giovedì 14 febbraio 2013

IL GIULLARE DEL COLLE

Giorni fa il vostro presidente si è subito premurato di imbavagliare stampa e magistratura sulla vicenda MPS (ormai quasi sparita dai fogli da imballlaggio della stampaglia nazionale) adducendo la bufala dell'"interesse nazionale"....tradotto dal napolitese,quello del suo partito,sempre pronto ad identificarsi con le istituzioni secondo i dettami della dottrina.

Ora abbiamo a che fare con lo smantellamento di Finmeccanica che, come interesse nazionale,non é neanche lontanamente paragonabile allo squallido traffico e ladrocinio MPS.
Sono accuse da asilo...e i primi effetti per l'interesse nazionale già si son visti

Ma il pulcinella quirinalizio tace,secondo la famosa teoria dei due pesi,due misure.
La verità è che prima con il presidente Guarguaglini,fatto dimettere e poi assolto,e ora con Orsi,l'obiettivo è di sostituire questi dirigenti con uomini della cricca usuraia che svenderanno poi questa azienda ai soliti amici degli amici.Un film già visto in passato...
Vale anche per l'ENI.......

Ecco perchè il pulcinella,servitorello degli usurai,tace.

Quanto al  pm di Busto Arsizio,mi viene in mente la casalinga di voghera...forse non sa come vanno gli affari internazionali....altro moralizzatore del mondo da asilo infantile.... può non piacere,ma se non paghi le mazzette,specie in certi paesi,non vendi una mazza....mandate lui a trattare con gli sceicchi o capi tribù del petrolio ad esempio....povera Italia...guardano i bruscolini altrove e non vedono le travi in casa.....salvo poi svegliarsi sempre alle vigilie elettorali....un paese di tafazzi e squallidi pseudomoralisti masochisti.......ma non gliene frega nulla della morale in fondo,infatti lo scopo è un altro....

Ancora il pulcinella,tanto per capire la musica che ci attende:


Il  Presidente della Re-non pubblica in un recente discorso al Corpo Diplomatico:

"Potete essere certi che, nel naturale succedersi dei parlamenti e dei governi, le assi portanti delle nostre relazioni internazionali non cambiano, come non cambia il rispetto degli impegni presi".

Come dire.. che qualsiasi governo con qualsiasi programma venga eletto .. le politiche nei confronti dell'Europa non cambieranno di una virgola.

Con tanti saluti alla democrazia... e voi,popolo di pecore italiote nasoturate.... votate,votate.....!!!

Chissà che dirà ora questo rottame "sempre prono",visto che i Francesi non rispetteranno il tetto del deficit e che  il mafioso Olli Rehn,pur di mantenere lo sfruttamento della baracca,dà loro ragione.
A testimonianza delle politiche fallimentari di questa truffa chiamata UE.
Se aspettavamo lui o i parassiti politici che ci circondano,stavamo freschi..!!
Sono sempre gli ultimi ad accorgersi della loro funzione di servi scemi,utili idioti della cricca usuraia europea.



19 commenti:

  1. Orsi è stato accusato di aver pagato (non incassato, si badi bene) mazzette a mediatori, faccendieri e uomini d’affari internazionali, al fine di vendere i prodotti dell’azienda da lui diretta. Ribadisco un concetto semplice e che spero, finalmente, entri nella zucca dei moralisti senza contatto con la realtà, bravi ad inorridire del loro Paese ma sempre così stupidi da credere ai sermoni degli stranieri: lo fanno tutti, non è corretto ma così è. In alcuni casi non c’è modo di vincere le gare in tali settori delicati dove il mercato si mischia alle prerogative di Stato, a meno che non si voglia lasciare campo libero ai concorrenti, meno sdcrupolosdi di come vorrebbero i nostri pm.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo fanno tedeschi,americani,francesi....sono furbi e bravi...se lo facciamo noi siamo dei corrotti....poi salta pure fuori il bersandemente a fare la morale...il suo programma,l'italia come Siena...

