venerdì 30 agosto 2013

O'BAMBA WAR IS PEACE......

........ho rimasto solo 
m'hai lasciato pure tu 
non so perché, non so perché... 
(Don Backy)

Cameron,Cameron.....dopo tanti anni....!!Why? 
Spiegatelo a questo demente guerrafondaio perchè è solo....

Pare che lo sceriffo O'BAMBA sia rimasto solo nel promuovere questa aggressione ad uno stato sovrano.Vi ricordate che dicevano i soliti leccazampisti nostrani di Repubblica quando fu eletto questo nuovo stupor mundi?
Beh,alla fine è forse peggio di Bush,che almeno non ha avuto il Nobel.
Il nobel per la pace spinge per la guerra....paradossale,sembra una barzelletta...

Il mascherone inglese è stato bocciato dal parlamento,mentre il pinguino francese ci sta ripensando,vorrebbe una «soluzione politica» alla crisi. ....
Tutte le opinioni pubbliche dei paesi interessati sono contrarie a questa aggressione.....
Non hanno dato il loro consenso all’attacco o lo condannano: Germania, Austria, Italia, Spagna, Giordania, l’America Latina, Ban Ki Moon, il 74% dell’opinione pubblica britannica, il 63% di quella tedesca, il 59% di quella francese, il 60% di quella statunitense.....ma questi loschi figuri si arrogano il diritto di chi decidere di eliminare secondo i propri interessi.
Cosa candidamente dichiarata da quell'altro criminale ipocrita,Kerry,il pacifista giovanile,membro della società segreta Skull & Bones:
“Agiremo per nostri interessi”. 
Ma questo l'avevamo capito....e che il gas,i bambini,l'umanitarismo....erano tutte stronzate
E ancora: "”Dopo dieci anni di guerra l’America è stanca della guerra. Anch’io. Ma abbiamo le nostre responsabilità nei confronti del mondo”. 
Leggi sempre,come responsabilità,i loro interessi a danno di tutti...costi quel che costi.....sempre gli stessi criminali Custer che massacravano interi villaggi di nativi americani, donne e bambini compresi.
Non è cambiato nulla. Neri o bianchi,stessa zuppa....

Chi processerà gli Usa per il napalm,le bombe al fosforo del Vietnam e l'uranio impoverito nel Kossovo...?
E quando Saddam gassava i curdi,dov'erano questi fasulli umanitaristi a stelle e strisce,il burattino Kerry compreso.
Tutte cose dimenticate....la legge per gli altri non vale per loro

Ora aspettano le prove....già...come quelle fasulle che Powell mostrò al Congresso per la guerra irachena....capirai chi si può fidare,dati i precedenti....siamo alla farsa..!
E comunque il rapporto degli ispettori non servirà a nulla,perchè dirà solo se le armi sono state usate, ma non da chi.Così specificano i commissari.
Si capisce quindi che è solo un pretesto

Nelle ultime ore è apparso sempre più chiaro che le presunte prove sull'utilizzo di armi chimiche da parte del regime di Assad sono state fornite agli Stati Uniti dall'intelligence israeliana,che spinge come sempre per la guerra.Gli istigatori...
Purtroppo Israele non è più uno stato degli e per gli ebrei: ora è sempre più simile ad una lobby,molto potente e poco democratica, che sfrutta l’Olocausto, il giudaismo e il sionismo per perseguire fini ben poco pacifici e che saranno fatali per centinaia di migliaia di ebrei e arabi (e non solo).
Questo è uno dei motivi che contribuiscono ad alienarsi molti consensi.

Quel che è più disarmante è che non è pensabile che un così gran numero di giornalisti, intellettuali e accademici sia così incosciente o corrotto. Uno dei problemi più gravi del nostro tempo è il tradimento degli esperti, la loro pigrizia, codardia, incapacità di mettere in discussione i paradigmi dominanti, la loro mancata deontologia professionale
Basta leggere come commentavano oggi il voto del parlamento inglese certi fogli di regime...

Aspettiamo gli eventi.Vedremo presto la fine (o solo l'inizio?) di questa folle guerra

Tanto per rendersi conto degli gli effetti che questa aggressione potrebbe avere su di noi,vi invito a leggere e meditare questo dettagliato e significativo articolo.
Come per altre vicende,i più fessi siamo noi....

http://www.ilgiornale.it/news/esteri/fine-degli-affari-italia-siria-ecco-quanto-ci-costa-guerra-946196.html



31 commenti:

  1. La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza.

    (George Orwell, 1984)

    Amen

    RispondiElimina
  2. La Boldrini,la pacifista a gettone, naturalmente è favorevole all'attacco..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e te pareva....questi pacifisti da cassonetto...

