giovedì 21 marzo 2013

BANANILAND NEWS.....


.- Ingroia: trombato alle elezioni torna a fare il magistrato,e pure giudice....nemmeno nel paese dei campanelli accadono simili minchiate.
Mi chiedo che può pensare uno dell'avversa parte politica che deve essere giudicato da un tale giudice. Manco sfiora l'idea al CSM che un giudice deve essere al di sopra da ogni sospetto,neppure l'impressione deve dare....figuriamoci una candidatura politica.

- Lasciamo stare il merito della questione,ma occupiamoci del metodo.Giorni fa il ministro annunciava trionfante che i due marò non sarebbero tornati in India.
Oggi,con motivazioni ridicole,apprendiamo il contrario.
Ulteriore esempio che siamo in mano a dei ridicoli burattini...e poi dicono che abbiamo recuperato credibilità.
Sì,come cazzoni....

- Portare Ballarò in prima serata,e confinare L'Ultima Parola di Paragone (unica trasmissione a due cifre auditel che dà spazio anche ad argomenti tabù,quale l'euro...) on fondo alla notte.
La trovata è del boss Rai Gubitosi,messo lì da Monti,e che cerca nuovi accreditamenti,visto il fallimento del suo mentore.Un altro da aggiungere all'epidemia di lacchè che ammorba il Paese.

- Lo strombazzamento mediatico dei tagli del 30%agli stipendi di Grasso e Boldrini.
I giornalai e mezzibusti per caso si dimenticano di dire che il taglio riguarda solo una parte della retribuzione totale e che in pratica si riduce ad una decurtazione del 7%,pari a circa 1500-1800 euro.
Oggi Grasso corre ai ripari e parla del 50%....di cosa poi ce lo farà vedere....


- Cipro.Non solo l'isola di Afrodite,di Marcantonio Bragadin....da qualche giorno e’ anche l’isola che ha avuto il coraggio di urlare e di votare no all’ennesima porcata della Troika,sponsorizzata da una cena di cretini a Berlino.
Non si sa come finirà,visto che combattono con fionde contro i cannoni,ma 
almeno han mostrato le palle (meno i deputati al soldo del reich,i montiani...tanto per capirci),invece dell'altra cosa che di solito mostrano i nostri indecenti babbuini capitani coraggiosi... 

23 commenti:

  1. Ah, ti avevo suggerito un post sui marò, ma vedo che l'hai già inserito qua. Nel serial sulle comiche e sui comici e pagliacci vari, ho dimenticato di menzionare Ingroia. Trombato dagli elettori si è dato all'alpinismo togato. Alzi la mano chi vorrebbe farsi giudicare da un cattivo soggetto simile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto....in più,ridicolo aggiunto al ridicolo,l'hanno mandato ad Aosta,perchè lì non era candidato....come se la giustizia dipendesse da questo...sai,ad Aosta non sanno chi era...!

      La gestione della storia dei marò è talmente surreale da essere incommentabile....specie dopo che la sciagura Monti si era fatto fotografare trionfante tra i due militari per far vedere che era uno che contava...
      Mi taccio perchè dovrei infilare una serie interminabile di epiteti da taverna...

      Elimina
  2. Farsi giudicare da Ingroia? Piuttosto da Torquemada. Comunque a Cipro più che la schiena dritta hanno qualcuno che gliela fa alzare (Putin). Se Putin non si incazzava gli euro-invasati avrebbero portato a termine pure questa ennesima porcata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già....le fregate russe al largo dell'isola...comunque sia, il parlamento (tolto i montiani) ha votato picche..certo che però anche il popolo cipriota non è andato molto per il sottile...stando alle cronache.
      Gli usurai dicono che l'isola è una specie di paradiso fiscale,riciclaggio....ma questi bufalari dovrebbero spiegarci come mai l'hanno accolta,credo nel 2007,nell'euro quando già sapevano che tale era....ma forse proprio per questo l'han fatta entrare,magari serviva pure ad altri oltre che ai russi....é un po' la storia della grecia,fatta entrare con bilanci truccati..

      Ma anche in questo caso,come in TUTTO il resto d'Europa,si tratta sempre di banche....il popolo deve pagare i loro misfatti,le sofferenze e le scriteriate operazioni su derivati e affini...
      Morale: privatizzare i profitti e socializzare le perdite,questo è il motto e la legge usuraia europea.

      Elimina
  3. Ingroia traferito ad Aosta, tutta la mia solidarietà ai valdostani.

    Terzi "Non mi dimetto", perchè dovrebbe, gli americani mica gli hanno ritirato la fiducia.
    e poi: “Tanto non li ammazzano”..

