mercoledì 29 maggio 2013

MA FINIAMOLA....!!


Italia fuori dalla procedura di infrazione ....
L'armata di FavoLetta torna vittoriosa da Bruxelles...squillano trombe e tromboni di tutti i media...finalmente la svolta...abbiamo messo all'angolo gli alemanni e fatto gran bottino,almeno 12 miliardi...mo' c'avemo da spendere..!!
Questo il Minculpop a larghe intese,il ministero addetto ad ammannire bufale al pueblo.
La realtà è che l'esercito torna con le saccocce vuote.



Val la pena far un po' di storia del cartellino rosso che gli usurai ci diedero nel 2009,la famosa procedura d'infrazione al deficit programmato (da loro) del 3%, nel trattato di capitolazione di Maastricht...
Messi dietro la lavagna,come a scuola,ma da maestrini senza titoli.....
Infatti,mentre noi facevamo i salti mortali e sudavamo sul bilancio,in avanzo primario da 2011 (ovviamente prima di togliere gli interessi usurai sul debito,una specie di condanna ai lavori forzati a vita),il deficit degli altri compagni di classe cresceva allegramente.
Insomma,nel corso di masochismo e tafazzismo programmato dai maestri cantori usurai di Bruxelles,noi da bravi scolari ubbidienti,siamo stati i primi.
Promossi....però,a suon di recessione......il Tafazzi d'oro....

Ora aspettiamo il premio di buona condotta ....purtroppo c'hanno rifilato una solennissima sola.
Si favoleggia di tesoretti che non ci sono,di poter finalmente metter mano al portafoglio dopo tanto penare,folleggiare un pochino......mentre ad esempio i nostri vicini di banco francesi di questa procedura se ne son fottuti altamente,e manco ci pensano a chiuderla.
Anzi,pur avendo un deficit superiore (altro che avanzi di bilancio..!) invece di far tanti compiti,l'hanno usato come spesa pubblica anticongiunturale,mentre noi abbiamo adottato la recessione per far piacere agli usurai.
Formichine noi,cicale loro.....ma sempre perdonate. Che siano i cocchi dei maestri e contino più di noi..?

Fatto sta che i famosi 12 miliardi sbandierati non ci sono.Sono solo la metà (uno 0,5% di possibile deficit in più,quindi 6-7 miliardi,che vanno ad accrescere il debito),ma a partire dal 2014.

Questo ci è toccato.Per l'anno in corso,nada,ciccia...tirare ancora la cinghia....
Questa la grande vittoria....! Senza contare la lettera di Raccomandazioni....un tenero eufemismo per dire ancora lacrime e sangue....ma siamo virtuosi,che volete di più?

Non rimane che rimandare sempre tutto ad ogni nuovoannuncio: una prorogatio continua....proroga della cassa integrazione,proroga contratti a tempo determinato nella PA,rinvio proroga incentivi ecologici,rinvio definizione imu....tutto al futuro,faremo,provvederemo....ma forse non l'aumento iva...

Un misero traccheggiare.....un mesto tirare a campare in attesa di non si sa cosa....grandi annunci seguiti quasi sempre dal poco,come i rimborsi alle PMI. o dal nulla....come la revisione del patto di stabilità dei Comuni.....
Alzi la mano chi sa che fine ha fatto la spending review,opera di tanti illuminati saggi e strombazzata per giorni da tutti i pennivendoli del reame come la panacea d'ogni male !! E i Bondi,i Giavazzi,i d'Amato,gli incaricati di questa ennesima bufala??

E  visto che l'utilizzo di questi 6-7 miliardi potrà essere posto al di fuori del perimetro del Patto di stabilità, ma dal 2014,c'è ancora da sapere da dove arriveranno i 2 miliardi per eventuale sospensione aumento Iva, altri 2 miliardi per la sospensione della prima rata Imu (che salgono a 4 miliardi in caso di abolizione della tassa come chiesto dal Pdl).
Poi ci sono altri 80-90 milioni per finanziare la proroga fino al 31 dicembre 2013 della detrazione fiscale del 55% per gli interventi di efficienza energetica e il rifinanziamento dello sgravio del 50% sulle ristrutturazioni edilizie, entrambi in scadenza a giugno.

Primi in masochismo,ultimi nel prender decisioni che contano....dopo tanto parlare,chi ha visto uno straccio delle riforme che contano?


Nel 2011 ben 20 Paeesi europei erano sotto procedura di infrazione per deficit eccessivo,oltre il 3%.
Quasi nessuno riesce a rispettare questa demenziale trovata dei nullocrati europei,pena grandi sacrifici imposti alla popolazione,con nuove tasse,tagli al welfare...
Quale senso ha una Unione in cui 20 paesi sono "viziosi" e solo 7 "virtuosi"? (Germania e altri sei di peso specifico nullo)
L'unica risposta possibile è che questo parametro è una follia....considerata pure la totale mancanza di una visione strategica di sviluppo e crescita economica.

L'esercito che ritorna a Roma non ha nulla da festeggiare,nulla da scialare in spesa corrente (come già molti clientes speravano).
Bambole,non c'è una lira.....e questi parlano ancora di euro e di Europa !
Ma è pensabile che uno Stato si arrabatti in tal modo per uno 0,5 o altre fesserie del genere,quando dovrebbe rientrare nei suoi pieni poteri poter manovrare gli strumenti economici e monetari  a proprio vantaggio, e non a beneficio degli usurai di Bruxelles?
E questa sospensione d'infrazione te la fanno passare pure come una graziosa concessione...!

