sabato 16 novembre 2013

LETTA,L'EUNUCO DI PALAZZO


Son passati solo dieci minuti da che l'eunuco capo del governo, messo a guardia del serraglio di zoccole parlamentari dai sultani di Bruxelles,ha sbandierato al mondo palle metalliche che non ha....la risposta è arrivata a stretto giro di diktat.

Bruxelles boccia la Legge di Stabilità.Manca l’aggiustamento strutturale richiesto.

Colpo di scena. Tradita dal suo super debito, l’Italia perde a sorpresa gli oltre 4 miliardi di maggiore spesa previsti dalla cosiddetta «clausola di investimento», regola attraverso la quale l’Europa si riserva di concedere ai paesi virtuosi più respiro nella gestione dei suoi conti, un fatto che il governo dava per acquisito.

Invece...«Siamo arrivati alla conclusione che non si possa profittare di questo vantaggio - avverte Bruxelles - perché, sulla base delle previsioni economiche dell’autunno 2013, non sarà ottenuto l’aggiustamento minimo strutturale richiesto per portare il rapporto fra debito e pil su un cammino di sufficiente riduzione».  
http://www.lastampa.it/2013/11/15/economia/debito-troppo-elevato-lue-taglia-tre-miliardi-allitalia-0wOKYwKGwcX2H1sOskhfuK/pagina.html

Capito,peracottari e bugiardi fino all'ultimo...? Nessuno sconto ai servi di palazzo.

L'eunuco tanto stimato,che aveva intenzione di battere le sue palline atrofizzate sul tavolo degli usurai,non trova di meglio che rispondere: «Nessuna bocciatura: i rischi segnalati dalla Commissione sono già considerati nell’azione del Governo».
Eh sì...bravo,è una promozione..! Ma come abbiamo fatto a non accorgercene..?
Da non finir mai di prenderli a calci in culo....
Ma non era tutto a posto ormai?...non avevamo  fatto il compitino di solite tasse e balzelli?...non eravamo in linea...la ripresa,la luce.....e tutte le altre cazzate che ci stanno raccontando lui e il suo sancho panza Saccodanni?

Ha poi anche avuto il coraggio di aggiungere "Io lotto per un’Europa che capisca che di sola austerita’ si muore, la sola austerità farà vincere alle prossime elezioni europee i movimenti euroscettici come quelli di Le Pen o in Italia di Grillo. A quel punto le cose non saranno più facili in Europa»."....
Ma brutto senzapalle ipocrita (morire per Maastricht,diceva sto fottuto zero) e mentitore di servo senza vergogna...,ma se non hai fatto altro in questi mesi che farci morire di questa!
Te ne accorgerai alle elezioni...scartina senza dignità...!
Ormai alle tue panzane ci crede solo la cariatide rincitrullita del colle...sovraintendente dell'harem....

Ma forse ci andrà Fassina a battere le zampette sul tavolo usuraio,visto che giovedì sera da Santoro ne ribadiva la necessità.Questi credono ancora a biancaneve e pure ai nani,e cioè di convincere i tedeschi a mollare il nostro osso,ormai quasi spolpato.
Che roba...!!
La realtà si é vista dal comico teatrino messo in piedi dalla Ue per il surplus export dei crucchi.
A prescindere che non è prevista dai trattati alcuna sanzione per questa infrazione (che va avanti da anni e di cui solo ora fingono di accorgersi),gli alemanni hanno già detto che continueranno ad esportare come e più di prima,facendo intendere ai loro camerieri chi é comanda e chi obbedisce.

Sembra difficile capire la cecità di questa fasulla classe dirigente.
Pur scremando l'inevitabile tasso di idiozia, ottusità e fellonia di alcuni dei protagonisti di questa difesa campale dell'indifendibile, c'è troppo accanimento nel negare l'evidenza, troppa tenacia nel difendere il modello usuraio al quale adeguarsi democraticamente pena la morte.
Devono per forza essere spinti da qualcosa di più potente di una falsa fede, di più collante dell'ideologia.... Non sarà un prevalente ed incallito antico vizio...l' incentivo monetario...i trenta denari?

