sabato 30 giugno 2012

VERTICE EUROPEO: METAFISICA DELLA SUPERCAZZOLA

 Nel 1268,a Viterbo, doveva eleggersi il successore di Urbano IV ed i cardinali, divisi in due fazioni contrapposte, non riuscivano a mettersi d’accordo sulla scelta di un papa.Questa manfrina durò 33 mesi ed un giorno. Finchè il popolo viterbese si incazzò  e scoperchiò il tetto del palazzo dei Papi,esponendo  i religiosi al sole ed alle intemperie e affamandoli.Subito dopo il papa fu eletto.

Ora,dal 2008  si sono susseguiti 25 vertici dei cardinali strozzini della UE,senza cavare un ragno dal buco,anzi aggravando la situazione.
Molto più che a Viterbo....
La differenza é che il popolo europeo non fa una piega talmente é rincitrullito per suo conto e da media indecorosi,e che gli affamati siamo noi, non i conclavisti.
Pochi giorni fa,tra squilli di tromba e di vittoria,nonostante nessun papa sia stato eletto,si é concluso il ventiseiesimo vertice.
Finalmente,direte voi,era ora che mettessimo riparo a questo bordello che é l'Europa.
Purtroppo non é così,altri vertici seguiranno,senza risolvere in pratica nulla.
Un paio di aspirine al malato terminale,nonostante i bollettini mediatici ne parlino come di una nuova Austerliz di Marionapoleone.

Come considerazione generale ,diciamo subito che si é trattato di un'azione europea che continua a considerare le banche come la questione principale.
Quanto a rimedi per disoccupazione e crescita tanto invocata urbi et orbi....nulla di nuovo sul fronte occidentale...
Tutti insieme appassionatamente in una sola cosa: la tutela della finanza e delle banche.

A) CRESCITA E SVLUPPO

1- Lo sforzo per uscire dalla recessione è illusorio, i 120 miliardi (per metà già precedentemente stanziati) servono solo per un caffè,una puntura di spillo alla recessione in atto.
Può servire  soltanto ad Hollande per tornare a Parigi con una contropartita simbolica per la sua resa sul «fiscal compact» annunciata proprio ieri.
Alla faccia di tutte le promesse elettorali....anche questo pare il solito tromboncino...

2 - La Tobin tax,tassa sulle rendite finanziarie,altro specchietto per le allodole,rinviata sine die e comunque più dannosa che utile,visto che Londra non ci sta e comunque i capitali speculativi avrebbero altre piazze free a disposizione per continuare la loro azione.

Per quanto riguarda crescita e sviluppo,fine dei giochi.Veramenre esaltante.
Recessione e disoccupazione,nulla cambia.
Ma si sa che per i tecnocrati popoli e condizioni di vita contano poco.
Per gli istituti di credito l'Europa ha trovato negli ultimi tempi ben 4500 miliardi, pari al 34% del pil.


B)-UNIONE BANCARIA 

La Commissione presenterà a breve proposte relative a un meccanismo di vigilanza unico con il coinvolgimento della Bce, e che si chiede al Consiglio di prenderle in esame già entro il 2012.
È questa la premessa anche per concedere al fondo salva-Stati permanente Esm la possibilità di ricapitalizzare le banche. Più tardi, parlando al Bundestag, la cancelliera Merkel ha confermato che il piano di una supervisione europea sulle banche dell'Eurozona sarà pronto entro la fine del 2012, anche se per rendere il tutto operativo potrebbe volerci un anno intero.
Il via libera a un sistema di vigilanza bancaria centralizzato rappresenta una ulteriore cessione di sovranità da parte dei Paesi ed è dunque una concessione alla Germania,  probabile merce di scambio per ottenere l'assenso tedesco a misure per sostenere i Paesi più deboli della periferia euro,leggi scudo anti-spread.
L'unione bancaria riguarderà solo l'Eurogruppo e non la Ue a 27, cioè la Gran Bretagna e la piazza finanziaria della City di Londra resteranno fuori dal processo.
Non sono ancora chiari i rapporti con l'Eba, l'agenzia bancaria europea con sede a Londra che è stata fino all'ultimo l'alternativa alla Bce.
La vigilanza bancaria comune, non sarà una passeggiata ma un percorso a ostacoli visto che 14 delle 17 banche centrali di  Eurolandia sono titolari della vigilanza e non saranno proprio felici di cedere la sovranità a Francoforte.
Questo dicono,sarebbe il primo passo per un'unione fiscale,economica ,politica....roba da calende greche.
Per adesso c'è solo una cessione di sovranità,e in pratica senza tante contropartite.


