sabato 7 settembre 2013

UOMINI E TOPI.....

Il popolare e nazionalista primo ministro ha detto all’FMI che l’Ungheria non vuole né richiede “assistenza” ulteriore dal delegato della Federal Reserve.Gli ungheresi non saranno più costretti a pagare esosi interessi a banche centrali private e irresponsabili.
Anzi, il governo ungherese ha assunto la sovranità sulla sua moneta e adesso emana moneta senza debito e tanta quanto ne ha bisogno.

(di Ronald L. Ray – Traduzione a cura di N. Forcheri)

L’Ungheria si libera dei vincoli dei banchieri

Dopo che è stato ordinato  all’FMI di abbandonare il paese, la nazione adesso stampa moneta senza debito
L’Ungheria sta facendo la storia.
Mai più dagli anni ’30, con il caso della Germania, un paese europeo aveva osato sfuggire alle grinfie dei cartelli bancari internazionali controllati dai Rothschild. Questa è una notizia stupenda che dovrebbe incoraggiare i patrioti nazionalisti del mondo intero ad intensificare la lotta per la libertà dalla dittatura finanziaria.
Già nel 2011 il primo ministro ungherese,  Viktor Orbán promise di ristabilire la giustizia sui predecessori socialisti che avevano venduto il popolo della nazione alla schiavità di un debito infinito con i vincoli del FMI (IMF) e lo stato terrorista d’Israele.
Queste amministrazioni precedenti erano infiltrate da israeliani nelle alte cariche, in mezzo al furore delle masse che alla fine, in reazione, hanno votato il partito  Fidesz di Orban.
Secondo una relazione sui siti germanofoni  del “National Journal”, Orbán si è accinto a scalzare gli usurai dal trono. Il popolare e nazionalista primo ministro ha detto all’FMI che l’Ungheria non vuole né richiede “assistenza” ulteriore dal delegato della Federal Reserve di proprietà dei Rothschild (*). 
Gli ungheresi non saranno più costretti a pagare esosi interessi a banche centrali private e irresponsabili.
Anzi, il governo ungherese ha assunto la sovranità sulla sua moneta e adesso emana moneta senza debito e tanta quanto ne ha bisogno. L’economia nazionale, che vacillava per via di un pesante debito, ha ricuperato rapidamente e con strumenti inediti dalla Germania nazionalsocialista.

Il ministro per l’Economia ungherese ha annunciato che grazie a “una politica di bilancio disciplinato” ha ripagato il 12 agosto 2013 il saldo dei 2,2 bilioni di debito all’FMI, prima della scadenza ufficiale del marzo 2014. Orbàn ha dichiarato: “L’Ungheria gode della fiducia degli investitori” che non vuol dire né l’FMI né la Fed o altri tentacoli dell’impero finanziario dei Rothschild.
Piuttosto si riferiva agli investitori che producono in Ungheria per gli ungheresi, creando crescita economica vera, e non già la “crescita di carta” dei pirati plutocratici, bensì quel tipo di produzione che assume realmente le persone e ne migliora la vita.
Con l’Ungheria libera dalla gabbia della servitù agli schiavisti del debito non c’è da meravigliarsi che il presidente della banca centrale ungherese gestita dal governo per il bene pubblico e non per l’arricchimento privato abbia chiesto all’FMI di chiudere i battenti da uno dei paesi più antichi d’Europa.
Inoltre, il procuratore generale, ripetendo le gesta dell’Islanda, ha accusato i tre precedenti primi ministri del debito criminale in cui hanno precipitato la nazione.
L’unico passo che rimane da fare per distruggere completamente il potere dei bancksters in Ungheria, è di attuare un sistema di baratto per lo scambio con l’estero come esisteva in Germania con i nazional socialisti e come esiste oggi in Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, i cosiddetti  BRICS, una coalizione economica internazionale. E se gli USA seguissero la guida dell’Ungheria, gli americani potrebbero liberarsi dalla tirannia degli usurai e sperare in un ritorno a una pacifica prosperità.

http://informare.over-blog.it/article-l-ungheria-caccia-il-fmi-ed-emette-moneta-sovrana-e-senza-debito-119905651.html

Fonte: american freepress. net

Leggere anche questo: http://www.tempi.it/perch-leuropa-non-vuole-che-gli-ungheresi-siano-ungheresi#.UissINKmHx

--------------

 Dalla Russia con ...onore
.
Vladimir Putin: “Chi non vuole parlare russo e rispettare leggi russe può tranquillamente andarsene da qualche altra parte. La Russia non ha bisogno di queste minoranze e non abbiamo intenzione di cambiare le nostre leggi per loro”

Vladimir Putin, il presidente russo, ha indirizzato alla Duma (il Parlamento russo) un discorso riguardante le tensioni con alcune minoranze:
In Russia vivono i russi. Qualsiasi mino­ranza, da qualsiasi luogo, se vuole vivere in Russia, per lavorare e mangiare in Russia, dovrebbe parlare russo, e dovrebbe rispet­tare le leggi russe.
Se preferiscono la legge della Sharia, allora noi li consigliamo di an­darsene in quei Paesi dove questa è la legge dello Stato. La Russia non ha bisogno di minoranze. Le minoranze hanno bisogno della Russia, e noi non concederemo loro privilegi speciali, o provare a cambiare le nostre leggi per soddisfare i loro desideri: non importa quanto forte urleranno ‘ discr­i-minazione’.

Gli usi e le tradizioni russe non sono compatibili con la mancanza di cultura o dei modi primitivi della maggior parte delle minoranze.
Quando questo onorevole corpo legislativo pensa di creare nuove leggi, dovrebbe avere in mente prima l’interesse nazionale, osse­rvando che le minoranze non sono russi.