Quando capiranno che sarebbe ormai ora di finirla con questa pagliacciata di Europa!!

42 commenti:

  1. Giusto parlare di sviluppo, di riforme, ma di crescita? Cioè, è matematico che l'economia mondiale non possa crescere all'infinito, e Paesi come l'Italia o anche più avanzati hanno margini di crescita sì, ma limitati...

    Il che si collega con l'obiettivo irrealizzabile di venire a capo del debito pubblico, ormai enorme.

    Frenz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo,nulla può crescere all'infinito,ma in questo momento (secondo tutti i dati),non è certo il caso dell'Italia,tornata indietro di trent'anni.
      Ha molto ancora da recuperare....Se non si cresce ,dove li mettiamo i disoccupati?
      Quanto al debito,non c'è modo di venirne a capo se non con drastiche decisioni...almeno per quello estero.O rinegozi tutto o fai default.Il programma di riduzione tramite il fiscal compact é demenziale,oltre che impossibile....

      Elimina
  2. La commissione UE dà 'consigli', l'OCSE dà 'consigli' ma andassaro al diavolo! Io comincerei con l'evitare l'acquisto degli F35 (guarda il caso dovrebbe trattarsi proprio di 12 miliardi di euro), ritiro dalle varie missioni 'democratiche' in giro per il mondo. Poi si ridiscute il pagamento del debito.
    Mi fermo qui, perchè già sento il rombo dei droni sulla testa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le missioni democratiche in giro per il mondo fanno parte sicuramente di tutta questa grande architettura del piano e non sono nemmeno messe in discussione, soprattutto ora che meno si prestano ai fini di una strumentalizzazione dell'opinione pubblica; è piu opinabile forse che da un giorno con un altro dall'alto dei vertici dicano "bom daih il giochetto è finito ci siamo divertiti, siete liberi"......cosa che sembrano aver trasmesso con la notizia del post, tra l'altro subito in parte smentita da colleghi della Merkel in conferenza questa mattina sostenendo che "l'italia è un paese ingovernabile" e tra le righe dar ad intendere che deve essere presa con le dovute riserve poichè "l'Italia è un paese ingovernabile come Romania e Bulgaria" :-( ps: Johnny scusa la mia "non loquacità....ma questo 0,5 del deficit è in definitiva una scorporazione di una certa quota dal debito pubblico? quindi di fatto una sorta di concessione sul parametro Maastricht che all'inizio della FavoLetta era stato negato? COmunque tutto è trattato a moh di tira e molla, per tenere in bilico il paese ammansirlo e continuando sottometterlo deviando oltremodo l'opinione pubblica. Shadow.......

      Elimina
    2. volevo dire "meno opinabile"

      Elimina
    3. Tutte le missioni a cui l'Italia partecipa sono fatte i nome di un possibile ritorno economico in quei paesi.Stando ai risultati,non si può dire certo che ci abbiamo guadagnato molto.
      Bosnia,Afghanistan,Iraq,libia.....non si capisce perchè siamo sempre in prima linea quando c'è da intervenire da qualche parte,e in modo non trascurabile.La Nato? Già,ma ad esempio la Germania non mi risulta sia intervenuta in Libia.
      La democrazia? è meglio che lasciamo stare....

      Shad,questo 0,5 (come puoi vedere dal grafico) è il margine che nel 2014 hai a disposizione,senza sforare ancora il deficit di bilancio.Infatti,per il 2014 é previsto un deficit de 2,5%,quindi hai questo 0,5 per arrivare e rispettare il 3%, parametro di Maastricht.
      Non hanno concesso un bel niente di sforamento,mentre come ho detto,i francesi manco ci pensano a rientrarci e ad altri Paesi (Spagna..),è stato concesso più tempo per rientrarvi.
      Figli e figliastri.
      Non c'è nessuna scorporazione dal debito,che resta quel che é,anzi è in aumento.
      Ricordo che il deficit di bilancio si riferisce alla spesa corrente dell'esercizio annuale.Dal grafico si può vedere come dal 5,4% del 2009 (2,4% oltre il parametro di Maastricht del 3%) tramite avanzi primari (utili d'esercizio,possiamo dire),si sia arrivati all'attuale 2,9%.
      Come ci si è arrivati,è sotto gli occhi di tutti.

      Il debito strutturale invece (gli oltre 2000 miliardi) viaggia per proprio conto,e considerati gli interessi che si pagano, 60-80 miliardi annui,non si vede come si possa ridurlo significativamente.
      Considera anche che dal prossimo anno scatta il Fiscal Compact,cioè una riduzione del debito di circa 40 miliardi (il programma del FC è di portarlo dal 130% attuale al 60% entro 20 anni,cioè 40 miliardi annui).
      Manco lo Spirito santo ci riuscirebbe.

      Questo è il quadro generale.

      Ricordo che un punto di PIL equivale a circa 15 miliardi,quindi il 3% significa che il deficit di bilancio non può oltrepassare i 45 miliardi.




      Elimina
    4. ora,in questo bel quadretto,manca il convitato di pietra....la ripresa ,la crescita,l'aumento del PIL (previsto ancora in calo nel 2014.)

      Ammettiamo pure che nel 2014 il bilancio si chiuda in paraggio,senza deficit.
      Restano 60-80 miliardi di interessi e 40 del fiscal compact.
      E questo senza alcun intervento che miri a fermare la recessione in atto,misure atte a rilanciare il sistema produttivo,la domanda interna....insomma la crescita della ricchezza nazionale (PIL).
      Dimmi tu come ne usciamo....! Indebitandoci ancor di più?