      Elimina
    2. Non voglio neppure sprecare tempo a scrivere quello che penso, linko quest'articolo:

      http://www.rischiocalcolato.it/2013/08/sta-per-scoppiare-una-guerra-mondiale-dove-sono-i-nostri-pacifinti-ooops-ma-ora-il-governo-e-de-sinsitra.html

      (sinsistra = sinistra) I suppose

      Elimina
    3. Cari PaciFinti nostrani siete una banda di ipocriti cialtroni in malafede piddini,vendoliani,boldriniani,debortoliani,calabresiani,travaglisti,santoriani,savianeschi e frattaglie varie repubblicones....

      Elimina
  3. In merito all'articolo sui ns interessi in Libia,Siria....è facile capire la caduta di Berlusconi ,dato che ha firmato contratti miliardari con gheddafi e assad , e altri stati arabi ( Iran , Irak , Siria , Algeria e Tunisia ...senza contare il gasdotto South Stream e i rapporti con Putin)
    Essendo un imprenditore e non un politico vuole vedere soldi ..
    Chi ha tagliato fuori da questi mega contratti !!
    Risposta : 1-USA ,2-Germania e Francia, più l'adirato stato grimaldello americano ,Israele ..
    Se la Nabuccodonosor israelo-usa non fa affari petroliferi ,nessuno li può fare ..
    Ma il popolo italiano beve ciò che gli viene detto : gli americano sono amici e alleati..... nel rovinarci ..
    E l'Iran? Stiamo perdendo una montagna di affari con l'Iran per aver seguito come pecore alle sanzioni inflitte all'Iran.
    rik

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che ti devo dire rik......siamo un paese di fessi....

      Elimina
  4. Il ministero degli Esteri Siriano si è inoltre stupito del fatto che gli "Stati Uniti fondino le loro posizioni di guerra e di pace su quello che diffondono i social network e i siti internet", ha proseguito il comunicato. Le cifre date ieri dal segretario di stato americano John Kerry sul numero delle vittime dell'attacco con armi chimiche attribuito a Damasco non sono che "numeri fittizi forniti dai gruppi armati in Siria e l'opposizione all'estero", ha aggiunto il ministero degli Esteri.

    http://www.ilmondo.it/esteri/2013-08-31/siria-armi-chimiche-damasco-prove-usa-non-sono-che-menzogne_314397.shtml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chi ha visto i 1400 gasati...più prova di questa! Ma evidentemente non ci sono....il mondo è in mano a questi idioti guerrafondai,coi risultati che poi vediamo....

      Elimina
  5. Maurizio Molinari- La Stampa

    Vladimir Putin rafforza lo schieramento navale nel Mediterraneo Orientale per ostacolare i piani dell'attacco americano al regime di Bashar Assad. Dall'inizio dell'escalation siriana il leader del Cremlino ha scelto il silenzio, lasciando ai diplomatici il compito di smentire le accuse ad Assad di aver usato i gas, ma ora compie una mossa militare: l'invio dei lanciamissili «Moskva» e «Varyag» assieme ad una «grande unità anti-sommergibili».

    Mosca ha già nell'area 16 navi da guerra e tre portaelicotteri...che succedera?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già...che succederà? Se lo saranno chiesti gli idioti del Pentagono?
      Non parlo di Kerry e del Django abbronzato,notoriamente incapaci di intendere e volere....

      Elimina
  6. Mi è tornato in mente l'inchino al re Saudita nel 2009, una delle prime gaffes(?) fatte dall'abbronzato; capire chi sono i burattini e i burattinai in questo tragico gioco al massacro diventa sempre più difficile, l'unica cosa certa è che viviamo in tempi 'interessanti', purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bell'eufemismo "interessanti"....si srebbe divertito il dottor Freud...
      l'abbronzato non ne ha beccata una in politica estera,un dilettante...per non dir altro...

      Elimina
  7. Quando gli Americani capiranno che comandano i sionisti ebrei al posto degli Americani,forse qualcosa cambierà... allo stato attuale gli americani non si rendono conto di essere inquilini in casa propria....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa proprio che le cose stiano così....

      Elimina
  8. http://informare.over-blog.it/article-vi-sveliamo-i-segreti-della-guerra-umanitaria-119790766.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benny,ormai sei una miniera di info.....