I politici della Duma hanno tributato a Putin una standing ovation di cinque minuti!

http://www.tradizione.biz/mondo/299-putin-chi-preferisce-le-leggi-islamiche-vada-da-qualche-altra-parte

------------

la prevalenza del cretino

In Siria dopo due anni di lotta cruenta Assad stava vincendo la guerra civile, o se preferite la guerra contro le milizie armate, addestrate ed eventualmente addirittura infiltrate in Siria dall’Occidente. Ed è quindi perfettamente logico che ad un passo dalla vittoria Assad si metta ad usare armi chimiche contro la propria popolazione allo scopo di farsi attaccare dal più potente esercito del mondo che non aspettava altro. E questo, proprio mentre accoglie una squadra di ispettori ONU che ha invitato ad indagare esattamente sull’uso di gas.
In effetti, per credere ad una tale completamente inverosimile versione dei fatti una normale quantità di stupidità non basta – è necessario avventurarsi verso le frontiere inumane dell’encefalogramma piatto. Tuttavia, in molti riescono in questa missione impossibile.
Gli USA infatti dichiarano di volere attaccare la Siria a causa del fatto che la Siria ha attaccato la Siria. Non ci avete capito niente? Proviamo ad esprimerlo in altri termini: dato che Obama non concorda sul modo in cui secondo lui Assad avrebbe ucciso alcuni siriani, Obama si propone ad uccidere altri siriani nel modo in cui secondo lui i siriani vanno uccisi – con i costosissimi missili tomahawk e cruise.

Purtroppo,come diceva Eduardo "ogni minuto muore un imbecille,ma ne nascono due"...almeno dieci, nella vicenda siriana.

Dedicato a BHL,a Lerner,Boldrini,Riotta,Pigi Battista,Ferrara,Nirenstein.....e tutti i fantocci israyankees...

Pluralismo dell'informazione sulla Siria...



Quando il Daily Mail parlava di «Piano sostenuto dagli USA per lanciare un attacco con armi chimiche contro la Siria e dare la colpa al regime di Assad»

G20....a che serve?

Farsa italiota al G20: A UN CERTO PUNTO, TOCCATO IL CLIMAX: L’ITALIA ERA IN DUE LISTE, QUELLA DEL FRONTE ANTI-GUERRA DI PUTIN (posizione Bonino) MA ANCHE NEL DOCUMENTO DI OBAMA
Poche ore prima Letta "«Ho citato con grande forza la lettera del Papa: parole che condannano, che chiedono soluzioni evidenti».
Poi ha firmato pro intervento. 
L'adesione di Roma desta sorpresa in virtù delle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dai ministri di Esteri e Difesa, Emma Bonino e Mario Mauro, fortemente contrarie all'attacco.
Soliti fregnoni italioti...il piede in due scarpe,non si sa mai,così potranno dire.....l'avevo detto....

Comunque dal G20 di San Pietroburgo, esce un’europa divisa in tre: da una parte Parigi, che è pronta a far decollare i mirage, in mezzo Londra, Roma e Madrid che esprimono “sostegno” agli Usa e alla Francia, e sul fronte opposto la Germania che con l’Olanda non ha firmato l’appello degli undici  

Gli undici : Usa,Italia,Australia,Canada,Francia,Giappone,GB,Corea Sud,Saudi Arabia ,Spagna e Turchia

Interventisti: Usa,Francia,Turchia,Saudi Arabia

Non firmatari e contrari all'intervento : Russia,Cina,India,Indonesia,Brasile,Argentina,Sud Africa,Germania,Olanda


---------------------

COMICS

Saccodanni: La fase di recessione è finita.
Letta: "non siamo più osservati speciali" 
a sentir questo burattino,pare che al G20 non si sia fatto altro che elogiare l'Italia.Peggio di Monti
Saccodanni "gli impegni presi saranno soggetti al monitorggio del G20..."
Sembra il dialogo surreale di due personaggi di beckett...
Per non sbagliare,tutto e il contrario di tutto.....come sulla Siria..

Comunque,l'incertezza che il ministro non vede sotto il profilo economico, è invece presente sul piano politico internazionale e negli ultimi daati OCSE. Insomma, dopo Francoforte anche da San Pietroburgo arriva di fatto una bocciatura alle previsioni economiche del governo Letta
Previsioni stroncate sul nascere anche dall'Inps.
L'aumento di ore di cassa integrazione richieste dalle aziende, rispetto allo stesso mese del biennio precedente, non fa ben sperare.
C'è una identità con i dati che hanno caratterizzato il 2010, anno in cui c'è stato il maggior ricorso agli ammortizzatori sociali dall'inizio della crisi.
Altrettanto allarmante è il numero delle domande di disoccupazione (+12% sul 2012) che, implacabilmente conferma come prosegua il calo occupazionale.
Se poi,a fronte di questi dati, Saccomanni e Letta continuano a dirsi convinti che la crisi é finita, non ci resta che invitarli a leggere con attenzione le dichiarazioni finali del G20 quelle che, almeno in teoria, anche loro avrebbero dovuto contribuire a scrivere.   
E anche quanto detto da Draghi


Naturalmente anche oggi non mancano le fregnacce napolitane:

 "L'Unione europea rimane un modello di successo che non ha perso la sua vitalità e capacità di attrazione e lo dimostrano anche, a discapito di quanti ne lamentano le intrinseche debolezze, alcuni recenti sviluppi: l'allargamento alla Croazia, il percorso di avvicinamento all'Unione europea dei paesi balcani occidentali e l'adozione dell'euro da parte della Lettonia".
Lo ha affermato il presidente della repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio inviato al Workshop Ambrosetti. 
"La crisi, con le gravi difficoltà per l'economia e l'occupazione in Ue, insieme alle ricorrenti inquietudini dei mercati hanno messo in luce, con estrema chiarezza, l'urgenza di procedere, seriamente e senza tentennamenti, verso una reale unione politica"

Bravo,non ci manca che questo per sotterrarci definitivamente.
Altri pensano all'interesse del loro Stato,questa salma del colle fa lo sherpa degli usurai.
Provate a chiedere a questo pulcinella che facciamo nel frattempo che la sua demenziale idea di "più europa" (mantra di di piddini e giannini liberisti),vada in porto...cioè,mai.

