venerdì 23 novembre 2012

DUE DI LORO


Guicciardini: “…e spesso tra il palazzo e la piazza è una nebbia sì folta o un muro sì grosso che tanto sa el popolo di quello che fa chi governa o della ragione perché lo fa, quanto delle cose che si fanno in India”

Questi sguatteri degli usurai continuano col loro mantra quotidiano di cedere ogni sovranità nazionale .E' vergognoso come non abbiano il minimo senso di dignità e rispetto per i ruoli che rappresentano.
Noi,non ci rappresentano certo....e a Guicciardini dico che il popolo qualcosa comincia a saperlo...

IL PULCINELLA

" E’ NECESSARIO ”ANDARE AVANTI SULLA VIA DELLA INTEGRAZIONE” EUROPEA SECONDO LO SPIRITO COMUNITARIO DELLE ORIGINI” E NON ”RIPIEGARE SU POSIZIONI DI DIFESA ANACRONISTICA DI INTERESSI E PREROGATIVE NAZIONALI” TALVOLTA ”DETTATE DA EGOISMI E DA ILLUSIONI DI AUTOSUFFICIENZA DI TALUNI STATI MEMBRI”. 

E’ un passaggio dell’intervento del vostro presidente della Repubblica Napolitano davanti all’Assemblea nazionale francese.Dichiarazioni infami!

Già....e si è visto nella riunione di oggi a Bruxelles quale sia lo spirito comunitario e come gli interessi nazionali e gli egoismi non esistano...solo dei dementi possono continuare ad insistere e a credere a questa favola dell'integrazione e cessione di sovranità, ingannando i popoli!!!

Un capo di uno stato che non vuole difendere l’interesse nazionale del suo Paese!!
Quali interessi difendere invece? Una volta quelli dei carri armati sovietici a Budapest,e ora quelli delle Banche? Quelli di Goldman Sachs? Quelli dei suoi padroni?

Se ci fosse un Parlamento,e non quel verminaio di incapaci e corrotti sguatteri da stalla,sarebbe già stato destituito come un comune traditore.


LA ZOCCOLA FORNERO 

il 15 novembre 2012, partecipando al WorldPensionSummit ad Amsterdam, alla conferenza che riunisce i colossi mondiali delle pensioni private, gente con interessi finanziari per 1.925 miliardi di dollari...gli squali che aspettano a bocca spalancata che la barca affondi:

“I CAMBIAMENTI PORTATI DALLA RIFORMA DELLE PENSIONI DEL GOVERNO MONTI ERANO NECESSARI PER COMPIACERE I MERCATI FINANZIARI”

Insomma, questa sciagura nazionale ha fatto una riforma delle pensioni per compiacere le banche, le assicurazioni, i fondi monetari, gli hedge funds, cioè i gruppi privati di speculatori dediti al profittoe all'usura.

Lo stato sovrano non esiste più, è morto. Ma chi lavora per i mercati viola la costituzione. 
Per questo l’italia si sta ribellando nelle piazze...e non cesserà di farlo...

12 commenti:

  1. E intanto, la cretina di cui sopra, comincia a blindarsi e a rispondere a chi le fa più comodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'incredibile Elsapoppin' questo ha dichiarato"Faccio il ministro da un anno non avendone la preparazione, l’ho fatto perché me l’ha chiesto Mario Monti“.

      Già....un bel titolo di merito...gli amici degli amici...con esodati e ricongiunzioni pensionistiche,l'avevamo capito da tempo....che non capisce una mazza...

      Elimina
    2. Considerato che solo qualche settimana fa, proprio il signor monti parlò contro il nepotismo. E' tutto un dire. Parlano senza usare (o forse sanno ciò che dicono) il cervello.

      Elimina
    3. E' tutta una menzogna....tutto quello che dicono é artefatto per ingannare i poveri italioti che credono a Tg e giornali di regime....in parte alcuni non sno certo all'altezza,ma in gran parte é una propaganda di regime atta a nascondere le vere intenzioni..e cioè,quelle degli usurai a cui obbediscono

      Elimina
  2. Il convegno di domani a Venezia a cui sarà presente la Ministra zoccola è stato spostato dal Rettorato all’Isola di San Servolo, punto isolato e poco raggiungibile della città,per prevenire contestazioni già in atto,ma che già hanno deciso che saranno presenti sull'isdola ad accogliere come merita questo indecente ministro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre Elsapoppin' dice: "Sono disposta a dialogare con gli studenti in un incontro che non sia invece il pretesto per uno scontro...Certo che se sarò sola è difficile che io possa dialogare con me stessa."

      Sarebbe già una difficoltà....

      Elimina
  3. Siamo gia' pronti con corda e sapone, siam gia' pronti per la rivoluzione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh...diversi di questi immondi zombies merita d penzolare dal pennone di maestra...

      Elimina
  4. L'aspetto, forse, più agghiacciante è che ce lo dicono apertamente. Non è tanto una questione di pudore ma della loro convinzione (e anche consapevolezza visto come sta andando la situazione politica) che niente può cambiare da quello che hanno pensato di "realizzare".
    E devo ammettere che hanno ragione! Ogni tanto parlo con le mie conoscenze di questa situazione e vedo un'ignoranza del disastro verso cui stiamo andando che mi fa letterlamente paura... Ci sono perfino quelli che dicono: per fortuna che c'è Monti, con Berlusconi saremmo falliti. Davanti a simili dichiarazioni io non so cosa dire, perchè dietro ci sono 20 anni di campagna d'odio verso una persona (rea di non aver realizzato quanto promesso) senza accorgersi che, alla fine, tutto ciò è servito come cortina fumogena per poter operare senza esser visti e realizzare: il totale disgusto verso i partiti (giustamente) che porterà a una simil-anarchia con ovvia ri-chiamata di noster salvatores: Mario Monti.
    Sarò anche troppo cinico e pessimista ma, per me, il "bello" deve ancora arrivare... maremma impestata!