C ) SCUDO ANTISPREAD

E veniamo alla medaglia appuntata sul petto di Marionapoleone da deliranti media quasi impazziti ,fino alle manifestazioni più grottesche,come il programma OMNIBUS di TV7,che per tutta la durata recava in sovraimpressione: Italia-Germania 3-1 (marcatori Balotelli,Balotelli,Monti).
Il pugno sul tavolo mariocazzola l'ha pur dato, ma vediamo per cosa:.

Il fondo salva-Stati Efsf, che tra poche settimane cederà il testimone all'Esm (Meccanismo europeo di stabilità), dovrà intervenire sui mercati in modo flessibile ed efficace per proteggere dallo spread eccessivo gli Stati membri (come l'Italia) che rispettino le raccomandazioni della Ue. Tali condizioni, che non non sono aggiuntive rispetto a quelle già soddisfatte dal Paese, dovranno comunque figurare in un memorandum d'intesa. Nessun intervento automatico dunque.
Per chiedere un aiuto nella discesa dei tassi d'interesse , un Paese dovrà formalizzare la domanda al fondo salva-Stati e firmare un protocollo d'intesa ma, se continuerà nel suo percorso di risanamento, non sarà sottoposto a ulteriori misure di austerità come accaduto a Grecia, Irlanda e Portogallo.
A richiesta degli Stati.quindi...
Cosa che gia i promotori Monti e Rajoy hanno escluso.Un po' paradossale.Sto scudo sembra essere più uno spauracchio ,uno spaventapasseri che dovrebbe scoraggiare gli speculatori.Ci credo poco,ma vedremo....
Non esaltiamoci per l'effetto positivo della borsa,trattasi solo di chiusura della posizione di vendita allo scoperto degli speculatori,e con un sostanzioso guadagno.
Resta da vedere anche in cosa consisterà questo memorandum d'intesa e il percorso di risanamento....se é quello che già abbiam visto in questi mesi....non resta che votarsi a S.Antonio...
Resta inoltre da vedere la consistenza del fondo Esm,pare 500 miliardi (cui andranno sottratti gli aiuti chiesti per le banche spagnole e fissati in circa 100 miliardi).
Troppo poco per resistere alle manovre speculative.
Consideriamo sempre che sono soldi nostri e una volta esaurito il fondo, che é temporaneo,che si fa?

Già la BCE ha svolto temporaneamente questa funzione,per poi smettere di comprare titoli dei vari Stati in difficoltà,operazione insostenibile,considerando l'entità dei capitali della speculazione,certo maggiori di questo fondo.
La Banca Centrale Europea fino a qualche mese fa utilizzava il  Securities Market Programme per calmierare gli spread tra titoli di stato. Il risultato ottenuto è stato nullo sebbene le risorse impiegate siano state considerevoli.Oltretutto ora la situazone é peggiorata.


Tutti questi nodi sul meccanismo anti-spread dovranno essere sciolti in un altro conclave dell'Eurogruppo, il 9 luglio,compreso il livello di spread a cui il Fondo Esm. interverrà su richiesta

Insomma,formalmente un buon risultato da dar in pasto ai media,sostanzialmente cambierà poco o nulla.Molto fumo e poco arrosto.Volendo esser cattivi,una presa in giro rispetto allo stato comatoso dell'Europa.
Niente eurobond,niente Bce che compra direttamente i titoli di Stato, ulteriore cessione di sovranità e controllo,nulla per la crescita.Sul debito,manco una parola.
Pallide,quasi inesistenti opzioni per una unione fiscale,non parliamo poi di quella politica.
In pratica la Germania non ha concesso nulla.
Inoltre,al di là del grottesco trionfalismo dei giornali italiani che sostengono il governo Monti, la principale misura assunta al vertice – e che in Italia passa quasi sotto silenzio – prevede che i cittadini pagheranno i debiti delle banche private di tutta Europa.Si tratta di una gigantesca socializzazione delle perdite che non ha precedenti. Gli speculatori non dovranno così pagare il conto dei propri azzardi perché il conto lo pagherà il Fondo Salva Stati cioè i cittadini di tutta Europa con le loro tasse.
E qui é una vera presa per i fondelli.
Un'altra cosa che salta all'occhio é che il Parlamento europeo sembra una bella statuina che assiste alle manovre di tecnocrati non eletti,non avendo alcun potere per interferire,naturalmente in nome della democrazia e dei popoli....Ma a che serve? A stabilire la lunghezza delle zucchine?
Giusto titolo del Manifesto: "L'euforia dei mercanti".
Solo loro,al di là del teatrino economico-calcistico Italia Germania,Monti vs Merkel....solo loro sorridono.