      Elimina
    2. piccolo contributo alla causa

      Elimina
  9. Io il Presidente Obama lo scuso...perché da "poco" Americano....non conosce,ancora a fondo, la storia della sua recente Patria....
    Diamogli un po' di tempo per arrivare almeno ai capitoli riguardanti la guerra in Vietnam.
    Gli USA per combattere comodamente dagli aerei i Vietnamiti(che si nascondevano nelle foreste) hanno fatto ampio uso di "defoglianti"e qualcuno dice che oltre gli alberi..... hanno "defogliato"circa un milione tra ribelli e civili.
    Taccio sulle due bombe atomiche in Giappone,che hanno fatto alla fine(in due notti) il milione di morti....e la guerra fasulla in Irak ...per giustizialismo contro armi chimiche poi rivelatesi inesistenti(anchelà tra morti in guerra ,caresti,malattie stiamo sul milione di vittime......
    Con più fatica taccio sui bombardamernti strategici sul nostro triangolo industriale,ormai allo stremo....(Genova,Torino,Milano)...visto che Noi a New York non abbiamo sparato m'anco un "mortaretto"(*)
    Non credo che gli Usa abbiano interessi "diretti" in Siria....e pertanto mi colpisce questo "attacco" di onestà bellica...e allora perché questo novello gigante "Golia" scende in campo in quell'area minacciata.....dalla parte dove non rimedia sassi in "fronte"....e in un'area,dove,peraltro, c'è uno Stato , militarmenteben organizzato,(come più di un giornale ha più volte detto) con il quarto/quinto esercito più potente del mondo(dopo USA,URSS,Inghilterra....e forse Francia).....e quindi capace di sbrogliarsela in quattro e quattr'otto da solo,riportando la pace nell'area????....Ciao Tonino
    (*)c'è una regola aurea in molte guerre guerre...più sfasci e più poi devi ricostruire....ma per ricostruire ci vogliono i soldi....e se non ce li hai li devi prendere in prestito...e se non paghi le rate del prestito il debito aumenta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli interessi ci sono,economici e in gran parte geostrategici.
      La storia è lì ad illustrare come il pulpito per certe lezioncine non sia proprio il più indicato.
      Sai,non ho mai creduto a certe sbandierate ad arte potenze degli eserciti nemici (vedi Saddam),scioltisi come neve al sole di fronte ad una potenza di fuoco pari all'intera messa in atto nella seconda guerra mondiale.Qui si fa i forti coi deboli,qualunque possa essere il potenziale siriano.Quando ebbero di fronte un vero esercito combattente,vedi Vietnam,le giacche blù dovettero arrendersi.Idem in Corea,uno stallo.
      Allora erano altri tempi,quando ancora la volontà di potenza imperialista riusciva ancora a camuffarsi con l'alibi della guerra fredda,dell'Urss..
      Caduto questo,non c'è stata più nessuna remora,si son creduti padroni del mondo,e manco cercavano più di salvar la faccia dietro parole altisonanti come libertà,democrazia...
      Visto che poi molti cominciavano a dubitare,son passati all'umanitarismo....che fa sempre colpo sulle vispe terese....e così siamo ad oggi.
      Sta per iniziare una follia che non si sa dove ci potrebbe portare.
      Concordo sulla nota in asterisco,metogo già usato...

      Elimina
  10. Se l’intervento in Siria fino ad ieri sembrava imminente, oggi, anche i più battaglieri (vedi GB) sembrano indirizzati ad una brusca frenata. Sono comunque convinto che le famose "prove" dell'uso criminale dei gas imputabili al regime di Assad, siano state fornite "disinteressatamente" dal guerrafondaio abbronzato e dai suoi paraculi con mutande a stelle e striscie ; Infatti la prova consisterebbe in una confusa e pasticciata intercettazione audio(piena di interferenze) operata dalle spie con la stella gialla, che hanno la credibilità,referenze e autorevolezza come il due di spade a briscola!.... Oramai a questi criminali non crede più nessuno, a parte gli irrecuperabili idioti plasmati dalla televisione e dal mainstream. Ciò nonostante, credo che la Siria questi guerrafondai l'attaccheranno ugualmente , incuranti dei dissensi, anche interni, e delle critiche durissime che pioveranno loro addosso da ogni parte del mondo . Questi pazzi-idioti,han proprio insita nella loro natura la smania di grandezza,di potere, di esseri superiori tanto da usar la forza per i loro sporchi e vili interessi(alla fine si dimostrano son solo dei poveri... coglioni)e striglieranno la Siria per ricordar al mondo che la supremazia e' solo loro e questo anche per mostrar i muscoli a Russia e Cina ,allargando così la loro sfera d'influenza mondiale proprio ai danni di queste due..che spero diano loro filo da torcere..!!!Ciao Tony.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fornite dagli israeliani... ma ora leggi nerl nuovo post una notizia bomba che,con tutte le possibili cautele e nuovi riscontri,sembra veritiera

