martedì 21 gennaio 2014

RIECCO LA BALENA BIANCA.....

ritorna moby dick
Tutto quanto sta succedendo nel cortiletto politico italiano( come il titolo del post) é solamente comprensibile alla luce di una nostra ipotesi già espressa in precedenti articoli e commenti.

La strategia a medio (o lungo) termine del nuovo imbonitore fiorentino è di rifare una nuova stella centrale DC (lui in fondo è un democristiano doc...),spaccando il Pd e relegando quel che ne resta,ininfluente, all'ala sinistra .Allo stesso modo verrà confinata la destra dura e pura.Si prenderà i voti di Forza Italia,vista l'età e i probabili futuri guai di Berlusconi,il quale già pensa che Matteuccio sia l'unico erede naturale possibile dei suoi voti.
E chi altri....ne vedete voi?

Certo occorrerà un po' di tempo....a breve si andrà magari ad uno scontro elettorale (che Berlusconi perderà...),ma sarà solo un passaggio che consegnerà Forza Italia a Renzi. In più,il nostro nuovo incantatore si prenderà i voti degli ectoplasmi Casini,Scelta Civica e NCD e anche grillini....oltre che naturalmente buona parte del vecchio PD,quello democristiano.
E' altresì ovvio che in questa visione il partito di Grillo sarà notevolmente ridimensionato
Avremo così un corpaccione centrale di democristiani (in fondo tutti questi lo sono) ,con forse qualche ininfluente piccolo partito satellite che sopravviverà al cannibalismo renziano, e due ali estreme che non conteranno nulla.
Questa sarà la fine dell'iter appena iniziato.

E tale strategia non poteva che iniziare con "una sintonia personale" ,con la riabilitazione e riesumazione politica del "pregiudicato" Silvio,dimostrando così al popolo berlusconiano che é lui l'unico e vero suo erede,in veste di creatore del grande centro a cui Berlusconi da sempre aspirava.
E si capisce pure la grande sintonia circa la legge elettorale,in pratica una mezza bufala, un porcellum appena modificato che gli assicurerà sempre la vittoria,e senza bisogno di ballottaggio.Ma di questo parleremo dopo.

Matteuccio e famiglia
Ora vediamo invece la schizofrenia di cui é caduta preda la sinistra,o meglio la finta sinistra,dei santori,travagli e scalfari vari....quella stessa che già aveva cambiato prontamente cavallo puntando su Renzi,nuovo fiduciario degli speculatori europei cari alla sinistra.
La sinistra dell'ipocrita paraculismo mediatico,quella sempre in preda e accecata dalla sindrome Silvio che gli ha immancabilmente oscurato i reali sviluppi delle vicende politiche che aveva sotto il naso....,come il toro nell'arena,ha sempre e solo visto lo straccio rosso.
Scalfari é stato un vero campione in questo,mai ne ha azzeccata una.....a cominciare da quando pronosticò pubblicamente la vittoria della sinistra e Berlusconi prese la maggioranza assoluta.
Forse per questo si é dato alla filosofia liceale.
Curzio Maltese,a cui basta anche uno straccio bianco per imbizzarrirsi, é stato visto aggirarsi disperato ,deluso e piangente sul raccordo anulare,lui che scriveva: "l'unica alternativa del governo delle larghe intese é Matteo Renzi".Lo voteranno tutti,di destra,sinistra,grillini...perchè incarna l'ultima speranza...."
Scalfari,altro sfegatato fan deluso,si chiede "Perchè il sindaco di Firenze ha deciso di riportare al campi elisi berlusconi,la pascale e dudù".
Eh già....prova un po' ad indovinare,tu che ti atteggi sempre ad oracolo di Delfi....ancora non capisci?
Fattelo spiegare da De Benedetti.....lui sa perché vi ha fatto cambiare cavallo....