In compenso sul groppone ci ritroviamo sempre il Fiscal Compact,che non è stato affatto modificato e questo determinerà per l’Italia la recessione assicurata per i prossimi vent’anni.
Si tratta di una misura che ha l’effetto di una guerra, perché il Fiscal Compact obbliga tutti i paesi che hanno un debito superiore al 60% del Pil a rientrare nell’arco di vent’anni.
Per l’Italia si tratta di tagliare 45 miliardi all’anno che saranno fatti in parte con tagli alla spesa (a partire da quella sociale come abbiamo già avuto modo di verificare) e in parte con la svendita del patrimonio pubblico: immobili, imprese, fino ad arrivare all’oro della Banca d’Italia. 
Questi tagli non verranno per nulla compensati dalle inesistenti misure per la crescita.

Questo é tutto per ora.
Nessun problema di fondo affrontato.Il malato ha avuto un lieve sussulto,ma il coma continua.


Un gioco illusorio di specchietti per i peones,una supercazzola..prematurata come fosse d'antani,ovviamente con scappellamento a sinistra...


(george)

23 commenti:

  1. Ormai con tutte queste sigle bancarie finanziarie non si capisce più nulla.Pare che in fondo s'interessino tutte della stessa coa: infinocchiare i cittadini europei.

    RispondiElimina
  2. La scena dagli schiaffi é veramente appropriata.I passeggeri sul treno siamo noi,i parassiti tecnocrati di Bruxelles son quelli che sempre cr li danno.
    Sono mesi che Monti,napolitiano,i giornali ci triturano con la crescita,alla fine 120 miliardi per tutta Europa,ridicolo.Ci prendon proprio per il culo.Quanti ne hanno dati alle banche per i loro misfatti speculativi?
    Dobbiamo pagare noi le scommesse su titoli spazzatura che son rimasti sulla groppa delle banche? Ma piantiamola....vadano a farsi fottere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della crescita nemmeno l'ombra,é tutto una messa in salvataggio degli interessi bancari e finanziari privati

      Elimina
  3. E' vomitevole l'atteggiamento dei media che parlano di trionfo,di vittorie...Non c'è un'analisi critica su queste misure,in verità poco convincenti per stoppare la speculazione che magari non ricomincerà lunedì,ma certamente staranno già ridendo al pensiero dei prossimi sconquassi.In effetti,che hanno mai concesso i tedeschi? Un'aspirina che non intacca minimamente il loro controllo sull'europa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai la maggior parte dei media scalano i vertici del grottesco,acritici,non informano ma disinformano,sembran tutti diventati Casini,che voterebbe pure una mozione sulla sua stupidità.

      Elimina
  4. Questo é l'articolo ridicolo di Scalfari sulla Repubblica.
    http://www.repubblica.it/politica/2012/07/01/news/supermario_ha_vinto_ma_la_merkel_non_ha_perso-38300210/

    ne prendo una: "L'accordo si basa su uno scambio storico che ha come protagonisti la Merkel e Hollande: cessione di sovranità degli Stati membri dell'Unione (per quanto riguarda l'eurozona) e interventi immediati sul rilancio della domanda.."

    Cessione della sovranità contro nulla in pratica,rilancio della domanda? E' proprio verp,l'età....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "La recessione europea e italiana è cominciata un anno fa" dice Scalfari....le misure di Monti non contano..."L'alternarsi di crescita e di recessione è il modo d'essere del capitalismo"..ma sì,tutto secondo norma!
      Insomma,in fondo,nulla di grave e poi c'é Mario!

      Hai ragione l'età...se fossi Monti mi toccherei,quando questo mago Otelma comincia a far buone profezie su qualcuno,questo é spacciato.

      Elimina
  5. La grande cassa di risonanza, data alle conclusioni del vertice di Bruxelles, non è altro che un bluff, in quanto i fondi a disposizione del meccanismo anti spread sono gli stessi di cui erano già dotati i fondi salva stati Efsf ed Esm, finora giudicati dal mercato insufficienti a risolvere la crisi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti,non si capisce tutto questo tam tam mediatico intorno a questo scudo di cartone.
      La realtà ormai non conta più,solo la sua interpretazione..

      Elimina
  6. Spread a 423..c'è poco da stare allegri,se fosse vero quanto i giornali dicono trionfalmente,dovrebbe essere a 300.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti...se questo é l'effetto micidiale,c'è poco da sperare.Va bene che era a 470,ma dopo questa strepitosa vittoria di cui parlano i giornali...

