domenica 28 aprile 2013

SPARI

Flash: Proiettili all’ingresso di Palazzo Chigi. 

che vi aspettavate, il riso?



Ora ci saranno i soliti fans della strategia della tensione,come se di tensione non ce ne fosse già a iosa.....qui c'è solo la tensione di disperati senza strategia,strumentalizzati o meno... la situazione è esplosiva per colpa dei burattini politici e tecnici impegnati nei loro squallidi riti e imbrogli di palazzo e che ancora non capiscono la vera realtà che il paese sta vivendo,schiavo degli usurai europei.....
Ed è inutile stracciarsi le vesti perché qualcuno ha sparato,non c'è da meravigliarsi....forse si son stancati di suicidarsi....cosa che certamente avrebbero preferito i nostri burattini... come tanti altri,due righe su tv e giornali e subito dimenticati...

14 commenti:

  1. Mi raccomando, sottovoce.. se volete imprecare fatelo sottovoce, anzi, sorridete come nella famosa canzone 'Ho visto un Re':

    "E sempre allegri bisogna stare
    che il nostro piangere fa male al re
    fa male al ricco e al cardinale
    diventan tristi se noi piangiam,
    e sempre allegri bisogna stare
    che il nostro piangere fa male al re
    fa male al ricco e al cardinale
    diventan tristi se noi piangiam!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sorridiamo,nè piangiamo......siamo solo incazzati...quando capiranno?

      Elimina
    2. Agli schiavi non è concesso essere incazzati, quindi o ci si libera, oppure si assiste impotenti alle 'sceneggiate' del padrone cattivo (Monti, prima), poi del padrone buono (Letta, ora). Il 'soft power' (che verrà applicato dal nuovo esecutivo) è una dottrina molto subdola, quanti ci cadranno? Temo molti, almeno per un pò di tempo.

      Elimina
    3. Beh....un popolo non incazzato non può liberarsi....purtroppo pare che il livello di prender in mano il bastone o altro....non sia ancora stato raggiunto.
      Se il buon giorno si vede dal mattino,pare che ci stiano infilando in modo soft un'altra supposta,per non dir altro...
      Vediamo che succede,almeno fino a mezzogiorno....
      Certo c'è da preoccuparsi quando sento definire Saccomanni un keynesiano....e da insospettabili fonti

      Elimina
  2. Certi attentati fanno solamente il gioco delle istituzioni. In un momento come questo, la politica dell'inciucio ha bisogno di riacquistare consensi: quale modo migliore di questo per far si che la gente cominci a biasimare "il clima di tensione creato da certe frange di facinorosi"?
    Che strano che nessuno di "Loro" sia stato ferito.
    Tutte casualità?
    Boh, sarò complottista, ma qualcosa non mi quadra.

    Filippo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In queste vicende c'è sempre spazio per i dubbi....tante ne abbiamo viste in passato...ma qui il punto è un altro,strumentalizzata o meno,la disperazione nel paese è autentica,la tensione molti la sentono sulla propria pelle,non c'è bisogno di crearla...ce n'è già in quantità industriale in giro...c'è da meravigliarsi che non sia successo prima.
      La strategia della tensione mi sembra un po' vecchia e scontata,anche se tutto può essere...


      Elimina
  3. Io sinceramente al "pazzo isolato" ci credo poco. Ma dando per buona questa ipotesi, occorre dire che i "suicidati" non fanno notizia e che qualcuno può anche aver deciso di cambiare strategia. Di questo cambio di strategia dettato dalla disperazione, il nuovo governo dovrà occuparsi. Per amore o per forza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo,n queste vicende c'è sempre spazio per i dubbi....ma io invece mi meraviglio che fatti del genere non siano successi prima...è troppo tempo che la pentola bolle senza che nessuno se ne occupi,alla fine scoppia...e ancora fortunati che si tratta di un gesto isolato...
      Può darsi che oggettivamente la vicenda (orchestrata o gesto disperato,poco importa) giovi ad altri fini,ma può anche darsi che questo gesto confermi invece presso l'opinione pubblica il senso di rancore (e pensieri nascosti) che già provava verso i responsabili di questa situazione e magari susciti pure un vago senso di "solidarietà" con questo disperato,alla faccia di ogni eventuale messinscena.
      Finora possiamo fare solo ipotesi..