L'esistenza di una sistematica opera di corruzione delle politiche nazionali ad opera delle élites continentali rappresentanti i paesi più forti, tramite le loro divisioni finanziarie ed industriali,stanno accumulandosi fino a diventare prove.
Vi sono dati che indicano un aumento colossale della percezione di corruzione in Europa dall'introduzione dell'euro. La corruzione è più forte nei paesi periferici che maggiormente stanno patendo la crisi,ma non risparmia nessuno.
Vi sono stati il caso Siemens e quello dei sottomarini venduti alla Grecia dove la Germania non è parsa poi così casta come vorrebbe far credere la sua propaganda....i sindacati locali accettarono a suo tempo di introdurre le famigerate riforme del lavoro atte ad applicare la deflazione salariale al posto della svalutazione, grazie ad una sistematica opera di corruzione della sua classe dirigente da parte del complesso industriale....e nella privatizzazione anni fa del trasporto ferroviario tedesco (come ha documentato Günter Wallraff nel suo ultimo libro),c'è stata più corruzione che nella Gotham City di Batman.
Insomma,non sarà che il Centro, o meglio la Germania, ha investito capitali nell'opera di acquisizione delle classi dirigenti dei paesi periferici per poi annetterseli in seguito con comodo grazie ai servigi dei venduti e che è questa la vera corruzione della quale bisognerebbe parlare?

Questo governo di infami e larghe rese deve cadere al più preso,non succederà un bel niente,capirai....per quanto sta facendo,sarebbe tutto di guadagnato...
E uscire anche al più presto da questa gabbia usuraia che inevitabilmente finirà per scavarci la fossa...anzi è bella e pronta,e un piede l'abbiamo già dentro...

A tante obiezioni terroristiche,risponde Claudio Borghi in questo video,assolutamente da vedere..e prender nota...

 

36 commenti:

  1. E' imbecille o cosa? Si preoccupa più dei movimenti anti euro che dei suoi concittadini impoveriti e senza lavoro???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i suoi cittadini si preoccupa di sotterrarli....sto demente..

      Elimina
  2. N VENDITA PEZZI DEL POLIGRAFICO DELLO STATO
    Finisce sul mercato Editalia, la società statale che pubblica libri d’arte, riproduzioni e multipli d’autore - Il Poligrafico, guidato dal grand commis Maurizio Prato, sotto traccia sta cercando un advisor per la cessione della controllata, una delle poche società pubbliche che ha chiuso il bilancio in attivo…

    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/svendesi-italia-citofonare-letta-il-governino-prova-a-far-cassa-mettendo-in-vendita-pezzi-66599.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. temo che sia solo un inizio di una nuova ondata di svendite....per accontentare gli usurai che hanno bocciato la legge di stabilità...altro che " i fondi ci sono"...!
      Saccodanni ha escluso una nuova manovra.....mi vien da ridere...

      Elimina
  3. Ho visto la trasmissione di Santoro,perchè c'era Bagnai...e l' si è visto la completa nullità della platea in fatti economici.
    Già...Santoro ha capito che ormai Berlusconi e i pistolotti di Travaglio hanno rotto i coglioni a molti che ormai giustamente pensano che i veri problemi siano altri.Bagnai non ha affondato il coltello più di tanto perchè non era certo il pubblico adatto a recepire gran discorsi economici,come s'è visto.Sono abituati ad altro.Ma credo abbia menzionato i punti fondamentali per far capire come stanno le cose in Europa.
    Il povero Fassina sembrava aver capito tutto,ma poi alla fine se ne viene con la risibile proposta di andare a battere i pugni sul tavolo a Bruxelles.
    Insomma,non vedono altra soluzione se non continuare a farci massacrare e nella speranza che "palle secche" vada a battere i pugni sul tavolo.Campa ccvallo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho vista pure io,e solo per il prof.Bagnai,visto che solitamente gli argomenti che trattano Santoro e travaglio poco m'interessano.
      Vero,l'ambiente non è certo quello che può capire e gradire pur semplici discorsi economici sull'euro.
      Tutti ammutoliti,salvo Fassina che poveretto,forse capiva bene il discorso di Bagnai sull'euro,ma non trioava di meglio da suggerire come soluzione di andare a Bruxelles e imporci.Buonanotte....anche lui lo rimando alla risposta diktat usuraia.Questi credono ancora alla solidarietà europea.