    Gubitosi utilizza parametri oggettivi per le nomime, ovvero la superfice della lingua utilizzabile per leccare (le tabelline si trovano in una qualsiasi redazione giornalistica)

    Anche a me stanno riducendo le tariffe, mi sento molto 'politicamente corretto'.

    Cipro, altro magnifico successo dell'euro (e sopratutto dei ciprioti qualora dovessero liberarsi dei nazi-comunisti a 12 stelle)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già....maari danno loro l'ergastolo,vittoria...! Ad onor del vero devo dire,per non portare il cervello all'ammasso, che vedendo le immagini di quella gigantesca nave (privata) e del piccolo peschereccio indiano,qualche dubbio viene sulla minaccia dei pirati...non vorrei che questi,solo per divertirsi abbiano combinato un disastro...
      Ma questo è un altro discorso....il metodo con cui è stata gestita la storia e il voltafaccia è burattinesco,ridicolo,demenziale...fotografa quel che oggi è l'Italia nel mondo...uno zero,con buona pace del fesso di Monti.

      Per tutto il resto dello spassoso ma realistico commento,ok...

      Elimina
  4. A leggere simili notizie viene veramente voglia di abbandonare questo povero paese al proprio destino. Pensate che in Germania ci sono ancora, nelle tasche dei tedeschi, ben 12 miliardi di DeutscheMark! Avete letto bene, i tedeschi non si fidano del euro e si tengono stretti i vecchi marchi. Tanto le banche glieli cambiano ancora!
    Dei marò... che dire? Johnny ha detto giusto:"...e poi dicono che abbiamo recuperato credibilità."
    E già, era il Berlusca a farci fare brutta figura... infatti, faceva così schifo che i russi avevano ordinato quasi 2000 Lince grazie al "nano". E ora, visto che non c'è più, si sono rimangiati la parola e se li produranno da soli. Ma lui è un puttaniere...
    Oggi, apro Facebook e che ti trovo? La solita valanga di insulti a Berlusconi e nemmeno un merdosissimo post sulla vergognosa vicenda dei marò. Tanto, quelli sono dei militari... perciò colpevoli a prescindere.
    Non parliamo poi del "gruppo per la comunicazione" del M5S. Messora mi piace ma... 'sto partito è formato da minorenni o minus habens che hanno bisogno della badante? Mah...
    Come diceva quel proverbio cinese? Che tu possa vivere in tempi interessanti...
    Maledetti mangiariso!! :-))


    RispondiElimina
    Risposte
    1. va beh ma dare addosso a berlusconi non calerà mai di moda. comodo facile ogni pretesto è buono ma del resto uno che riforma il partito e ha in lista una 50ina di pregiudicati, collusi, inquisiti e si presenta in parlamento con gli occhiali scuri a la "corleone"....capisci? se le cerca anche! quindi amen, daih...shadow

      Elimina
    2. e poi lui è funzionale al sistema! perfettamente calzante la sua posizione in bilico tra buona e cattiva fede per essere sbeffeggiata depistando l'attenzione da temi che dovrebbero essere se non altro, tendenzialmente al centro del dibattito socio politico, ecc ecc shadow

      Elimina
    3. Purtroppo Berlusconi (molto anche per sua colpa) è l'alibi per ogni misfatto di una giustizia da terzo mondo e per giustificare qualsiasi cosa e misfatto della sinistra.
      Devo dire che al di là di certe gaffe estere,nel concreto è certo stato più efficiente di tanti camerieri che pullulano nella politica e nelle istituzioni,compresa la storia del Southstream contro l'americano Nabucco,l'accordo con la Libia...
      Non gli perdono però il voltafaccia libico...probabilmente costretto...
      Ed è questoi il vero e reale problema di Berlusconi,a mio vedere....non è la giustizia,l'odio della sinistra.....ma le sue aziende,dove è facilmente ricattabile dagli speculatori come si é visto quando ha dovuto mollare.Questo fatto non gli ha mai reso possibile prendere certe decisioni determinanti ,e creato problemi con altre (vedi l'avvicinamento alla Russia),quand'anche fossero per interesse nazionale.

      La sinistra ha bisogno di berlusconi,perchè come dicevo,avrà sempre l'alibi per far digerire ai suoi trinariciuti (altro che i grillini,questi son cinquantanni che si fan prendere per il culo...!) qualsiasi cosa,per quanto demenziale sia.
      Senza questo alibi,tutte le truppe cammellate intellettuali e mediatiche non saprebbero che altro fare (come si è visto nell'era Monti,tutti zitti e rintanati....ora alzano il capo...) e loro si rivelerebbero i peracottari che sono.