Fatto sta che le farmacie nei pressi di Largo Fochetti stan facendo affari d'oro con la vendita di psicofarmaci,sonniferi,valium.... a Repubblica.....!
Non va meglio al Fatto Quotidiano....del Padella,che tempo fa scriveva "Caro Renzi,faccio parte di quel milioneottocentomila e rotti che ti ha votato alle primarie.....".
Che tempismo! Povero padella,quando finalmente dopo una serie di attacchi a Matteo si era convinto,guarda un po' che va a capitargli...! La piena sintonia col nemico.....!
Grande mal di pancia e Malox.....
Anche Travaglio mastica amaro....capirai,il suo Renzino in piena sintonia col Male assoluto!....ma almeno realisticamente cerca di evitare la figuretta piagnona del solito pentito " Si dirà,non doveva incontrarsi con B. perchè é un delinquente,vero...ma con chi altro di FI doveva parlare?"

Ma stando a questi e a certi altri commenti dei vari sponsors dell'ultima ora,non credo che questi geni abbiano capito molto della strategia renziana.Si affannano anche a dirgli di stare attenti a B.....che é un baro,che qui,che là.......senza in fondo capire che é Renzi il nuovo Berlusconi...credono ancora che corra per la sinistra....avranno presto un amaro risveglio.
Forse il dimissionario Cuperlo lo ha capito.....ma quello che ancora sfugge a questo inveterato rappresentante del vecchio apparato,è il fatto che i veri padroni del vapore non vogliono più saperne di questi rimasugli di una ideologia che non convince più nessuno.Hanno bisogno di convincenti e giovani parolai,per fare in modo di cambiare(facce) perchè nulla cambi.Via una vecchia casta fedele ma ormai impresentabile.....avanti una più moderna,giovane,simpatica e più convincente.

E veniamo adesso al bluff della legge elettorale e delle riforme.

1 - Le tanto e da tutti sbandierate ed invocate preferenze non ci sono.Con buona pace di tanti marpioni e delle tante anime belle plagiate che credevano di ridare un potere al popolo con questo contentino.Un falso potere,come si é visto nelle Prima Repubblica,dove le preferenze erano in auge,ma dove in pratica (salvo clamorose eccezioni) risultavano sempre eletti quelli che indicavano i partiti o qualche corrente con i fogliettini dei numeri al lotto .
Chi non ricorda i famosi coriandoli "votate 4-8-27"..!!
Inoltre dette preferenze erano manna per mafia,camorra e soci,che con gli stessi fogliettini facevano eleggere i loro uomini ,oltre a controllare il voto.
Quindi sgombriamo il campo da questo ipocrito finto problema,la sovranità del popolo va ripristinata in ben altri modi che la Costituzione non prevede.Alla faccia di Rodotà,Zagrebebelsky....vergini custodi dello status quo,della casta a cui appartengono.
Tutto bene quindi?
A noi sembra di no se guardiamo alla costituzionalità di questa decisione,visto che detto punto delle preferenze é stato uno del motivi per far decadere il porcellum.
Vedremo che risponderà la Corte.....sarebbe alquanto strano che ora con le liste bloccate sia tutto regolare.
Compreso il premio di maggioranza,pur limitato rispetto al porcellum.
C'è da chiedersi che cosa sia cambiato nei suoi principi fondamentali.
Noticina finale: il buon Matteo fino a ieri proclamava "Vanno introdotte le preferenze..."
E vabbè....non é nè la prima,nè sarà l'ultima....!


2 - Nella nuova legge elettorale ci sono anche le norme per l'elezione del Senato,mentre il pacchetto dell'accordo ne prevede l'abolizione.
Chi ci capisce é bravo.Se si vota a maggio ad esempio e si approva anche la riforma dell'abolizione del Senato,a che servono queste norme? Se invece si voterà fra un anno,e si approverà comunque l'abolizione del Senato,idem con patate....a che servono queste norme per l'elezione dei senatori?
L'unico senso logico di questa legge elettorale é che il Senato non venga affato abolito,forse l'ipotesi più probabile nonostante i tanti proclami.Campa cavallo....Renzuccio....!