      Elimina
  2. Al posto di Orsi,nel frattempo, è stato nominato Alessandro Pansa, figlio di più noto giornalista Chi è costui? Un membro dell’Aspen Institute e del Consiglio per le Relazione tra Italia e Usa, due salotti che servono alle buone relazioni con la finanza americana. Il cerchio si stringe. Una delle nostre migliori aziende di punta sta per passare di mano e noi ci lasciamo travolgere dal solito destino tafazzista in una stagione politica da brividi.Rik

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non son Aspen,Bilderberg o Trilateral...non li vogliamo...!!

      Elimina
  3. Una piccola nota, johnny: credo che nessuno che frequenta questo questo blog consideri Napolitano il 'suo' presidente, al più si tratta del capo dello stato più amato dagli americani..
    Detto questo non resta che osservare che siamo tornati ai tempi in cui l'Italia era preda di scorrerie da parte di un gran numero di potenze straniere; a quanto pare chiunque oramai si sente autorizzato a dirci cosa dobbiamo fare e chi votare. Per ultimo anche il ministro dell’Economia tedesco Wolfgang Schäuble; ma, come dici tu, ce lo meritiamo, un paese di tafazzi e squallidi pseudomoralisti masochisti si merita questo trattamento da succursale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nota accettata...anche se mi riferivo alla gran parte del pecorame italico.....
      Bisognerebbe cambiare l'articolo 1 della K...l'Italia è una colonia fondata sull'usura...col beneplacito di quanti moralisti d'accatto ora "insorgono" (che ridere sto termine!)per la vicenda Finmeccanica....è il bello è che tra questi guitti c'è pure il bersandemente....quello che vuol fare dell'Italia un grande MPS.Per questi ipocriti il partito è le istituzioni..

      Purtroppo sono pessimista,non vedo nessuna reazione del popolo,anzi corre a votare,magari seguendo pure le indicazioni yankee e dei crucchi.

      Quando penso,e spesso mi torna in mente,che uno Stato deve prendere in prestito i soldi ad interesse dalla sua BC indipendente e privata (un abominio) e indebitarsi come un matto,mentre potrebbe stamparseli gratis,mi vien voglia,come diceva quel tale,di metter mano alla pistola....

      Elimina
  4. Alcuni numeri e statistiche
    In Italia sono censite circa 70.000 prostitute,che per due prestazioni al giorno,fanno 140.000 istigazioni alla prostituzione per notte....circa 50 milioni di "potenziali" processi di "istigazione"all'anno.In Italia di processi di questo genere ,fortunatamente se ne possono(dato il numero)fare pochi...."ma uno"in particolare ce lo trasmettono in TV(questi mezzi di persuasione occulta) tutti i giorni(con una alta audience).... come e peggio della telanovela DALLAS.
    In Germania,molto più "pratici" di noi,le prostitute oscillano come stima,tra 300 e 600mila,ma da loro,non è "peccato" o reato(non si va né all'inferno,né in galera)...la prostituzione è un lavoro(come in Olanda)e le figliole pagano le tasse.
    In Italia,mi pare di aver sentito(ma pronto a corregermi)che circa 25000 processi l'anno vanno in prescrizione(talvolta per reati più gravi dell'istigazione alla prostituzione), e ciò per il sovraccarico di lavoro,e la limitatezza di personale.
    In Italia,inoltre, non ce la facciamo(dai resoconti dei TG) a tenere il conto dei nostri burocrati quotidianamente mazzettati per elargire nostre commesse/appalti e in casa nostra ...
    Era tempo... "giustamente"colpire,e perseguire anche quelli che per vincere appalti all'estero,si lasciavano andare...a pratiche "illecite",con le scuse meschine di "soggiacere ",alle inventive imprenditoriali di tante ditte concorrenti straniere ,che vincono "solo" perchè sono solo più bravi....
    Hanno pensato ,i nostri imprenditori generalizzando(chiaramente a torto) che forse tangentopoli non è solo un prodotto tipico italiano(DOC)...ma magari un "modus vivendi" internazionale....,e che forse non solo noi Italiani siamo i corrotti,ma anche gli altri non sono più onesti di Noi.
    Hanno "sbagliato(perchè il fenomeno delle mazzette ,è prima "vietato",e sicuramente "solo" italiano,ed è "giusto" che paghino.