----------------

(*) I proprietari della Federal Reserve

La Banca Rothschild di Londra
La Banca Warburg di Amburgo
La Banca Rothschild di Berlino
La Lehman Brothers di New York
La Lazard Brothers di Parigi
La Banca Kuhln Loeb di New York
Le Banche Israel Moses Seif in Italia
La Goldman, Sachs di New York
La Banca Warburg di Amsterdam
La Chase Manhattam Bank di New York

L’articolo 1, Sezione 8 della Costituzione stabilisce che il Congresso deve avere il potere di coniare moneta (creare) e di stabilirne il valore. Tuttavia, attualmente, la FED, che è una società privata, controlla e trae profitto dal produrre moneta attraverso il Tesoro, e controllandone il valore.
Il sistema bancario della FED raccoglie miliardi di dollari di interessi annui e distribuisce i profitti ai suoi azionisti. Illegalmente, il Congresso ha dato alla FED il diritto di stampare moneta (attraverso il Tesoro) senza alcun onere per la FED.
La FED compra anche i debiti del Governo (ndr: obbligazioni) con il denaro stampato con una semplice pressa tipografica e carica gli interessi  sui contribuenti degli Stati Uniti.
Molti deputati e presidenti dicono che questa è una frode.

33 commenti:

  1. PUf! Puf! pant, pant! :-) Hai fatto un post chilometrico. Comincio con Orban, e sono concorde col dire che è una grande notizia. L'Associazione Italiani Liberi di Ida Magli ha detto di aver già preso contatto. Qui il link sulla Costituzione (gloriosa) ungherese:

    http://www.italianiliberi.it/Edito13/la-nuova-costituzione-ungherese-che-all-ue-non-piace.html

    Su Putin. A lui, ho appena dedicato un post e se riusciremo a sfangare la III GM sarà anche merito suo. E' un duro e gioca duro. Fa bene a esprimersi in quel modo chiaro e spiccio, circa l'immigrazione, dato che lui a differenza dei nostri cacasotto, sa bene che è uno strumento utilizzato dagli oligarchi per accelerare la decomposizione sociale di una nazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh...capisco che è meglio concentrarsi su un argomento,ma c'era diversa carne al fuoco per lasciarla perdere...
      Ah,bene questa iniziativa di Italiani Liberi...e bene hai fatto pure a mettere il link della loro Costituzione...
      Putin sembra l'unico ad aver capito il gioco di disgregazione Usa,che non può finire in Siria,e ad opporsi duramente.
      Vedremo se continuerà a farlo anche nei prossimi sviluppi militari.Nel qual caso,a lui dovrebbe andare il Nobel...
      Così come sul problema musulmano e dintorni,non si fa certo pregare a mandarle a dire,fregandosene altamente di discriminazione e razzismi,cosa che dovremmo fare anche noi (popolo) senza tanti patemi.Dicano i seguaci boldrini-congo quel che vogliono...non deve importarci un fico secco.

      Elimina
  2. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

    PER TEMI PI§' SQUISITAMENTE ECONOMICI,INVITO GLI AMICI LETTORI A VISITARE IL NOSTRO SITO:

    http://www.federazionemovimentiantieuro.com/
    (che trovate anche qui sulla sidebar di destra)

    DEDICATO IN PARTICOLAR MODO AI CONTRIBUTI DELLA RETE SU EURO ED EUROPA.

    RispondiElimina
  3. Concordo con Nessie: troppa roba! :-)
    Orban è una di quelle persone che, i popoli di questa entità geografica denominata europa, dovrebbero ringraziare per l'eternità. Sta attuando una politica pro-Ungheria che non ha paragoni in nessun altro paese, visto che gli altri governi sono ormai piegati al volere delle banche. Per quanto riguarda Putin, bè... è amico del Berlusca, perciò un porco. :-) Scherzi a parte, quello che ha detto mi piacerebbe sentirlo anche in Alto Adige, dove la minoranza tedesca ha tutto, mentre gli italofoni sono meri citadini di serie Z.
    Non mi sono piaciute alcune, neanche tanto velate, critiche anti-israeliane. Sono sempre stato a favore di questo stato, ma mai a prescindere. Le ultime politiche nei territori occupati non mi sono per niente piaciute. Ma, ed è questo il punto che lo rende diverso dai suoi "vicini" è una democrazia. In israele, movimenti pacifisti contrari all'odierna politica governativa, ce ne sono a bizzeffe, a differenza di un'unica sola voce di odio che giunge da oltre confine. Incolpare Israele, di ogni politica contraria alla pace è per me, prima di tutto ridicola. Se l'europa avesse appoggiato Israele, non militarmente, ma con una seria politica estera, a quest'ora avremmo una pace. Invece, come al solito, ognuno ha pensato solo a firmare contratti per avere sempre più petrolio. Sentite cosa dice Gaiani proprio al ruolo che noi occidentali possiamo oggi ricoprire.
    http://www.youtube.com/embed/XRRFPltwvsQ?rel=0

    Lasciamo perdere la nostra ennesima figuraccia al G20. Berlusconi almeno qualcosa lo faceva, questi invece...

    Quello che però più mi preoccupa sono gli USA. Bush aveva una politica. Brutta? Ridicola? Può anche starci. Ma era coerente con un pensiero politico. Questo fenomeno, invece, è peggio del tanto vituperato Carter. Gli USA sono i paladini (un po' sporchini ;-)) della democrazia e dell'occidente. Se questi fanno figuracce la facciamo pure noi. Però al cubo, visto che l'europa è tutto tranne che un' entità politica.
    Solo gente come Orban può salvarci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche gli Usa sono una "democrazia",ciò non toglie che non si comportino certo come tale quando è in gioco,non la difesa nazionale come va sproloquiando Obama,ma il loro ruolo egemone nel mondo,con i risultati che vediamo.Purtroppo tu inquadri la questione israeliana solo nell'ambito della vicenda palestinese (che in verità non ho idea di come si possa risolvere),mentre tendi ad ignorare il ruolo della potente lobby finanziaria che condiziona la politica USA,che va molto al di là di questa particolare questione,e che certo non è molto pacifista.
      Inutile invocare la democrazia in un'area dove non è mai esistita,e tuttora non esiste,l'errore Usa è proprio quella di volere esportare il modello occidentale in questi paesi...non fa parte della loro tradizione,e non so se ne farà mai parte in futuro.Ma questo non può essere il motivo discriminante tra ragioni e torti,altrimenti bisognerebbe far guerra a tutto il Golfo,a mezzo mondo.
      Il fatto è che in quasi tutto il mondo arabo,Israele è percepito come la longa mano Usa.