3 - L'altra pia illusione é che assicuri la governabilità.Come il porcellum,prevede il premio di maggioranza alla coalizione vincente....appunto coalizione....spesso costrette obtorto collo pur di poter vincere,con tutti i guai che poi comportano e che abbiamo già visto.
Berlusconi prese la maggioranza assoluta nelle due camere......il risultato é stato sotto gli occhi di tutti.
Basta che per qualsiasi ragione diversi parlamentari cambino campo e buonanotte....te la saluto la governabilità.
Con questa legge c'è un solo modo per assicurarla: mettere in costituzione la revoca del mandato....questo sì  strumento per poter ridare la parola al popolo nel caso dei voltagabbana.

4- L'unica legge possibile che assicuri la governabilità e quella dei sindaci (che a parole sia Renzi che il PD volevano,ma non nei fatti....).
Come si vede,i Comuni sono le istituzioni più solide,il sindaco resta sempre e può cambiare gli assessori,come il presidente del consiglio potrebbe quindi cambiare i ministri e restare in carica per cinque anni a seguito di una investitura popolare.
Ma per una simile legge bisogna cambiare la costituzione e avviarsi verso una forma di presidenzialismo alla francese o simile.
Cosa che tutta la casta non vuole...perderebbe potere,ovvio....


Morale di tutta la faccenda: questa legge (nuovo porcellum)é la solita presa in giro degli italiani che continuano a non contare una mazza,sia perchè il potere é stato trasferito proditoriamente alla Commissione Europea e alla BCE,sia perchè anche nel cortile interno in pratica non ci sarà nessun cambiamento....casta era e casta resterà.
Questo anche per merito di una costituzione che fa acqua da tutte le parti per quanto concerne l'assetto istituzionale (magistratura compresa),sia per aver sottratto ogni forma di potere popolare vero....tanto per fare un piccolo esempio, la revoca del mandato parlamentare e il referendum propositivo.
Quello abrogativo è una farsa,potendo essere annullato da una semplice legge parlamentare.
Insomma,democrazia tra i membri della casta,non certo per il popolo pirla...

L'altro aspetto della faccenda,come detto,è che la riabilitazione,la resurrezione del "pregiudicato",....può pure darsi che sancisca la fine del ventennale ostracismo antropologico verso Berlusconi (io ci credo poco comunque...),ma sostanzialmente é parte integrante della strategia renziana che abbiamo esposto.
D'altronde,lo stesso Berlusconi non é così stupido da credere di rivivere un'altra stagione politica trionfale....ha tanti guai e più ne avrà in futuro con altre presumibili condanne,ma se vuole che comunque sopravviva la sua battaglia non può che affidare le truppe a Renzi,suo naturale erede.

Ma in tutti questi discorsi,manca il convitato di pietra.....quello che sta dietro le quinte,ma che comanda il nostro piccolo cortile italiota: la UE,l'euro....
E qui,nessuna novità....Renzuccio é uno dei fans di questi malfattori.
Non lo vedo proprio buttare all'aria il tavolo...tutt'altro...

E' sconfortante vedere come tanti siano appassionati alle nostre vicende da pollaio politico,quando comunque vadano le cose noi resteremo sempre vittime della immarcescibile casta, ma sopratutto dei delinquenti europei che ci stanno distruggendo.

(johnny)

24 commenti:

  1. Curioso come nel mio e nel tuo post, abbiamo trattato della stessa persona, e ciascuno di noi l'abbia vivisezionata sotto aspetti diversi.

    RispondiElimina
  2. voi ci trovate una grande differenza,guardando la persona di faccia o guardandola da dietro????
    a me sembra che i due aspetti si somiglino molto....anzi ..... Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo anch'io....padre e figlio....il vecchio si rivede nel giovane,lo stima oltre misura per essere un avversario....é l'erede di Forza Italia,o quantomeno dei suoi voti....ma non più come segretario Pd,ma della nuova DC

