lunedì 6 maggio 2013

BOLDRINI THE ESTERNATOR


.....il mio peluche preferito...

Dopo esser stata miracolata,la presidente della Camera dei Rifugiati (che tali sono,lei compresa) non perde occasione per esibirsi ,mettersi in mostra dappertutto spacciando la fuffa catto-vendoliana come verità rivelate che lei,unta da niki banana,ha la missione di propagare alle genti ignoranti.

Dopo il sublime piano edilizio rom,ce l'ha pure col corpo delle donne...
ma chi,lei? sì,proprio lei.... la Santa Laura Rifugiata,che per ogni intervista si mette in posa come una qualsiasi velina,esibendo profili accigliati,sorrisetti vari con quel bel faccione alla Charlie Brown,lanciando occhiatine da ogni parte in cerca di consensi....insomma,un pavoncella compiaciuta,ben pettinata e vestita...potesse,si spoglierebbe pure per la causa,la sua obviously....perfetta per Vanity Fair....ah,il corpo delle donne!

Appena vede un microfono o una telecamera,plana veloce come un avvoltoio,e in pompa magna,come fosse la Pizia di Delfi,si mette a sparar minchiate d'ogni genere su tutto lo scibile umano,incurante di qualsiasi figuretta.

Come l'ultima,quando da maestrina d'asilo e con piglio dottorale ha affermato: " Lo ius sanguinis é anacronistico"
Inutile ricordare a Madame de la Frottolle che esiste in tutta Europa,ad eccezione della Francia,dove vige lo ius soli dal XV secolo....e non certo per i motivi che crede la nostra mannequin camerale...poi se qualcuno la sbeffeggia,invoca la censura..... ça va sans dire...

Ma che importa...è il look che conta....la finta sobrietà buonista sartoriale,...l'immagine patinata che vuole piacere,la tombeuse des coiffeurs.....far parlare di sé,non importa se in bene o male...é il marketing del banco frutta vendoliano ......vive la  République Bananière..!!

24 commenti:

  1. E ci si è rifatta pure il naso per mostrarsi più bella. Ipocrita due volte.

    RispondiElimina
  2. Come ho scritto da Elly, la Boldrini e la sua degna compare Kyenge sono da soprannominare il "duo Orwell"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The ONU-Congo,un guaio al giorno....

      Elimina
  3. eh ehehehe la camera dei rifugiati..la farò mia! con buona pace del copyright! shadow

    RispondiElimina
  4. "La Federazione Nazionale della Stampa Italiana è vicina a Laura Boldrini". Essendo miracolata deve anche avere diversi 'santi' in paradiso, diversamente non si spiega la velocità con cui la corporazione delle linguette ha testimoniato la sua solidarietà a colei che è già riuscita nella (impossibile) impresa di farci rimpiangere Giafuffa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti,è passata pure da loro,per qualche tempo.....anche in Rai (ovvio)....il solito Huffington Post,e blog Popoli in Fuga,su Repubblica.....un classico cursus honorum...

      Poi su un sito leccazampe leggo: ".Laura Boldrini inizia dopo la maturità, in un’azienda di riso in Venezuela (toh,anche mondina,ma poi...)....“Appena potevo mi piaceva molto andare a vedere le grandi coltivazionidi riso dove i campesinos lavoravano tutto il giorno (ah,ecco...solo vedere...volevo ben dire!)

      E ancora:

      "Con una mamma così è sicuro che non starà chiusa (la figlia) in una stanza filtrata da un Pc, come ci fanno intendere queste parole: “Mi piace andare a fare dei viaggi, anche a prescindere dal lavoro...(eh,già...sopratutto a prescindere...)

      Elimina
  5. OTTIMO POST ! Condivido totalmente !
    Non ho mai sopportato le suffragette catto-introdotte, miracolate, superpagate, nullafacenti, inconsistenti e scollegate (dalla realtà), che si straparlano addosso credendosi il Verbo !

    RispondiElimina
  6. Che la congolese abbia già fatto la prima fesseria lo dimostrano certi commenti.Lei forse si credeva veni,vidi,vici....

    GRASSO: “Ius soli? C’è il rischio di vedere arrivare in Italia flussi di puerpere”

    "Starei attento a parlare di ius soli,
    perche' il rischio e' di vedere una gran quantita' di donne
    venire in Italia a partorire solo per dare la cittadinanza ai
    propri figli.".
    Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso,
    a Radio Anch'io.