      Chi ha vissuto in Usa sa che in politica estera non esiste differenza sostanziale tra democratici e repubblicani,quindi tutti i peana elevati a suo tempo ad Obama dai soliti di Repubblica e soci,erano ridicoli.Questa politica consiste nel mantenere a tutti i costi il ruolo egemone mondiale,cosa sempre più difficile e pericolosa in un mondo che non è più quello dei due blocchi.
      Pericolosa,come si sta vedendo in Siria.Questa volontà di unilateralismo Usa può portare a decisioni folli.Finchè non accetteranno un multilateralismo (che è nella realtà)nelle faccende mondiali e che non possono essere i padroni del mondo (la Cina è ormai la prima potenza economica),saranno sempre un pericolo per tutti.La realtà non è più quella del 1945 e seguenti.
      E' questo che non vogliono capire.Cosa che invece Putin ha capito benissimo.Ha capito che se non si oppone veramente in questa guerra siriana ammantata di bufale,poi toccherà a lui.
      Tutta la politica mediorientale Usa e i suoi disastri sono frutto di questa visione di supremazia universale che non ha più ragione di essere,ma che son pronti ad ogni follia per difenderla..

      Lasciamo perdere l'Europa che non esiste politicamente,tanto più l'espressione solo geografica che è l'Italia oggi.

      Orban ha avuto il coraggio di mandare a quel paese l'indegna cricca finanziaria che sta affamando i popoli.Ha avuto il coraggio di dire che gli interessi nazionali non possono essere sacrificati agli usurai europei,che il suo popolo ha radici e identità da difendere.E ciò che più importa,ha dimostrato che tutto questo si può fare,nonostante la guerra disinformativa in atto contro l'Ungheria.Ed è questo che dà fastidio agli usurai.

      Elimina
  4. Il primo passo da compiere, per legittimare l’invasione imperialistica é il bombardamento umanitario, poi si passa alla reductio ad Hitlerum di coloro che sono a capo degli stati da invadere, non a caso detti rogue states, “stati canaglia” , la carnevalata è sempre la stessa. Vengono ridotti a nuovo Hitler e a nuovo nazismo ( ossia due definizioni indiscutibili, in quanto protette dal dogma, altrimenti si incappa nella shoah con tutto ciò che ne consegue) tutte le forze che non si pieghino al nomos di cui è alfiere la monarchia universale Usa.Questa reductio giustifica qualsiasi azione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non parliamo più di diritto,ormai è solo realpolitik...come forse è sempre stato.Certo,apparentemente passi in avanti sono stati fatti,ma finchè non ledono gli interessi vitali di certuni.La diversità è che oggi non si tenta più nemmeno di mascherare con abilità questa realpolitik,ma la si giustifica con motivazioni assurde,fantastiche,incredibili.
      Insomma la maschera è caduta,non si ha più bisogno di indossarla in una parvenza del diritto,il motto è quello del marchese del Grillo....io son io,e voi non siete un cazzo...

      Elimina
  5. Oltre alle navi Russe la Cina ha autorizzato minimo 4 unità navali da guerra ad entrare nel Mare Mediterraneo attraverso il Canale di Suez. Le autorità egiziane non hanno opposto alcun veto e anzi, il passaggio degli incrociatori pesanti “Noauio-83“, “Quigb-133” (con attrezzature per oltre 4mila tonnellate), della portaerei “Waishanhu-878” (con 11mila tonnellate di materiali) e della nuovissima unità anfibia Jinggang Shan, con centinaia di truppe da sbarco a bordo è avvenuto con la protezione dell’esercito egiziano e con il blocco del traffico del canale per motivi di sicurezza.

    http://informare.over-blog.it/article-siria-ci-sono-anche-i-cinesi-tutto-e-pronto-per-iniziare-la-terza-guerra-mondiale-119943832.html

    c'è pure l'elenco del centinaio di basi usa (sic!) in Italia

    RispondiElimina
  6. Navi cinesi in mediterraneo?
    "incomincia" ad essere un'area affollata....infatti oltre ai dirimpettai...qualche carretta Siriana...e la flotta Israeliana(forte anche di sommergibili,di fattura tedesca, equipaggiati con missili a testate nucleari)abbiamo la presenza della flotta del gigante Golia(questa volta in aiuto )cioè quella USA...e quella dell'URSS (almeno sulla carta)tradizionale avversario degli USA.
    Io purtroppo non ho notizie della eventuale presenza della flotta della grande armée della (in questo caso,per niente"Douce")France...ma un appoggio ai ventilati mirage lo dovranno pur dare...Ed ancora se la perfida Albione una qualche presenza "alla festa"la vuole,anch'essa avere.
    Noi dal canto nostro,almeno come dichiarato,col solo scopo di riportare i nostri soldati ora in Libano... abbiamo inviato,là, due nostre navi.
    Troppo casino,per solo qualche missile della tipica intelligenza americana,che Zio Tom(e la sua ombra Kerry) alla TV promette al suo popolo,al massimo, di sparare.
    Ma se là qualche "fregnone"spara per primo,poi si ammazzano l'un l'altro.
    Qui qualcuno ci sta prendendo in giro...prima di tutti lo Zio Tom che è quello che "intigna"di più...

    E la sorpresa maggiore nemmeno una parola,un accenno,un gesto di dissenso dai nostri governanti e dai nostri pacifisti istituzionali anti USA...Boh???A che stanno pensando?...alle Primarie????
    E' meglio che mi limiti a parlare di questioni tecniche(con qualche divagazione al più linguistica)li almeno ci capisco...Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che la notizia di Benny sia confermata:
      http://www.contropiano.org/in-breve/esteri/item/18852-anche-tre-navi-da-guerra-cinesi-nel-mediterraneo
      e anche da altre fonti.

      La Gran Bretagna, nonostante il voto contrario del Parlamento di Londra, schiera nel Mediterraneo orientale la portaelicotteri Illustrious, due fregate (Montrose e Westminster), la nave da sbarco Bulwark con 6 navi da appoggio e soprattutto il sottomarino nucleare Tireless, armato con 130 missili Tomahawk. La Francia - interventista – ha inviato la fregata missilistica Chevalier Paul (versione transalpina dell’Andrea Doria) ed è pronta a far salpare da Tolone la portaerei Charles De Gaulle.
      Pare che anche l'Iran abbia inviato un paio di mesi fa 4000 uomini a supporto di Assad.

      Ci sono tutti.....

