mercoledì 2 gennaio 2013

L'ANNO CHE VERRA'....


Intanto ben ritrovati e auguri a tutti gli amici e lettori.
Ne abbiamo bisogno,eccome...!
Un anno horribilis,un anno di misfatti d'ogni specie si é chiuso,ma un altro,se non peggiore,é alle porte.
Nonostante le smanie elettorali di tanti ingenui sognatori,alla fine del mercato di puttane politiche a cui stiamo assistendo,ci ritroveremo col peggior governo che la Repubblica Italiana abbia mai avuto.
Un governo di preti,di vecchi rottami Dc,di una ipocrita sinistra demenziale e ancora di quel criminale bocconiano,un uomo senza vergogna,senza dignità,un emmerdeur e mentitore professionista della peggior specie.Tutti insieme appassionatamente per le poltrone e per ridurci ancor più in miseria.
E,ovviamente, tutto questo pattume politico al servizio della sciagura euro,del Potere Usuraio europeo e mondiale.
Una cricca di maledetti traditori che in un paese normale sarebbero in galera,mentre in questa nazione di zombies vengono pure votati ed osannati da una stampaglia di regime indegna,ignorante,serva e priva di qualsiasi deontologia professionale.
NON PARTECIPATE a questo trucco dell'urna,non serve a nulla,i giochi ormai sono fatti,non ci rimane altro che scendere per le strade armati della volontà di resistere e di qualcosa d'altro....e se serve,anche nella clandestinità.
QUESTI SQUALLIDI TRADITORI NON DEVONO AVERLA VINTA!!!



54 commenti:

  1. Condivido appieno, tra l'altro sono convinto che il voto è stato anticipato a febbraio per consentire ai sicari 'neo eletti' di riprendere prima possibile la macelleria economica e sociale già in atto. Mi associo all'appello di non voto; queste elezioni sono l'ennesima presa per i fondelli per consentire alla cupola economica finanziaria di continuare nella sua opera di 'rinnovamento'; se qualcuno non è ancora convinto basta rileggersi le ultime dichiarazioni di Tosi sulla (eventuale) candidatura a Passera. Più chiaro di così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Huxley,proprio che un Tosi invochi Passera,dimostra che siamo in mano ad una intera classe politica di dementi.
      Se c'era uno in un posto chiave che non ha mosso paglia.é stato proprio Passera....oltre a scappare come un ladro da tante contestazioni,nulla di buono ha fatto,solo parole,parole....e danni.
      Sento ancora dire di votare turandosi il naso....ma non sarebbe ora di smettere e di respirare in piena aria,mandandoli tutti al macero? Con questa storia ci hanno fregato per anni...
      Mai si è votato in febbraio...un po' per quanto dici e un po' per tagliar l'erba a vari movimenti.Raccogliere trentamila firme per la lista,non é facile....superare lo sbarramento,per certi, impossibile.E tutti questi voti dispersi ,ma VALIDI,andranno a favore dei marpioni,pure con la beffa che questi voti di questi andranno a favore di quelli che si voleva combattere.

      Pare che molti non capiscano ancora questo trucco...
      Ma poi mi chiedo che senso ha votare in un paese non sovrano,dove in pratica esiste un solo partito,quello dell'euro.Questa è la nostra unica e vera rovina,ma nemmeno un grillo ha il coraggio di dire apertamente "fuori dall'euro"....e allora a che serve...per far sposare i gay,o altre cazzate simili...?

      Elimina
  2. In effetti il diritto di voto dovrebbe essere tolto a numerose persone; i primi dovrebbero essere proprio gli astensionisti. possibile non si capisca che pure l'astensionismo è gioco del sistema? vi pare che un paese come gli USA, con il partito dell'astensione tra i maggiori, abbia qualche problema in politica interna ed estera? è la loro speranza, l'abdicazione di qualsiasi forma di partecipazione da parte del corpo elettorale. così votano soltanto gli irregimentati sicuri

    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'Italia non é gli Usa,così sono nati e vissuti loro,nonm noi e altri paesi europei.Possibile che ancora non si capisca che col 70% di astenuti,ad esempio,nessun parlamento o governo durerebbe più di un mese? Possibile che non si capisca questo dato POLITICO che va al di là dei numeri?
      Chissà mai perchè invitano ad andare al voto,non importa per chi,...perchè é l'unica cosa che li legittima..
      Possibile che non si caspisca che mancando oltre un certo limite il consenso,un sistema democratico non può reggere e che si deve per forza arrivare ad una nuova Costituente che faccia quelle riforme istituzionali e politiche qche quelli tanto cari ai votanti non faranno mai?
      Chissà poi nelle circostanze attuali chi si dovrebbe votare mi vien da ridere...
      Come vedi,c'è molto altro da capire.....ciao

      Elimina
    2. Che l'Italia non siano gli USA è cosa certa. Non amo la retorica ma, se è vero che la perfezione, nel dato micropolitico (un blog) come in quello macropolitico (elezioni) non è cosa terrena, dobbiamo altresì renderci conto che nell'attesa della remota possibilità di una nuova "costituente" (promulgata da chi?) le nostre vite si consumeranno, così come quelle dei nostri figli ed ancora quelle dei nostri nipoti. Dopodiché è probabile non avverrà proprio nulla.

      In tal senso, ripeto, non c'è nessun dato che possa confermare la tua tesi, così come non è dimostrato essersi mai verificato uno spostamento massiccio alle estremità dell'arco parlamentare. questo lo si deve principalmente all'astensione.

      chi votare? non faccio certo promozione politica, ma basterebbe un cenno di fiducia verso quelle formazioni che, per quanto in sembianza pericolose o raffazzonate, offrono o un livello partecipativo di avanguardia oppure un programma PROFESSIONALMENTE valido dal punto di vista economico, come lo sgrassamento feroce dell'apparato statale. L'elenco degli aspetti cruciali in àmbito economico potrebbe durare minuti di orazioni. In questo paese, sì diverso dagli USA, il governatore del Molise guadagna 10 volte tanto un governatore di Stato federale americano (ovvero un governatore moltiplicato per dieci). Nella sola Regione Calabria ci sono più guardie forestali che in tutto il Canada. Il presidente del consiglio guadagna più del Presidente USA. L'istituzione stessa delle regioni, risalente al governo Rumor, è una iniquità mostruosa. In 50km possono affollarsi ben 250 enti comunali. e le province? il lordo che un'impresa paga ai suoi dipendenti come è composto? le imprese grandi, ovvero quelle imprese che NON producono nulla, sono sostentate dal denaro pubblico. E, mentre parlate di non voto, state pagando tasse e imposte ad uno Stato che asserite non voler appoggiare.