      Non a caso ieri un giornale americano parlava di default tecnico italiano.
      E qui si continua a parlare di elezioni (manco ho voluto fare un post su questa fesseria),di grillo,di pd....

      Elimina
    5. Prima del default tecnico c'è la vendita delle proprietà dello stato...come in Grecia; ovviamente non è servito a nulla (ai greci), in compenso ci sono un pò di ricconi con l'isoletta privata.

      p.s. Nel post precedente mi sono dimenticato di ricordare che gli F-35 sono universalmente riconosciuti come dei bidoni tremendi.

      Elimina
    6. non sono bidoni tremendi....o meglio si sono bidoni ma per il semplice fatto che sono aerei da "collaudo" e non gia "testati" se non vado errando........ps: grazie Johnny, è vero....deficit e debito....viaggiano separati! comunque una grande tafazzata, fette di coppe spesse 3 cm sugli occhi ma zio cane ma c^^o si fa a tenere testa a sti squilibrati?? sbhadow

      Elimina
    7. Hux...speriamo ci venga risparmiata la svendita degli assets più produttivi e il conseguente smantellamento del sistema produttivo,già in fase avanzata nelle PMI....sarebbe veramente la rovina,considerando anche quelli già finiti in mano straniera....certo che di questi gnomi al governo c'è poco da fidarsi,compreso Maninelsacco che spaccia riprese che vede solo lui...poi ci dirà dove prende i soldi...!

      Per gli F-35 ho sentito anch'io che sono superati....m,a non ho cgnizioni specifiche in materia.Comunque,ora i soldi sarebbero stati meglio spesi per altro....o dobbiamo ancora parteciparea qualche guerra? Magari nel copia-incolla libico,in Siria?

      Elimina
    8. Shad....non può essere che siano così squilibrati,per quanto a guardare certe facce......non resta che la malafede....d'altronde i presupposti ci sono...

      Elimina
    9. Allo stato attuale sono veri catorci:
      http://www.huffingtonpost.it/2013/05/10/f35-nuovi-problemi-per-i-caccia_n_3250705.html

      poi stando a questa intervista:
      http://www.fanpage.it/f-35-intervista-all-ing-armando-armando-ex-pilota-dell-aeronautica-militare-italiana/

      l'impatto occupazionale e di know-how sarebbe minimo per l'Italia

      Quanto alla guerra Siria/Iran staremo a vedere, ma tira una brutta aria anche su quel fronte.

      Elimina
    10. tks for links,Huxley....tira una brutta aria specie dopo la revoca di forniture di armi ai golpisti da parte della UE, (ma no era premio obel per la pace....!)subito controbilanciata dai russi che forniranno missili ad Assad...

      Elimina
    11. beh sono squilibrati in ogni caso! catorci o da collaudare......forse con questi ultimi hai qualche speranza che non siano come i primi...shadow

      Elimina
    12. in ogni caso ho piu volte letto che si tratta di "prototipi" del f35 e che pertanto non sono ancora stati affinati, cosa che puo derivare da un loro utilizzo, volto poi al perfezionamento del mezzo. Non un vero e proprio collaudo, ma uno step successivo. Però io parlo da totale ignorante, sono semplicemente cose che ho letto qua e la. In merito alla storia di questi caccia gira parecchia informazione non sempre corretta, un po come il nucleare,,,,di certo c'è qualcosa di poco chiaro. ciao shadow

      Elimina
  3. Ha ragione Jhonny...basta con questa pagliacciata europea , ci stan prendendo per il culo...quanto non abbiamo idea,..qui comanda il Babbione al colle ...quello che ha mandato in miseria le folle col governo Monti-Marionetta e ora con questo burLetta...vada a Palermo da Messineo ed incominci a cantare questo Babbeo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se dai un'occhiata ai commenti sopra,bisogna essere dei perfetti dementi a star ancora in questa compagnia usuraia....i numeri son numeri....io mi chiedo come potremmo andar peggio di così se ritornassimo un paese sovrano....
      Sul pulcinella del colle è meglio che sorvoliamo....

      Elimina
    2. Mi sembra un gran pastrugno::, 2 miliardi iva, 2 miliardi sospensione rata imu >>> 4 se viene sospesa del tutto, quindi 6, con quelli dell’iva o sbaglio?….che è quasi l’equivalente della quota di margine deficit concesso, da non superare a partire dal 2014 che verranno conteggiati nel debito, ma se questi soldi non ci sono oggi significa che, i miliardi mancanti non potranno essere recuperati se non mantenendo imu e iva che andranno probabilmente comunque a debito ((visto che cio comporterà ulteriore recessione con effetti su pil e debito)….) per cui a me pare che la storia si possa leggere cosi, “mantenete il rigore Montista che nel 2014 vi scontiamo lo o,5 al deficit” >>> 6 miliardi a debito oggi (se non mantengono imu e iva e dovranno essere recuperati diversamente! Come? ops: va beh asd esempio se qualche taglio su di loro lo facessero) e altri 6 domani che sono i 12 che si vantano di (non)avere oggi…..…..in definitiva stiamo parlando di aria fritta! a meno che tale quota di 12 venga conteggiata nel fiscal compact che sarebbe non piu di 4o ma di 52 annui. e quindi un tetto maggiore da non sforare ma che essendo comunque conteggiato nel debito farà aumentare gli interessi Sbaglio? Mi sono perso qualcosa? Shadow
      Ps: e senza contare comunque tutto il resto, fondi salvastati ecc…..quindi ricapitolando