      Elimina
  3. Non ho letto il tuo articolo che ovviamente leggerò...
    Non so se la mia ipotesi si avvererà,ma i vari segnali sia dal tipo Renzi che dalla sua azione,sembrano inequivocabili verso una direzione.
    Matteuccio é certo un buon imbonitore de parolaio ,ma non é uno stupido politicamente....sapeva benissimo a che sarebbe andato incontro con questa sua decisione che poteva e può portare ad una spaccature tra le due anime del Pd,quella democristiana e quella comunista.E' chiaro che non corre un tale rischio senza avere una strategia in mente,di ben più largo respiro che una legge elettorale,peraltro una chiavica.
    Anche Berlusconi non é uno sprovveduto....chiamala pure riabilitazione o simile,ma lui sa,vuoi ormai per l'età ,vuoi per altri guai che presto lo attendono,che non potrà certo rinverdire certi fasti.sa anche di non avere eredi politici nel suo partito,circondato da scartine,quali vedi....ma non vuol certo sfasciare il partito...ma credo che lo consegnerà proprio a Renzuccio,che di sinistra non é mai stato.e alle sue ambizioni.
    vedremo comunque lo sviluppo di questa storia...
    Purtroppo il fiorentino é pappa e ciccia con gli usurai europei....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera, grazie,,,è sempre piu una montatura mediatica, da barzelletta le dimissioni di Cuperlo perchè Renzi li ha risposto cosi,.,.,siamo a livelli dell'asilo Mariuccia, siccome me l'hai messa sul personale lascio la presidenza del partito.....mi chiedo dove possano andare a parare queste manovrine da 4 soldi se non nel depistaggio e nella manipolazione del pensiero. A parte il fatto che ai piu coscienti e dotati di logica e buon senso quel "ridurre le possibilità di ricatto dei piccoli partiti" non può che suonare come un atteggiamento di indulgenza su se stessi, e in secondo luogo la volontà non esplicita di arginare pulsioni euro scettiche.....ma in Italia si sa, ci sono i saggi moderati, che dicono, meglio cosi c'è piu equilibri, gabbia mentale da prima repubblica, e quelli meno moderati ma coi paraocchi da cavallo bucati solo a sinistra.....sa tanto di trapanata nel culo sta roba. Considerato anche che M5s probabilmente servirà ancor meglio della prima volta come spartiacque funzionale alla casta...UMBAHHHH...grazie ciao shadow

      Elimina
    2. Guarda,ho voluto fare un post su questa farsa da cortile tanto per evidenziare una possibile evoluzione politica di Renzi,consapevole che questo teatrino non conta nulla.
      Tanto per non annoiareri lettori con l'unico e vero problema più urgente,e cioè l'euro e questa europa,l'unico che meriterebbe di essere sempre trattato.
      Ma é anche difficile resistere a questa vera e propria farsa da prima repubblica,anzi peggio..
      A leggere Repubblica oggi c'è da crepar dal ridere citrca i peana che elevano a Renzuccio...Cuperlo ,se non per età,é un vecchio rottame d'apparato che sogna cose irrealizzabili...fatto sta che tra governo Pd e partito Pd è un vero sfascio.
      Ho già detto in mille salse che questo Paese ha bisognomdi rifondare tutter le istituzioni....altro cher legge delettorale...! Questa poi é solo un altro porcellum..

      Elimina
  4. Guardando 'il nuovo' che stava avanzando Andreotti osservava, con la solita arguzia: "Anche noi mangiavamo, ma almeno sapevamo stare a tavola".
    A dispetto della loro orrido di fare politica e governo, quelli erano giganti. Moriremo democristiani? Del morire sono sicuro..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo che sicuramente pure a noi toccherà la fredda terra....e probabilmente pure sotto i democristiani...basta che ti guardi intorno e spuntano da ogni parte....questi non han manco bisogno di tavola,si ingozzano con lo stile degli avvoltoi...

      Elimina
  5. Johnny, con gli usurai internazionalisti, non solo europei. Per chi non avesse ancora visionato i filmati di La Gabbia, li rimetto qui:

    https://www.youtube.com/watch?v=kih6ATaUUFk

    https://www.youtube.com/watch?v=Sf_XaDoDrjU

    Mi piace che il consigliere di Renzi, ha un nome che è un programma: GutGeld (Buondenaro).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo,certo....uso sempre la semplificazione europea,perchè son quelli che ci stanno più addosso,ben sapendo che sono una branca del più vasto sistema usuraio mondiale....
      Renzuccio é il loro nuovo puledro....