      Il fatto che le elezioni, da sole, non risolvano automaticamente i problemi di un paese è abbastanza ovvio ma, a rigor di logica, anche raccogliere consensi in un blog è una raccolta di voti ed una delega ad iscriversi tra i depositari di verità, onestà, razionalità.

      In ogni caso hai sempre la contraddizione ad aspettarti dietro l'angolo. Non credere che dietro alla tua risata di circostanza non si possa nascondere una inculata mostruosa, soprattutto per la tua persona.

      ciao

      Elimina
    3. 1 - secondo te,ad esempio,con un'astensione del 70% che fanno? Vuol dire aver sfiduciato il sistema e un organo istituzionale serio avvia una Costituente per modificarlo,certo senza nessuno della precedente classe politica sfiduciata.O ci sono soloo questi in Italia?

      2- le forze raffazzonate che dici saranno impalate sullo sbarramento (ammesso e non concesso che riescano a trovare trentamila firme per la lista).Voti dispersi,ma VALIDI che finiranno per portar acqua a chi volevano combattere.Gli astenuti,non vanno a favore di nessuno,ma solo contro il sistema.Questa é la legge elettorale.Alle elezioni ci si va per vincere,non per partecipare o per prendere un pugno di deputati che non conteranno una beata mazza,tanto più in un parlamento esautorato dai veri poteri dalla cricca europea.

      3- dici " un programma PROFESSIONALMENTE valido dal punto di vista economico, come lo sgrassamento feroce dell'apparato statale."
      Ma siamo ancora fermi a questo nell'identificare il vero problema italiano? Il vero problema è l'euro,con il suo cambio fisso e le demenziali regole imposte.
      Quanto dici,certo da eliminare,è solo una goccia nel mare degli interessi che paghiamo annualmente agli usurai di questo sistema criminale europeo.
      Ti ricordo che col 100% del debito e con tutte le magagne che dici,quando l'Italia era un Paese sovrano era il primo esortatore europeo e le sesta potenza industriale.Ora ci stanno smantellando,questo è il problema,altro che lo stipendio del Molise!
      Sono cose elementare,ma che pare non si capiscano.

      4- non c'è nessuna risata,anche se dovrei farla e grassa alle tue ultime parole,gli inculati sarete sempre voi votanti che vi siete turati il naso per anni,invece di mandare a farsi fottere questa classe politica che ora lamenti.

      5 - Il blog non è nessuna raccolta di voti (ma sei proprio fissato col voto..|)e ce ne freghiamo altamente di voti e consensi....informiamo solo ,anche quelli come te che di economia poco masticano e vengon qui a fare i maestrini,a dire "possibile che non si capisca",quando poco o nulla han capito loro.

      Elimina
    4. "1 - secondo te,ad esempio,con un'astensione del 70% che fanno? Vuol dire aver sfiduciato il sistema e un organo istituzionale serio avvia una Costituente per modificarlo,certo senza nessuno della precedente classe politica sfiduciata.O ci sono soloo questi in Italia?"

      Non è provato da nessuna parte nella storia patria e, prima che si verifichi questo tuo auspicio, tu morirai, e moriranno sia eventuali tuoi figli così come i tuoi nipoti e genìa starnazzante.

      "2- le forze raffazzonate che dici saranno impalate sullo sbarramento (ammesso e non concesso che riescano a trovare trentamila firme per la lista).Voti dispersi,ma VALIDI che finiranno per portar acqua a chi volevano combattere.Gli astenuti,non vanno a favore di nessuno,ma solo contro il sistema.Questa é la legge elettorale.Alle elezioni ci si va per vincere,non per partecipare o per prendere un pugno di deputati che non conteranno una beata mazza,tanto più in un parlamento esautorato dai veri poteri dalla cricca europea."

      No, lo spostamento agli estremi dell'arco parlamentare dà una consistente speranza ad alcune formazioni, di entrare prepotentemente nella vita politica rappresentativa.

      "3- dici " un programma PROFESSIONALMENTE valido dal punto di vista economico, come lo sgrassamento feroce dell'apparato statale."
      Ma siamo ancora fermi a questo nell'identificare il vero problema italiano? Il vero problema è l'euro,con il suo cambio fisso e le demenziali regole imposte."

      Lo so benissimo, facevo propaganda anti euro 15 anni fa. Ho citato un grado di intervento. Credi che con un apparato statale inefficiente e con la lira si potrà mai parlare di una Italia che conta?

      "Quanto dici,certo da eliminare,è solo una goccia nel mare degli interessi che paghiamo annualmente agli usurai di questo sistema criminale europeo.
      Ti ricordo che col 100% del debito e con tutte le magagne che dici,quando l'Italia era un Paese sovrano era il primo esortatore europeo e le sesta potenza industriale.Ora ci stanno smantellando,questo è il problema,altro che lo stipendio del Molise!
      Sono cose elementare,ma che pare non si capiscano."

      Non conosco la tua età, ma il discorso euro si lega con il discorso guerra. Detto questo è ovvio quanto sia da una parte ragionevole il nostro punto di vista, ma profondamente inopportuno dal punto di vista polittico pre-elettorale, citarlo come voce principale di programma.

      "4- non c'è nessuna risata,anche se dovrei farla e grassa alle tue ultime parole,gli inculati sarete sempre voi votanti che vi siete turati il naso per anni,invece di mandare a farsi fottere questa classe politica che ora lamenti."