      - 80 miliardi di interessi sul debito oggi, ai quali si dovrebbe aggiungere gli interessi sui 12 di cui sopra (una fregatura sia che aumentino il tetto del fiscal compact oppure no)
      - fondi salvastati (quanto a proposito?)

      totale: a bruxelles (e dintorni) la media annua di miliardi da versare sono più dei 60 che compongono la cifra di 300 in 4 anni. giusto?

      shadow

      ps: scusami ma è cervellotica come cosa. o detto male? fammi sapere ciao

      Elimina
    3. Cerco di chiarire

      - i 300 miliardi riguardano i versamenti al fondo europeo,quota italia,circa 60 miliardi annui,nel periodo 2013-2017.

      - lo 0,5% (6-7 miliardi,a seguito della sospensione della procedura di infrazione) è disponibile solo a partire dal 2014,ma NON E' CHE CI DANNO SOLDI,è solo la ns possibilità di pendere questa cifra stando dentro il 3% del deficit.(2,5% previsto per il 2014 più questo 0,5%).La possibilità di avere a disposizione questa quota di deficit,dal ns bilancio.SONO SOLDI NOSTRI.
      Quindi per quest'anno non c'è altro,:volendo annullare l'aumento iva,eliminare i 4 miliardi IMU ,e sono 6....i soldi li devono trovare in altro modo,o tagli o tasse...
      Oppure manterranno iva e imu,pur rimaneggiata.(come pure tu accenni)
      Solo da questi due ipotesi possono venire soldi QUEST'ANNO.
      Se poi ci sono soldi europei,i famosi fondi messi a disposizione di regioni e comuni per ben definiti progetti,non lo so quanti siano.So che alcune regioni li hanno conumati tutti,altre per incapacita rischiano di perderli non avendo presentato nessun progetto.

      .No ,il fiscal compact viaggia pure lui per suo conto,i 6-7 miliardi (non 12,questo lo dicono loro.,circa mezzo punto di Pil-0,5%,non è 12 miliardi) non c'entrano.

      Riassumendo:

      - i miliardi spendibili non sono 12 (come fanno a calcolare sta cifra?),ma solo 6-7 ,0,5%-mezzo punto pil ( e disponibili solo dal 2014

      - quest'anno se vuoi abolire iva e imu (6 miliardi).,devi trovare i soldi o con tagli o con tasse....oppure rinunci ad abolirle.

      - per me le manterranno entrambe e utilizzeranno sti soldi che entrano per altro (lavoro,apprendistato....aspirine però),altrimenti ,volendo evitare nuove tasse,dove li prendono? i tagli? li voglio vedere.....!!!
      E comunque,gira come giri,di soldi per far qualcosa di sostanzioso non ce ne sono.

      Resterebbe il Patrimonio Pubblico (immobili,caserme dismesse,litorali,demanio).....naturalmente in svendita con l'aria che tira....ma poi,quando l'abbiamo svenduto,che facciamo per i prossimi anni?

      - totale 2014 (ovviamente approssimativo)

      - interessi sul debito= 60-80 miliardi
      - fiscal compact = 40 miliardi
      - fondo ESM = altri 60 (i famosi 300 del 2013-2017)

      Per quest'ultima cifra:
      (Adnkronos) - Ammonta ad oltre 300 miliardi di euro la cifra che l'Italia dovrà destinare, dal 2013 al 2017, ai sostegni previsti dall'Unione europea per aiutare i paesi in difficoltà. È questo il calcolo di Unimpresa.
      Nel dettaglio, quest'anno saranno spesi 55,06 miliardi diretti a Bruxelles e poi dirottati ai paesi in emergenza finanziaria. L'anno prossimo la cifra prevista è 61,71 miliardi , e resterà sostanzialmente stabile nel triennio seguente: 62,07 miliardi nel 2015, 62,33 nel 2016 e 62,51 nel 2017.
      Al lordo degli aiuti, infatti, il rapporto debito/pil si attesterà al 130,4% quest'anno, mentre si sarebbe fermato al 126,9% senza il contributo Ue. Una differenza pari a circa il 3,5%, strutturale per tutto il quinquennio in esame».

      Vedi un po' tu come facciamo a spuntarla....in agguato c'è sempre nel caso FMI e TROIKA....coi loro prestiti e default Italia

      Elimina
    4. Per completare il quadro,anche per l'anno prossimo il Pil è quasi al palo.
      L'OCSE stima un + 0,4-0,5%

      Quest'anno,il Pil è a -1,8%

      Però,debito stimato = 134,3% nel 2014 -

      Una statistica a proposito di debito:dall'autunno 2011,governo Monti a oggi.

      IL DEBITO PUBBLICO ERA PARI A 1890 MILIARDI, OGGI 2037...CIRCA 150 MILIARDI IN PIU'...LA COSA ANCORA PIU' ALLUCINANTE E' CHE QUESTO AUMENTO E' AVVENUTO MENTRE LE TASSE SUL PATRIMONIO, SULLA CASA, SUI CONSUMI SONO CRESCIUTE IN MANIERA IMPORTANTE.
      NEL FRATTEMPO LE SPESE PER IL WELFARE SONO CROLLATE : SANITA' ,SCUOLA E PENSIONI.