      Già,basta che qualche fesso prema un pulsante e scoppia un casino infernale.vediamo dove arriva la follia del generale Custer.

      Forse non credevano che anche altri avrebbero fatto sul serio...staremo a vedere...sperando che non ci si infilino pure i nostri.Già in Libano la situazione non è affatto tranquilla.

      Elimina
    2. I guitti pacifinti? Tutti alle primarie...ora c'è il pd al governo che ha firmato con gli undici....e i vari don? i preti da strapazzo,dove stanno? pare sia solo il papa a volerla....che squallore,che cervelli onsignificanti!

      Elimina
  7. ULTIMA ORA: Clamorosa rivelazione del compagno di prigionia di Quirico "Assad non ha usato armi chimiche"

    http://informare.over-blog.it/article-ultima-ora-clamorosa-rivelazione-del-compagno-di-prigionia-di-quirico-assad-non-ha-usato-armi-chim-119956410.html

    RispondiElimina
  8. PUTIN: La sua presa di posizione sulla Siria,ne rivela doti e qualità di ottimo politico e fine stratega.Lui per primo ha capito che questa farsa architettata a tavolino dagli Usa( e mal esposta dal bufalaro-somaro Kerry)è volta a spingersi fino in Iran e poi fino alla stessa Russia! Suo merito e pregio,per ora,al di là delle "sceneggiate"del Pampas vaticano,di aver intuito e impedito lo scoppio di una guerra in medio oriente.
    OBAMA: E' ormai evidente lo "stato confusionale" del guerrafondaio ,ormai sempre più solo, forse ha capito (nonostante i media asserviti)che le sue "bevande"infarcite di bufale e menzogne non le beve piu' nessuno e solo ad annusarle causano effetti collaterali di disgusto e riprovazione.
    Un po' come Scalfari con i suoi sermoni domenicali,che sul Web ora ricevono più critiche che consensi dai suoi stessi adepti!
    SACCOMANNI /LETTA: Ormai inutile vadano a Cernobbio,se stanno a casa fan più bella figura! E' chiaro che non son più credibili,un raduno che odora di farsa,ho sentito e letto più cazzate,bufale e falsità in quel contesto che papere a paperissima di Striscia!Una montagna di "balle"che se fossero di fieno incrementerebbero il Pil del 2 per cento!!
    Nota particolare al Giovannini,ministro del non lavoro,emblema del governo del non fare . Lui ha sempre la borsa piena di documenti e decreti pronti,solo che non li usa mai...come quelli dell'adeguamento degli stipendi dei parlamentari alla media europea..un bluff!! Non e' un bluff invece il fatto che si scalda il culo in due poltrone (Istat e ministro) all modica cifra di 297.000 euro/anno!! E dulcis in fundo, rieccolo , il pulcinella al colle che monita ergendosi a Santo protettore del forum. Anche questa demente cariatide spara idiozie,pernacchie e scorregge a josa, che ben rintuzzate ed attutite dal doppio pannolone che porta, inevitabilmente fuoriescono di bocca infestando l'ambiente di un nauseabondo fetore di falsità e ipocrisia! L'ambiente adeguato e consono per lor signori!Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al di là di ogni altro dettaglio,il mio pensiero su questa guerra é quanto segue...la vera posta in gioco:


      Gli Usa vogliono mantenere una supremazia mondiale sempre più traballante e anche un po' irrealistica.Il mondo non è più quello del 1945 o dei due blocchi.Questo unilateralismo Usa nelle faccende del mondo é non è più pensabile,oltre che velleitario, e il volerlo mantenere a tutti i costi,contro tutti e tutto,può portare a decisioni folli.Putin l'ha capito...se non si oppone a questa guerra che non ha motivo di esistere,poi toccherà a lui...non può che opporsi anche duramente per far capire agli USA che non possono più decidere da soli le sorti del mondo secondo i loro esclusivi interessi.
      L'unilateralismo Usa nelle questioni mondiali ormai non ha più senso (con una Cina,prima potenza economica),si devono mettere in testa che non ci son più le condizioni e che il mondo non é un loro business.

      La vera posta di questa guerra fasulla nelle motivazioni,più che la Siria e la geopolitica dell'area (che pure c'è),sta nel voler ribadire in modo folle un ruolo di gendarme mondiale che gli USA fanno ormai fatica a mantenere,sempre più costoso,difficoltoso e anche odioso ...un po' come gli ultimi colpi di coda di chi sa che sta perdendo terreno nella leadership mondiale.Per questo molto pericolosi,disposti anche alla catastrofe.
      Cosa peraltro che si può leggere tra le righe nelle dichiarazioni di Obama,volte a ribadire il ruolo degli Usa nel mondo,un mondo che sempre meno accetta questa leadership che in fondo non fa gli interessi di nessuno,se non degli stessi Usa.
      Al tempo dell'URSS,col mondo diviso in due blocchi,l'interesse generale poteva avere un senso,la cui difesa veniva demandata agli Usa in cambio di notevoli privilegi.....ma oggi,chi minaccia il mondo con un potere pari all'URSS? La Siria...che Obamba continua a dire che è una minaccia alla sicurezza nazionale?Questa "sicurezza nazionale" non è che la difesa di interessi particolari Usa a cui forse converrebbe una gestione multilaterale nelle vicende mondiali,come sarebbe anche giusto.
      Ma pare che non lo capiscano,finendo per essere loro il pericolo per il mondo.

      Elimina
    2. Letta.Ho visto la trasmissione di Vespa da Cernobbio,con Giovannini e un altro sottosegretario Pd.Anche qui,balle su balle,specie sui 100 miliardi dovuti alle PMI.Liquidati solo 7,al di là di tanti annunci.Ma il bello è che Tajani (commissione europea) ha sottolineati che devono essere pagati entro 2 anni,come da ordinanza europea.Al che balbettii,ma,vedremo.....

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Kerry, in conferenza con il ministro delle colonnie britanniche, lancia il suo imperioso ultimatum.. consegnate entro 7 giorni il gas.. in fialette di piccolo taglio che ci potrebbero servire per il prossimo false flag, un undiciqualcosa che il mondo è grande e la lotta al terrorismo è lunga e perigliosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno 20 anni di fialette....
      Questo è reduce dal manicomio....mai visto un simile ottuso che si copre di ridicolo come il suo presidente.Più passano i giorni ,e più questo duo di peracottari si fa rider dietro da mezzo mondo.
      Purtroppo,nè il Papa,nè la contrarietà dell'80% del popolo americano riescono a fermare questi due pazzi (e chi sta dietro di loro).E così sia.....spero che anche sul teatro di guerra facciano la figura che meritano.