      Ci sei dentro anche tu, realmente; piuttosto che abusare di retorica dovresti guardare il dato reale della tua esistenza, insieme al resto della gente che incontri ogni giorno. Continua a pagare le imposte ad uno Stato iniquo, alla Regione, alla provincia, così onorerai perfettamente il tuo concetto di estraneità.

      "5 - Il blog non è nessuna raccolta di voti (ma sei proprio fissato col voto..|)e ce ne freghiamo altamente di voti e consensi....informiamo solo ,anche quelli come te che di economia poco masticano e vengon qui a fare i maestrini,a dire "possibile che non si capisca",quando poco o nulla han capito loro."

      Il mio era un parallelismo logico: consenso significa sèguito. Se pubblichi hai bisogno di pubblico, diversamente ti stai masturbando di fronte ad uno schermo.

      Elimina
    5. 1 - ah beh,certo ,con gente come te,sarà ben difficile che si verifichi questo auspicio.....va bene così,continuate a farvi prendere per il culo da sempre e votate....

      2- ci vediamo dopo le elezioni....

      3 - inopportuno? dovrebbe essere il punto principale di una vera forza alternativa....che fate i soliti giochetti che il popolo non deve sapere? che non capirebbe? che é elettoralmente inopportuno? e chi lo dice che é inopportuno? siete uguali agli altri...

      4 - che ne sai tu di quel che faccio....?
      5 - la tua è una logica distorta...

      Elimina
    6. 01. È un dato di fatto, proprio perché l'auspicio da te descritto non gode di un suffragio di valore portato dai fatti, dalla storia di questo paese.

      02. Non faccio propaganda per nessun partito

      03. A chi ti riferisci con il "siete"? Per inopportuno si intendono tutte quelle manovre che vanno preparate e messe in atto quando si ha una voce in capitolo nell'àmbito delle politiche governative. Farlo in propaganda elettorale significa perdere tutto, per una serie di ottimi motivi.

      04. Almeno che tu non viva all'estero oppure non faccia uso di nessun tipo di strumento economico (impossibile), di fatto devi cooperare con la macchina, nonostante il tuo non-voto.

      05. Prima mostra la tua logica vera, poi smantella la mia, allora potrai parlare delle distorsioni altrui. Mi pare abbastanza semplice.

      Elimina
    7. 1 - c'è sempre una prima volta,o è un dogma divino....?

      2- eh,no amico,se insisti criticando l'astensionismo,vuol dire che voti....per qualcuno..

      3- il siete si riferisce a i grillini,perchè questa è la loro tesi....sbagliata oltretutto,e molti di loro non la condividono,a ragione..perchè perderanno molti voti antieuro...

      4 - io non coopero con nessuna macchina...ora nemmeno più con quella da scrivere..

      5 - solo una logica deviata può pensare che un blog serva ad ottenere consenso...la tua logioca è quella di prtoiettare comportamenti tuoi sugli altri

      Elimina
    8. 01. Proprio perché fai riferimento alle tesi altrui, dovresti sapere che una tesi va dimostrata. La storia non è sempre uguale ma fà rima con se stessa; e la storia dell'Italia ci dice che dalla mancanza di base elettorale non si è mai aperta nessuna costituente. Quindi, se c'è qualcuno qui dentro che elabora un sua dogma, questo sei proprio tu.

      02. Ho detto infatti che non faccio propaganda. Votare è un'altra faccenda. Io voterò, ma per l'appunto non promuovo il mio atto di voto dentro il tuo spazio.

      03. Problemi tuoi e dei grillini

      04. Fandonie.

      05. Mi spiace ma il blog non è il mio. Quando si scrive in pubblico è ovvio che si cerchi qualcuno per condividere, dialogare, convergere.. Continui a sparare contro sia ciò che scrivo ed anche contro ciò che NON scrivo. Ma della tua logica non vedo l'ombra.

      Elimina
    9. 1 - non è un tesi,è solo una conseguenza logica derivante da una massiccia astensione.Secondo te che fanno? Si avventurano a governare con tre quarti del paese contro? O rifanno elezioni,in modo da prendere la mazzata defiunitiva!

      2- tu puoi promuovere quello che vuoi qui,e questo dimostra che non hai ancora capito a cosa serve un blog...altro che consenso!
      Che avresti votato era ovvio,e forse anche per chi....ma vedo che il dirlo apertamente ti imbarazza,a proposito di chiarezza...

      3 - no amico,è un problema tuo visto che appoggi questa tesi che l'elettore non é in grado di capire l'uscita dall'euro...e questa la dice lunga,sempre sulla chiarezza e nell'ingannare le pecore votanti in nome dell'opportunità politica,argomento principe dell'attuale indegna classe politica

      4 - le fandonie sono solo tue,fa la morale agli altri e si vergogna pure di dire chi va a votare,ma per favore....!

      5 - non vedi l'omgra perchè sei accecato dal tuo sole di sapere la verità..

      Vabbè,ora mi me son pure stufato di questa sterile querelle....credo sia abbastanza,si ripeterebbero sempre le solite cose...tu vai a votare,io no...tutto qui, e fine.

      Elimina
    10. 1 - non è un tesi, è solo una conseguenza logica derivante da una massiccia astensione.Secondo te che fanno? Si avventurano a governare con tre quarti del paese contro? O rifanno elezioni,in modo da prendere la mazzata defiunitiva!

      In questo caso di logiche possono concorrerne diverse; ma tu non hai la palla di vetro per cui non puoi saperlo.

      2- tu puoi promuovere quello che vuoi qui,e questo dimostra che non hai ancora capito a cosa serve un blog...altro che consenso!
      Che avresti votato era ovvio,e forse anche per chi....ma vedo che il dirlo apertamente ti imbarazza,a proposito di chiarezza...

      non mi interessa il tuo spazio nei termini di una divulgazione personale; ho commentato questo post perché non mi trovo d'accordo con quanto hai scritto. mi interessa questo.