      Elimina
    2. Chiederei agli studentelli d'Inghilterra,quanto sarebbe loro costata l'istruzione universitaria se l'avessero compiuta nel Regno Unito? Visto che l'Italia,dove si son laureati praticamente gratis confronto al Regno Unito.
      Poi uno di loro salta su che tutte queste teorie economiche e bla bla bla macroeconomici.non servono. Chissà che ha studiato a fare!

      Elimina
    3. Veramente questi saputelli han dato fastidio pure a me,ma si sa largo ai gggiovani...inutile tentare di far loro capire che gli sprechi sono sì un problema,ma che c'entrano solo in parte con la truffa dell'euro.L'unico che cercava di non dire cazzate seguendo Bagnai,era Santoro...immagina u po' che ambientino...

      Elimina
  4. Il problema sono gli aeroporti.
    Ogni volta che deve prendere l'aereo per andare a Bruxelles è costretto a lasciare le palle a casa, altrimenti gli suonano al metal detector.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buona...si vede che gli succede proprio così...o le domentica a casa...

      Elimina
  5. Borghi mi ha chiarito alcune cose,in modo semplice.Senz'altro da vedere per smontare certo terrorismo mediatico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è nuova la cosa,pure qui da noi ne abbiam parlato,ma certo Borghi si spiega benissimo...noi abbiamo tutto da guadagnare ad uscire....pensa che nel 2012,nonostante tutto,eravamo il nono pil mondiale....già,pensa infatti che potremmo fare liberi e sovrani e senza lacci e lacciuoli europei...mentre andando avanti così siamo spacciato....ma come si fa a on capire::::!!! Veramente bisogna far fuori questa demente,ruffiana e serva classe politica.!

      Elimina
  6. Complimenti ! Anonimo delle 20.36 era da un pezzo che non mi facevo una sana risata!!! . .. e mentre quello lascia le palle a casa va in giro a dire che la ripresa per le palle è a portata di mano!! Saluti Tony

    RispondiElimina
  7. Chi ride più di Vendola alzi la mano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vendola? Una icona della comicità surreale...un personaggio di Beckett...ormai scaduto come una cambiale...

      Elimina
  8. Purtroppo ci trattano da pezzenti miserabili, perché abbiamo la classe politica più supina e prona all'eurocrazia di tutti gli altri 27 trombati. Ovviamente ci torchieranno ancora, ça va sans dire.

    OT: tu ci hai capito qualcosa nella schizofrenia di Barnard a proposito del M5S? Prima parla dei grillini come giovani competenti e motivati, poi comincia a sparare a palle quadre contro Grillo perché non ha risposto al suo appello. Ora parla addirittura di una nuova Stasi e una nuova DDR:

    http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=741

    Beh, ho rinunuciato a stare dietro a questi disturbi bipolari. Tu che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No,non ho capito una mazza di questa telenovela tra Barnard e grillini di cui non si intravede la fine....non so ovviamente che sia successo (cercherò di sentire )dopo questo incontro,ma ormai sono mesi di tira e molla continuo....o li molli ,o se vuoi trattare non so cosa,è inutile sparare a zero dopo dieci minuti.
      Forse ce l'ha con Casaleggio o vattelapesca....ma si dovrà pur mettere un capitolo fine prima o poi.
      Mah...
      Pare un vizio italiano....si sta formando un nuovo soggetto politico che unisce inizialmente una ventina di gruppi antieuro con programma economico MMT (è in corso oggi una seconda riunione a Roma per definire aspetti organizzativi,casomai quando tutto sarà definito ti darò notizia)...ebbene,in fase di selezione,anche in questo progetto si son verificate cose simili.Inutile far capire che divisi si perderà sempre e che ognuno deve rinunciare a qualcosa per un comune e più importante obiettivo.
      Fortunatamente Alba Mediterranea è stata eliminata...


      ...

      Elimina
    2. quanto al resto,abbiam veramente toccato il fondo,oltre Monti....è tutto dire...

      Elimina
    3. Barnard è un impostore.Il fondo è stato toccato con monti che ha volutamente fatto cambiare i palinsesti dei "cari" media che prima di lui parlavano di fighe e calippi e coatte romane,poi disfattismi così hanno fatto scappare chi avrebbe potuto investire,dopo il novembre 2011.La solita banda di statali già pensionati(governanti) e il telepredicatore con gli anelli in vista (Barnard) che non arriva mai a conclusione di un caxxo.

