sabato 18 maggio 2013

UNO STATO TOSSICODIPENDENTE


Letta: “Non sarà il decreto dei miracoli”....
Questo lo sapevamo....la latitanza dello Spirito Santo a Palazzo Chigi,nonostante le invocazioni di Spineto, è accertata....e sapevamo anche che sarebbe stato un decreto "for dummies",una presa in giro,perchè di questo in realtà si tratta.

La montagna che dopo tanto parlare,anticipare,sproloquiare e salmi spirituali, partorisce un  topolino ino...ino...condito con le solite profezie d'occasione : "parleremo con tutti e cercheremo di dare risposte a tutti, sulle imprese, sui terreni agricoli, sulla riforma degli strumenti di cassa integrazione".
Campa cavallo.....

 Il Paese stramazza,con gente che si butta dalla finestra, si spara, si dà fuoco e Enrichetto ci ammannisce l'aspirina Imu.
La sospensione di una RATA prima casa (2 miliardi),altro che abolizione della tassa,come certi imbonitori ci facevano intendere.Una miseria....inoltre, rata che finiremo per pagare comunque,insieme al resto.
Operazione di pura facciata,ininfluente per il Paese.Non parliamo poi di ripresa....vien solo da ridere.
Poi,la caramella del miliardino per la CIG,rifinanziamento cassa integrazione...
Noccioline per le scimmie...se poi penso ai 4 miliardi subito trovati per MPS....!

Non si capisce nemmeno l'esultare del PDL,una vittoria dicono...ma dove?
Ma non avevano minacciato la caduta del governo se questa tassa non veniva abolita...addirittura la restituzione di quella già pagata? Solito gioco delle parti....
Siamo ad un teatrino grottesco.....compreso Happyfunny (si pronuncia Epifanni..) che attribuisce il merito al Pd....
Che sceneggiata macabra e grottesca vedere questi commedianti fare a gara per attribuirsi la somministrazione di aspirine al malato terminale...!

Questa gente non ha la minima idea del futuro,non sanno che fare... per l’energia, per l’ambiente, in un’Italia che frana per due giorni di pioggia, per il rilancio della produzione, per l’innovazione, per il rientro del debito,per smetterla con gli usurai......
Stanno a cantar vittoria  per una sospensione della rata imu...! ma si può ridursi a questo accattonaggio e poi pagare 50 miliardi di interessi sul debito,43 all'ESM e 40 del prossimo fiscal compact? 
Questo non lo dicono alla gente?
Siamo in mano a dei commedianti da fiera che usano scribacchini tromboni a libro paga, specialisti nel bacio della pantofola, per iniettare bromuro nella popolazione.
Incapaci, dilettanti, specialisti del nulla,maschere grottesche di una commedia dell’assurdo.

Nonostante la presa in giro,il povero caimano dice "il governo durerà...è un momento che consideriamo epocale...mi auguro che il patto a cui siamo arrivati ponga fine a quella che è stata una guerra civile durata vent’anni tra destra e sinistra"
Questo vede lucciole per lanterne....come il povero Eden che sventolava il trattato di pace di Monaco....
Altro che epocale....la bufala è epocale......
E certo,cavaliere che durerà il governo...!....per lei sarebbe un dramma che cadesse (processi a parte...)... bastano due conti.
Se il governo cade,non è detto che si vada alle elezioni (poi con lo stesso porcellum odiato da tutti...una farsa.! ),Napolitano potrebbe incaricare qualcun altro che magari realizzerà la famosa alleanza Pd-Grillo.....oppure,tenendo fede al suo discorso della rielezione (accetto solo a certe condizioni),potrebbe dimettersi,col rischio di ritrovarsi un vecchio arnese della casta, Rodotà o addirittura un Prodi sul Colle....un dejà vu di via crucis che il Paese stavolta. non tollererebbe tanto facilmente...
Tutte cose che non convengono certo al Berlusca.....ma pure ad altri...
Ecco spiegato l'accanimento terapeutico sul governo e le bufale di andare al voto.

D'altro canto dal capocomico Letta,cameriere di sala del Bilderberg che possiamo aspettarci?