    Dove lavoravo Io ...un'"azienda privata" che senza lavoro moriva...quando il lavoro,si accumulava,ed era troppo ,si fissavano delle precedenze... le scelte erano vitali per la sopravvivenza.
    Capisco che nelle varie amministrazioni(dalle circoscrizionali, comunali alle statali),non avendo le aziende motivi di angoscia per fallimenti,o crisi aziendali...dovuti a mancanza di lavoro... possono,in caso di sovraccarico di lavoro. più liberamente e tranquillamente,fissare altre priorità,con altri criteri(p.e: la gravità dei casi)...una mammografia dopo un anno,una pensione dopo un paio,una causa civile dopo 2/4 anni ,una testamentaria dopo 8/10 anni.
    Con questi tempi,e scelte, le aziende private,sono già morte,sotterrare,disotterrate,e finite nell'ossario comune....e dimenticate(amen).Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace Tony,ma non son d'accordo....il mondo non è una parrocchia e non è certo Finmeccanica che tale deve farlo diventare.Ma poi scusami,se io ti metto in contatto con un compratore,mi vuoi pagare o no? In tutto il mondo c'è gente che fa sto mestiere e che unge se il caso.Son ben altre le mazzette che ci vengono addebitate come contribuenti!
      Il commercio internazionale,specie con certi Paesi è questo,e te lo dico con cognizione di causa...è più l'azienda è grossa ,e quindi anche gli affari,e più pratica l'usanza
      Non ti piace,non sei obbligato a vendere....a meno che non sei un monopolista

      Elimina
  5. Quella delle tangenti straniere, mi fa solo ridere. Tutti ma proprio tutti fanno affari in questo modo, ma le toghe scatenate di casa nostra, hanno sentito odore di campagna elettorale da dirigere secondo i loro desiderata.

    I DERIVATI BERSIENA, CHE FINE HANNO FATTO? In compenso sono andati a riesumare un poveraccio settantenne come Angelo Rizzoli che ha già pagato pegno con la giustizia, che gli ha portato via anche le mutande mediante confisca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tempo fa avevo letto la storia di Rizzoli....sua dabbenaggine certo,ma molto più la cricca finanziaria che ha distrutto un impero industriale.
      Per i derivati bersiena,proviamo a chiederlo al rottame del colle,visto che non se ne deve parlare...ma sopratutto vediamo chi sono i debitori di MPS e le cifre.....per non parlare delle connivenze politiche per Antonveneta.Finora sembra molto strano che siano in ballo solo banchieri e finanzieri in una banca PD....

      Quanto appunto alla storia delle tangenti internazionali per ottenere commesse,a prescindere dal ridicolo di tali accuse, è paradossale che se ne occupi la giustizia del paese sbagliato.

      Elimina
  6. Caro Tony,queste son le "mazzette" che ci interessano.

    Quando l'anno scorso il Parlamento azzerò le commissioni bancarie,Federico Ghizzoni (AD di Unicredit) parlò di "incidente che non si doveva più ripetere" e Mussari, dopo avere finto le dimissioni da presidente Abi, si fece il giro di tutte le segreterie di partito per chiedere l'immediata cancellazione di una norma che prevedeva (pensate) anche i conti correnti gratuiti ai pensionati con una pensione inferiore ai 1500€.