      3 - no amico,è un problema tuo visto che appoggi questa tesi che l'elettore non é in grado di capire l'uscita dall'euro...e questa la dice lunga,sempre sulla chiarezza e nell'ingannare le pecore votanti in nome dell'opportunità politica,argomento principe dell'attuale indegna classe politica

      Ho detto guerra: il tuo popolo è pronto ad una guerra? Quando lo sarà allora fonderò io il primo partito con un unico punto in agenda: l'uscita dall'euro ed il rifiuto del debito.

      4 - le fandonie sono solo tue, fa la morale agli altri e si vergogna pure di dire chi va a votare,ma per favore....!

      ripeto, non leggo delle argomentazioni valide ma solo congetture, fantasie, balletti ed offese rivolte a chi ti chiede spiegazioni.
      non sei credibile

      5 - non vedi l'omgra perchè sei accecato dal tuo sole di sapere la verità..

      io sto soltanto confutando la tua versione che, proiettata in un futuro indefinito quanto vago e fumoso, pretende di imporre una lectio magistralis senza avere uno straccio di convalida, né storica né politica. il nulla scrittorio, inconcludente ed incapacitante.

      Se ti sei stancato allora invece di farneticare e sproloquiare cerca di fare una quadra e scrivere ciò che pensi ora dello Stato, il grande parassita, invece di fare previsioni improbabili sul futuro, neanche fossi mago Otelma

      buona giornata
      http://youtu.be/JAV8wMKRyLI

      Elimina
    11. Ah ecco ,lo Stato,lo stipendio del Molise...! l'asilo mariuccia alla riscossa....!Cristo è morto di freddo...! iscriviti alla lista dei peracottari montiani...!

      Elimina
    12. La sostanza è che il non-voto non è assolutamente una soluzione migliorativa.

      saluti!

      Elimina
    13. Dai un'occhiata a questo link; verosimilmente il nostro paese soffre molti più vincoli di quelli che un tempo legavano l'Argentina.

      ciao

      http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=11313

      Elimina
    14. l'aregentina dopo essersi sganciata dal sollaro e in preda a povertà,ha avuto una crescita del 7-8% annuo,per dieci anni e ripagando debiti,ora un po' per la guerra che gli sta facendo l'FMI ,un po' per il ciclo edconomico,ha qualche difficoltà,ma non certo quelle che spacciano certo mrdia...e comunque non tornerebbe mai indietro....anche gli Usa sono in difficoltà,il Giappone...il che é tutto dire,altro che Argentina...

      Elimina
    15. un paese come l'Italia verrebbe schiacciato; serve una dirigenza coraggiosa, oltreché capace ed onesta. il tuo non-voto è davvero l'ultima cosa cui pensare.

      Elimina
    16. questo è un altro mantra luogocomunista,contraddetto da decine di studi di grandi economisti,non certoi dai giornalisti del Corriere...di cui pubblicherò qualche perla....se leggessi anche il commento a FALSI MITI,un post di qualche giorno fa capiresti.....studiare un po' di economia magari non farebbe male....quel serve in primis è uscire dall'euro,nessun dirigente onesto e capace potrebbe farcela,come al solito si scambiano lucciole per lanterne.....quanto al mio non voto,non me ne preoccupo io,figuriamoci tu od altri....preoccupatevi invece dei vostri voti...che c'è materia a iosa...

      Elimina
    17. non metto in discussione il discorso euro ma il modo, la prassi politica che potrebbe permettere la migliore uscita, nella congiuntura storica specifica del nostro paese. in questo non è ragionevole pensare alla tua costituente, quella dei tuoi sogni. il non-voto è un vizio della disillusione patologica, non certo un metodo efficace per affrontare un discorso politico, economico o sia pur soltanto culturale e formativo.
      ok per i prossimi articoli, li leggerò. ciao

      Elimina
    18. ok,vai pure a votare,così poi ci faui sapere ched avrai risolto....già il circo elettorale è pastetico,se questo è l'inizio figuriamoci,cumuli di balle da dar da bere ai soloti nasoturanti...

      Elimina
    19. retorica pura, utile tra l'altro ai partiti mainstream

      Elimina
    20. vabbè,professor del luogo comune (a proposito di retorica)...buon voto mainstream....magari dicci anche per chi,così vediamo dopo le elezioni tutta sta tua concione a cosa mirava, e se ti riesce.. studia pure un po' di economia..

      Elimina
    21. purtroppo per te sono laureato in economia. dire "luoghi comuni" è un po' come dire "fascista" o "populista" in questo pluriuniverso democratico. complimenti quindi

      Elimina
    22. Beh,un laureato in economia che dice che se l'Italia esce dall'euro sarà massacrata,deve aver preso la laurea alla scuola radioelettra....i titoli valgono poco di fronte a certe affermazioni.....ora capisco perchè l'università italiana é l'ultima in Europa....mi spiace,ma luogocomunista è un termine ben preciso,e cioè un cultore del luogo comune,orecchiato da certi giornalisti che almeno sono in malafede....uno scopo almeno ce l'hanno...

      Elimina
    23. Se l'economia fosse un elemento puro, discostato da tutte le altre dinamiche beh, allora l'economista sarebbe davvero uno scienziato. ma così non è, visto cosa negli ultimi anni la storia dimostra: in tal regime l'economia infatti non è una scienza ma soltanto un insieme di strumenti, via via modulabili.

      L'Italia, oltre a non avere una politica industriale (non ce l'ha), non ha una politica sui brevetti, non gode di una territorialità uniforme, non ha una forza contrattuale in politica estera, ha un esercito di pupazzi, 140 basi NATO ci ballano allegramente in testa, praticamente i settori strategici non sono né statalizzati né in mano di imprenditori italiani, il rispetto dei codici di convivenza è in mano a delle strutture che incamerano denaro per il solo scopo di trovare un nuovo modo per aumentare il flusso di denaro disponibile. un prontuario dei farmaci comandato a bacchetta da fuori, ovvero: non c'è una politica sanitaria, precisamente proprio quella che dovrebbe tutelare l'igiene e la salute degli individui. di fatto non c'è libertà di impresa. a ben vedere ci sono soltanto monumenti, coste e montagne.

      non sei onesto, devi curarti seriamente. e farlo da un bravo medico. avresti infatti potuto scegliere di dichiarare: chi può se ne vada in fretta dall'Italia. Ma prima di andarsene porti fuori i propri risparmi, magari comprando un po' di oro. E se ne vada in Uruguay, Equador, Argentina, Brasile.