      Elimina
  11. Una analisi,anti -diplomatico -politologica dello "Sce(M)ario" che è stato organizzato in area mediterranea(una volta il MARE NOSTRO)dei muscolosi Stati che si "fronteggiano"nell'area.
    Il dubbio mi è venuto dopo il "megaraduno"peraltro ben svolto della veglia del 7... a cavallo tra sabato e domenica(il venerdì,giorno anche esso santo..... era "impossibile" ficcarcelo per far contenti tutti i credenti monoteisti).
    La supplica c'è stata....sincera da parte dei credenti partecipanti.....Speriamo ora nella grazia...aspettando di scoprire in cosa consisterà.

    Lo stesso sta succedendo nel Mediterraneo....tutti (anche se all'apparenza "litigando")hanno d'accordo "inviato" una loro delegazione(rappresentativa) dissuasiva....ma in fondo(se si analizza la situazione) pacifista....per controllarsi,forse, a vicenda che quanto(e se) avverrà,sia nei limiti di quanto..... accettabilmente convenuto.
    Non è così che si fanno le guerre....anche perché non è chiaro fra i presenti nell'area ...chi sono gli amici e chi i nemici dichiarati....p.e. contro chi spareranno i Cinesi?...ed ancora chi sparerà a loro se il "TEATRINO"sfuggisse di mano ai suoi organizzatori?....
    E non è certo con quel pugno di navi(da parata mondialista) che si decide la sorte di un megaconflitto.
    Forse quella parata militare è invece una rappresentanza dissuasiva( ma tutti d'accordo)per frenare qualche potenziale megalomania locale... che sembrerebbe essere in pieno disaccordo con la comunità mondiale.
    Comunque noi a basso livello,non possiamo che aspettare l'inizio e lo svolgimento della "sceneggiata"in atto....e scoprire il finale(scontato) ad ora,da Noi, non prevedibile....ma non necessariamente,per ora, megadistruttivo.

    Tutti parlano di un NWO(Nuovo Ordine Mondiale)che qualcuno vuole imporre al mondo per dominarlo..."è ormai uno slogan di moda" scambiato a livello SMS.... slogan che però è molto "utile" a chi il mondo invece lo domina già da "molto" tempo....
    In effetti,tutto avviene come se, Noi da parecchio viviamo in un AOM(Aggiustabile Ordine Mondiale)....che si adatta al mutare degli eventi.....Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e il teatrino sfugge di mano è un tutti contro tutti....non escluso,dato l'affollamento,che si sparino tra amici.
      Speriamo che tu abbia ragione sulla parata militare,ma come potenziale in campo ce n'è per far fuori un paese.
      Già,vedremo...per dirla alla leghista,vedremo che l'ha più duro....e se i proclami saranno fatti.
      Sul NWO,verò è che già da molto tempo lo domina,ma solo in parte...mancano pezzi rilevanti,non c'è solo l'Occidente e comunque c'è ancora troppa resistenza al disegno.
      Deve essere appunto aggiustato,anche sul piano dell'individuo...non basta soggiogarlo,ma deve credere pure d'essere felice.

      Elimina
  12. ULTIM'ORA -IL CAVALLO RUMINANTE E CON DENTIERA RIFATTA..BOLSO DALLE ORECCHIE AI PIEDI...Kaval-Kerry SPARLANTE SMENTITO DA QUIRICO!!!!
    Domenico Quirico, il giornalista de "La Stampa" liberato domenica dopo essere stato rapito in Siria, "ha subìto due false esecuzioni con una pistola". Lo ha rivelato l'insegnante belga Pierre Piccinin, suo compagno di prigionia, il quale ha spiegato che entrambi sono stati sottoposti a "violenze fisiche". I due hanno tentato due volte la fuga, ma, ricatturati, sono stati puniti. Poi la clamorosa rivelazione: "Assad non ha usato i gas".

    "Il regime non ha usato i gas" - "E' un dovere morale dirlo. Non è il governo di Bashar al-Assad ad avere utilizzato il gas sarin o un altro gas nella periferia di Damasco", ha spiegato Piccinin alla radio RTL-TVi, riferendo di una conversazione tra ribelli in proposito insieme a Domenico Quirico.

    "Odissea terrificante" - I cinque mesi di prigionia "sono stati un'odissea terrificante attraverso tutta la Siria". "Siamo stati trasferiti molte volte in diversi posti - racconta Piccinin - . "Non era sempre lo stesso gruppo che ci teneva prigionieri, e questi gruppi erano molto violenti, molto anti-occidentali e islamici anti-cristiani".

    Quirico in Procura - Quirico sarà interrogato nell'ufficio del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo assistito dai pm Francesco Scavo e Sergio Colaiocco. Sul caso a Roma è aperto un fascicolo nel quale si ipotizza il reato di sequestro di persona con finalità di terrorismo.
    Come volevasi dimostrare....Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BennyHill ci aveva già fornito il link su Quirico e compagno....ma bene hai fatto a ripeterlo per esteso.se ce ne fosse ancora bisogno,altra testimonianza contro i due dementi Usa.
      Non sarò molto addentro a certe cose,e sarà pure un atto dovuto,ma che una procura,con quanto sta succedendo e col casino che c'è in siria,si metta a fare un'inchiesta ,mi appare grottesco e ridicolo.
      A chi manderanno l'avviso di garanzia,chi andranno ad arrestare...?
      Surreale

      Elimina
  13. Chiedo scusa, non avevo visto che Bennyhill mi aveva già anticipato con la notizia bomba!! In ogni caso il cavallo bolso Kerry si e' intestardito come un ciuco. Ora chiede che Assad gli dia le prove delle armi chimiche per evitare l'intervento! Robe da pazzi! Ma se le hanno fatte usare loro queste armi...tiratele fuori..o vuoi vedere che dopodomani diranno che Assad le ha consegnate (mostrando le loro) per non coprirsi di ulteriore ridicolo,visto ormai che ridono pure i polli oltre al mondo intero. Tanto bufala più bufala meno sempre bufolari sono! Ma sentite cosa ha detto il ciuco :"Ho speso due anni della mia vita a cercare di porre fine alla guerra in Vietnam, ho perso amici e mi sono fatto dei nemici per la mia decisione di dire la verità. Quindi non arrivo alla mia idea sull'uso della forza militare come possibile ovunque e privo di conseguenze, ma lo faccio avendo sempre un occhio ai fatti e alla ragione." Avete capito? il bufalaro dice la "verità" anche questo ci vuol far fessi come non bastassero i bufalari di Bruxelles e servi di corte al seguito tra cui i ns. inetti governanti!! Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok,no problem....questo Kerry è ormai una macchietta mondiale....