    “Il tema dello Ius soli è di grande importanza e non merita di essere oggetto di una contesa di carattere ideologico. E’ una questione che non può essere di parte e sulla quale è necessario costruire nel tempo una ampia convergenza in Parlamento.
    Khalid Chaouki, deputato del Pd

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In pratica le han detto....di calmarsi e che non è il momento per sta cosa...

      Elimina
    2. Il piu' bel Blog assieme a quello di Nessie che ho trovato nel Web per la serieta' e l'arguzia delle questioni trattate...
      Complimenti

      Elimina
    3. grazie amico/a.....una bella soddisfazione per tutti noi

      Elimina
  7. Io esco dal coro.....non mi associo....anche per l'età che ho a queste gogliardate...spesso immotivate
    Per me il personaggio tanto da troppi,ingiustamente, chiacchierato...è una persona che trovo naturalmente simpatica,modesta ....e per farle i complimenti dovuti debbo ricorrere alla maestria del sommo Poeta("ella si va sentendosi laudare benignamente d'umiltà vestuta....e par che sia cosa venuta da cielo in terra a miracol mostrare").....giovine e bella,e perché no?anche di aspetto intelligente che palesa,nelle interviste che le vengono fatte...dove riscuote consenso e applausi(talvolta no).
    Certo non si può essere perfetti,e da tecnico inveterato ,trovo che l'aritmetica non è però la materia dove,come tanti suoi colleghi,è il suo pezzo forte ...infatti...
    L'italia con i suoi circa 300mila km2 di superficie per metà aridi e petrosi,e i suoi 60 milioni di abitanti,è uno dei paesi a più alta densità di popolazione per km2 utile alla vita.Inoltre con la sua disoccupazione da record,sopratutto tra i giovani(che si invecchieranno senza trovare lavoro)....non è proprio l'appetitosa America dell'800 per emigrare...Noi,data la situazione, potremmo esportare poveri e disoccupati in tutto il mondo,anche nei paesi emergenti....e invece continuiamo a crescere come popolazione totale,ma a decrescere come Italiani.
    E quì c'è qualche cosa che non quaglia...."il bilancio non torna"....e quando i bilanci non tornano si va ramengo....sono c..zi.....come già sta accadendo...
    -3/4 puliscivetro più uno due commercianti di fazzolettini e accendisigari per incrocio
    -3/5 parcheggiatori abusivi,per ogni parcheggio libero(e anche a pagamento)
    -3/4 venditori di aglio,infilaaghi,per mercato rionale
    -diversi "poveracci"(e quì non c'è ironia)che chiedono l'elemosina nelle vie principali
    -borseggiatori vari sulle metropolitane autobus,per strada,in casa....in Chiesa
    -e tanti,tanti lavoratori al nero,che proprio col loro lavoro esentasse,spiazzano(col loro basso costo) i tanti nostri disoccupati.....che aspettano invano di vivere con dignità...perché finalmente lavorano.
    Non la faccio più lunga,se no il brodo diventa acqua....ma l'impressione che si ha....è che i flussi,di migranti, in entrata/uscita funzionano bene solo per le entrate....aumentiamo di popolazione migrante(e quindi della relativa povertà che si portano dietro).
    Ma non sarebbe VITALE anche per questo grave problema...programmare un pareggio di bilacio...e insieme agli Stati di tutto il mondo sforzarsi e decidere di aiutare questa povera gente nel miglior modo possibile....
    E cioè "aiutandola" a vivere nella loro Patria(come un po'già si fa con le adozioni a distanza),creandogli le premesse di uno sviluppo economico...e non farli illudere ad emigrare in Paesi dove i Loro Governanti(ormai troppi anche in Europa) non sono "nemmeno" CAPACI di aiutare i loro connazionali.Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ""ella si va sentendosi laudare benignamente d'umiltà vestuta.."...beh, questa proprio no....è un altro film...che hai visto Tonino...e giovane poi,mica tanto....

      - per complerezza di informazioni,aggiungici anche che metà dei carcerati sono immigrati,clandestini o meno...
      Già dovrebbe essere tutto il mondo...! una favola....
      Limitiamoci all'Europa:quando l'Italia ha detto che non era solo un problema italiano ma europeo,in pratrica,l'unica risposta che ne é venuta é stata:arrangiatevi....!
      Come cooperazione non c'è male! Quanto ad aiutarli nella loro patria (che sarebbe l'optimum,ma se tiu sente vendola ti dà subito del razzista) ,è stato provato in mille modi.Poi tra lotte di potere tribali,un dittatore via l'altro (con l'assistenza occidentale) i soldi finivano in armi o follie del capo di turno.Paesi con immense ricchezze depredati da tutti,compreso i loro.