      Elimina
    4. Si assolutamente assolutamente. Quello che poi è macchiavelico è il fatto di aver creato un assetto sociale stratificato contro il quale è inevitabile scontrarsi se, da un eventuale confronto dibattito, emerga una presa di posizione più verosimilmente vicina ad un idea che possa dirsi berlusconiana, in quanto, magari, da lui espressa e sostenuta. In altre parole il sistema ha annicchilito qualsiasi volontà di "indipendenza mentale" nell'approccio alle questioni, assoggettandola aprioristicamente alla volontà specifica di una precisa parte politica. Se dio dovesse scendere in terra e dire una qualsiasi cosa gia sostenuta o in seguito proferita da berlusconi, quella tal cosa verrebbe automaticamente screditata e data in pasto alla bufera mediatica. Quanto poi berlusconi sia daccordo come complice per uno scopo comune piuttosto che per un tornaconto personale non è dato di sapere ma solo immaginare. Io personalmente ritengo non sia del tutto in cattiva fede, nel bene e nel male. Certo è che dopo tutto questo rimane doveroso sottolineare di nuovo quanto gia detto nel mio commento precedente, con buona pace di tutti ed in onore del vero, che se tanto da tanto allora giusto avere quanto corrisponde al dato di fatto, piu o meno oggettivo che sia. ciao grazie shadoew

      Elimina
    5. Quello che dici è il vecchio vizio comunista....far discendere la verità,il giudizio da un dogma precostituito a cui piegare le circostanze a prescindere,l'esatto contrario del pensiero libertario.
      Una volta era il dogma marxista (il bene),oggi berlusconi... il male a prescindere,quand'anche fosse san francesco o dovesse dire che la terra gira intorno al sole..
      E' singolare anche l'inversione dogmatica dal bene al male....non avendo più nessun bene a cui ancorarsi (il vecchio pensiero ),partono dal male....sempre un principio dogmatico comunque precostituito..
      Sciascia dipinse con parole di fuoco questa tara che ancora oggi ammorba tanti intellettuali.

      Elimina
    6. Vorrei cominciare con un: scusate lo sfogo. :-) La vicenda dei marò mi ha fatto infuriare oltre ogni limite. Vedere ancora offese a un solo uomo, "responsabile" di non si sa ancora che cosa, mentre qualcuno se ne sbatte della dignità di tutti, mi fa venire il voltastomaco. Ma torniamo a noi... consiglio questo video del grande Foa (http://www.youtube.com/watch?v=px0FaA0K35w&feature=youtu.be) che, come al solito dimostra come la gggente si fa manipolare tanto e più di 2000 anni fa. Una volta lo chiamavano Panem et circenes, ora è Calcio et Berlusconis...
      Dopo aver visto un simile video, pure i grillini dovrebbero stare molto attenti a cosa dicono sul grande puttaniere. Con lui, c'è per loro ancora una qualche possibilità di raccogliere ancor più voti ma, senza di lui "loro" possono (e lo faranno!) fare di tutto. Condannare l'uomo più intercettato del pianeta per intercettazione, dovrebbe dimostrare che razza di processi sono questi. Ma non credo che i grillini cambieranno idea...

      Elimina
    7. I grillini dicono peste e corna di tutti perchè non possono far altro.Berlusconi è solo uno dei loro bersagli,non è che dicono meglio di bersani e il pd.
      Così sono nati e così proseguono,almeno finora.
      Più che un odio,come per il Pd,è tattica politica.
      Se si mescolassero a pd o pdl sarebbe la loro fine.
      In tutta sincerità,sono strumentalmente attaccati violentemente da dx e sx,facile da intuire,indipendentemente da loro meriti o demeriti....hanno scippato la vittoria ad entrambi e sottratto a questi due partiti milioni di voti.
      Pur con tutti i doverosi dubbi ,trovo in gran parte artificiosa la polemica contro di loro.
      Quanto a comici e incompetenti,non sono certo i primi del circo,stando a fatti recenti.
      Io non li ho votati,in verità nessuno ho votato,ma non son nemmeno disposto a portare il cervello all'ammasso,pur riconoscendo tutti i loro limiti.Qui nessuno,politici e stampaglia, è in grado di far morali ad altri,tanto per capirci.
      I danni degli altri li ho visti,quelli dei grillini magari li vedremo.
      Se il metro è l giudizio di tanta stampaglia sul caso Parma ,ad esempio,.io che conosco bene la situazione della città,è pura disinformazione.
      Sul berlusca ti rinvio ai precedente due miei commenti.
      La manipolazione è ormai a tutti i livelli,ma la più vergognosa è quella sull'euro.