      No, il tuo consiglio è il NON-VOTO

      Ed insisti anche poi... Guardatela l'Argentina va, guardala bene, perché qui non c'è nulla di simile, non hai paesi intorno a te che siano propensi alla solidarietà (con la Francia magari ci caschi, appena possono ti cacano in faccia), non hai legami che non siano quelli di servitù, non puoi produrre energia per i cazzi tuoi.

      Sei semplicemente ridicolo

      Saluti

      Elimina
    24. chissà come avrà fatto a vivere finora l'italia....chissà perchè i guai veri son cominciati con l'euro...chiddà masi chi voterà ilo nostro saggio economista radioelettra....de profundis

      Elimina
    25. basterebbe anche un diploma da privatista per romperti amaramente il culo. continua pure a prendere per i fondelli i tuoi lettori; continua a farti le pippe su blogger e facebook. nella vita reale prendi soltanto sonori schiaffoni.

      ciao!

      Elimina
    26. tu puoi solo rompere i coglioni da imbecille radioelettra quale sei...e con questo torna al tuo asilo...fine del discorso...se hai altro da dire...dillo ai coglioni come te,ammesso e non concesso che ti ascoltino....qui hai finito.

      Elimina
    27. Sei così incline al raggiro che il solo presentare su questo blog la foto di Céline mi fà davvero incazzare. imbroglione ed irresponsabile! smettila di fregiarti con la grande personalità di uomini importanti, non vali niente

      Elimina
    28. hai avuto l'ultima parola....radioelettra,e così finisce.Le tue cazzate le scriverai altrove.

      Elimina
    29. non mi interessa avere l'ultima parola: la tua sola risposta: "e fino ad oggi l'italia come avrebbe fatto" ha chiarito il tuo spessore. ed hai pure il coraggio di darmi del qualunquista. vai vai, scrive pure quello che vuoi.

      Elimina
  3. Bentornato ! Buon anno 2013 ! Ci avevi lasciato con degli auguri sublimi e condivisibilissimi per tutto il water politico e parlaMERDArio!

    Il partito inesistente PDmenoELLE è di uno squallore da smarrire il senno, il suo inconcludente e camaleontico segretario sintetizza magistralmente, col sigaro e le sconclusionate metafore sui tacchini, l'inadeguatezza e la consistenza iscariota di tutti i loro cacicchi "digerenti" !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai visto nulla di più ridicolo del nostro attuale puttanaio politico....primarie da ribaltarsi dalle risate,niki banana alleato di bersani,ma che governerà con monti,il berlusca un giorno vuole monti,l'altro dice che è un sola,tosi che invoca passera,casini che starebbe pure con Landru per la poltrona,per non parlare dei magistrati...pure i preti dicono le loro minchiate....

      insomma,solo gli italioti possono ancora votare questi zombies...

      Elimina
  4. Una piccola correzione
    Le "feste" non sono ancora finite,manca ancora l'Epifania(manifestazione),"Pasqua Befania tutte le feste se porta via".
    Usciamo da metafora...ancora un po' di suspence....non sappiamo ancora i risultati definitivi delle grandi manovre che i Maggiordomi della Classe Usuraia stanno mettendo a punto(nelle loro liste) per ottenere nelle due Camere le scompattazioni e/o le aggregazioni,che consentiranno a loro... Pastori e alle loro pecore di superare(dopo il voto) la "soglia" tanto "ambita" che dà l'accesso alla "mangiatoia"....e di non essere scartati ad entrarvi per difetto di voti.
    Solo fra alcuni giorni,avremo i risultati finali,delle squadre in lizza...pura formalità... già sapendo che come comunque andrà il torneo.... "Potere Usuraio"governerà sempre ,attraverso i Maggiordomi vincenti.
    Ho fatto ,come tutti gli anni(mi porta bene)il Presepe...mi sono ricordato di una vecchia battuta fatta al grande/piccolo di statura Fanfani,da un parlamentare in vena di battute "fesse" come quelle odierne di un Leader di sinistra....Domanda...Onorevole in un Presepe vivente...lo farebbe il Bambinello?...E Fanfani...gentilissimo... rispose.... certamente si....se lei farà l'asino.
    Chissà oggi con l'abbondanza di somari,pecore,polli e galline,che cosa avrebbe potuto rispondere l'arguto Fanfani,ai suoi colleghi,che gli avessero porto la stessa domanda...per fare un bel Presepe vivente.
    Comunque nella calzetta,mi aspetto di trovare,oltre il carbone...tante nuove tasse,e tagli alle entrate....perché anche le "befane" odierne sono cambiate....non più le simpatiche vecchine di una volta,ma ...antipatiche saccenti che alternano,imprevedibilmente, risi,pianto e ghigni fuori luogo.Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "...già sapendo che come comunque andrà il torneo.... "Potere Usuraio"governerà sempre ,attraverso i Maggiordomi vincenti."

      E questo é il sipario che calerà su questo circo grottesco e funesto (per loro),che gli italioti vogliono mantenere.... andando a metter la loro cenere nell'urna mortuaria.
      Masoch è un dilettante...

      Beh,oggi sarebbe difficile allestire sto presepe....ce son solo vecchi ruminanti e asini...con tante scuse alla categoria animale che stanno un palmo sopra a questi umanoidi...

      Te n'accorgerai che calza....!