      Elimina
    4. Non credo proprio,potrai criticarlo su vari aspetti,ma non è un impostore...gli impostori sono i monti,e peggio ancora i letta,il puttanaio parlamentare e la salma del colle.
      Sappiamo tutti del golpe che c'è stato per imporre Monti,e mettiti il cuore in pace,il calippo l'hanno silurato gli usurai europei,come ormai tutti sanno.O telepredicatori sono altri....

      Elimina
  9. beh Johnny si sapeva che quella del "rientro" nei parametri era una colossale ciofega per imbonire l'opinione pubblica, poi passa il tempo, la gente dimentica di cosa si è parlata, e la verita salta fuori, oplà,,,,non si rientra, del resto era gia previsto dal governo! pazzesco robe da matti che mentecatti dementi vanno bene solo per esperimenti genetici sti subumani del cazzo! .non accaloriamoci comunque sta faccenda è ancora lontana, anche solo da un ipotetica fine....ciao.....shadow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricordo tante discussioni qui fatte in merito,e senza essere dei professionisti di economia,si sapeva già come sarebbe finita.L'unica cosa che interessa a questi deficienti è durare per compiacere i loro padroni e il guardiano delle zoccole parlamentari,Napolitano.
      Il prossimo anno sarà decisivo per tutto quanto (elezioni europeee,fiscal compact....),sperando che questo governo faccia la fine di Monti.Non ci furono tante storie allora,nessuna catastrofe,come non ci sarebbe ora.Solo terrorismo mediatico per far sì che questi infami continuino la loro opera di distruzione,da ora in poi,in pratica a guida PD.Voglio vedere che fine faranno...!
      Comunque uno snodo importante,saranno le europee...potrebbe essere l'inizio della frana.vedremo....ciao

      Elimina
  10. Buongiorno,nessuno tiene bene a mente che,dal 1971 e' stata abolita la riserva aurea.Cioe'che l'emissione monetaria fosse legata alla presenza del monte oro posseduto dalla Banca Centrale del paese.Ora la emissione avviene solo confrontando la possibilita'di non sforare di troppo i beni e servizi che si producono e che si intendono produrre.In pratica si puo' stampare moneta senza che ci sia copertura alcuna.Ma Henry Kissinger ebbe la sfrontataggine di imporre il dollaro come moneta mondiale.Ora,dopo le recenti aggressioni all'IRAQ,alla LIBIA,gli U.S.A. stanno diventando egemoni nel campo energetico e comandano di fatto il mondo,almeno economicamente che,di fatto diventa anche politicamente.Questo anche surrogato dall'uso del F.M.I.,della BANCA MONDIALE,delle agenzie di rating,e dei servizi segreti e della C.I.A. che tutela gli interessi U.S.A. nel mondo,con attentati,spodestamenti,uccisioni assassine di capi di stato, e cosi' via.Questo ha dato luogo al crearsi di societa'segrete,di associazioni segrete,che si riuniscono per decidere le sorti del mondo,ma sempre nell'ottica anglo-americana.L'Europa e' stata voluta proprio dalla meno segreta di queste associazioni,la TRILATERALE,di cui MONTI era il responsabile della zona EUROPA.Comunque senza parlare del BILDERBERG,E DI CIO' CHE RAPPRESENTA.LETTAe' una sua creatura,quindi ubbidira' ai loro disegni e non certo ai bisogni e necessita' italiane.Quindi per far cadere questo disegno proiettato verso il N.W.O.bisogna far cadere questo governo instaurarne uno che sia realmente rappresentante del popolo tutto e denunciare tutti i trattati perché siglati in violazione della COSTITUZIONE e della normativa penale italiana,e uscire dalla zona euro,riprenderci tutte le sovranita' cedute,da subito fermare i cantieri di M.U.O.S. e T.A.V.STAMPARE MONETA ITALIANA nel primo periodo con una doppia circolazione,fino a adottare definitivamente la nostra moneta.le modalita' le ha spiegate benissimo BORGHI e BAGNAI le ha confermate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sappiamo bene che in quell'anno Nixon sospese la convertibilità del dollaro in oro.Per la semplice ragione che nemmeno gli USA potevano più permettersi di garantire le spese crescenti dello Stato con la riserva aurea.Più in generale,e per ogni Stato che vuole assicurare un livello decente di vita ai propri cittadini .(welfare....),nessuna riserva aurea sarebbe bastante a garantire queste spese.Infatti tutti gli Stati sono in deficit.Credo che più che Kissinger,fu a Bretton Woods dove si decise che il dollaro diventasse la moneta dei pagamenti internazionali,con tutti i vantaggi del caso.
      Se non sbaglio,Keynes aveva un'altra idea.ma i vincitori della guerra erano gli Usa...
      Questo ruolo del dollaro è sempre,e giustamente,più contestato dai paesi del BRICS,una notevole fetta del Pil mondiale.Gli scenari sono cambiati e sarebbe necessaria un'altra Bretton Woods che ridefinisse un po' tutto.
      Detto questo,è indubbio il ruolo egemone che tu indichi per gli USA (certamente in Occidente)..anche se non è più pari a quello di un tempo in certe aree.Le vicende della guerra siriana lo dimostrano.
      Un ruolo ottenuto anche a meccanismi economici truffaldini che indichi.
      Queste organizzazioni hanno spodestato la politica,subordinata ormai al mercato,anche per opera di classi politiche completamente soggette (e membri) e colluse a queste Organizzazioni.gli esempi non mancano,a cominciare dai nostri.
      NWO ha u progetto ben preciso,peraltro nemmeno nascosto dai suoi artefici,e cioè distruggere economicamente gli Stati,le istituzioni della società ed infine gli individui,tali da renderli degli zombies senza radici e identità,bruta forza lavoro schiava al servizio di queste elites.
      A prescindere dagli effetti che avrebbe su questo piano (l'Italia conta ormai poco,in questo senso),è certo necessario che questo governo inutile e dannoso cada,ma sopratutto che noi dobbiamo uscire da questa gabbia di truffatori della moneta euro e dalla UE:
      ela sovranità,politica ed economica e cacciare questa classe politica di servi dementi..