      Questa é la storia reale,il dover essere purtroppo è altra cosa...

      Quanto al problema immigrazione,sempre molto complesso,però un punto fermo è di non tollerare nessuna immigrazione clandestina,se non in particolari casi di vera persecuzione politica.
      Gli effetti sono facilmente immaginabili,una volta che si tolga questo reato.Lo Stato non è una parrocchia e nemmeno il Vaticano.
      Tutto il resto si può discutere

      Elimina
  8. Anche la Svizzera ha lo ius sanguinis, e se lo tiene ben stretto. Ma gli unici pirla che devono rinunciare a tutto quanto dà un po' di dignità dobbiamo essere sempre noi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in pratica,un vero ius soli tout court esiste solo in Francia,in Europa.....e per ovvii motivi in USA.
      Ma poi,ripeto,non mi sembra il caso proprio ora che siamo alle prese con gli usurai,tirar fuori sta roba,tanto più che il sempre più evanescente Letta ha detto che l'immigrazione non è nel programma di governo.

      Elimina
  9. ...che poi se c'è una che fa venir voglia di violenza sulle donne è proprio lei...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e la solita radical chic,una copia di tante che abbiamo viste all'opera...il fatto è che crede ancora di stare all'onu....

      Elimina
  10. Spero,che dietro le "amare divertenti" battute che ho tentato di fare...si sia capito il pesante problema,che stiamo vivendo.....anzi subendo.
    Ormai sono in molti che hanno tramutato il dubbio in quasi certezza....che tutto sta avvenendo come se ci fosse "un piano" di sostituzione generazionale...in tutti i paesi europei.... che lentamente con una invasione costante,ma non appariscente,dovrà portare ad un nuovo stile di vita,in 10/20 anni....una società multietnica,multirazziale(sono termini "puramente scientifici" di significato differente),che superi le identità nazionali.
    Guai,però, a parlare di queste cose...vieni subito "offeso" come uno che crede al "complotto"....Non c'è nessuno che tira le fila per il pluricitato NWO....tutto avviene per caso.
    Ancora più guai se ti appelli a vecchi concetti come la "Madre Patria"(e fai citazioni che in passato facevano fremere il cuore della migliore gioventù....Dignum et iustum est pro Patria mori....Chi per la Patria muor vissuto è assai....Libertà che è si cara come sa chi per Lei vita rifiuta...etc.)....diventi subito un Neo-Fascista....anche se non ho mai capito che cosa è un "Neo-Fascista"....pur avendo "ben chiaro" cosa è un "Vetero-Comunista",neo-progressista.
    Io che avendo girato il mondo,piu volte "per lavoro"dopo essermi misurato con gli altri, mi sono "sempre sentito ,tornando a "casa". fiero di essere Italiano DOC,e di essere nato nel "Bel Paese"(come ci riconoscono anche i nostri cugini d'oltralpe),e che malgrado il campanilismo che,all'interno, ci differenzia,stimo... incazzandomi nello stesso tempo usi,costumi,pregi e difetti di tutti i miei connazionali.....corro il rischio di essere gratuitamente insultato da uno che si definisce cosmopolita(senza sapere nemmeno che significa)....ospite ,spesso passeggero di turno...... con il termine "razzista".
    Cioè,si arriva all'assurdo,che essere fieri di essere Tedeschi se Tededeschi,Inglesi se Inglesi,Francesi se Francesi,Italiani se Italiani(Trasteverini se Trasteverini...come me)etc....oggi da parte di sottodotati per quanto riguarda il Q.I. ,ciò diventa motivo di discriminazione.... quelli che amano la terra dove sono nati(Madre) e che fu dei loro Padri(Patria)sono tutti razzisti e neo-fascisti....almeno siamo tanti nel mondo,quasi tutti ,e quindi in buona compagnia....e perciò ci consoliamo.
    Il plurisecolare concetto...che i valori più alti che hanno regolato un "retto vivere" nelle Società...e cioè "Dio,Patria,Famiglia"....sono solo chiacchiere,ormai, da archiviare....Dio non esiste....la Patria è la terra che "scegli" per viverci....la Famiglia è un contrato tra coniugi,che va onorato con i figli.....Tutto ciò e stato tentato nel paradiso dei lavoratori...La vecchia e fallimentare URSS,col suo più fallimentare sistema..."Il Comunismo"...di cui molti popoli stanno scontando ancora le colpe....ma anche là sembra che ci stiano ripensando.
    Sopra ,hai citato Vendola,e come apostrofa chi non la pensa come Lui....Io non posso fargli critiche...come lo vedo in TV...alla velocità del suono,cambio canale...pertanto non conosco la sua profonda filosofia...e la sua moderna visione della vita.
    Sto aspettando...per vedere,che cosa hanno in testa,"in alto" e cosa improvviseranno....perché qualche cosa per "aggiustare" il sistema,finora adottato e che ha portato solo ai disagi che abbiamo sotto gli occhi....se lo devono "inventare".....Perchè così non si può andare avanti...e non c'è piu margine per "peggiorarle" ulteriormente.Ciao Tonino

