comunque,anche indebitamente contratti)"vanno pagati"...è una questione d'onore..almeno Grillo si incazza che il non dovuto non lo pagheremo..
    -una immigrazione selvaggia per creare una nuova classe di schiavi malpagati...da contrapporre agli aborigeni(ormai vanno chiamati così)che rimangono a spasso.
    -una classe dirigente,la maggior parte miracolati dalla "vincita" di un posto nella burocrazia...e che ben si comportano al gioco,conseguente, di moda..."Vinci e Gratta" .
    Avrai notato ...e detto da un Romano verace...è duro...e cioè che Roma con le gestioni che si sono susseguite(2 di sinistra,1 di destra,di nuovo 1 di sinistra)...è una città che c'è da vergognarsi a definire la Città Santa o Eterna...o ancora peggio la Capitale di Italia.
    Poi siccome poco ne capisco di cosa fà un sindaco...visto che ...come successo a Roma lo può fare chiunque...due generici,un ingegnere ambientale(forse l'unico con un titolo che un minimo di "perizia"lo implica)un luminare in trapianti...sono arrivato alla conclusione che chiunque può fare questo mestiere(?)...
    Ho capito ,alla fine, che per fare il Sindaco non c'è bisogno di titoli specifici(a Roma abbiamo un valente Medico)..lo potrebbe fare(poi si vedrà se bene o male chiunque)....ma...non mi aspettavo di certo che avendo fatto il Sindaco... si fà pure,automaticamente, un salto di qualità(si aquisisce un valore aggiunto) intellettuale,gestionale,comportamentale....tanto da poter arrivare,talvolta in qualche Nazione, a fare il Premier dello Stato... e anche senza essere stato eletto da nessuno per farlo.
    "Ai miei tempi"...nella vecchia Roma...più che le chiacchiere...contavano le idee e le"esperienze"per fare un lavoro difficile..."le chiacchiere fanno i pidocchi"
    Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due premesse.diverse volte sono stato ovviamente a Roma per vari motivi,sopratutto culturali.Direi che conosco anche la Roma "minore",se posso usare questa parola,visto che il minore è un altro maggiore,tipo S. Stefano Rotondo al Celio,per dirtene una.
      L'altra é che,sfatando un luogo comune sui romani,ho trovato dappertutto una gentilezza che non mi aspettavo,anche in luoghi impensabili.

      Detto questo,pur con tutti i difetti,direi che non esiste al mondo una città così bella...e ne ho viste tante....
      Certo,ho visto certe piaghe a cui tu accenni,ma non abitandoci non sono in grado di valutare da vicino pregi e difetti di una amministrazione se non dai racconti dei residenti.
      Quanto al melting pot di lingue e razze (e molti mendicanti) esiste,ma non era così anche nella Roma antica? Con una differenza: che la legge era legge e chi sgarrava,non se la passava certo bene.Purtroppo in Italia vige un lassismo ed una ipocrisia,per non dire una demenza, che non ha eguali nei confronti dell'immigrazione.
      Si sa che in città come Roma o Milano,fare il sindaco come si deve non è una passeggiata,ma l'attuale vostro sembra proprio l'ultimo degli ultimi.non ho sentito uno che uno parlarne bene.io credo che i romani abbiano capito la povertà di amministratore del pinocchietto che hanno eletto.una,e non certo delle più gravi,ma tanto per capire: l'albergatore dove ero alloggiato,si lamentava della tassa di soggiorno di 3 euro che devono pagare gli ospiti.una famiglia di quattro persone per una settimana di soggiorno paga 84 euro,quasi il costo di una stanza.Ebbene pare che ora il pinocchietto la elevi a 10 euro.....siamo fuori dal mondo! Capisco che il comune ha bisogno di incassare,ma non mi sembra il modo più adatto dove raccattar soldi.