      Elimina
  5. ,Due giorni del 2013 sono bastati per darci un'idea di che cosa capiterà da qui a metà febbraio: si sono già scatenati, l'un contro l'altro armati! Un puttanaio incomparabie di dichiarazioni, per metà ricattatorie e per l'altra metà vomitevoli.

    Il sommo Agonia svetta su tutti, lui fa il movimento, cioè la mossa, taratan-taratan-taratan! Finge di sfruconare il Luganega, che a sua volta sta al gioco, e come nella più classica commedia delle parti lo rimbrotta, ben sapendo che alla fin fine saranno baci, carezze e copule pur di governare assieme.

    Lo Sborone consulta ogni ora Piepoli, l’unico ormai che potrebbe consentirgli una eiaculatio.

    Il Rinnegato di Montecarlo non sa più a quale performance votarsi, un Bocchino non lo soddisfa né gli basta più.

    Sostenuto dal suocero, il Pretonzolo elabora fasi virtuali di sodomia, tenendo lascivamente Agonia nel mirino.

    Re Giorgio rischia l’ennesimo travaso di bile, ma ancora non dispera sulle residua reattanza di Luganega.

    L’imperterrito Orecchino continua a fare petting con ogni microfono che gli porgano per una chiacchierata, e subito sbroda, producendo il solito, saccente scialacquamento.

    Il primo Legaiolo rutta, ma il secondo scoreggia e quasi quasi vince la candidatura a premier.

    L’indomabile Hulk sembra costernato, senza più cartucce, rimprovera la scarsa vena del suo sopravvalutato ghostwriter.

    Chi manca? L’Egidio, il Manopulita, Libera&bella, Pennimucchiolo, Gastone ecc. ecc. ? Ammennicoli, cacatielle. Se vi mancano, guardatevi il serpente Ricciolino stasera su tv7.

    Ma non tutto è “scisse”. In fondo al pozzo nero c’è qualcosa di delicato, amorevole, sublime, scintillante. C’è il Giudice che gli tremava la mano quando ha firmato la lettera di dimissioni per andare con Luganega. L’ha detto in tv! “Mi tremava la mano…” E allora, anche se abbiamo perso la Frignona, consoliamoci con quest’altra anima vergine e pura. Alla Giustizia, lo vogliamo alla Giustizia, gridano giustamente i trinariciuti...

    p.s. Caro Johnny, oggi mi stuzzica un po’ di più il tuo titolo: NON VOT@RE.

    Tom

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fosse vivo,il buon Jarry,riscriverebbe Ubu.....come vedo che stasi mirabilmente anticipando tu....se uno si ferma un momento a pensare,a riassumere tutte le minchiate sentite in questi mesi e specialmente le attuali,credo che dubiti di essere in un mondo reale,ma piuttosto di trovarsi al vecchio Grand Guignol parigino..non può essere vero,non possono essere veri certi personaggi che sculettano in tv,non può essere il mondo reale, ma una specie di Matrix....
      Poi guardi il calendario,vedi il 25 febbraio,e tutto diventa chiaro....è in preparazione un grande halloween,dove le zucche bucate sono i crani italioti che festeggiano nell'urna,salvo poi ritrovarsi il mattino dopo davanti al ghigno degli usurai,i capocomici che hanno allestito lo spettacolo....

      Elimina
  6. Buon anno johnny e tutti i lettori. Allora non salvti neanche un tentativo dei grilli di ribaltare qualcosa? Quella del settanta per cento di astenuti sinceramente non la sapevo. Pensavo che si spartirebbero comunque quei pochi voti anche fossero mille in tutto. Allora queste cose bisogna farle sapere con dati e percentuali a quanti possibile. Io per febbraio me ne torno all'estero, ma son quasi convinto che sia meglio evitare del tutto la crocetta patetica sul foglio di regime. Buona resistenza a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon anno a te.....grillo dovrebbe prendere una posizione decisa contro l'euro,e cioè di uscirne....cosa che non fa,quindi pure a lui il voto è inutile....della casta poco mi frega,molto e solo invece di uscvire da questa gabbia usuraia,che é l'unico vero problema della nazione...
      Auguri e fortunato tu in altri lidi.....,noi restiamo in questo bordello a combattere comunque....
      <il 70% era solo un esempio,magari fosse questo il risultato,salterebbe tutta la baracca....certo le elezioni sono valide anche con tre voti,ma che fine farebbe un tal governo e un tal parlamento con questo grado di consenso? Questo è il dato POLITICO che tutti trascurano,quasi lo stato fosse un bingo numerico....con ogni risultato bello.
      Se in un qualsiasi organismo democratico il consenso va sotto certe percentuali,l'organismo si sfascia,bisogna cambiarlo e i responsabili licenziati.La democrazia si basa sul connsenso,ma non certo a determinati livelli in cui non avrebbe più credibilità.
      Io credo che con un 60-70% di astenuti,il consenso non ci sia.Questo loro vogliono,portare più pecore possibili nella gabbia elettorale,perchè sanno benissimo che se queste pecorelle se ne andassero a brucare da altre parti,loro sarebbero spacciati.
      Ma è mai possibile che sia tanto difficile arrivarci? Qui non si tratta di protesta,ma di una ben precisa posizione politica.Questa è l'astensione attiva.

      Elimina
  7. Io la penso come te Johnny,sono stanco di turarmi il naso,stavolta non mi beccano.
    Sono nauseato da questo barnum politico a cui stiamo assistendo,con voltafaccia da ogni parte,con promesse di tagliare le tasse da chi fino a ioeri non faceva che metterne,da uscite da brivido come quella di Tosi di candidare Passera,con cardinali che mettono becco ma sproposito.
    Tutto per impallinare ancora una volta il povero popolo votante,un esempio di masochismo da guinness.
    ORA BASTA...! Me ne starò a casa...

    RispondiElimina
  8. Ti seguo Mansor,hai detto quello che volevo dire io.Farò propaganda presso tutte le mie amiche affinchè non votino.Ciao a tutti,e non molliamo!