      Elimina
    5. Per i 12 miliardi che strombazzano,ma che nessuno spiega come fanno a calcolarli,(e che come ripeto,non sono soldi che abbiamo a disposizione, che ci danno....ma semplicemente maggiore flessibilità alla politica di bilancio),forse credo d'aver capito.
      Per inciso lo stesso Maninelsacco è già più prudente e dice che la flessibilità di bilancio permetterà l'anno prossimo tra 7 e 12 miliardi,già ha meno certezze....

      Probabilmente la discrepanza,l'elasticità di cifre,come puoi vedere dal grafico,deriva dal fatto che il governo ipotizza per il 2014 un deficit dell'1,8%...mentre la UE del 2,5%.

      Io credo poco al governo.....non saranno nemmeno 7,ma i 6 che abbiamo previsto.

      Elimina
  4. "Non rimane che rimandare sempre tutto ad ogni nuovo annuncio: una prorogatio continua....proroga della cassa integrazione,proroga contratti a tempo determinato nella PA,rinvio proroga incentivi ecologici,rinvio definizione IMU..."

    La verità è che più che a una prorogatio, siamo alla defecatio. Scusa la rima...Barroso e Oli Rehn hanno già detto a Lettino che non si deve dormire sugli allori. Capirai che uscita dalla procedura di infrazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già....una inversione della fonte di emissioni di proroghe e annunci...senza contare tutte le considerazioni svolte qui sopra nei commenti a proposito di questa bufala che spacciano repubblica e il corriere et similia ..capisci bene perche' giornali e i giornalisti in Italia sono in crisi... semplice perche' raccontano balle ai lettori in cambio di soldi,come fattucchiere qualsiasi.

      Voglio vedere dove come tireranno fuori i soldi quest'anno...?
      Altre tasse e balzelli....?

      Elimina
    2. .......secondo me loro parlano di 12 miliardi, perchè, 6 li recuperano da imu e iva che non toglieranno, e 6 sono quel mezzo punto....ma se si tratta comunque di una cifra irrisoria per far fronte agli "impegni" che gravano per l'anno in corso, perchè conteggiare anche quelli "virtuali" che sono quel mezzo punto di pil e che comunque incideranno a partire dal 2014? è una tafazzata e basta.....fra un po diranno che non possono togliere le tasse di cui sopra per qualche altro motivo.....perchè comunque se non sbaglio ci sono 12 miliardi che vanno alla germania per interessi.....alla fine sta cifra di 12 torna sempre....è un gran calderone dove non si capisce piu nulla! comunque grazie per le risposte. shadow

      Elimina
    3. Potrebbe essere shad,ma perchè allora dicono che la cifra é elastica,da 7 a 12? Tieni conto anche che ci sono le tranche dei crediti PMI da rimborsare.
      Quindi non so che resterà quest'anno.
      E certo che si parla di cifre irrisorie di fronte al grosso del malloppo che abbiamo sul gobbo.
      Io credo chde ci appiopperanno qualche altra tassa....vedremo

      Elimina
  5. scusa una domanda.....ma i finanziamenti UE di cui parlavi che vengono dati alle regioni....quelli vengono conteggiati in qualche modo nel debito? ne è richiesta la restituzione in caso di sperpero o non esecuzione dei progetti presentati? sai a quanto ammonta la cifra prestata dalla ue all'italia ed è possibile che tutto quello che dobbiamo pagare a bruxelles includa la restituzione di questi soldi spesi male? shadow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No,sono fondi europei extra,in parte totalmente a fondo perduto,in parte parzialmentte (dal 50 all' 80%),il resto coperto con contributo regionale..
      Per ottenere finanziamenti a fondo perduto regionali bisogna attendere l’emissione dei bandi, emessi in base alle esigenze territoriali.
      Ad esempio,all’Italia, spetteranno per il periodo 2014-2020 esattamente 29,6 miliardi di euro. Il grosso di queste risorse (circa 20,5 miliardi) sarà destinato alle Regioni meno sviluppate, un miliardo andrà alle Regioni in transizione e sette miliardi saranno impiegati per le Regioni più sviluppate. L’ultimo miliardo servirà per la cooperazione territoriale.

      Già che ci sono,ti faccio servizio completo...

      Nel periodo 2007-2013 erano 28 miliardi.
      Se non presenti i progetti entro un certo tempo,i soldo vano ad altri Stati.
      Ad esempio,nel triennio 2007-2009 , l'Italia ne aveva spesi solo il 18%,mentre altri paesi eran= al 37-38%.So corse il rischio di perdere i contributi (c'è una road map biennale),sdalvati in extremis con un escamotage contabile..Come mai?

      Fai conto di essere in difficoltà economica e avere problemi ad arrivare a fine mese. Fai conto che un amico generoso ti offra una bella somma di denaro, a patto di conoscere punto per punto come intendi utilizzarla.
      E che dopo qualche tempo, in assenza di una tua risposta, l'amico si riprenda quei soldi.

      Sembra un'assurdità, eppure è esattamente ciò che ha rischiato di accadere all'Italia con i fondi comunitari.Nonostante siano spesso alle prese con ristrettezze di budget, le regioni, in particolare nel Mezzogiorno, usano infatti poco e male il fiume di denaro che l'Ue mette loro a disposizione.
      Infatti si va da Trento (47%) ,Bolzano (33,2%),Emilia Romagna (42,5%) a Sicilia (9,1%),Campania (9,5%) e Calabria (15,2%).