      Più inm generale,purtroppo il mondo ha preso questa piega,anzi così viene indirizzato da certuni,come più volte abbiamo illustrato e come anche tu dici...non è un caso....il meticciato fa parte del piano,con tutte le sue conseguenze....aggravate poi da noi per i nostri cronici difetti gestionali e da una indegna classe politica che non si rende minimamente conto dell'effetto che certe leggi o permissivismo hanno sulla vita della gente comune e di cui forse non importa loro nulla.

      Elimina
  5. Roma, la grande schifezza: lo giriamo questo film-verità? Roma: una città in cui O' bamba (che pure è un pirla come pochi) ha sguazzato, coglionandoci tutti.
    Napolitano ? Una roccia.
    E Renzi? Un modello di speranza targato F35.
    E Francesco? Se venisse a trovarmi, gli americani impazzirebbero e a bizzeffe mi rivoterebbero.
    (Presto O' Bamba presenterà l'obolo, altro che i semi dei fagioli, con un sia lodato Gesù Cristo).

    Tom4ever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa Roma é da cassonetto....l'altra è la città più bella del mondo,non ci sono dubbi,non c'è confronto.Ma forse Roma,più di tutte, ha sempre mostrato in modo eclatante queste due facce,nobiltà e miseria insieme,cialtroni e santi...
      Il problema é che oggi i cialtroni sovrastano tutto...come dimostrato anche in questa occasione.
      Forse Marino non ha capito le risate che hanno fatto in Usa quando hanno visto un rubagalline,uno che faceva la cresta alle note spese,eletto sindaco della Città Eterna.
      iI Bamba certo era al corrente,e manco l'avrebbe visto se questo accattone non fosse corso all'aeroporto per una foto.
      Ripeto,era in visita ai bulgari dell'impero....

      Elimina
  6. Chiunque abbia chiaro il funzionamento del vigente sistema monetario, chiunque conosca le politiche e la legislazione bancarie, tutti quanti siano edotti circa la completa assenza di sovranità nelle scelte politico-sociali dovuta dai vari “vincoli” eurocratici che configurano un controllo “poliziesco-tributario” sul debito e addirittura sulla velocità con cui questo debba essere saldato – tutti costoro ben sapranno che finché questi fattori primari di crisi non saranno abbattuti nessuna misura, ma proprio nessuna, grande o piccola che sia, di rinascita economica della nazione sarà possibile.
    Anche quanti (incautamente è dir poco) vorranno attribuire una fiducia politica al governo di Matteo Renzi (la nuova Anna Marchi + slide) non potranno esimersi dal riporre altrettanta fiducia (questa volta meglio riposta) nella mera algebra contabile della Ragioneria dello Stato che necessariamente opporrà ai “buoni propositi” di rilancio occupazionale e di allentamento della stretta fiscale le disposizioni perentorie della Bce, Troi(k)a, e derivati eurocrati alla Barroso, Olli Rhen o Van Rompuy .
    Questo ennesimo governo della miseria e del disastro sociale(dopo Monti e Letta) con i famosi 80 euro in busta paga (se vero sarà) ,ci ha concesso niente di più che un’elemosina, tra l'altro ridicola e a scopo prettamente elettorale, vista la iniqua distribuzione ,che ha privilegiato solo una categoria di lavoratori lasciando a secco pensionati e autonomi. E per fortuna che doveva essere il governo della svolta. In ogni caso, non saranno le briciole sotto il tavolo del banchetto dei banchieri a risollevare i nostri destini; occorre rovesciarlo quel laido desco, occorre riprendere le redini della nostra sovranità, della nostra autodeterminazione nazionale. Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già,caro Tony....il problema è questo.Euro e dintorni.Se non risolviamo questo tutto il resto non potrà mai essere risolto,saranno sempre rappezzi di una rete che non potrà che presentare sempre nuovi buchi.Si sta cercando di raccattare un miliardo qui e là (e manco ci si riesce) quando si pagano 60-80 miliardi di interessi annui sul debito e per finanziare lo Stato.
      Lo spread è intorno a 170,gli interessi al 3,45%.Hai voglia....! Se poi ci metti il prossimo FC (e magari soldi per l'Ukrajna)...dimmi tu come ne usciamo.