E' solo ansioso di servire.Alcuni rimangono per tutta la vita dei “camerieri” del club(come la Gruber),magari possono arrivare pure ad essere dei caposala, o anche maggiordomi.
A questo son destinati i precari del club, mentre i commensali da servire a tavola sono quelli che invece vengono convocati stabilmente,le presenze fisse,i padroni del Castello.... ogni riferimento a Kafka non è casuale...
Insomma,abbiamo  a che fare con un individuo che, proprio in virtù della propria mediocrità intellettuale, dell’assenza di idee che non siano del tutto banali, conformiste e rabberciate nel solco del pensiero politico ed economico mainstream ,del proprio carattere diplomatico, servile e opportunista (rispetto ad ogni potere forte), è stato prescelto come uno dei più promettenti allievi ascari per l’Italia, da parte di coloro che fanno “girare la ruota” in Europa, in Occidente e nel Mondo.
Un individuo mediocre, opportunista e servizievole che non mancherà di genuflettersi  ai desiderata di Bruxelles, Francoforte e Berlino e di chiunque glielo chieda ,anche meglio dello Pseudo-Professore, che almeno si rapportava a certi consessi massonici n qualche modo da pari a pari, come membro effettivo, mentre  Enrichetto è solo un “ragazzo di bottega”, che ubbidisce senza discutere.
Ecco un suo piccolo ed affascinante ritratto psicologico-comportamentale....
http://www.ilmoralista.it/2013/04/24/si-e-fermata-una-macchina-e-non-e-sceso-nessuno-era-enrico-letta/

I padroni del Castello stanno mettendo in atto non già un complotto o una cospirazione occulta, bensì un progetto che è potenzialmente sotto gli occhi di tutti, salvo per coloro che si rifiutino di guardare ,specie fra gli operatori mediatici,
Non c’è verità fattuale meglio occultata di quella che sia esposta in bella evidenza,in un contesto in cui i potenziali osservatori siano distratti da svariati giochi d’artificio,collocati sapientemente da chi sappia come sviare quotidianamente l’attenzione.
Molti Paesi,fra cui il nostro,sono dei  laboratori, per sperimentare fin dove ci si possa spingere nell’imporre, tramite la manipolazione mediatica diuturna, reiterata e pervasiva, una macelleria sociale inesorabile e assoluta. Qualcosa che possa trasformare gradualmente i cittadini europei, orgogliosi e consapevoli dei propri diritti, in sudditi depressi, frustrati e rassegnati al proprio destino di subalternità ad una nuova aristocrazia del denaro,oligarchia nel controllo della finanza, dei media, dell’eurotecnocrazia, della casta di piccoli cortigiani insipienti e vili che costituiscono gli attuali ceti politici (finti ectoplasmi di destra, centro e sedicente sinistra).

La storia è nota.....con mirabile presa dei fondelli del Popolo Sovrano italiano, dopo aver imposto dall’autunno 2011 fino al 2013 il governo funesto e devastatore del Massone Mario Monti, sostenuto da PD, PDL, UDC e FLI, l’illuminato Napolitano propone/impone al popolo italiano (in spregio alla precisa volontà di quest’ultimo di sconfessare quel governo e le sue conseguenze tragiche sulla situazione italiana) un esecutivo – sostenuto dagli stessi PD, PDL + UDC e la trasmutazione alchemica in Scelta Civica per Monti - che sarà altrettanto funesto e devastatore (per quello che farà e soprattutto per quello che non farà) ),guidato del cameriere di sala Enrico Letta,del tutto subalterno agli amici di merende del suo predecessore Monti.


Lo Stato italiano ridotto a tossicodipendente, ogni volta che ha bisogno della dose quotidiana di soldi, deve indebitarsi con interessi usurai....poi pagare coi propri beni e cercare dappertutto in casa roba da vendere, poi cercare di metter le mani nei portafogli dei peones,e infine ,dopo averli derubati, cercar pure di truffarli con demenziali decreti.....  
Questa è la fine dello Stato Italiano....per pagarsi la pera quotidiana di denaro e tirare a campare ....a nessuno passa per la testa di disintossicarsi...dalla cricca usuraia dell'euro...
E hanno pure il coraggio di dire che hanno trovato i soldi.Proclamare che è stata una vittoria trovare le coperture.....!
Proprio una patetica  favoLetta...!