      Elimina
  6. A proposito di McKinsey e di Gutgeld, anche su Effedieffe compare il nome di questa multinazionale in relazione alla Curia del Pampurio Bergoglio. Leggi un po' qui:

    http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=281338:la-curia-di-francesco-paradiso-delle-multinazionali&catid=35:worldwide&Itemid=152

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avevo letto....qua ormai c'è un filo di usurai speculatori infiltrato dappertutto...

      Elimina
  7. Tante riserve su Renzi,d'accordo,ma almeno spero che faccia fuori i vecchi e nuovi post comunisti.
    Quanto alla legge elettorale,io non ci capisco proprio nulla di come funzionano le cose in Italia.Ma la Corte non aveva bocciato il porcellum perchè non prevedeva le preferenze?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ......ma infatti l'enorme presa per il culo sta anche qui, il paradigma del paradosso, o il paradosso del paradigma...shadow

      Elimina
  8. Mamma mia, dalla padella alla brace!

    RispondiElimina
  9. Assistiamo da giorni, settimane e mesi ai panegirici, e alle bordate critiche di contorno, riservati dalla illustrissima classe dirigente italica alla “rivoluzione copernicana” dell’enfant prodige “democrat” Matteo Renzi .
    Un turbinare di proposte, controproposte, di rottamazioni, e controrottamazioni ,di elucubrazioni e contro elucubrazioni che i media amplificano a dismisura ma stringi...stringi...al momento nulla!
    Noi, poveri mortali cittadini, ci chiediamo sommessamente cosa mai abbia inventato o, almeno, promosso, di nuovo questo sindaco-segretario.
    Una grande ribollita alla fiorentina. Servita a colpi di parole in libertà lanciate nell’etere a mitraglia da questo nuovo cameriere del capitalismo finanziario spacciato per “riformatore”.
    Parole sulla necessità di far dimagrire la politica di partito… salvo firmare congiuntamente con l’altro prescelto avversario la proposta di una legge elettorale e di una modifica costituzionale che canonizzerebbero il dominio assoluto delle anime del neoliberismo destra-centro-sinistra sulla società italiana.Parole sulla necessità di far dimagrire le tensioni sociali… con l’apertura a ogni flusso di immigrazione selvaggia, con la codificazione del cosiddetto jus soli e con la perequazione delle coppie omosessuali alle famiglie tradizionali uomo-donna-figli. Con tanti saluti e baci all’identità nazionale, alla nostra cultura, alla nostra civiltà millenaria.
    Proprio ciò che propina il vetusto e demente ambasciatore Ue al colle, l'Oligarca che dal Golpe di Novembre 2011 persegue con tenacia questa folle e demenziale politica che ha spolpato il paese ,sempre prono, inetto e servo leccaculo della Troi(k)a che sta continuando ad affamare e danneggiare il paese,il quale paese se potesse scalzarlo da quel trono che indegnamente e vilmente occupa farebbe carte false!
    Dunque , questa nuova burletta-pupazzo, che il vecchio balordo al colle manovra dicono sia il “nuovo che avanza”.?
    Io francamente ho seri dubbi e perplessità,oltre ad un certo disgusto!! .
    E’ naturale che piaccia al capitalismo finanziario, alle multinazionali, alle fedi multiculturali, alle lobbies mondialiste, agli sfruttatori del lavoro dell’uomo, agli alfieri di un mondo fondato sul “libero mercato” (libero capitalismo usuraio e oppressore).
    E’ l’ultimo modello nostrano di Gran Cameriere delle potenze economiche che hanno colonizzato l’Occidente, l’Europa e l’Estremo Oriente , tale e quale a quel vecchio di novant'anni che sputa moniti a vanvera ...e questo sarebbe il nuovo che avanza???
    Uninterprete di una concezione del mondo, e dell’Italia, cavernicola, assoggettata, incatenata e, naturalmente, sodomizzata. Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricorderai certamente della celebre frase del principe di Salina "cambiare perchè nulla cambi"....ed é questo il programma.Le elites usuraie hanno bisogno di un nuovo agente all'Avana,essendo ormai i vecchi impresentabili ai peones.Il pentolaio fiorentino é l'uomo adatto,ev non a caso tutti i marpioni filousurai nostrani salgono sul nuovo carro.E' giovane,simpatico,affabulatore,decisionista e parolaio al punto giusto per gabbare ancora una volta il pueblo.
      Qualche tocco di vernice qua e là,ma tanto da non scalfire il vero potere.Infatti il discorsi più ricorrente di molti é: ma almeno ha il merito di smuovere la palude"...senza però porsi il problema di cosa effettivamente smuove.La legge elettorale,gabellata per chissà cosa,non è altro che un porcellum bis.Il programma è di confinare in ruoli ininfluenti la sinistra veteromarxista con rigurgiti antieuropei e la destra nazionalista.La stabilità per gli usurai sarà data da un futuro governo,espressione di un grande centro con tinte finto innovative e comunque che mai tocchino certi privilegi.
      Hai mai sentito il nostro giovin signore prendersela con gli usurai che ci stanno affondando?