      Elimina
    2. Sembra un controsenso che i politici si affannino per contare sempre meno in politica, ma in effetti i benefici personali che guadagnano dalla sudditanza di fronte ai poteri forti sono di gran lunga superiori rispetto a quelli ottenuti da un’onesta militanza per la difesa del proprio popolo.I politici ormai fanno a gara per dimostrare fedeltà al più forte di turno e per manifestare in ogni occasione disponibile religiosa devozione ai fallimentari dogmi economici, quali la concorrenza imperfetta, il libero mercato che in sé non garantisce alcuna libertà ma favorisce la concentrazione della ricchezza in poche mani, la competitività senza confine che mette uno contro l’altro i lavoratori di paesi diversi in una folle corsa al ribasso, l’autonomia e l’indipendenza della banca centrale, che ha privato i decisori pubblici della leva monetaria ed eliminato a monte il necessario coordinamento fra politica monetaria e fiscale, la moneta unica, che non consente alcun tipo di aggiustamento attraverso la flessibilità dei tassi di cambio e scarica tutti gli oneri sui salari dei lavoratori. Una vera e propria camicia di forza che ha prevedibilmente portato nel baratro il nostro paese.
      Quando qualcuno viene gettato a mare con una camicia di forza, il primo pensiero da cui viene assillato è liberarsi dalla camicia di forza, mentre tutto il resto diventa ben presto secondario, inutile, trascurabile. Bisogna quindi riprendersi lo spazio di manovra politica, attraverso la cancellazione di ogni incomprensibile e inefficace vincolo di natura economica e finanziaria. E non sarà facile visto che i cialtroni che siedono in parlamento e nei ministeri sarebbero pure disposti a morire (o meglio a farci morire) pur di difendere ad oltranza quei vincoli, e per decretare il definitivo primato dei fragili assunti economici tanto propagandati da insospettabili esperti della prima ora, lautamente finanziati dai soliti poteri forti, sui principi costituzionali universali quali la giustizia e l’equità sociale, la solidarietà, la libertà d’impresa e di opinione, la dignità, il decoro, la cultura, l’emancipazione dalla miseria. Tanto per fare un esempio, l’apprendista stregone burLetta, tanto nipote di tanto zio, scrisse già nel lontano 1997 un breve libretto dal titolo emblematico, che doveva essere un preciso segnale a chi di dovere per facilitare la sua ascesa politica e offrire i suoi umili servigi alla causa degli oligarchi: “Euro sì. Morire per Maastricht”.