19 commenti:

  1. Bisogna esser ciechi per non vedere che siamo solo al secondo atto di Monti,magari con più vaselina.
    E' inutile,se non ci liberiamo dell'euro,non c'è niente da fare,per anni ci toccherà soffrire le pene dell'inferno.

    RispondiElimina
  2. Anche Berlusconi,ci fa o ci è, per definire il decreto una vittoria?
    Ma non si ricorda più che diceva un'ora fa? Se non aboliscono l'Imu,cade il governo! Ma quando mai...!
    Non si salva nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse ci fa......sapendo che il suo era solo un bluff,ciò non toglie che è una presa in giro ai suoi elettori....ormai è un vizio generale,ma ancora molti credono a questi imbonitori...mai che pensino col loro cervellino,pare un optional.....fede cieca nei vari guru e in partiti allo sbando,fedeli per sempre alla squadra del cuore,incuranti di ogni sua fesseria....da perfetti tifosi

      Elimina
  3. Bhe, i 4 miliardi di mps li abbiamo elargiti noi, ovviamente, poveri dementi che ci siamo comprati la casetta e che abbiamo pagato col sangue. E tra l'altro, l'ad di mps ha anche detto che non è mica scontata la restituzione. Inoltre... abbiamo inserito il pilota automatico di draghi e monti, no? Quindi, che importa se questo governo parla e poi non fa nulla di nulla? Era già tutto deciso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già,il gioco delle tre carte,prendi a pantalone e dai a banchieri malfattori....che magari manco li restituiscono.....carta,carta,continuamente carta,meno quella buona ....se dai un'occhiata alla montagna di titoli emessi,c'è da prender paura dei debiti che abbiamo.
      Sì,il famoso pilota automatico....verso il burrone...con l'entusiasmo di tanti babbuini parlamentari per un paio di sassolini....
      Non è cambiato nulla,non solo per il governo,ma anche in questa indecente classe politica che continuano a votare,collusa e incapace di qualsiasi dignità ed orgoglio di far uscire l'italia dal pantano,dalla truffa dell'euro.

      Elimina
  4. Un monti bis,anche peggio per certi aspetti considerata la caratura del sostituto,magri con vaselina,come dice jaliki.
    Non si vedono alternative,dalla padella alla brace,sembra l'unica possibile.Promesse,rinvii,vedremo....faremo...ma se andiamo più a fondo,si vede bene che non possono far altro,non ci sono soldi e del coraggio di mandare a farsi fottere gli usurai,nemmeno l'ombra.
    Altro che luce in fondo al tunnel,mi sembra che staremo al buio ancora per un bel pezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando mai si è visto un neoeletto presidente del consiglio correre subito in Europa' A che fare? il solito imbonimento,oltre a ricevere niet su tutta la linea alle timide (se mai ci sono state) avances del cameriere di turno.Un gioco delle parti.
      Di soldi ce ne sarebbero,eccome! Basterebbe stamparli,come faranno i giapponesi dopo aver immesso tnnellate di yen a controllare l'inflazione,visto che non ce n'è traccia?
      Forse questo ci sarebbe da spiegare al culo di pietra Merkel....ma lei lo sa benissimo,il fatto è che è piò comodo tosare pecore belanti.

      Elimina
  5. Come tutti sappiamo, l'€ non è una moneta ma un metodo di governo.
    Il popolo impaurito ed edonista non lo sa ma se lo "sente" nelle ossa.
    Cosa consente ad in sistema antidemocratico e truffaldino ma felpato di continuare a spremere ricchezza (accumulata dai padri) dal Paese? Il sistema mediatico che è in buona parte in mano a SB.
    Ecco perché il porcellone è così necessario: è il complice che ti distrae mentre il borseggiatore ti alleggerisce.
    Le cose da fare sono due: studiarsi un po' di macroeconomia per capire e far capire i meccanismi europei di sfruttamento delle risorse umane e disattivare l'imbonitore mediatico in tutti i suoi snodi.