      Elimina
  11. Definire "Politica Estera", quella americana, soprattutto se riferita alla gestione Obama, è un ossimoro. La sola primavera araba è lì a dimostrarlo. Sono stati favoriti coloro che da anni vengono "combattuti" come il male del mondo e, in nemmeno un anno, ce li ritroviamo a governare: Egitto, Tunisia, Yemen e Libia (senza contare l'Afghanistan e l'Irak dopo che ce ne saremo andati). Avevo scritto tempo fa: nemmeno la Banda Disney potrebbe fare di peggio. Credo che abbiamo a che fare con gente che guarda alla Pecunia senza nemmeno pensare ai disastri che tutto ciò può arrecare a milioni di persone (compresi noi occidentali, USA compresi). Guadagni rapidi e veloci, sfruttamento delle risorse senza guardare agli interessi locali, eppoi perdere tutto perchè ci si credeva "Patroni ti mondo". Mattei fu fatto fuori perchè trattava gli arabi alla pari e ora tocca alle nostre aziende che non ragionano come francesi e inglesi, cioè da secolari colonizzatori ma, da normali operatori del settore. Sono concorde con tutti quanti: qui non si sa dove stiamo andando! In Siria non ci sono "amici" da difendere ma solo di stare lontani, osservare attentamente la situazione e, del caso, "aiutare" il meno peggio. In questo caso Assad. Perchè il dittatore sarà una schifezza, ma in Siria (come in Irak) le minoranze religiose erano protette e la convivenza era una parola vera e non aria fritta da discorso sull'unione.

    p.s. sarà forse sciocco ma, comincio ad avere qualche dubbio sulla vera appartenenza religiosa del abbronzato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che concordare sulla demenziale gestione schizofrenica della poltica estera obamiana.In pratica sta consegnando agli estremisti islamici tutta l'area,trasformando Stati amici in potenziali nemici.bisogna che gli Usa si mettano in testa che non è mai esistita e non esiste in Medio Oriente una democrazia di tipo occidentale e volerla a tutti i costi esportarla non è il compito che un ente supremo ha affidato loro.Parlo di democrazia,ma sappiamo bene che come la bufala umanitaria,maschera tutt'altri interessi concreti.
      Fatto sta che il voler perseguire questa politica è causa di infiniti guai e crescenti odi.Nel caso Siria poi,a prescindere dal figlio di buona donna di Assad,l'errore è madornale.
      Io ci sono stato diverse volte negli anni...pure gli ebrei ,nonostante non ci fosse mai stato buon sangue con Israele,godevano di libertà di culto in un paese laico,moderno secondo lo standard mediorientale.E da tempo non era più un pericolo per l'Occidente (come Gheddafi).
      Ma poi c'è un'altra considerazione generale,e cioè che se ti arroghi il diritto di intervenire come gendarme universale nelle faccende interne di altri Stati,non puoi usare due pesi e due misure o agire in nome dei tuoi interessi e non di quelli generali.
      Perchè allora non intervenire in Arabia e in tutto il Golfo,dittatori ancor più retrivi di Assad? Perchè non in corea del Nord?in cert stati del centro Africa? O in Bielorussia?

      Poi c'è il ruolo di Israele,la cattiva coscienza ,forse la longa
      manus che condiziona la politica Usa.Non è che per difendere questo Stato,dobbiam far terra bruciata in tutta l'area o addirittura arrivare ad una guerra generale!
      C'è anche un'altra teoria.Che tutto quanto avviene fa parte di un piano di destabilizzazione di tutto il Medio Oriente e il Nord Africa,in modo che nessun Stato forte si formi a minacciare Israele,facendo dissanguare le varie componenti arabe (sunnita,scita,alawita....) in guerre fratricide finchè non siano più una minaccia e facilmente controllabili.E cioè "libanizzare" tutta l'area.Questa teoria ha origine nell'osservare che non si può essere così stupidi da agire come gli Usa stanno facendo,ma che il tutto obbedisca ad un preciso piano.
      Sia come sia,resta il fatto che c'è guerra in Afghanistan,Libano,Iraq,Libia,Egitto,Yemen,Sudan... e ora in Siria...situazioni di cui non si vede uno sbocco.Ci manca solo l'Iran....
      Se questa è la politica Usa e di Obama,l'uomo che doveva cambiare tutto,stiamo freschi...!