      Elimina
    2. non resta che sperare in una coalizione guidata dal M5S con quei piccoli partiti che sono l'espressione di voto di euroscettici e antieuro, ve ne sono, e potrebbero stabilire un programma ecumenico sui punti che dovrebbero prevalere in un possibile programma. Grillo dovrebbe usare il suo ascendente mediatico e tessere le trame di una rete che potrebbe portare ad un alta percentuale di voti ad una siffatta coalizione, ma a quanto pare si è gia espresso sull'eventualità, dicendo che non farà coalizioni con nessuno; a mio avviso poi, quella porcata del reato di clandestinità toglierà un po di voti da parte dei dissidenti di destra/centro destra, avremo quasi certamente un governo PD, cosi doveva essere cosi sarà. Al di la di quello che farà, il M5S pur rimanendo l'unico appiglio, continua a manifestare atteggiamenti piuttosto nebulosi, non vorrei che anche a sto giro, come gia dicevo, la sua funzione non si riduca a mero ago della bilancia, erodendo voti a destra e a sinistra....UMBOHHH.....certo che qui pidioti che scalpitano per l'incontro Renzi/Berlusconi piuttosto che guardare alla sostanza UMBAHHHH che cazzo di paese zio cane.........Shadow

      Elimina
    3. Infatti,considerazioni a parte sul personaggio Grillo,tecnicamente questa legge elettorale non lo sfavorisce affatto,come va sbraitando in questi giorni.
      Potrebbe pure essere il primo partito (a cui vien dato l'incarico),ha gli stessi voti degli altri e potrebbe formare coalizioni,non è un piccolo partito,questi sì sfavoriti dalla legge.
      Certo c'è anche il rovescio...che l'incuicio pd-Forza italia lo faccia fuori,ma tecnicamente,numeri alla mano,ha le stesse possibilità degli altri due.E ammettiamo che nessuno arrivi al 35% con premio di maggioranza.E' molto probabile che possa andare lui al ballottaggio col Pd.poi toccherebbe a FI fare magari uno scherzetto al Pd...
      Come vedi i giochi,tecnicamente sono aperti per il M5S.
      Politicamente certo che grillo deve giocare una partita senza atteggiamenti dubbiosi e con certe fesserie.
      Ma questo dipende da lui....

      Con Renzi,certamente non cambierà molto,anzi sara "cambiare per non cambiare nulla".la cricca usuraia ha bisogno di un nuovo agente,diventando ormai gli altri delegittimati agli occhi del popolo.Questo invece é giovane,decisionista,simpatico...e può quindi infinocchiare meglio la gente,non toccando gli interessi che contano.La legge elettorale é un esempio.grande strombazzatura,ma i pratica un porcellino un po' abbellito
      Hai mai sentito il toscanello parlare contro la UE?