    RispondiElimina
  6. per la truffa euro.....già,studiare i merccanismi economici-politici che l'hanno creata e che stanno operando con i risultati che vediamo,ma sopratutto cercare di farli conoscere il più possibile

    RispondiElimina
  7. "Lo Stato italiano ridotto a tossicodipendente" senza neanche lo 'sballo' durante la dose..
    Oppure, come afferma Krugman, come un paese del terzo mondo le cui risorse vengono succhiate fino al midollo dai creditori.
    Ma prova tu a farlo a capire in giro, probabilmente quando Draghi e banda parlano agli italiani di rigore questi pensano al penalty :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unico sballo,da stramazzare stecchito,è quello del Paese,da tempo sballato,out....che è quanto afferma Krugman in pratica.
      Vero è che diversa gente ormai non ha più l'anello al naso,ma tanto lavoro in questo senso resta da fare....sempre che non ci si metta di mezzo la Boldrini Investigation (o altro?) che mi ha appena fatto censurare ii miei gruppi facebook.....ma si illudono la parassita onu e altri di farmi smettere a sbertucciarli....sia contro gli usurai che i peracottari politici che ammorbano il Paese,la battaglia continua...

      Elimina
  8. Io un "piccolo" aiuto a risolvere i problemi economici del nostro paese ce l'avrei...Eliminare l'istituto dei "Money Transfers"....e degli "internet points".
    Si potrà trasferire denaro all'estero "solo" attraverso "istituti bancari autorizzati"...con una bella "causale" di come provengono i soldi trasferiti...e magari l'obbligo di un bel conto corrente...per permettere alla Finanza di verificare,la provenienza di questo denaro...
    Sai quante situazioni di evasori fiscali,che lavorano in Italia ma non pagano nemmeno una lira di tasse.....molti dei quali lavoranti al nero(senza contributi)...verresti a scoprire.
    Da aggiungere rimesse provenienti da furti in casa,per strada, dovunque...fino al rame,di migranti, che in Italia sono di casa... anche qui ne verresti a scoprire di situazioni che concorrono a impoverirci.
    Vantaggi di questa operazione non difficile da attuare....più entrate fiscali,rialzo del costo del mercato di forza lavoro estero(che non potrà più essere al nero),con più convenienza e sicurezza di non cadere in sanzioni....assumendo personale nazionale regolarizzato e magari detassato ....come vanno "predicando" questi "oratori" in cerca di voti e consensi.
    Non sono certo Io a dover illuminare gli addetti ai lavori....ma la maggior parte dei guadagni al nero dei migranti,che sfuggono per sempre dal giro nazionale di moneta, che creerebbero così domanda/offerta nel nostro Paese...ma ricchezza nei paesi d'origine dei "migranti"(come piace chiamarli a qualcuna)...prendono la strada dell'estero attraverso "corrieri"...in genere gli autisti dei pullman che collegano l'Italia dei migranti con i luoghi di loro provenienza.
    Occhio... che non sono ciffre marginali,di moneta, a sfuggire dal giro nazionale... ma(da conti fatti da qualcuno) qualche decina di miliardi l'anno di euro....molto di più degli scontrini fiscali che i Grillini si sono imposti di certificare(sui loro rimborsi) per risanare il Paese.
    Non risolveremo,certo, il problema principe del Debito Pubblico,ma intanto cominciamo a moralizzare(visto che va tanto di moda) oltre gli Italiani,anche chi beneficia della nostra ospitalità(non essendo Italiani,ma lavorando in Italia)....Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so a che regole sia attualmente sottoposto il Money Transfer,certo che se le cifre sono quelli che indichi,non sarebbe una cattiva idea monitorare come dici questi trasferimenti.
      Ma forse già lo sanno e chiudono un occhio,anzi tutti e due.Chissà di che verrebbero accusati....! Prendersela coi poveri migranti,magari pure clandestini..!
      Vuoi che non sappiano di tutti quelli che lavorano in nero o come trasferiscono il denaro!
      Pensa solo ai Cinesi....qui non si tratta di bruscolini,ma di signori che hanno fior di attività dove girano milioni....non paghe da braccianti o cavacipolle....vedi che sta succedendo a Prato con il tessile...ormai in mani loro.