      Elimina
  7. La quota d’allarme oltre la quale potrebbero saltare le misure anti-spread? Duecento, massimo duecentocinquanta punti base di distacco dalla Germania potrebbero attivare le misure di sollievo. Se si pensa che attualmente gli spread iberici e quelli italiani si mantengono stabilmente sopra i 400 punti, si capisce l’entità del discorso.
    Ma per ora “l’Italia non ha intenzione” di fruire degli strumenti: ce la può fare da sola,dice Monti.

    A questo punto chi ci capisce é bravo.Ma come fai a riportare lo spread a 200 da solo? E allora a che serve sto scudo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A prescindere dal fatto che bisognerà poi vedere a che condizioni verrà concesso questo aiuto (a me sembra una versione della famosa Troika),neppure io capisco questa dichiarazione di Monti,ormai in pieno autoincensamento.Che ci sei andato a fare allora a Bruxelles,se non ne hai bisogno...spread a 423,e non hai bisogno? Abbiam visto cosa sei capace di fare da solo!

      Elimina
  8. Ciao George, forse lo sai già ma c'è anche quest'altro acronimuccio: ERF ovvero European Redemption Fund, secondo il quale è possibile d'imperio decurtarci stipendi e pensioni, sempre per questioni di "pareggio di bilancio". Fa sempre parte integrante di sigle e acronimi inventati da questi criminali per metterci la garrota. Ma guarda questo filmato da te:

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=r7nWuS2l5iA

    Io l'ho messo nel blog qualche tempo fa e francamente ha davvero dell'incredibile.
    Ma ancora più incredibile è la stampaglia che TACE e i popoli d'Europa che si lasciano uccidere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nessie,sono Roy....sapevamo di quest'altro acronimo truffaldino,pure io ho visto il video di Claudio e letto il tuo post,ma per quanto credo d'aver letto in giro non mi ricordo un giornalista che l'abbia spiegato,o addirittura menzionato.
      Proprio per questo,credo che Johnny abbia postato il tuo articolo in diversi gruppi FB,ma forse sarebbe meritevole di essere ulteriormente ricordato ogni tanto.
      Non credo che molti ne siano al corrente.
      Tra ISDE,BEI...oltre ai più noti,siamo ingabbiati in una serie di organismi truffa che se ne usciamo vivi é un miracolo!

      Elimina
  9. Monti esprime soddisfazione perché l’attivazione del meccanismo anti spread (ancora tutto da definire) non sarebbe soggetta a “condizioni capestro” come strombazzano i telegiornali. Da cosa derivi questa sicurezza è un mistero. Bce e la Commissione Europea non avranno remore a mostrarsi severe anche senza il coinvolgimento del Fmi.Tipo Troika.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il veni vidi vici di mariocazzola e ascari pennivendoli é il solito tronfio mostrato per altri suo provvedimenti finiti nel nulla o nel grottesco (tipo aperture notturne...)

      Elimina
  10. @Roy e johnny doe.
    So che non vi garba che si parli si calcio, con quel che bolle in pentola in Europa. Ma fateci caso: Monti, l'autoincensatore sin verguenza, saputo che Matusalemme il simpaticone avrebbe ricevuto al Quirinale gli azzurri (perdenti o vincenti che fossero) si è arrapato annunciando: "E io lo precedo, vado a Kiev!" Detto fatto. Ora che l'autoincensatore fosse in tribuna a guardare gli azzurri che prendevano 4 pappine è un fatto storico. Ma che porti male? si è chiesto più di un italiano. Non scherziamo, non bisogna nemmeno pensarla una cosa del genere, rileggiamoci La patente di Pirandello. Ma devo confessarvi che ieri, sabato sera, per un attimo sognando d'essere il direttore del Giornale, mi son visto che ordinavo questo titolo di prima pagina per il quotidiano in uscita oggi, domenica: "Monti, per carità, non andare a Kiev". Su nove colonne, come si diceva una volta.
    Tommaso4ever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ce l'ho certo col calcio che considero un bel gioco,al pari di altri.La cosa fastidiosa é l'enfasi,la retorica grottesca della Rai e la voglia di certuni di trasformarlo in ciò che non é.

      Ti confesso che ho avuto lo stesso tuo pensiero...vuoi vedere che oltre a tutto il resto questo porta sfiga anche a Kiev? Cosa che ho sentito pure da altri stamattina al bar.Saranno superstizioni,ma guarda caso,c'hanno azzeccato...e mi sembra che i nostri non avessero ancora perso...