      Il pentolaio continua a strillare o si fa così o al voto..!
      Non si rende manco conto che é un ricatto di un demente,se avesse a che fare con una vera classe politica.Perchè?
      Perchè sa benissimo che non avendo ancora approvato la legge elettorale,se andasse al voto ci si andrebbe ancora col proporzionale e a lui non converrebbe certo.
      Il ricatto avrebbe avuto un senso si invece di impelarsi con l'abolizione del senato (che non è una abolizione,ma la messa in piedi di un inutile carrozzone che produrrà solo caos,leggere per credere...) avesse prima fatto approvare l'Italicum.
      Se lo prendessero in parola,sarebbe fottuto col proporzionale e senza premio di maggioranza,che nessuno avrebbe.
      Ma il fatto è che le palle non le hanno,nè i piddioti nè gli altri.Tutta l'azione del governo è solo in vista delle elezioni,visto che non esistono le coperture a nulla.Sono curioso di vedere la famosa spending de più....al di là di vecchie auto da rottamare,tutto il resto non s'è ancora visto.

      Elimina
  7. Renzi nella City

    Non riesco a capire perché certi geni..si perdano poi con i conti della serva.

    Il Noneletto,continua a ripetere,che il grande problema dell'Italia è la disoccupazione sopratutto giovanile.
    Ha ragione!...Ma perché,magari facendosi aiutare da qualcuno(scelto a caso... per strada,o a un supermecato o in una fabbrica),come Risolvere il problema.
    assolutamente evitare consigli o emulazioni di vecchie signore saccenti,facili al pianto,o impiegati in prestito da agenzie fuoriporta)..non prende il toro per le corna.

    TUTTI ormai sanno,che non c'è lavoro per gli Italiani,per vari motivi.

    Cominciamo dai più facili...
    1)Rapporto tra lavoro disponibile,e lavoratori disponibili.
    I lavoratori disponibili(disoccupati) sono tutti Italiani....quelli occupati presentano una forte presenza di lavoratori stranieri.
    Perché ,visto che il nostro amico e il suo partito nipotini del PC,non ritornano all'antico..."Gli uffici di collocamento".
    Si assumerà in qualsiasi posizione una risorsa estera"solo se" dopo richiesta scritta nota accessibile a tutti,non si presentanessun lavoratore Italiano.. il lavoratore estero,avrà allora il suo contratto,"ma" a termine.

    2)Le ditte non assumono,perchè non c'è domanda,e il costo orario del lavoro Italiano è troppo alto....questo è il motivetto ripetuto da tutti(imprenditori/Sindacati/e improvvisati statisti,alcune quote rosa del PD)
    Ed allora,sic stantibus rebus, tanti chiacchieroni,vogliono fare regali ai loro possibili elettori.
    Un reddito di sostegno minimo a chi non lavora sopratutto se giovani...oppure 80 euro in busta paga,ma "solo" ai lavoratori del popolo delle primarie.
    "Basta" con le banalità,che nascondono "drittate" costose alla comunità,unicamente per raccattare voti.