      Elimina
  9. Il commento sopra ,un po' lungo potrebbe non risultare chiaro...telegraficamente il senso voleva essere...
    La presenza di una grossa forza lavoro straniera in Italia...motivata solo da un più "basso costo"...spesso non pulito...perché ottenuto(in tutto o in parte) in nero...rispetto a quello di lavoratori Italiani,equivalenti, provoca i seguenti disastri:
    -Per ogni straniero che lavora,data la scarsità di lavoro,uno italiano sta a spasso.
    -Le "rimesse" dei lavoratori stranieri nei loro paesi di origine...sono una "PERDITA" di moneta definitiva nel nostro Paese...(per pareggiare dovresti stampare la moneta persa,e farla girare per creare domanda e quindi offerta).
    -Sappiamo tutti che il fenomeno del lavoro in nero è diffuso tra i lavoratori stranieri....quindi zero tasse...zero versamenti all'INPS....Tanti pur guadagnando un decoroso stipendio sono sconosciuti all'agenzia delle entrate(perche non compilano 740)...hanno però regolare tesserino sanitario....non si parla,per loro, di un redditometro.
    -Per ogni operaio italiano a spasso la comunità deve pagare tasse.... o pagare contributi di solidarietà per assistenza....(rompendo spesso, le"palle"ai soliti noti ...i pensionati ...che non possono arrotondare per vie traverse)
    -Anche uno che non ha studiato alla Bocconi avrebbe capito,che invece di elargire sussidi a disoccupati(come si fa ora)...si investisse questo denaro come contributo(a titolo gratuito) ad integrazione per il loro ricollocamento al lavoro...come bilancio finale si otterrebbe maggior produzione a più basso costo,per le aziende ...e più occupati che(con dignità) potrebbero comprare....
    -Ma come fai a farlo capire a chi ci governa che questo "protezionismo" è virtuoso....quando ti sorge il dubbio che tutto ciò che succede(al contrario) è invece voluto in più alto luogo...Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il senso era chiaro....ancor di più con questi ulteriori dettagli....ed è evidente che la riemersione di questo lavoro ed opportunatamente regolamentato,sarebbe un vantaggio per tutti.
      Questo specialmente in tempi normali....ora c'è difficoltà pure ad assumere in nero coi tempi che corrono.
      Per creare lavoro,bisogna far ripartire la domanda,non c'è altro mezzo.Già le aziende fanno fatica a vendere la metà di quanto potrebbero produrre....ci vuole chi compra,altrimenti investimenti e posti di lavoro possiamo scordarceli.
      E c'è un solo mezzo adesso per farlo,quello giapponese.....cosa che noi non possiamo fare e che non vogliono fare,a proposito di dubbi....che per me sono quasi certezze.
      Questo o altro governo,come dicevano Fitoussi e Luttwak nei video che ho postato,non possono far nulla per risolvere sto problema,non hanno le palle per affrontare il nodo europeo (il vero problema) e Letta è quello qui sopradescritto.
      Se non sono anche i soliti incapaci (cosa probabile),qualche pezza potrebbero pure metterla,ma poi ritorniamo sempre a bomba,non abbiamo i mezzi per far ripartire la domanda e la ripresa.Ci sono stati confiscati dall'Europa della Merkel e dei tecnocrati usurai e siamo incapaci di riprenderceli.

      Non dico che tutto il resto che si può fare sia inutile,ma é come prolungare un'agonia,il male va stroncato alla radice.
      Ma ormai siamo troppo scafati per non capire che non lo volevano Monti e neppure il suo attuale allievo.
      C'è un polverone grottesco intorno a 3 miliardi (2 del blocco imu e 1 della CIG) su cui molti cantano vittoria...ma ti rendi conto..! Sono pagliuzze di fronte alla montagna di miliardi che paghiamo agli usurai....! Senza contare che il prossimo aumento IVA ne vale 6......e le prossime tasse?
      E poi c'è pure la congolese che vuol riservare tout court di diritto una quota fissa del pubblico impiego agli immigrati.....chissà che diranno gli italiani che invece devono far i concorsi per accedervi...!
      Questo è il bananiland...!!!

      Elimina
  10. Stato tossicodipendente, stato biscazziere, stato usuraio, stato gabelliere...Gli epiteti si sprecano, ma la verità è che trattasi di uno stato Conto terzi in via di smantellamento. E i mandanti sono quelli che usano gli stati come aziende da svendere un tanto a spezzatino.
    Prima avevano messo direttamente dei banchieri, ora li hanno frammischiati coi loro camerieri. Il risultato non cambia.

    RispondiElimina