      Elimina
  14. Certo che questa volta ne hai messi insieme "tanti" di argomenti,ognuno dei quali meriterebbe un Post specifico....
    Lo scopo encomiabile ,cercare di svegliare la coscenza degli Italiani,per migliorare la situazione nazionale ormai fallimentare....il risultato, sicuramente non voluto,è invece" l'incazzatura" che ci prendiamo nel costatare come,i Governanti,in buona parte mezzecalzette,vanificano ogni sforzo di miglioramento dal basso.
    -Sui giganti Golia(come esempio gli USA) che una volta si abbattevano con un sasso in fronte...e oggi si preferisce utilizzarli come baluardo di salvezza(facendogli fare"solo" i lavori "manuali"...quelli che sporcano le mani)...ho già espresso il mio parere.
    -Le parole di Putin..."belle"...lui se le può permettere...."magari" le potessimo dire ,senza subire paternali,anche noi...ma,nel suo caso, sono solo parole.Tutti sanno che in Russia a parte una nuova classe di straricchi(dai nomi noti)tutti gli altri hanno le toppe al culo...e molti squagliano per cercare lavoro altrove... addirittura anche in Italia.
    -Sullo zio Tom...lo supervalutiamo troppo...è solo un povero vaso di coccio...che deve agire secondo l'agenda dei suoi padroni(vasi di ferro) che,molto in alto, non sappiamo nemmeno chi sono(e forse nemmeno lui lo sa) e con i quali certo non può discutere....se vuole arrivare alla pensione.
    -Sul coraggio Ungherese...a prima valutazione un'esperienza"positiva" da studiare,seguire,e in caso positivo avere il "coraggio e la forza" di adottare....
    Da giovane ero un buon dilettante ciclista...l'avvertimento che ci davamo,in partenza, era..."il giro è lungo"...Sai quanti ne ho visti che partiti a razzo non hanno nemmeno finito la gara....
    Un po' di prudenza abbinata al coraggio non stona mai....Comunque tanti auguri ad Orban(almeno che non somigli al suo noto connazionale Soros,o il naturalizzato francese Sarkozy)
    -Su Saccomanni anche se chiudiamo la bocca(e la chiudiamo).....sono le statistiche catastrofiche sulla situazione Italiana che "urlano" per Noi.
    Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Tonino,noi non facciamo la Storia,solo cronaca,attualità.Registriamo fatti che ci sembrano positivi,negativi...i cui sviluppi futuri sono solo ipotizzabili,a volte nemmeno questo.

      Nello specifico, le parole di Putin si riferiscono ad un ben preciso problema,che poco ha a che vedere col resto.
      Perchè se per ognuno prendiamo tutto il pacco c'è poco da star allegri in merito a quanto dici.
      Ad esempio,nella patria della ricchezza Usa,ci sono almento 20 milioni di sbandati,tra homeless,barboni vari,poveretti senza lavoro e soldi da sempre,senza coperture mediche o assicurative,al di sotto di ogni lumpenproletariat....che non interessano a nessuno....ogni giorno alla Bowery di NYC ,specie d'inverno,passa il camion dell'immondizia a raccattar cadaveri...poi ce ne sono altri diversi milioni che vivono con redditi in posti e case in cui un nostro operaio non ci metterebbe mai piede....dato che ci sono stato diversi mesi girando un po' dappertutto...
      Anche in Russia sono stato,almeno nella parte occidentale entro gli Urali.A prescindere dal diverso grado di dignità ed istruzione della classe media,specie entro i cinquantanni(sicuramente superiore anche alla nostra),non dimentichiamo da dove vengono,dal ribaltamento totale di un sistema durato 80 anni....certo non se la passa bene,secondo i nostri standard,la media,ma nemmeno così male quanto dicono.Hanno anche abitudini di consumo diverse da noi.....insomma,mi fermo perchè dovrei scrivere pagine su queste esperienze.

      - Non è il vaso di coccio che preoccupa,ma quelli che stanno dietro....purtroppo essendo lui il portabandiera,si becca tutto il male e il bene...nullo in questa vicenda.

      Elimina
  15. Risposta un po' tardiva ad un tuo commento sopra
    Sul NWO...^^mancano pezzi rilevanti...c'è ancora troppa resistenza al disegno.
    Deve essere appunto aggiustato,anche sul piano dell'individuo...non basta "soggiogarlo",ma deve "credere" pure d'essere felice^^.
    Verissimo!!!
    Mi hai fatto tornare giovane e alle goliardate universitarie...Vedi "L'Ifigonia in Culide" attribuita al giovane D'annunzio.....dove a Noi(nella Tragedia)...... verso il nuovo Re del mondo che verrà, o se preferisci il"Rex Regum",del NWO....toccherà solo la parte dell'"anonimo" coro...
    E canteremo tutti insieme....
    -Coro(1)....Noi siamo felici Noi siamo contenti,le chiappe del culo mostriam riverenti.
    -Coro(2)....Al nostro caro e amato Sovrano,sia dono gradito il buco dell'ano.
    Mi scuso per le"volgarità"molto "veriste"del giovin Gabriele...ma non potevo modificare il testo originale...
    Però,volendo, non gli possiamo negare un certo "dono"naturale di preveggenza...dei fatti a venire....ci sono già punte avanzate(illuminate) nelle società odierne che plaudono a questo NWO.....Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi non ricorda l'Ifigonia....!! E' per sempre associata al tempo della spensieratezza e levità del vivere.....quando ancora menzionare Allah Ben Dur...non costituiva offesa ai diversi......