      Elimina
    4. Se poi leggi fra le righe i giornali,certi shows di sinistra...etc...ti accorgerai che molti stanno mintando sul carro renziano,santoro e travaglio compresi......senza poi parlare di repubblica e de Benedetti.....insomma,ormai é l'uomo nuovo di questo ambiente filo usuraio,o comunque non contrario...

      Non c'è bisogno di tanto studio per capire che l'unica possibile, per quanto dubbiosa e non priva di incognite,alternativa a questo blocco e che resta da provare (avendo ormai provato tutto il resto) é Grillo,specie se la smettesse anche con certe cazzate.

      Elimina
  10. Io,per una sola questione di simpatia/antipatia,che sai bene sono istintive,e sulle quali con la ragione puoi far poco....non do nessun credito al consenso generalizzato,,che si sbandiera,a favore dell'uomo,manager,economista,trascinatore di masse ...il "toscanello""ghe pensi mi".....anzi....
    Sono convinto,che sono molti,e "non solo" del partito dei quattro milioni di persone che trovarono i tempo di fare il cerimoniale delle primarie(qualificandosi con il numero della tessera)...che sperano che le sue effettive capacità manageriali ,siano almeno una frazione ,per quanto piccola,pur sempre apprezzabile...di quanto si autovaluta.
    Valore .......tale da discostarsi con le prossime elezioni,dal solito risultato....... di esserci liberati dalla padella.....ma caduti nella brace.
    E'proprio la simpatia e gli appoggi che ha,la pubblicità che riscuote da chi ci sta saccheggiando di tutto(invece di aiutarci)....e il tutto,per onorare il debito pubblico ....pozzo nero di 20/30 di malgoverno gestito dai soliti noti gestiti dai soliti ignoti(che però non si presentano alle elezioni).
    Per farla breve il nostro fine dicitore,"a mio parere",oltre che non essere votato dai suoi avversari,non sarò votato(nel chiuso anonimo dell'urna)nemmeno da quelli che hanno fatto la fila per liberarsi da vecchi rottami,(che ci troviamo d'accordo,erano solo inutili spese per la comunità
    Mi aspetto non un "botto",ma un flaccido flop......Ciao Tonino

    RispondiElimina
  11. E' difficile dire se il nostro tartarino riuscirà in quanto si propone...certamente troverà molti bastoni fra le ruote,più dai suoi che dagli altri.Fatto sta che ora i bookmakers usurai puntano su di lui e che molti opinion makers sono saliti sul suo carro.
    Io credo che possa riuscirci (ma a cosa?)e che alla fine,anche il cavaliere consegnerà volontariamente a lui i suoi voti.Il disegno del giovin signore pentolaio fiorentino é il suo e lui non ha i suoi anni e il suo futuro,cosa che conta assai.E' l'erede che cercava.e che non ha mai trovato in Forza italia.
    Saranno anche avversari,ma solo per una stagione,poi il berlusca gli passerà il testimone.E chi altri dovrebbe votare il suo popolo?Casini,Alfano.....?

    Questo per la spicciola cronaca politica....ma quando dicevo che renzuccio riuscirà nel suo disegno e aggiungevo,ma cosa?..resta il punto fondamentale che interessa a noi,al di là del teatro politico.
    E' in fondo un disegno che non cambierà nulla,solo cosmetica,essendo lui l'uomo nuovo su cui puntano i poteri forti,i quali hanno capito che i vecchi camerieri sono orrmai impresentabili al popolo,hanno bisogno di rifarsi una verginità per continuare a mungere la mucca.certo,qualche concessione la faranno,per dar credito al loro uomo nei confronti del popolo,ma i conduttori saranno sempre loro.A meno che renzuccio non sia più furbo di quanto sembri....anche per gabbare loro,una volta ben intronato.Si vedrà,ma una cosa é certa,che il futuro é ormai in mano sua,per quanti ostacoli possa trovare dai suoi.
    Quanto al nostro,di futuro....non cambierà certo...per che accada occorrono riforme ben più profonde di quanto cianciano e specialmente liberarci dalla stretta soffocante di questa fasulla Unione Europea.

    RispondiElimina