    Alle ditte che assumono giovani e non più giovani disoccupati(Italiani),lo Stato defiscalizza lo stipendio di quel lavoratore di 500 euro netti...promessi in alternativa,come assegno minimo.... o già pagato da casse integrazioni varie....senza però nessuna produzione.
    In concomitanza...un abbassamento dei costi energetici,diminuendone le tasse.
    Sono sicuro che porterà molti produttori a "tentare" le assunzioni,visto che il costo del prodotto si abbasserà sensibilmente,e aumenterà automaticamente la domanda.
    Ricordo che i guadagni degli Italiani gireranno(se spesi in negozi Italiani) in Italia come acquisti,mentre gli stipendi degli stranieri spariscono per sempre come rimesse a casa loro.
    un'emorragia continua che aiuta a spiegare uno dei motivi della scarsa liquidità circolante.
    3)Se poi il "Moloch" della Pubblica Amministrazione la pianterà di mantenere posti di "non lavoro" per i loro "clienti elettori"....e molti degli Amministratori di alto rango la pianteranno di fare favori di ritorno ai loro "Sponsors",con appalti,gonfiati,truccati,inutilli e spesso..allora sara un nuovo boom di benessere....altro che il "miracolo Economico"del dopoguerra
    "Last but not the least"(direbbe Renzi nel suo inglese fiorentino)buttiamo nel cesso la riforma del lavoro,fatta da Sant'elsa del Pianto(come TUTTI ormai,riconoscono e chiedono).
    ritorniamo ai 65 anni per gli uomini e 60 per le donne come età di giusto pensionamento.
    allora la macchina,dell'occupazione, miracolosamente si riavvierà senza dover ricorrere a tecnici fasulli,e improvvisati.
    Eviteremmo di avere in un posto qualsiasi un anziano,incazzato scoglionato,pagato con un più alto stipendio,che sicuramente rende di meno,e costa di più di un giovane fresco,intraprendente,voglioso di far carriera.
    Parola di un vecchio incazzato, scoglionato.
    Questo sicuramente abbasserà la disoccupazione giovanile.
    Ma ci vuole uno qualsiasi,al "Comando"della Baracca,che in testa ha un certo numero di idee,che non siano,però, troppo inferiori alle chiacchiere che ha in bocca...
    Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il famoso jobs act,così come é stato presentato,non produrrà una mazza,non serve alle imprese ORA, nè ai lavoratori,avviati ad un perenne precariato....se non lo cambiano in parlamento,rien a faire...

      Certo,ci sarebbero le alternative,ma rendiamoci conto che senza un massiccio aiuto alla domanda non c'è nulla da fare.Ma non ci sono i soldi.Non ci sono perchè non siamo sovrani,non si può stampare come USA e Giappone.Si guardi a questi come han fatto per diminuire la disoccupazione....che nonostante massicci interventi della FED,pur diminuendo di molto,é ancora alta.
      Dimmi tu come possiamo farcela noi...con aiuti di 80 euro già mangiati da Tasi,addizionali irpef.....o con l'apprendistato !!
      A' Tonì....va tutto bene quer che dici.....ma qua ce vol la grana e tanta...sennò fra diec'anni stamo ancora qui a inventarce rappezzi per li disoccupati..!

      Elimina
    2. Leggevo oggi che l'inflazione sta quasi a zero....e che ce ne facciamo? bassa inflazione,prezzi che calano,domanda assente= recessione....
      Magari avessimo il 5-6% di inflazione,con domanda supportata e disoccupazione in calo.-...magari potessimo svalutare...!
      Ma ai grandi detentori di capitali e prestatori,non conviene.....e così la BCE fa la guardia a che l'inflazione no danneggi i crucchi e che nessuno svaluti....sempre per non danneggiar i soliti alemanni...

      Elimina
  8. Ormai, penso io, entro pochi mesi scoppierà la guerra. La situazione, nella quale Merkel-Putin, come Ribbentrop-Molotow giocano contro "eschimesi", i quali scalpitano per accendere sotto il sedere di Putin, non si manterrà a lungo tranquilla. Ed è per questo che Ukraina è stata travolta. Merkel e Putin vogliono allargarsi a costo della Ukraina e della Polonia. Purtroppo anche "eschimesi" sognano " Judeopolonia" e puzza dell'aglio distrugge questo Paese ( qua non se ne parla, come sempre ). Alla fine queste tre belve assettate di "lebensraum" dovrebbero prendersi per la gola, come di solito fra i banditi accade ... adesso rimane pregare Dio, che i malvagi periranno, e giusti si salveranno ... Che ne pensi Caro Amico ?