      Elimina
    2. Sottoscrivo tutto quanto Johnny. Non ho ben capito a cosa pari Israele. Sono sempre stato filo-israeliano ma, senza i paraocchi tipici dei sinistri con i "loro" palestinesi.
      Se la tua teoria, cioè un Israele che vuole la libanizzazione del Medio Oriente, per poter vivere tranquillo, è pura follia! Ciò che uscirà da un eventuale guerra civile sunniti-sciti è solo odio per Israele all'ennesima potenza. L'accordo con l'Egitto l'hanno fatto con un pseudo-dittatore, e solo con personaggi simili puoi tentare un accordo. Questo perchè tengono il potere (tutto!) nelle loro mani. Questo magma è incontrollabile per un semplice motivo: Israele è da sempre il "Panem et Circenes" con cui i regimi arabi tengono le coscienze delle loro popolazioni sotto chiave.
      Come fai a cambiare la mentalità di queste popolazioni dopo che hanno sentito per 60 anni: Israele è il male, Israele è il male, Israele è il male, mattina giorno e sera...
      Hamas è una "creatura" di Israele, con la quale speravano di contrastare OLP. Ci sono
      riusciti, ma guardiamone il prezzo: ancora più violenza.
      Basterebbe la legge del bastone e carota, e molto probabilmente si risolverebbe meglio questo caos. Ma, è troppo facile per questi geni.
      L'Iran è un bel punto di domanda. Israele è sempre più vicino degli USA...

      Un' ultima cosa. Per fortuna che ha preso il Nobel per la pace...

      Elimina
    3. Non è la mia teoria e nemmeno di Israele (a cui però tornerebbe comoda),ma,nel caso, degli USA.
      Non è nemmeno follia,perchè quando questi popoli si saranno dissanguati,l'odio,pur inestinguibile, potrà fare molto poco sul piano pratico.L'ultimo ostacolo è l'Iran
      Poi nel piatto bisogna anche mettere un fattore geopolitico.e cioè che Russia e Cina non vedono certo di buon occhio la possibile espansione Usa in questa area vitale
      Detto questo,non si può nemmeno dar per scontato che Israele sia una vittima e che nemmeno valga una possibile guerra generale.
      Purtroppo,questo Stato è nato da un colossale errore dell'ONU...è da lì che tutto discende,fin che poi torti e ragioni,errori... han finito per non contare più nulla in questa vicenda.Insomma,ce n'è per tutti.
      Che poi il tutto venga strumentalizzato ad altri fini,è pure vero,ma è una conseguenza.

      Elimina
    4. In tutta sincerità, la vicenda israelo-palestinese (che con gli attuali avvenimenti però c'entra ben poco) ho il dubbio che ormai sia Irrisolvibile,a meno di un miracolo.resterà sempre una guerriglia endemica ,purtroppo utile a nessuno.

      Elimina
  12. Pacifisti:

    chi credete che arretrerà da cattive intenzioni in una tenzone fra due individui di cui solo uno è palesemente armato e l’altro no?

    E come credete si possa difendere la pace se non si disponde delle armi sufficienti per inibire e fermare chi vuole le guerre?

    Bravi, perdenti a pagamento:

    avete indovinato!

    http://www.ilcittadinox.com/blog/si-vis-pacem-para-bellum.html

    Gustavo Gesualdo alias Il Cittadino X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quali pacifisti...! Qua si tratta solo di aggressori,come in Libia,Iraq....con delle bufale gigantesche...!
      E chi sarebbe armato e chi no,se son due anni che fan la guerra...!

      E chi vuole la guerra se non i soliti dementi Usa?

      Bravo tu,vincitore gratis.....anzi,plagiato gratis...!

      Il link è delirante,di un venduto...senti chi parla di traditori!
      Da manicomio...

      Elimina
  13. Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại đông anh
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính gia lâm
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 1
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 2
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 3
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 4
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 4
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 5
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 6
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 7
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 8
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 9
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 10
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 11
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quận 12
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại hoài đức
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại sơn tây
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại thường tín
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại ứng hòa
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại phú xuyên
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại mỹ đức
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại thanh oai
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại đan phượng
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại quốc oai
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại phú thọ
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại sóc sơn
    Giá Dịch vụ báo cáo tài chính tại nhà bè

    RispondiElimina