    RispondiElimina
  9. Ciao Johnny, bentornato. Intanto se non l'hai ancora fatto firma contro la sottrazione del contante nel link che c'è da me.
    Quoto e arciquoto il commento di Huxley. Queste elezioni anticipate al mese della neve, con MOnti che si serve degli apparati istituzionali che presiede, con i suoi comparuzzi usurai che gli danno una mano con lo spread più basso delle storia, PUZZANO e vanno disertate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benritrovata a te Nessie...l'ho già fatto su fb,ma passerò anche da te....infatti,non si capisce dove mai saremmo migliorati per avere uno spread così basso...un trucco era e tale è pure ora...uno strumento in mano agli usurai per i loro interessi,nessun riferimento all'economia reale.
      L'operazione contante è l'ennesimo favore alle banche e accoppiato anche alla possibilità di entrare nei c/c,capisci bgene a cosa miri quest'altra porcata.

      Elimina
  10. AMICI,SCORRETE LA SIDEBAR DI DESTRA E TROVERETE IL BANNER DI CONTANTE LIBERO PER POTER FIRMARE CONTRO QUESTA ENNESIMA PORCATA DI QUESTI STROZZINI.
    DISOBBEDIRE A QUESTA LEGGE LIBERTICIDA E' UN DOVERE.....

    RispondiElimina
  11. "Potere Usuraio",in "pesante" difficoltà.
    Tu mi chiederai perché..cosa te lo fa pensare?Eccoti le mie considerazioni.E scusa se mi sono un po'troppodilungato.
    Vedendo le TV,tutte asservite e finanziate dallo stesso denaro...lo scopo odierno,che sembrano avere, è diffondere disinformazione tra il popolo,non più promuovere una classica "lotta di classe" tra due schieramenti opposti(dove anche i meno preparati sanno "ormai" che è il"terzo" non partecipante che gode sempre)....ma un "homo hominis lupus"(Plauto,vedi nota)..."tutti contro tutti".
    Oggi "Potere Usuraio" non propaganda più il sistema del "Vota per"..ma quello del "Vota contro"..Vota per chi?..sanno benissimo che tutti abbiamo scoperto che la"servitù"postelettorale(Maggiordomi,camerieri,sguatteri),con le dovute offerte, sarà sempre ai suoi ordini(vedi le decine di saltimbanchi,che già hanno cambiato il loro partito d'origine)e che quindi le elezioni sono "solo" una formalità...e inoltre tutti conosciamo il "poco" valore di chi ci ha fino ad oggi rappresentato,e per omogeneità per i nuovi non dissimili che ci rappresenteranno,sostituendo i vecchi.
    E allora per erodere il partito della sicura maggioranza...i delusi,gli scontenti,i perseguitati dalle gabelle,gli astenuti,quelli che hanno capito il trucco,che c'è ma non si vede..ha suscitato nel "subconscio" umano il sentimento propulsore di rivincità verso l'insuccesso generale...convincere ogni schieramento che la colpa di tutto è dell'altro schieramento."Se non volete votare "per",perchè non c'è n'è uno che vi convince..votate "Contro".
    VOTATE,VOTATE,PER CHI VI PARE..O CONTRO CHI VI PARE..MA VE LO CHIEDIAMO PER IL "DIO DENARO"(forse Pluto o Mammona?).VOTATE...PER PIETA' O SAREMO COSTRETTI PURE NOI A LAVORARE PER MANGIARE.
    Queste elezioni saranno qundi contrassegnate dal voto "contro" il responsabile del disatro".una vera caccia all'untore..La calunnia" è un venticello..ma alla fine scoppia come un colpo di cannone".
    Di qui,ampio spazio alla continua divulgazione di tutti gli scandali,reali o presunti, su "tutti" i partiti e molti dei loro Parlamentari ..nessuno escluso.E poi c'è Chi fariseicamente si lamenta del "disamore" per la politica degli Italiani,ubriacati ad arte dagli scandali fornitici a profusione.
    Se ascolti parenti,amici o occasionalmente l'uomo della strada,tutti,hanno le idee chiare, nello stesso tempo sono in "accordo" e "disaccordo" tra loro.
    Tutti d'accordo che .."Nessuno" dei Candidati Vale quanto "dovrebbe" per rialzare le sorti di questo nostro Paese umiliato.
    Tutti in disaccordo sul reale "colpevole" della situazione..Risultato finale..Così avremo tanti votanti contro il Cavaliere godereccio,tanti contro una sinistra(schik) che tutti rappresenta "tranne" quelli con i calli alle mani(i famosi e dimenticati lavoratori), poi quei pochi per gli inutili di sempre raggruppatisinel neopartitino di centro,e poi(last but not the least) quelli sospettosi contro.. Professori, Tecnici,Esperti vari(spesso in niente), tutti teorici.. che al massimo hanno fatto,in vita loro, qualche visita guidata di poche ore in.. fabbriche ,aziende,economia,scuole, ospedali..tutte in crisi.
    "Potere Usuraio",confidando sul "risentimento" generale,sollevato, verso un nemico conosciuto(perché da loro ben indicato).."l'altro".. si aspetta "una bella pesca miracolosa"(aiutata dalle acque) torbide.. di pesci (ab)Bocconi.Vediamo che ne esce.
    Nota(Hobbes ne fece il suo motto..per indicare l'esigenza di un qualsiasi Sovrano,per ottenere con l'odio reciproco,l'asservimento di un popolo altrimenti incontrollabile)Ciao Tonino

    RispondiElimina
  12. Eh già...questo é il mantra : VOTATE,VOTATE,PER CHI VI PARE..O CONTRO CHI VI PARE...VOTATE..

    Non importa una mazza per chi o chi vincerà,l'importante é dare la parvenza,il velo del consenso del popolo mazziato ad un governo e ad un parlamento al soldo usuraio.

    Così non potrà più invocare il golpe,così gli usurai saranno autorizzati a tosare il popolo col suo consenso.

    Questo,il pecorame italico non lo capirà mai,votando crede di essere protagonista del suodestino,invece è solo una marionetta i cui fili son tirati altrove.