      Pensate un po’, quest’ameba travestita da politicante sarebbe disposto a morire per difendere il pareggio di bilancio, il tasso di inflazione al 2%, il limite del debito pubblico al 60%, l’apertura incontrollata agli scambi commerciali e finanziari internazionali, le privatizzazioni selvagge, per dimostrare che 2 più 2 fa 5. Perché da che mondo è mondo, e fino a prova contraria, tutti i modelli economici rigidi si sono sempre rivelati transitori e instabili, mentre ben altra cosa sono quei monolitici principi etici universali, impressi a fuoco a sangue nella Costituzione, che invece di scomparire, come insistentemente vorrebbero alcune élite di potere, si corroborano nel tempo a qualunque latitudine!
      Ecco perché non devono manipolare la Kostituzione questi inetti, ecco perché dobbiamo mandar via questi cialtroni a calci in culo prima che sia toppo tardi per tutti!
      Ciao Tony

      Elimina
    3. E' così purtroppo.....ma speriamo che le elezioni europee siano un promo passo,un primo colpo negli ingranaggi di questo perverso meccanismo.
      Mancando una vera e dura reazione popolare dobbiamo sperare,e con buone probabilità,che numerose forze contrarie in parlamento facciano saltare questo meccanismo.
      sulla Kostituzione avrei qualcosa da dire,ma che già ho detto,circa la totale esclusione della sovranità popolare...e non tanto perchè non viene ormai applicata,quanto per come è fatta.
      Ad una attenta riflessione su vari punti,e su quelli che mancano,non i può che arrivare a questa conclusione.Voglio ripeterli ancora una volta.

      1 - manca il referendum propositivo
      2- manca la revoca del mandato parlamentare

      E già da qui si capisce che il primo è un mezzi per impedire al popolo di proporre leggi,mentre il secondo ne vanifica la volontà espressa,a volte capovolgendola addirittura.

      3 - le proposte di leggi ad iniziativa popolare (anche costituzionali) no hanno un termine di scadenza per essere messe a ruolo,e possono giacere per anni nei cassetti del senato senza che vengano mai esaminate.grillo ne sa qualcosa,insieme a tanti altri.

      4- il risultato del referendum abrogativo,può essere invalidato da una semplice legge parlamentare (responsabilità civile dei magistrati,ministero dell'agricoltura,finanziamento partiti....)....quando invece dovrebbe essere un altro referendum a farlo.
      Anche qui,regolarmente calpestata la volontà popolare.

      5 - And last but not least....la K. non è stata né votata,né ratificata dal popolo....come accade in molti paesi e come sarebbe opportuno.Poi non ci si può lamentarsi che il popolo non ha votato magari la Costituzione europea o il trattato di Lisbona... se manco ti fanno votare la tua....

      Mi fermo qui,perchè ci sarebbe pure altro...tanto per capire che la sovranità non appartiene affatto al popolo,come erroneamente recita l'art.1 ("che la esercita nei limiti e nelle forme della K". ,si dice....appunto nei limiti che ho esposto,cioè esautorandolo completamente)

      Elimina
    4. oltre modo Johnny correggimi se sbaglio ma la costituzione italiana non nella sua interezza ma se non altro in alcuni punti avvalla la cessione di sovranità nazionale a terze parti, quindi ha predisposto aprioristicamente il paese alla speculazione che pian piano, sembrerebbe, stia venendo alla luce,,,,grazie sicuramente ai blog come il tuo, a letture che bene o male circolano, ma soprattutto, ritengo, all'assurdo e patetico teatrino a cui siamo costretti ad assistere, che alla fine può solo indurre a pensare che sotto sotto solo una cosa c'è, ed è quella che esce dalla quadra logica....ciao Shadow,,