      Quindi,la solita dabbenaggine di una classe politica di incapaci,senza contare le varie truffe perpetrate con l'uso distorto di questi fondi,complice l'autorità politica locale.

      Ad onor del vero,però ricordo alcune polemiche su Tremonti che,bellamente e quatto quatto,si appropriò di parte di questi fondi,destinandoli ad altri scopi.Mi viene in mente il buco di Roma Capitale e il G8 alla Maddalena (bell'affare questo....si tenne all'Aquila..)....in più c'è pure da dire che sia Berlusconi che Monti (con il "Salva Italia".) non hanno certo allentato i vincoli del patto di stabilità (altra bufala,che impedisce agli enti locali,anche avendo i soldi,di spenderli).
      Insomma,incuria,incapacità,trucchi,truffe.....un vero film degli orrori.

      Elimina
    2. grazie Johnny, fin troppo, ma non c'è quindi una correlazione tra i fondi e le quote che obbligatoriamente dobbiamo versare a Bruxelles tale per cui poi, poter giustificare in qualche modo il salazzo a cui siamo sottoposti? ps: hai un link che parla di sti fondi? grazie ciao. shadow

      Elimina
    3. Con i famosi 300 miliardi NO,sono fondi dell'ESM per i paesi in difficoltà.
      Detto questo,ogni paese contribuisce con una sua quota al bilancio europeo.
      Ad esempio, l'Italia, nonostante le difficoltà, resta uno dei principali contributori netti dell'Ue. In sostanza diamo a Bruxelles più soldi di quanti ne riceviamo. In rapporto al Pil siamo il paese che contribuisce in misura maggiore.
      Il saldo tra entrate e uscite, dopo la trattativa febbraio è arrivato a meno 3,8 miliardi di euro.
      Non c'è una stretta correlazione,ma tieni conto che i soldi che la Ue distribuisce in quei progetti che si diceva, vengono dai contributi dei paesi membri.....ergo...

      http://europa.eu/about-eu/basic-information/money/revenue-income/index_it.htm

      http://it.ibtimes.com/articles/42709/20130208/bilancio-europa-riceve-spende-budget.htm

      Quanto ai famosi 12 miliardi,il sottosegretario Fassina,richiesto ieri in merito,ha detto "Sono una leggenda metropolitana"
      E Brunetta "non si libera nulla,è una panzana"
      Se lo dicono loro...

      Se invece avessimo scelto la strada francese,olandese,spagnola,portoghese...un paio d'anni per rientrare al 3% del deficit,avremmo avuto qualcosa da spendere quest'anno.
      Ti chiederai perchè non è stato fatto.Perchè contiamo meno della Grecia,e probabilmente il sog.Letta è un loro compagno di merenda....

      Elimina
    4. non avevo mai attinto da fonti certe ne l'entità dei fondi ne che questi fossero spettanti agli stati contribuenti, siccome incappo in un tafazzone e argomento con lui questi temi e lui puntualmente fa vertere il dibattito sulla legittimazione del commissariamento UE in relazione ai suddetti fondi, volevo capire fino a che punto potesse arrivare la disgressione del dibattito da parte sua. Posso considerarla una tafazzata a tutti gli effetti quindi! Bene,,,,comunque immaginavo fosse cosi, del resto se i soldi che la ue eroga ad un paese come l'Italia fossero piu di questi 300 miliardi, anche in un arco di tempo maggiore rispetto a quello durante il quale sono previsti i fondi e lo stesso discorso si applicasse a tutti gli altri paesi, il suo bilancio sarebbe certamente in passivo e ovviamente deve ricevere piu di quello che da, anche se poi le due cose come dicevi non sono correlate ma flussi di denaro comunque a se stanti, grazie anche per tutte le altre precisazioni,,,,sai quando si tratta di teoria è più easy la questione ma quando subentrano i numeri, bisogna applicare la pratica e il discorso diventa un po piu macchinoso....ciao shadow

      Elimina
    5. a proposito dei contributi alla ue leggiti questo,pubblicato sul nostro sito Federazione Movimenti Antieuro

      http://www.federazionemovimentiantieuro.com/2013/05/germania-ufficiale-pagatore-dellunione.html

      lo trovi anche qui sulla barra di destra

      Elimina
  6. "Appena visto in Tv"....in Toscana la razzia(della mafia) cinese delle nostre risorse(denaro)....