    Dio voglia che sulla via dell'urna siano colpiti dai fulmini....

    RispondiElimina
  13. W-X-Y-Z. Poniamo: se io voto soltanto per il Senato e voto per W, non è che io lo ami. E' che immagino di dare forza a W perché si coalizzi con Z, riducendo all'impotenza (o quasi) X e Y. Allora avverrebbe il famoso stallo, governo impossibile e carte da rimescolare per un nuovo turno elettorale. E ci sarebbe il tempo di rilanciate idee e iniziative più accettabili e risolutive, lasciando le sanguisughe almeno momentaneamente svuotate.
    C'è un'obiezione, lo so. Che W e Z non ^^collimano^^ ideologicamente, e non ci si può quindi fidare della loro sicura opposizione agli usurai. Però si può provare lo stesso. Però si può anche provare ad astenersi. Però, però... ogni opzione è sul tavolo.
    Nel frattempo ringrazio il signor Tonino per le sue spiegazioni su ^^bianche^^ e ^^nulle^^, ancora promettendogli che presto gli farò avere i miei ^^conti della serva^^, dai quali si potrebbe ricavare uno scenario elettorale non inverosimile in caso di voto dimezzato.
    Iris B.

    RispondiElimina
  14. LIBERARSI DI QUESTA CLASSE POLITICA


    Come più volte ripetuto,il voto é l'unica arma pacifica in mano ai cittadini per approvare o meno un sistema politico o sue singole componenti rappresentative.
    Quando però ci si trova di fronte ad una classe politica corrotta,inetta,parassitaria,incapace di autoriformarsi e di risolvere i problemi di fondo,prona ad un governo non eletto e golpista,al cittadino non resta che sfiduciarla totalmente nel momento elettorale.
    Questa sfiducia,può essere espressa in tre modi;

    - scheda nulla

    - scheda bianca

    - astensione dal voto

    Tre modi però concettualmente diversi.

    C'è subito da evidenziare che i primi due,conformandosi al rituale elettorale,partecipando al gioco,in qualche modo confermano il sistema che vorrebbero sfiduciare,accettandone i presupposti operativi di selezione politica,pur con diverse modalità:

    - la SCHEDA NULLA é essenzialmente un voto di protesta o di errore, che si concreta spesso in frasi dispregiative,in motti sarcastici ,disattenzioni formali o semplici errori di segno.

    - la SCHEDA BIANCA in sostanza non esprime nessuna preferenza particolare,un menefreghismo nei confronti di qualsiasi risultato,ci si chiede il senso che spinge questi elettori al seggio,se non un conformismo di comportamento o di timore e di biasimo....Molti pensano ancora che votare sia un dovere e non un diritto.
    Senza contare che queste schede,come diverse volte accaduto,possono essere manipolate.

    Insomma due modi di partecipare alla messa da non credenti....

    - l'ASTENSIONE,come scelta volontaria,non è una protesta,ha un significato politico ben preciso.
    Rifiutandosi di recarsi al seggio,esprime una sfiducia totale nel sistema partitico vigente e nei suoi meccanismi di selezione di cui non vuol essere complice.
    Un cosciente rifiuto di partecipazione al rito della sua conferma.
    Un non credente non partecipa al rito della messa.
    E' una non scelta che diventa l'unica meditata scelta politica possibile per chi non condivide un sistema politico con le caratteristiche negative di cui s'è detto.

    Solo una massiccia astensione può dar luogo ad un radicale cambiamento di sistema,rendendo POLITICAMENTE impossibile la formazione di un qualunque governo espresso da una classe politica senza un adeguato e sostanziale consenso popolare.Che il voto sia valido anche con tre elettori,è normativamente vero NUMERICAMENTE,ma POLITICAMENTE non ha alcun senso e nessuno si avventurerebbe a governare oltre certe soglie di un fisiologico astensionismo
    Ciò porterebbe inevitabilmente ad una Costituente che rifacesse con regole adeguate l'architettura dello Stato e il suo funzionamento,come da più parti invocato.
    Cosa che questa classe politica non avrebbe mai potuto fare motu proprio.

    QUINDI L'INVITO A TUTTI E' DI NON VOTARE NESSUN PARTITO VECCHIO O NUOVO E DI STARSENE A CASA.


    La gente ha paura di essere sincera. La gente vota turandosi il naso. Cosa uscirà mai di buono?
    Non riesce piu´ a concepire un mondo senza nessuno che la prenda per i fondelli?
    Ripetere “mi sono fidato di questi signori ed ho sbagliato ancora una volta”?
    E' ora di finirla di votare il meno peggio.
    Solo una forte rottura potrà indurre un qualche cambiamento.
    E ricordatevi sempre che il voto non é un dovere,ma un diritto,e che tutti i conteggi sui seggi si fanno su voti VALIDI.

    RispondiElimina
  15. Solo da una rottura totale,avallata da una totale sfiducia nel PARTITO UNICO DELL'EURO e nel suo sistema,(PERCHE' E' QUESTA LA NON SCELTA DATA OGGI AI SOLERTI ELETTORI CHE SI ILLUDONO DI SCEGLIERE)può uscire qualcosa di buono per l'interesse nazionale.

    RispondiElimina
  16. I-nec-ce-pi-bi-le.

    Tom

    RispondiElimina
  17. Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại cầu giấy
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại từ liêm
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại thanh xuân
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại hà đông
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại long biên
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại nguyễn chính thanh đống đa
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại minh khai hai bà trưng
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại bắc ninh
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại hải phòng
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại tphcm
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại quận 3
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại thủ đức
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại đà nẵng
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại biên hòa
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại đồng nai
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại nam định
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại thái bình
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại bắc giang
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại vĩnh phúc
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại thái nguyên
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại quảng ninh
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại hải dương
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại hưng yên
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại hà nam
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại ninh bình
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại nghệ an
    Học kế toán ở đâu tốt nhất Tại vũng tàu
    hoc chung chi ke toan

    RispondiElimina