      Elimina
    8. Quanto alla giustizia italiana ho più volte espresso giudizi da querela....che sarei ben felice di avere,visto che ho un dossier con una lunga serie di loro misfatti....ed è chiaro anche ai sassi che imbastiscono ridicoli processi politici sul berlusca,vedi ad esempio il caso Unipol,sulla divulgazione del segreto istruttorio,da decenni ignorato da tutti i giornali e dagli stessi magistrati,primi violatori di questa norma.
      Io non ho parti da difendere,solo la libertà del pensiero,contro tutte le parti,se del caso.Non faccio discendere da dogmi precostituiti il giudizio,ma dalla analisi delle circostanze,dando a tutti il beneficio del dubbio, finchè i fatti reali non lo smentiscono..

      Elimina
    9. questo vale anche per i grillini...

      Elimina
    10. Sono perfettamente d'accordo con te sul fatto che il M5S non può desistere da alcuni "slogan". Gli stanno con il fiato sul collo, come nemmeno viene fatto con il campione di turno appena comprato da una squadra. Non li ho votati ma li osservo, perchè, sarà vero che l'onesta non significa niente ma, in una cloaca qual'è il parlamento italiano, a questa dobbiamo aggrapparci, visto che altro non c'è.

      Elimina
    11. e poi vedo certi nomi di governo proposti da Bersani c'è da rotolarsi dalle risate...Gabanelli,un buffoncino come Farinetti,Saviano.....poveretto,è meglio che rivada al colle per risparmiarsi questa ennesima figuraccia da bruscolinaro...ma ci pensi saviano al governo...!! e poi dicono a Grillo....!!

      Elimina
  5. Qualche commento al Post
    -Per Ingroia poche parole,Gli Italiani hanno espresso il loro "indice di gradimento".Se ci vorrà riprovare in futuro gli consiglio, prima un corso accelerato di dizione in lingua italiana per farci capire le sue idee e il loro spessore...Io p.e. quando parlava non lo capivo.

    -Per i Marò il discorso è molto più grave qui c'è uno scontro in atto tra due civiltà.
    1)Una(l'Italiana) che ha dato al mondo più volte "l'incipit "ad uscire dalla barbarie...il Diritto Romano,e le nostre leggi,che hanno fatto uscire i Germani e i Picti(gli Inglesi d'allora) dalle caverne,insegnandogli a leggere,scrivere,misurare e parlare...e poi con il Rinascimento(dopo l'oscuro Medio Evo),per ricominciare a (ri)vivere degnamente e civilmente.
    2)L'altra...con sacche di sopravvivenza,nel paese, di vita a livello ancora tribale...Bambine promesse spose a pochi anni,funerali con pire galleggianti su fiumi"sacri",caste di intoccabili,massimo rispetto per le sacre mucche(pur morendosi in alcuni posti di fame)e un pantheon con centinaia di Dei di cui il più venerato è quello che ce l'ha spaventosamente più grande dei comuni mortali.
    E Noi accettiamo(senza subito azzittirli) lezioni di civiltà da gente che, se l'evoluzione gli funzionerà e avrà i suoi frutti,ha bisogno di 2/3mila anni per parlare(di civiltà) con noi alla pari.
    Le cose più fastidiose in questa faccenda
    -Che dei nostri soldati,sotto la formula delle missioni di pace,e ordine nel pianeta,vadano a rischiare e pure morire per interessi per i quali NOI non abbiamo nessun ritorno,ma solo spese,fastidi locali e in casa, e lutti poi "plurilagrimati".
    -Il completo "disinteresse" delle decine di organizzazioni "mondiali",che in automatico dovrebbero intervenire nei casi di conflitti giudiziari,non chiaramente gestibili dai singoli Stati.
    Un'altra spesa di personaggi inutili.
    -E' meglio che non mi esprimo sull'efficacia dell'azione "nostrana"...si commenta da sola.
    -l'arroganza di uno stato nell'affermare che il caso,per le "loro" leggi,spesso ancora primitive,va gestito in casa loro,senza interpellare la controparte e verificare il consenso della legislazione internazionale.
    -La limitazione della libertà personale del nostro Ambasciatore...cosa che credo per la "gravità" dell'atto abbia pochissimi precedenti nel mondo.Hanno altro da pensare...come fregare un po' di soldi a Cipro...quanto valgono due Marò?
    -Quanto alla gara con le mazzette degli elicotteri.Se non l'avessimo vinta noi,l'avrebbe vinta un nostro concorrente di altro Stato(magari con portaaerei,e armi nucleari),che avrebbe elargito le "stesse" mazzette ai "loro" burocrati corrotti per farsi aggiudicare la commessa.
    Noi siamo scorretti a "dare" mazzette,loro a pretenderle e "incassarle" non lo sono???.P.S. in altri Stati,concorrenti,e come noi oberati di processi penali.. lo stesso reato,forse sarebbe stato messo in lista insieme ad altri più o meno prioritari,più o meno gravi....e per non autolesionarsi "ho il dubbio" che le notizie sarebbero state confinate solo fra gli addetti ai lavori,e non divulgate anche alla gente della strada, con mille problemi nella testa per sopavvivere...e che dei burocrati indiani che incassano mazzette(come talvolta avviene da Noi)"non gliene può fregare di meno".