      Ma il popolo (o anche certi personaggi che popolano i media) non è ancora contento:

      ".Noi siamo felici, sappiategli dire,
      che tutto al Sovrano c'è grato d'offrire.
      Le nostre consorti facciam preparare
      in modo che a turno le possa inculare."

      Eh sì,profeta....non c'è che dire...!

      Elimina
    2. anche questa é in tema:

      Per mio regal decreto sarà da stamattina
      distribuita ai poveri gratis la vaselina

      Perfetto....l'unico decreto senza tassa....!!

      Elimina
  16. Ingiuste sono le tue brame, o Barak bene amato,
    s'io padre non ti fossi, di gia' ti avrei inculato.
    Con del Kerry la consorte,anche Lei peregrina,
    n'ho fatte già quattro soltanto stamattina.
    E se alle tue siriane brame non poni un freno
    da te vengo e con te davanti il bandolo mi meno.
    Sentendo Te e Kerry mentir spudoratamente a Nazioni
    mi sento un gran prurito nel fondo dei coglioni.

    Visto il tema goliardico,innescato da Tonino mi associo con una "piccola variante" all'Ifigonia in chiav(e)-ata Siriana !Ciao Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mo speriamo che non nascano altre varianti e imitatori....altrimenti la boldrini ce manda la buocostume...

      Elimina
  17. Ho riportato la cronologia degli e-venti di guerra da fine agosto ad oggi...siamo passati dalla paura della fine del mondo... alla speranza di una pacificazione da tutti concordata.
    Qualche cosa sottobanco o troppo in alto ci sfugge...resta il fatto,che... se anche con un po' di teatrino,tutti i gerarchi/magnati della terra(meno due o tre litigiosi locali)non amano perdere con una guerra assurda un benessere "consolidato" nelle proprie Nazioni.
    Le Parole di un sempliciotto,come Papa Francesco,sembrano essere state ,almeno fino ad adesso,la chiave di volta per trovare,l'accordo...."basta a litigare",perché in genere si litiga in due o più...mai da soli....come afferma qualcuno.
    Cronologia
    -1-4 settembre Obama minaccia dura repressione in Siria...Putin ricambia dicendo che bombarderà l'Arabia Saudita(?),per ritorsione.....l'Olandese volante Francese è quello che strilla di più...Gli Inglesi da "gentleman"come sono.... si tirano fuori da questa "caciarata" tra plebei.....Dalla Terra Santa ci rinfrescano i ricordi biblici....(la storia di Sansone e i Filistei).
    -Il 5 settembre il Papa scrive a" Putin"...come presidente del G2O..."non" scrive ad Obama
    - Nella stessa data presunta telefonata a Assad(Smentita dal Vaticano)
    -Obama,annuncia che chiederà l'11 settembre approvazione al Congresso....per una bella lezione.
    -il 7 settembre Papa Francesco fa la veglia...seguita in differita in molte parti del mondo...e da tante personalità...che trova "molti consensi" anche tra gli "amici" degli "amici".
    -l'8 settembre all'Angelus...Papa Francesco se ne esce con una frase schock...ma "poco evidenziata dalle stampe"...."LA COLPA DELLE GUERRE E' IL MERCATO DELLE ARMI"...sembrava la solita frase banale,scontata...e invece(a parer mio)....è stata la chiave di(s)volta.
    -l'8 settembre...la "capitolazione"(dopo aver visto" l'entusiasmo" americano,Congresso incluso a seguirlo)...Zio Tom(tanto per non fare la figura del peracottaro) annuncia che tirerà solo qualche missile "non stupido"...e il suo suggeritore Kerry,più sveglio...con trovata geniale lavora,intanto, sulla frase Papale....."LE ARMI"
    Risultato(Machiavellico)... se Assad,"consegnerà le sue armi chimiche"...non ci sarà "nessuna" ritorsione da parte degli USA.....Il garante dell'operazione disarmo sarà "proprio"..... Putin(forse convertito dalla lettera/ supplica Papale).
    Nessuno,comunque, si fida di nessuno,e soprattutto,forse, perché non si ripeta...."per errore"..... la storia di Sansone(un miliardo e mezzo di Musulmani,infatti, non sono pochi,come i Filistei di allora...e vivono in tutte le nazioni del mondo)).....partecipano tutti insieme come gendarmi dell'ordine....Russi e Cinesi,Francesi e Inglesi,Americani...Italiani e Tedeschi(vedi poi),ma sicuramente,in veste di dissuasori paceri,piuttosto che con la voglia di spararsi tra loro.
    -Ultima notizia.leggo sul Messaggero di oggi,che la marina teutonica... presente,anch'essa, in area.... ha le prove che Assad,richiesto,dai suoi, di usare armi chimiche ne ha vietato espressamente l'uso...e ciò da intercettazioni telefoniche tedesche...di conversazioni tra Assad e i suoi uomini..
    -"Sic stantibus rebus".....forse le date "propizie" di Settembre per la guerra le sfanghiamo,ma....secondo gli oroscopi. dovremo fare attenzione a Dicembre e Marzo....
    P.S.....Realtà o dietrologia?....Certo di sceneggiate,in così breve tempo ne abbiamo viste tante....Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonc 'è ancora la certezza,ma l'Abbronznto si dev'esser reso conto di star facendo una cazzata,contro mezzo mondo e contro pure il suo popolo,nonostante sei apparizioni TV.i sondaggi hanno detto che la maggioranza degli americani restava contraria.Poi c'era una probabile figuraccia al Congresso e il no certo dell'ONU.Lo stesso buffoncello kerry ha fatto una capriola di 360 gradi.
      Certo il papa non ha dato loro una mano.
      Insomma tutta una serie negativa che forse ha fatto riflettere.
      In pratica si son trovati,se non soli,non in grande compagnia come altre volte...e senza prove.
      Ma più di tutto io credo abbia giocato un ruolo decisivo Putin..molti pensavano che bleffasse (come titolava su le Monde,il bollito BHL) e che si sarebbe limitato a votar contro all'ONU....invece è andato a vedere le carte
      mandando l'Armata in zona,seguito dai Cinesi.
      La situazione non era così semplice come pensavano.
      Certamente c'è ancora chi spinge per le armi,ma per ora sembra che debbano tacere.vedremo come finirà...

      Elimina