    RispondiElimina
  11. Beh,Tony...più che "come se ci fosse "un piano" di sostituzione generazionale...in tutti i paesi europei"....c'è un piano di demolizione di certi paesi europei,tra cui,noi....e non solo di beni...ci scippano pure i cervelli.....l'anno scorso 40 mila italiani con laurea (non manovali) sino emigrati in Germania a lavorare...e questo fa parte del piano.Che resta poi di una nazione senza assets produttivi e personale qualificato?

    Sai,per molto tempo l'amor di patria,da certi internazionalisti ( vuoi vedere che NWO realizzerà la proletarizzazione mondiale auspicata da Marx...ironia della Storia!) è stato considerato retaggio di un regime che lo aveva certamente elevato ad un ruolo troppo alto.D'accordo.ma poi si è passati al suyo esatto ciontrario,queasi al disprezzo,salvp poi in questi ultimi anni assistere ad una retorica fuori luogo.
    C'è sempre il giusto mezzo: voler conservare la propria identità storica,culturale,esserne fieri,essere fieri anche di vivere in un paese indipendente e sovrano, non vuol dire becero nazionalismo archeologico,ma coniugare la tradizione con la modernità,e i suoi nuovi inputs.
    Poi i termini razzisti,fascisti (altra archelogia...) lasciano il tempo che trovano.La verità è che anche questa distruzione di identitò,del concetto di famiglia e di nazione, fa anch'esso parte del piano mondialista che vuole uniformare il mondo in torme di straccioni forza lavoro meticcia senz'arte ,nè parte ....bianchi,gialli,neri...al servizio delle elites.La prefigurazione é il mondo di Orwell,verso cui siamo già incamminati.
    Distrutto lo Stato,le persone e le loro istituzioni diventa facile per un unico potere imporre qualsiasi cosa.
    Sarò accusato di teleologismo,ma sono convinto che questo ci attende se non sapremo opporci a queste fasi iniziali,ma ben avviate,del piano NWO.
    Va bene combattere la tattica,ma senza scordare la strategia.

    In alto hanno ben poco in testa,se non gettare fumo con minutaglia,come ho detto più volte,un'aspirina....questo se va bene,perchè finora nei FATTI siamo a zero...da inventare ci sarebbe una cosa sola....ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo paese è imbastito in certe contraddizioni che fanno veramente pena........roba da trip ci si mettono tutti, filantropi, etimologisti e i revisionisti dei colori.......se il nero è un colore non colore allora anche il bianco è un non colore colore e in quanto tale un colore per cui un bianco è di colore come lo è un nero che non va apostrofato come persona di colore ma come "un nero"....cioè tutto questo per dire che negro è offensivo e non va bene???....ma perche semplicemente non con africano? per esempio! ma che è? un cinese come lo chiamate voi? GIALLO???????? robe da matti.......mah io veramente....piu si va avanti e piu si perde identita, direzione buon senso.....comunque....ciao shadow

      Elimina
    2. già...sic! c'è la smania del vocabolario corretto....ora c'è pure il femminicidio...poi forse il gaycidio o il puttanicidio....per non parlare del già acquisito...operatore ecologico.....operatrici sociali di piacere esentasse.....tecnico degli scrosci acquatici..(questa è in gestazione...)....ciao.

      Elimina