      Elimina
    2. E come darti torto

      Filippo

      Elimina
  4. Sopra tutte le altre riflessioni, ne facevo una per me più atroce: l'Umberto I di Roma ha un reparto di neurochirurgia all'altezza? Vi ricordate le inchieste giornalistiche impietose su questo ospedale? E' passato un po' di tempo da quegli scritti e può anche essere cambiato qualcosa, in meglio. Ma la neurochirurgia? Perché i telecronisti e i cronisti dei giornali non ci spiegano la gravità della lesione patita dal brigadiere? Il midollo spinale è stato troncato o quasi (tetraplegia alle viste, nell'evenienza) o si tratta di una incrinatura ossea rimediabile con una attenta pulizia chirurgica e una sopraffina laminazione? Quali successi su feriti del genere hanno avuto in passato i migliori neurochirurghi dell'Umberto I?
    Per il resto, vadano tutti a farsi fottere.
    Tommaso4ever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I giornali e tv non spiegano mai nulla...affastellano solo brandelli di notizie vaghe e spesso errate,salvo poi correggere.
      Se poi il tuo commento,più che a certi dettagli medici,in fondo mira alla sorte incolpevole di una vita umana come l'unica cosa che in realtà conti,al di là di tutto il resto...beh,di queste atroci riflessioni dovremmo farne molte.....purtroppo resteremo sempre delusi nei loro esiti...le vittime incolpevoli sono classificate come danni collaterali,e quasi sempre subito dimenticate.

      Elimina
  5. Quando succedono questi fatti,ci sarà pure un motivo,un movente...le possibilità sono tante...basta riferirsi alle migliaia di casi analoghi,avvenuti in passato nel mondo...in casi analoghi.
    -il drogato,psicolabile fallito,isolato,che scarica il suo fallimento sul sistema.
    -il manipolato mentale ,manovrato da gruppi idealistici ristretti,fanatici, sovversivi,isolati.
    -il manipolato mentale ,comandato sotto ipnosi,da gruppi più o meno(o per niente)sovversivi.....ma(come visto in tante parti del mondo).. da lotte di potere ai vertici del potere economico(spesso mafioso) delle nazioni....per distruggere gli avversari.(J.F,Kennedy,M.L.King,Bob Kennedy,G.Paolo II....etc.etc.etc.)
    Quello che è successo a Roma ,non saprei spiegarlo(anche perchè rivolto contro persone più degne di rispetto,che di rancore)onesti,modesti e stimati servitori dello Stato....non Pezzi grossi...
    Attribuire tutta la colpa,di quanto successo, al malcontento del popolo fino ad oggi dimostratosi abbastanza responsabile, solo per il gesto di un singolo....mi sembra un "tentativo molto maldestro" di sfuggire alle proprie responsabilità da parte di...."Potere Usuraio".
    "Potere usuraio" ha sferrato a" livello mondiale" una crisi che sta portando la fame in tutte le economie mondiali....per piazzare quello che in alcuni blogs chiamano NWO.....E che ci si aspetta che il popolo,in crisi, gioisca,ed ancora,ci si stupisce che non si trovi su 60milioni di persone responsabili "un" invasato psicolabile isolato,magari "teleguidato" che faccia un "gesto da matto".
    I colpevoli,mandanti,del malcontento mondiale, li conosciamo e sono ben individuati....la cricca che forma "Potere Uuraio"....
    Gli altri,a più basso livello,pur complici sono anche vittime.... la politica ,spesso corrotta......è un bel paravento...per le più "alte" responsabilità....dei Merca(n)ti selvaggi.
    Il popolo ....sopratutto l'Italiano lo assolverei....un "matto isolato"(che se la prende con chi della situazione che subiamo non c'entra niente) su 60milioni di persone scontente,che "mugugnano" solo,ma restano responsabili...e,oggi sono concordi a condannare il gesto,sicuramente di un folle...mi amareggia ,ma....spero che sia l'occasione per chi ci ha governato di fare un bell' esame di coscienza.Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti:

      Assistiamo in queste ore a patetiche dichiarazioni sugli spari di Montecitorio. di tanti politici,scribacchini e altri impresentabili (il bilderberg Berrnabè : "dai social netweork potenziali rischi per la democrazia")
      Ora si cerca ,come sempre, di strumentalizzare la vicenda,ma questi squallidi signori dovrebbero chiedersi come mai si è arrivati a questo e chi sono i responsabili dello stato dell'arte,e dei tanti suicidi ora dimenticati con le solite parole di circostanza...e poco oggetto di attenzione mediatica,che non si presti a certi fini
      Qui non si fomenta l'odio,MA IL SACROSANTO DIRITTO DEI POPOLI DI RIBELLARSI CON OGNI MEZZO ALLE INGIUSTIZIE che subiscono ad opera di bande usuraio-finanziarie e dei loro manutengoli ....e i rischi della democrazia derivano solo da quelli che ora alzano ipocritamente il ditino senza aver fatto nulla per scongiurarli.
      Tutt'altro...
      E' ora di piantarla con questa frusta tecnica e mantra di regime...il cui scopo è ancora una volta quello di intimidire e ridurre i cittadini alla rassegnazione,alla passiva accettazione di ogni sorta di vessazioni.
      Non ci piegheremo mai a questa misera propaganda.
      La battaglia contro questa falsa democrazia continua.

      Elimina