    Gianfranco Polillo (altro da impalare) disse che le misure sui conti correnti gratis per i soggetti titolari di trattamenti pensionistici fino a 1.500 euro "comportano un notevole danno per le banche" e l'azzeramento delle commissioni "si risolve in una riduzione dei ricavi per le banche con effetti indiretti anche sul gettito fiscale", per cui "il Governo si riserva di intervenire".
    La Finocchiaro disse che il PD era favorevole all'eliminazione della norma. Ma anche Alfano disse che il PDL era favorevole all'eliminazione della norma. Il Governo (quello delle banche) disse che per quanto lo riguardava, chiaramente, vedeva con favore l'eliminazione della norma

    Cominciò immediatamente la corsa contro il tempo per accontentare Mussari e ripristinare le commissioni bancarie. Se fosse entrata in vigore, avrebbe scatenato l'inferno. Secondo l'Abi: 10 miliardi di perdite per le banche. Non fa niente che le banche ci costano e ci sono costate molto di più. I tempi tecnici erano strettissimi. Mentirono. Anche in quel caso,risposero che non era vero che avrebbero obbedito alle banche.
    Paola De Micheli (PD), a L'Ultima Parola,disse testualmente "non è che domani mattina quella norma viene cancellata". Infatti l’indomani mattina esatta, il 24 marzo 2012, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, “ritenuta la straordinaria necessita` ed urgenza di modificare talune disposizioni […] concernenti la nullità di clausole nei contratti bancari”, su proposta nientedimeno che del presidente del Consiglio Mario Monti - quello che si gonfiava il petto con lo stesso emendamento che non era neppure suo -, emana il Decreto-legge 24 marzo 2012, n. 29, il quale all’articolo 1 annulla gli effetti dell’emendamento della discordia, quello che avrebbe stralciato tout court le commissioni bancarie. E per non far sembrare che emanano un decreto legge ad Mussari, ci aggiungono anche la creazione di un Osservatorio sull’erogazione del credito da parte delle banche alle imprese. Qualcuno sa che fine ha fatto l'Osservatorio?
    Ora, dopo quasi un anno, guardando agli intrecci che emergono tra il Partito Democratico e Monte dei Paschi di Siena, alla longa manus delle Fondazioni Bancarie sulle nomine negli istituti di credito,che addirittura per regolamento (articolo 28), i nominati avrebbero dovuto versare nelle casse del partito dal loro stipendio, alle donazioni ingenti di Mussari (quasi 700mila euro), si capisce forse meglio il perché di quella corsa frenetica ad azzerare il provvedimento che annullava le commissioni bancarie.

    Già che ci siamo, ci fornisca MPS l'elenco di tutti i mutui a tasso agevolato, di tutti i finanziamenti e i prestiti in sofferenza ottenuti da nominati, dirigenti ed eletti, unitamente all'elenco di tutte le contribuzioni,donazioni di nominati e dirigenti MPS al PD.
    In fondo, tutto questo ci è costato 4 miliardi di euro : abbiamo il diritto di sapere e il diritto di mandarli tutti a casa.

    RispondiElimina
  7. Leggetevi questo.
    http://www.adnkronos.com/IGN/Lavoro/Politiche/Libia-da-petrolio-a-telecomunicazioni-le-imprese-italiane-presenti_312375602512.html

    Viene da "ridere" se si pensa che Franza e Inghilterra si sono inventate una guerra per portarci via le commesse, e questo pulcinella gli è corso dietro "obbligando" il Berlusca a fare guerra a uno che aveva appena firmato un patto d'amicizia.
    Il che la dice lunga, passando di palo in frasca, quanto i trattati siano stracciabili... vedi Euro.

    p.s. e se siamo riusciti a salvare qualcosa è stato grazie ai nostri servizi segreti. Speriamo che qualche magistrato non gli venga in mente di arrestare qualche agente per: troppo zelo nel difendere gli interessi del suo paese. Bleargh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti,i trattati non valgono una mazza....basta solo avere la volontà politica..e l'Italia non sarebbe certo l'ultimo del gruppo se l'avesse,purtroppo non ha nè la politica,nè la volontà.....l'hanno già fatto,10 anni a Pollari....vorrei vedere se gli Usa o altri,usassero questi metodi nello sputtanare il loro paese.
      Ma qui siamo nel Bananiland,un paese di burattini...la vicenda libica,poi è solo grottesca...degna appunto di senzapalle.