      Elimina
    5. Dici bene...Cessioni di sovranità che la nostra Costituzione ammette, ma solo in «condizioni di parità con gli altri Stati» e per dar vita a «un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le nazioni» (Art.11)
      Non si può non notare che non esiste questa parità con altri Stati (vedi Germania) e che è meglio non parlare di giustizia e di pace.
      quindi,in pratica,cessione gratutita,senza ricevere in cambio un bel nulla,anzi...ti hanno appioppato pure il pareggio di Bilancio.
      La Corte Costituzionale tedesca ha invece imposto per la cessione di sovranità,l'unione politica...ergo non ha ceduto in pratica nulla.Chiedere invece alla nostra Corte perchè non ha seguito questo esempio,almeno.

      Elimina
    6. ....anzi ultimamente ha ribadito all'europa di non azzardarsi nemmeno a bypassare le leggi tedesche....

      Elimina
  11. Volendo rimanere nell'ambito di miti d'oriente..il guardiano c'è, le bagasce sono più numerose dei ratti.. cosa manca? forse il genialoide della lampada, tal Zanonato che dichiara di voler vendere i beni 'non strategici'. Mi fa venire in mente l'italianissimo 'Totòtruffa62' dove veniva venduta la fontana di Trevi ad un americano. Bei tempi quelli dove i cialtroni truffatori erano in celluloide e non dentro i palazzi (quantomeno non erano così tanti). Ma sopratutto non lavoravano per dei veri delinquenti in doppiopetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zanonato è il vero giullare,nel senso esatto della parola,del gruppo...l'Aladino del condominio...famoso per le uscite da Colorado Cafè...oltre a banalità degne di La Palisse,da questo miracolato ho sentito solo sensazionali uscite cabarettistiche.Chissà che intenderà per beni non strategici...magari la Costiera Amalfitana o il Colosseo.....restando in tema,io suggerirei il Maxxi,Melandri compresa...risparmieremmo pure...oppure il Quirinale con l'inquilino....
      In fondo Totò e Taranto erano meglio,visto che in concreto non vendevano nulla...questi invece vendono davvero....

      Elimina
  12. AVVISO

    C'è un errore server di youtube che impedisce di vedere il video di Borghi,che pertanto ho temporaneamente eliminato,in attesa di risolvere.

    RispondiElimina
  13. Con buona pace degli eurocrati e massoni alla Enrico Letta -lecca e al tirafili burattinaio al colle, l’orizzonte decisivo è quello delle europee 2014, col previsto boom degli euroscettici. «Oggi il pericolo maggiore per i paesi dell’Europa meridionale si chiama crisi deflattiva», cioè: mancanza di liquidità, tagli alla spesa, asfissia dell’economia. La recessione «potrebbe presto trasformarsi in una depressione economica, in grado di rendere fuori controllo la traiettoria debito-Pil: è un potenziale disastro». In questo contesto, per il giornalista inglese, la politica si deve porre l’obiettivo del ritorno di una serie di poteri sovrani delegati a Bruxelles. Le elezioni del maggio prossimo? «Saranno un evento potenzialmente epocale: i partiti scettici dell’attuale architettura istituzionale potrebbero essere i primi in diversi paesi – l’Ukip in Gran Bretagna, il Fronte Nazionale della Le Pen in Francia, il Movimento 5 Stelle in Italia, Syriza in Grecia». Parleranno i popoli: gli elettori potranno «esprimere la loro irritazione e frustrazione contro le scelte da Bruxelles». Così, «un blocco politico importante potrà distruggere questo “mito artificiale” che si è costruito: l’Ue non sarà più la stessa e sarà costretta ad essere meno ambiziosa e comprendere che molte delle sue prerogative devono tornare agli Stati nazionali». In altre parole: «I governi di Italia, Spagna e Francia devono riprendere il pieno controllo delle vite dei loro cittadini e non pensare all’allargamento all’Ucraina o alla Turchia. Si tratta dell’ultima battaglia e spero la vinceremo!». Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..la Ue non sarà più la stessa,questo è certo...se questo successo ci sarà...ma sarà anche il primo passo per affossarla definitivamente...perchè di questi non c'è da fidarsi...magari ti danno il contentino per continuare con altri trucchi,e ne hanno,ah sì che ne hanno..!!

      Elimina