    Scusami gli sbagli, (adoro Italiano) Kate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Kate...non ci sarà nessuna guerra,almeno come credo tu la intenda....
      Magari guerra commerciale,valutaria.....ormai hanno ingoiato e digerito la Crimea,si preoccupano dell'est dell'Ucrajna,a maggoranza russa.
      Non dimenticare poi che Snowden sta in Russia,e può darsi che abbia rivelato molto altro che noi non sapiamo.Per questo gli Usa vogliono condannarlo a morte.

      Quel che può succedere poi è difficile prevederlo,le variabili e gli sviluppi possono essere molti,anche perchè a KIEV stanno già litigando sull'intervento FMI.
      Poi ci sono altri scenari,la Cina si avvicinerà alla Russia,o viceversa,il venezuela.....
      Insomma,O'Bamba dovrà ancora una volta cedere,non è certo in grado di fare una guerra con fronti ancora aperti in Iraq,Afghanistan,Siria......le vicende di un luogo influenzano tutto lo scacchiere mondiale,specie se di mezzo ci sono Usa e Russia.
      Preghiamo pure....ma non sarei così sicuro che i malvagi periranno....
      cara Kate,di dove sei? polacca?

      Elimina
  9. http://corrieredelmattino.altervista.org/europa-25-000-e-di-incentivo-per-le-coppie-che-si-sposeranno-nel-2015/

    Shadow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ne sapevo nulla....ma non vorrei,vista anche la data dell'articolo,che fosse un classico pesce d'aprile...a me ha dato questa impressione....

      Elimina
  10. Ogni tanto divertiamoci...pur rimanendo in tema....un ritorno al periodo goliardico....mentre riordinavo vecchi libri...guarda che ho trovato.
    Un esempio banale di come l'informazione può essere manipolata....e in più, un piacevole modo di dire ciò che si vorrebbe dire,ma ufficialmente non si può....ognuno ci metta il nome preferito...il capoufficio...un politico in vista più o meno negativa... del passato recente o se ce ne sono di oggigiorno...altri....."fate 'n po' come ve pare".
    Era il periodo che un attore comico criticò i socialisti....e poi la scontò.
    ^^ELOGIO A XXXXXX XXXXX...^^
    a vostro piacere la scelta del vostro eroe...(Io ho il mio antipaticone ,chiacchierone...che però non svelo)

    XXXXXX XXXXX può essere definito un por-
    tento di abilità,oltre che un uomo politi-
    co di primordine.Meriterebbe un monumento di ster-
    minata mole,che delle sue gesta desse l'e-
    co indistruttibile nei secoli,così che il fe-
    lice amato nome di questo celebre trascina-
    tore giungesse ai cari nipoti.Scor-
    giamo in lui l'uomo saggio e per questo lo sor-
    reggiamo con tutte le nostre forze sul mu-
    tevole umore delle folle,levando un pla-
    so a lui e al glorioso partito che rappresenta.
    Nota importante
    Se la tua opinione del tuo "beniamino"è questa leggi l'encomio così cme è scritto
    Se la tua opinione del tuo beniamino è diversa leggi l'encomio una riga sì e una no.
    P.S.occhio che molti grandi Leader politici,nei loro discorsi,usano trucchi similari,per i loro discorsi ufficiali...l'evidenza(per i fessi...la realtà nascosta(per gli iniziati).
    Ciao Tonino

    RispondiElimina
  11. Stando alle X come fedele numero delle lettere che compongono il nome,io ho già in mente il mio (forse anche il tuo)...meno il socialista in oggetto.Il comico era Grillo...?
    Non male l'encomio a salto riga....! Lo prendo per il mio uomo...

    RispondiElimina