    RispondiElimina
  5. Finirà probabilmente così....molta gente non capisce ancora dove stiamo andando veramente,ed é preda di una informazione a dir poco vergognosa che strombazza come verità le menzogne che spaccia questa gentaglia.
    E sì che dovrebbero sentire anche sulla loro pelle le scellerate manovre di monti!

    Già,il bello deve ancora venire...perchè la svendita dell'Italia non é ancora finita...mentre ci ammorbano con titoli di prima pagina di quella minchiate delle primarie pd...come se non si sapesse il risultato o come se swervisse a qualcosa.I pennivendoli inneggiano alla democrazia,alla vittoria sull'antipolitica....e tante altre cazzate,senza rendersi conti che non esiste più nessuna politica,ma solo servo agli ordini della BCE....

    RispondiElimina
  6. La frase del Guicciardini citata è molto profonda e vera...ma valida solo se "ambientata" ai tempi suoi.Infatti in quei tempi il popolo(estremamente povero) ignorante di politica(e non solo di politica),oltre a non capirne niente della politica stessa,aveva tutto il suo tempo a disposizione occupato per "rimediare"a sopravvivere giorno per giorno.
    All'epoca chi faceva politica...i"Principi" sapevano bene,invece, quello che facevano...(vedi il collega di Guicciardini...il Machiavelli,quanti imbrogli sapeva suggerire loro per mantenere le loro famiglie al potere)
    Oggi siamo,quasi, nelle stesse condizioni...un certo popolo capisce sempre poco o niente di politica(lo dimostrano le affluenze alle primarie dove si vanno a proporre futuri "vasi di coccio" alla guida di una nazione profondamente in crisi , eche si toveranno in balia dei perenni "vasi di ferro"transnazionali..... e che già si stanno ammazzando dalle risate a vedere che, "vinca chi vinca"...il loro partner avversario difensore dei nostri interessi potrà essere, o un "garzoncello"di sinistra(o al più,come definito da loro stessi, un usato sicuro) o addirittura una saccente "fanciullina"di destra(?) ...bravi figlioli,educati, non c'è che dire...ma che(metaforicamente) alla "Messa"possono fare al massimo i chierichetti,o in "Chiesa"i sacrestani"....data la loro,povera, esperienza di gestione economica globale di uno Stato.
    I politici del Guicciardini(e del Machiavelli)...i "Principi"erano,invece, i padroni del vapore.
    Nella loro famiglia contemporaneamente(vedi p.e. i Medici)c'era unito il "vero"potere spirituale e temporale dell'epoca...C'erano i banchieri più potenti d'Europa,i Signori del principato,Condottieri di soldataglie...a Roma,mediamente, un loro parente faceva il Papa...e in Francia le loro donne governavano i Re locali.
    Ma da queste nostre elezioni,cosa uscirà fuori?Che tipo di governante ci possiamo aspettare?..Se i nomi che girano alle primarie non contengono nemmeno un "vecchio volpone"navigato...
    I vecchi volponi,con l'aria che tira,si sono "sapientemente" fatti rottamare,e solo qualche giovane sprovveduto(a),si è messo in mostra e potrebbe essere democraticamente eletto,col solo fine di avere una rappresentanza in parlamento leggitimata dal popolo.
    Il piano è perfetto....dalle elezioni,uscirà una folta schiera di dilettanti,che,dopo i primi immancabili insuccessi, necessiterà della guida "illuminata"(non di Baviera),di "tecnici"già collaudati e stimati dai Merca(n)ti....Il 7° cavallegeri.
    Ma ...c'è un ma...oggi il Guicciardini "non" è più attuale...Il popolo di oggi ha "mangiato la foglia"e sta divorando l'albero.....Quanti saranno gli astenuti,e gli indignati(i Grillini)che questo piano lo hanno fiutato e ne sono schifati?...Che succede se si ripete il risultato ottenuto in Sicilia...
    Io,da parte mia,non vedendo canditati illustri, eserciterò il mio diritto di non andare a votare per una rappresentanza di volti nuovi, che temo cadrà subito sotto l'ala"protettrice" di un governo tecnico nuovo(che sa di antico) impostoci dall'alto.Ciao Tonino

    RispondiElimina
  7. Beh...Tonino,mi pare che,mutatis mutandis,la situazione del popolo non sia molto cambiata dai tempi di Guicciardini.Saremo meno ignoranti e occupati a "rimediare" (ma per molto é ancora così),ma la disinformazione supplisce molto bene...
    Dalle elezioni non ci possimo aspettare nessun Medici,é solo una folla di quaquaeaqua di sciasciana memoria,peggio ancora di cameierini senza alcuna dignità.Azzeccagarbugli da cortile.
    Io mi auguro solo come dici che oltre all foglia il popolo attacchi anche l'albero,perchè solo così potrà essere abbattuto.
    Tutte considerazioni valide le tue.

    RispondiElimina