      Beh,io la patente (al pari di Scalfari,già ampiamente patentato)gliela darei....perchè farlo soffrire di non aver tale riconoscimento?
      Chissà poi che avrà detto la Timoscenko nel sentir che vorrebbe parlarle...ha già tanti guai...

      Elimina
    2. A proposito di retorica....ieri ho dovuto assistere su vari giornali e da una bella girnalista tedesca in Tv,a tutta una serie di grottesche e ridicole doleances per il titolo di Libero "Vaffanmerkel".Ancora oggi su der Spiegel (quello di pistola e spaghetti).

      Tutta una serie di soliti maestrini/e che pontificavano su bon ton e volgarità,dimenticando cos'è un giornale popolare,tipo Sun o lo stesso Spiegel,e che la volgarità sta in ben altri loro comportamenti e parole forbite.

      Tutta gente meritevole della supercazzola....patetico quello dell'Unità,arredi di Gramsci...

      Elimina
  11. Panem et circences(Cosi i poco seri governanti nella decadente Roma "coglionavano"i Romani liberi(ma non "patrizi")allora chiamati Plebei.
    Ho letto che a Roma al Circo Massimo,tra 400 e 500mila spettatori(contro i 300mila per cui il circo fu a suo tempo progettato),hanno assistito alla partita di pallone Spagna -Italia....purtroppo una delusione...non abbiamo "vinto"....e non possiamo "riconsolarci con l'aglietto"che pur essendo un Paese che sta prossimo a poter sprofondare nel baratro(come affermano, alcuni che hanno fatto studi seri,sull'argomento, in primari Atenei,soprattutto privati e del nord)......I "CIRCENSES" ce li hanno dati ,anche se ,forse, un po' di "sfortuna" ha "influenzato"il risultato.....ma QUANDO ci daranno il "PANEM".....il 38 % di quei(500mila) giovani sono DISOCCUPATI e senza prospettive serie di lavoro....non hanno mamme e papà(di famiglie patrizie) che garantiscono loro buoni posti di non stressante lavoro(al riparo dell'articolo 18)e spesso con doppi incarichi ......Ad aggravare la crisi ci sono anche tanti buontemponi ,col posto fisso,(di diritto)che auspicano l'entrata di almeno un altro milione di lavoratori stranieri per risolvere i nostri problemi lavorativi.....forse per diminuire la disoccupazione?????(Ma perché per legge non si chiede di fare un test Q.I.)di quelli seri,per dimostrare di essere almeno sopra 85,e non il classico 125 che potrebbe essere troppo per troppi...e solo dopo(a chi supera almeno 85) gli si permetterà di interessarsi della RES PUBLICA(cosa pubblica) senza fare danni????....E' ora di cambiare direzione....meno concerti,spettacoli,pallone,TV,circenses ...e più fatti!!!!!penso che anche molti dei nostri governanti hanno cominciato a capire che non c'è piu spazio e tempo per "coglionare il popolo"ulteriormente e che vuole soprattutto LAVORO.....A Roma una vecchia barzelletta che può calzare di questi tempi diceva....Nerone chiedeva a Tigellino...perché il popolo reclama?...che vuole?....Tigellino risponde ...il popolo chiede se-sterzi?????E' ora di sterzare!!!.....e i "sesterzi" disponibili impiegarli onestamente alla ricostruzione di questa Patria ridotta alla miseria e non per arricchire ulteriormente i trafficanti di denaro,oggi eufemisticamente chiamati banchieri.Ciao Tonino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l vertice fasullo-pastetta ne é una prova.Mi sa che Mario continuerà a far la supercazzola al popolo italiano ancora per molto...
      Ora ci sono i tagli della spending review.Naturalmente vedrai che toccheranno in gran parte ai peones.Tanto per la cronaca,per annullare lo sciagurato aumento dell'Iva (anche qui,c'è da ridere...mettono una tassa per poi accorgersi che é sbagliata,vedi pure esodati...) occorrono 11 miliardi minimo.Non lo dico io ma la Ragioneria dello Stat,e qui stanno spremendo il limone (ma mai dove dovrebbero) per 5-6 miliardi.
      Poi c'è Passera,ministro inquisito per evasione fiscale,come gran parte dei banchieri hanno fatto in questi anni con vari trucchi.Ma la stampaglia che cantava vittoria per il vertice,ora tace.
      Dopo il vertice,lo spread non ha mosso un passo.a dimostrazione che nessuno crede alle aspirine per la cura del cancro.fra qualche giorno comincerà il diluvio speculativo.

      Insomma,le supercazzole al popolo italiano continueranno,oltretutto é ormai accertato che Mario er bullo del bar sport,porta pure jella,un gemello di Scalfari.

      Elimina