    Esportati irregolarmente 6/7miliardi di Euro/anno...in "fasulle" agenzie di trasferimento di denaro all'estero...NESSUNO se ne era accorto fino ad adesso...il metodo... invio di denaro "senza causale" in "contanti" dell'ordine di 1000 euro a botta.(ricordo che la cifra della truffa si riferisce solo alla Toscana)
    E tutte le prediche dei "censori" del precedente govenno(il "peggiore" dai tempi di Romolo ad oggi,malgrado l'inflazione di titoli accademici o aulici dei governanti)che ordinavano e mandavano a fare i blitz nei mercatini rionali(dei grandi evasori) di Forcelle...che fine hanno fatto??????Non si fanno vedere più in giro...(dignum et iustum est).
    Se tu moltiplichi quelle "emorragie" di denaro circolante per tutti gli altri casi,vedi.... di lavoratori/badanti etc. esteri... con le loro rimesse....o "peggio" dei "non" lavoratori( spesso dai 100/200 euro al giorno procapite,per i lavavetri,parcheggiatori,venditori irregolari) arrivi a grandi numeri...Si sono accorti che i soldi che "ogni anno", lasciano "per sempre"(ripeto per sempre) l'Italia...sfiora i 20 miliardi ....e questo... "al lordo" dei "furti e rapine" di nomadi,migranti, ed estracomunitari.
    Si chiedono,dove sono i soldi prodotti dal nostro lavoro????Non c'è risparmio,le Banche non hanno liquidità????
    Non ci arrivano...e li aiuto Io(che non ho mai fatto un'ora di economia in nessuna scuola)...
    Oltre quelli che vanno comodamente ad investire all'estero...molti soldi vanno in tutti i paesi di origine dei nostri lavoratori immmigrati(Solo un esempio)Il garagista indiano,dove parcheggio, s'è fatto una "bella" casa di tre piani al suo paese...mentre i nostri lavoratori(forse è meglio definirli disoccupati) si danno fuoco perché le banche gliele sequestrano pur essendo una "unica casetta"e.. per un debito di 10mila Euro.Roba più da volgari strozzini che di Banchieri,camicia e cravatta.
    E poi quei luminari della partita doppia(che ci hanno distrutte le gonadi) che hanno mal governato e governano(così si definiscono loro)a parer mio ...un po' come il nocchiero della "Concordia"...finita sugli scogli.....si accorgono che in cassa non c'è denaro(manco 'na lira)....e ricorrono alle IMU e al punto in più dell'IVA(altri fattori depressivi)...per rimediare piccioli.
    Chi sà(meglio tardi che mai),se mai capiranno che molti problemi(non tutti) si comincerebbero a risolvere da soli... invertendo i flussi migratori(e controllando le entrate,mirate alle esigenze)....incentivare,detassando al massimo il lavoro dei nostri disoccupati,rioccupandoli(a costi ridotti per le aziende)...e "solo" per i posti "scoperti" ricorrere a mano d'opera straniera...lasciando che il denaro circoli libero in "casa" incentivando la domanda,e quindi la produzione..Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...la pagliuzza,ma non la trave....questa la sintesi..

      Le banche non hanno liquidità? Dove son finiti tutti i miliardi che la BCE (invece di darli agli Stati) ha dato loro? In titoli di stato e molti di più a ripianare i loro misfatti,e ancora non bastano le ricapitalizzazioni....
      Ieri la Ue,e di rincalzo il ministro Maninelsacco, ha detto che ci possiamo scordare di abbassare le tasse.
      Quanto all'aumento Iva,bisogna essere veramente dei dementi.Che sperano di ricavare? Tutti i dati storici confermano che a seguito di ogni aumento Iva lo Stato incassa meno.E ci vuol poco a capirlo,SPECIE OGGI.....con un ristagno della domanda,dei consumi a livello di 30 anni fa...un bell'incentivo..!!
      .Si calcola un aggravio medio a famiglia di 500 euro all'anno.

      Io dico che non è possibile non arrivarci,se non con la malafede...ergo con il camerierato verso gli usurai che impongono ste fesserie....d'altronde chi è Letta....?

      Elimina
  7. Istituti di credito. Ma credito de che? Questi si sono ingoiti i miliardi della Bce, altro che credito ai cittadini!
    - Lei vuole qualche migliaio di euro? E perché?
    - Per un piccolo restauro di casa mia.
    - Potremmo darle il prestito (garantito dal suo stipendio, con trattenute sul suo stipendio), ma soltanto se ci farà avere via via le ricevute di pagamento a imbianchini, o idraulici, o elettricisti e altri artigiani che lavorassero per lei. E abbiamo bisogno di un preventivo dettagliato dei lavori di restauro, su carta intestata delle ditte che chiamerà.
    - E se di quel prestito tenessi un po' di soldi per me, per piccola liquidità, poniamo?
    - Per liquidità? Assolutamente no, non facciamo prestiti per liquidità.
    - Ma con tutti i soldi che avete cuccato alla Bce...
    - Vuole fare discorsi d'alta economia? Ci sembrava che lei avesse bisogno di un imbianchino o poco più.

    Il cliente si tace. Teme che, insistendo, gli tolgano il piccolo fido che aveva ottenuto, pari a uno stipendio mensile, valvoletta di sfogo da non mettere a repentaglio. Rimanda il restauro, anche perchè gli artigiani interpellati gli avrebbero fatto sì un buon prezzo, senza Iva, ma senza rilasciare ricevute di sorta.
    Piccolezze, cacatielle, ma anche questo è un ritrattino d'Italia in mano agli usurai ufficiali, ben più pericolosi di chi accetta qualche minimo lavoro in nero.
    Tommaso4ever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E va ancora bene che nonostante sta chiacchierata,te li prestino i soldi...! Prova a chiedere a qualche piccola impresa....
      Questi usurai di banchieri hanno preso un sacco di miliardi (nostri) dalla Bce per riparare a loro errori e misfatti....caso tipico MPS...e in più lì,hanno trovato subito 4 miliardi.. !
      Anche la banca di Trepalle s'era messa a trafficare da gran finanziere coi derivati,probabilmente senza capirci una mazza.....il risultato,bagni a tutto spiano....ma pantalone paga

      Hanno messo in piedi un sistema criminale globalizzato da paura,noi in più abbiamo pure l'euro......ma com'è che pur essendo nell'Unione,i dieci paesi senza euro non soffrono i nostri guai?