      Elimina
  8. Per Jhonny(vedi critica sopra)
    Non scriverò,"mai più" un commento in "codice comico alla Grillo" scrivendo il "contrario" di quello che volevo dire "al dritto",ridicolizzando i perbenisti dell'ultima ora....Come vedi si corre il rischio di non essere capiti.
    Volevo dire,"al dritto",basta con gli ignoranti,che non hanno mai lavorato in campo industriale,basta con i "finti" ignoranti che pur non avendo lavorato anche loro,"sanno però",come "gira il fumo"(termine tecnico),ma utilizzano le marachelle venute a galla(per ora per gli altri) per loro scopi propagandistici del momento...poi saranno loro"di botte".
    Adesso parlo"al dritto"...l'Italia è un porcaio di corrotti e corruttori(lo dicono e lo sanno tutti),basta leggere i giornali o sentire i TG.....Il resto del mondo(non è più onesto o meglio di noi) è un porcaio come(e spesso peggio) che da da noi...
    Per certi Stati(che hanno portaerei e bombe atomiche,oltre molti,troppi, soldi di più dei nostri)i metodi usati,per assicurarsi materie prime,sfruttamenti di ricchezze naaturali,etc. sono peggiori dei nostri e noi non ce li possiamo permettere,perché non contiamo "niente"(volevo usare un'altra parola)e anche per un un pizzico di onestà(est modus in rebus).
    Se vogliamo un mondo migliore,come lo vogliamo ...non il NWO...cominciamo a moralizzare il mondo dall'alto,e insieme a moralizzare anche noi stessi...quest'ultimo passo è consequenziale e ci verrà gratis(sempre perchè non contiamo un "niente",nel campo degli affari)
    Solo allora il perbenismo che è "dovuto e giusto", diventa attuabile e non autolesionista.
    I perbenisti,si nascondono dietro il dito con le loro considerazioni...sanno che viviamo in un mondo spietato(da un punto di vista finanziario)...dove la giungla,in paragone è un paradiso terrestre,e predicano agli animali,nostrani, di diventare tutti vegetariani(tipico pasto,però dei carnivori stranieri che non "mollano" a rimanere tali).Ciao tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non avevo capito,per quanto la rileggessi,anche alla luce di tue precedenti affermazioni in contrasto col "codice alla grillo".Ma forse era troppo raffinata e subliminare...noi siamo anime semplici...
      But no problem....come non essere d'accordo sulla versione "al dritto"...!
      Comunque non per questo devi affatto rinunciare "al rovescio"...ci attrezzeremo alla bisogna...,un buon tennista usa dritti e rovesci....ciao tony

      Elimina
  9. Napolitano è un parassita voltagabbana, e quindi degno presidente di un paese di parassiti e voltagabbana. Mi consola solo sapere che le parole di questo squallido personaggio sull'Europa tra cinquant'anni saranno ricordate con lo stesso orrore con cui vengono ricordate le sue parole sull'Ungheria nel '56.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. probabile,anzi certo,forse anche fra meno....ricordiamoci che fu solo votato dai suoi....quindi non può nemmeno esser considerato tecnicamente un presidente di tutti....cosa degradante per una carica istituzionale superpartes...solo della sua parte...e si vede

      Elimina
  10. Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại cầu giấy
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại từ liêm
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại thanh xuân
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại hà đông
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại long biên
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại nguyễn chính thanh đống đa
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại minh khai hai bà trưng
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại bắc ninh
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại hải phòng
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại tphcm
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại quận 3
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại thủ đức
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại đà nẵng
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại biên hòa
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại đồng nai
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại nam định
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại thái bình
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại bắc giang
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại vĩnh phúc
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại thái nguyên
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại quảng ninh
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại hải dương
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại hưng yên
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại hà nam
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại ninh bình
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại nghệ an
    Trung tâm đào tạo kế toán tổng hợp Tại vũng tàu
    học kế toán thực hành

    RispondiElimina