    La cosa più penosa ...che si ha l'impressione che già ci siamo rimessi alla "clemenza della Corte"..quella indiana chiaramente.
    Da domani non acquisterò più mercanzie indiane e in negozi indiani,farò molta attenzione.
    Se tutti seguissero il mio esempio...i primi nostri difensori(dei due Marò) sarebbero proprio i loro connazionali che in "casa nostra" hanno trovato una seconda"Patria" e un popolo amico:Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. - Per Ingroia ,io aggiungerei che gli doveva essere impedito di tornare magistrato,tanto più giudice...e il fatto di metterlo in un posto dove lui non era candidato,la dice lunga...è un'ammissione implicita che non può fare il suo lavoro...altrimenti non avrebbe senso poter esercitare ad Aosta e non a Firenze o Bari...un magistrato che va bene in un posto e non in un altro! Incompatibilità ambientale nel 99% del territorio italiano! Da ridere....e da piangere sulla giustizia...

      - Marò.Lo scontro è tra una nazione di burattini e una nazione sovrana.In fondo è tutto qui...E quanto dici in seguito lo conferma.
      Qui la civiltà c'entra ben poco,a prescindere da che tipo sia.Altrimenti pure gli egiziani dei faraoni potrebbero far le pulci pure a noi...loro costruivano piramidi e noi stavamo ancora sugli alberi....come vedi,ce n'è per tutti.....non mischiamo storia delle civiltà e antropologia con una pura vicenda politica grottesca da ambo le parti.
      E comunque la parte ridicola in questione è il voltafaccia improvviso di istituzioni italiane da terzo mondo....questa è l'Italia di oggi.Ciao

      Elimina
  6. L'idea che mi sono fatta io riguardo i due Marò (ma potrei anche sbagliare) è che devono mettere in piedi un altro organismo sovranazionale idoneo a smantellare l'attuale diritto nazionale e internazionale. In particolare le famose "leggi del mare", dato che per la marineria, qualunque controversia fatta a bordo è competente il paese che batte QUELLA BANDIERA di quello stesso Paese. Ma qua vogliono far saltare tutto...

    RispondiElimina
  7. E' possibile,perchè questi studiano una nuova sigla al giorno,ma sempre con lo stesso obiettivo,e cioè infinocchiarci.
    Io ho un dubbio su questa vicenda,parlo del merito,poichè circa il metodo,abbiam fatto ridere il mondo.I tecniici....te li raccomando!

    Non conosco il codice della marineria,ma a mio parere l'errore è stato abbandonare le acque internazionali per entrare nel porto indiano.
    Ma perchè? Perchè questa nave era privata,i due marò ingaggiati (dall'armatore) a 500 dollari al giorno,quindi a scanso di problemi,l'armatore non rischiava nulla circa la nave entrando in porto (come è successo) ,fregandosene bellamente dei marò. e pensando solo i suoi interessi.
    Quanto all'episodio,se hai visto le foto di questa grossa nave e del peschereccio indiano,qualche dubbio viene sul fatto dei pirati....mi chiedo come è possibile che una simile barchetta, possa minacciare una nave
    di quella stazza.In Somalia,dove spesso avvengono questi attacchi,i pirati usano ben altri mezzi...
    Non vorrei,come spesso accade con le armi,che i nostri marò abbiano scambiato lucciole per lanterne (per non dir altro..),e un po' superficialmente abbiano combinato il disastro.
    E' solo una ipotesi ovviamente,ma a me piace cercar di veder le cose da ogni lato...
    Tutto il seguito poi è stata veramente una farsa degna dei pagliacci che abbiamo.

    RispondiElimina