      Elimina
  8. Caro Tom
    E' vero...se vai a chiedere un prestito...ai "Banchi"(vedi dopo)...anche garantito da reddito certo...vedi "pensione" o impiego statale....te lo danno....p.e. con la cessione del quinto.
    Alla fine della fiera l'interesse è dell'ordine del 10%...in più ti stipulano a tuo costo un'assicurazione sulla vita...che garantisce il rientro del prestito... in caso di decesso prematuro da "crepacuore".
    (Quasi tutto bene)...tranne che ,Io che ho un modesto risparmio(liquidazione di 35 anni di lavoro).....dai gestori dei Banchi,ottengo lo "0%" di interessi sul mio deposito....mentre un mio(ipotetico) amico,che vuole ristrutturare casa ,se è fortunato,userà il mio risparmio con interessi usurai(di cui gioveranno solo i gestori dei Banchi).
    Perché,mi chiedo si continua a chiamare Banche(che fino a poco fà si chiamavano Banchi),molte agenzie di prestito ad usura ....che nel medioevo(per l'attività svolta,e il modo come si svolgeva) si chiamavano "Banchi".
    Per paura delle reazioni periodiche degli strozzati,i Banchi si riunivano(allora) in vie riservate a loro(vedi a Roma via dei Banchi vecchi e nuovi,dove trovavi pure l'antico "banco"di Santo Spirito).
    Oggi,gli usurai, non hanno più paura di niente...sono protetti dai camerieri di "Potere Usuraio".
    Al massimo...quando la fanno "proprio" sporca,e tutti se ne accorgono...perchè c'è chi(per amor proprio)si dà fuoco(vedi nota(*)...qualche giornale se n'esce...e svela il sistema mafioso delle "aste truccate",per gli inadempienti.
    "Occhio" che per permettere queste mafiose operazioni finanziarie c'è bisogno di un accordo(a Roma diciamo che stanno "culo e camicia")a monte tra alcuni gestori di "Banchi" e alcuni corrotti nelle istituzioni dello Stato... che presiedono alla materia.
    E' di alcune settimane fa un'inchiesta(apparsa su tutti i giornali) su diverse "aste truccate" di case sequestrate... che coinvolgeva liquidatori fallimentari...ufficiali giudiziari ...e,forse, un paio di giudici sospettati di concedere frequentemente l'approvazione alle esecuzioni fallimentari.
    Aspettiamo di conoscere,perché convinti che "La Legge è uguale per tutti"(tra i coinvolti nell'inchiesta) chi sono i disonesti e chi gli onesti.Ciao Tonino

    P.S.(*)Nota....ieri in Tv(TV7) scopriamo,che l'asta in questione per un debito di 10mila euro,andata deserta... è stata vinta con offerta segreta a 26mila euro,malgrado l'offerta degli inadempienti...e l'acquirente(non nuovo a questi episodi) subito dopo ha rivenduto l'oggetto sequestrato al"suicida"inadempiente pe 60mila Euro.

    E questi,che dicono di voler cambiare, corrono appresso ai matrimoni omosessuali,all'inelegibilità di chi non prende atto che non è più un giovane,alla revisione dei vocabolari per i termini concernenti l'immigrazione "clandestina",o della nota "delle piccole spese" di Parlamentari fuori sede....Ma Va.....lo .E poi si chiedono perché la gente ci schifa,e non viene a votarci???.



    RispondiElimina
  9. Caro Tonino,
    sono d'accordo con te su tutto. Una domanda, però. Continuiamo a parlare e a scrivere di usurai e di Potere Usuraio. Va bene. Ma l'usura non è reato? I poveri cristi (a me interessano i poveri cristi) non potrebbero coalizzarsi su questo tema specifico - con l'aiuto di esperti, che non mancano - per un'azione giudiziaria collettiva contro le banche che sforano all'insù la soglia degli interessi leciti, ovvero che letteralmente rubano e non assolvono il loro mandato di istituti di credito?
    (Domanda aggiunta: e come definire le banche che non danno una lira di frutto sui depositi, come tu segnali?)
    Tommaso4ever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intervengo solo in un punto.I poveri cristi,coadiuvati da fior di esperti,hanno fatto decine di denunce su varie faccende,quasi sempre incostituzionali.....risultato,zero....non archiviate,ma nulla si sa....

      Elimina
    2. il sistema protezionistico che hanno montato per parare le loro malefatte è a quanto pare, inattaccabile. Il tornaconto che ad esempio le banche guadagnano dal signoraggio (sono ingenti somme) vengono conteggiati al passivo (come se avessero sostenuto un costo) per occultare il profitto che da esso deriva, e tutto questo comunque è permesso dalla regolamentazione contabile da loro comunque ideata. Anche il codice civile comunque, in alcuni suoi articoli, permette che certi escamotage vengano permessi e attuati alla luce del sole......ne parla bene Marco Della Luna in Euroschiavi...shadow

      Elimina
    3. comunque sono daccordo con Tommaso, occore una coesione sociale che fuoriesca dai confini del web e ottenga un impatto mediatico "dal vivo" shadow

      Elimina
  10. Necessità di un prestito? Contatta diretta: (silvia19manecchi75@gmail.com) sono riuscito ad avere il mio prestito tramite il sig. tomishi andrea che lo ha messo in contatto con un particuliére la signora MANECCHI Silvia che ha saputo soddisfarla il più rapidamente possibile. Se d'altra parte avete bisogno di un credito o se siete vietato bancario volete prendere contatto per mail (silvia19manecchi75@gmail.com) o per messaggio privato saprà voi aiutate

    RispondiElimina