domenica 22 gennaio 2012

MONTI TRUFFA CONTINUA

ACCATTONE EUROPEO

E meno male che avevamo riacquistato peso in Europa!
Minus Mario va a Berlino...tarallucci...complimenti...gaudio della becera stampaglia nostrana...risultato,la culona dice arrangiatevi!
Poi eccolo a Londra...a cercar di ricucire lo strappo inglese di Cameron....capirai..roba da mettersi a ridere..
Il Talleyrand col loden....
Infatti,gli offrono un tea..e poi si accomodi...va alla City a mostrare i compiti...pure qui? (più che professore sembra uno scolaretto),manco lo degnano di uno sguardo.
Grande vertice a Roma con Merkeil e il nano francese....poi i due si son detti,ma che ci andiamo a fare! Risultato,annullato!
In realtà,eran tutti giri di accattonaggio....aiutateci...sì,col piffero ,gli han risposto.
Chi era questo,Super Mario?


FARSA LIBERALIZZAZIONI

Mario Minus dice che queste  sono misure per far uscire l'Italia dalla recessione.
Per la serie,curare il cancro con l'aspirina.
Ci vuole dei rincitrulliti per creder che 500 notai e un pugno di taxi e farmacie in più (a cui restano i medicinali di fascia C ...e in più ma lo sa Monti quanto costa aprire una farmacia?),che la storiella dei carburanti e dei preventivi,che la ridicola scatola nera sull'auto.....appunto dei rincitrulliti credere che questi pannicelli possano far qualcosa per uscire dalla recessione.
Quanto alle diminuzioni di tariffe gas e assicurazioni manco il mio gatto ci crede.
Insomma una montagna che partorisce il solito topolino e che non tocca minimamente nessun POTERE FORTE e tantomeno le BANCHE,.

ERANO QUESTE LE PRIORITA'?
L'unica misura che sarebbe servita,sarebbe stata quella di obbligare le banche ad erogare credito e a costringere la P.A. a pagare i debiti in tempi normali,e non certo con titoli.
Le banche che hanno ricevuto una montagna di soldi all'1% che lasciano in deposito alla BCE o comprano titoli di stato con interesse 5-6%,strozzini speculatori che chiudono il credito a privati e imprese.
Inoltre caro Mario bufalaro,attendiamo sempre i tagli alle varie caste.
Ma da un governo di banchieri e da una  ottusa classe politica che volete pretendere !
Pietosi Pdl especialmente Pd nel commentare quest'ennesima menzogna spacciata come cura alla recessione..
Insomma,una presa in giro colossale.....una guerra fra poveri....fomentata da un governo che meriterebbe di esser garrotato...insieme a quel bel tomo del colle.
Napolitano,vieni a Bologna il 30 gennaio,e poi vedrai che laurea ad honerem ti diamo!
----------------------------

Un'altra tragica truffa dei buffoni europei :

125.395.900.000€ saranno versati nelle casse del "MES" - "Meccanismo Europeo di Stabilità", come espressamente indicato nel trattato che istituisce questo nuovo organo sovranazionale, la cui approvazione è prevista entro la fine dell'anno dal parlamento europeo. Il MES, su cui i mass media non hanno proferito parola, avrà il compito di affrontare "la crisi dei debiti sovrani" e disporrà di una liquidità iniziale di 700 miliardi di Euro.(che non bastano manco per le mance,vista metà unione in crisi,e poi fino a quando? E comunque non risolve nessuno dei problemi di fondo di questo circo europeo)

La quota iniziale di partecipazione stabilita per l'Italia, come potete osservare nell'immagine estratta dal trattato pubblicata di seguito è di 125 miliardi di Euro.
Ora c'è da chiedersi ,dopo la manovra di macelleria sociale per reperire fondi,se é una presa in giro versare questi soldi in questa tragico trucco del MES.

La fonte è il trattato ufficiale, che delibera la costituzione del MES.
E' stato diffuso esclusivamente in lingua inglese, nonostante il 96,5% della popolazione dell'area euro parli altre lingue.
Minus Mario solo pochi giorni fa ha annunciato che affretterà i tempi per l'approvazione dell'adesione al MES: infatti il Meccanismo Europeo di Stabilità entrerà in vigore solo dopo che tutti i parlamenti dell'Unione lo avranno ratificato nel proprio parlamento nazionale, una vera e propria formalità, visto che i mass media europei non ne parlano.
Una vera e propria CENSURA DI LIVELLO EUROPEO, nonostante il trattato che regola il MES, e i molti punti oscuri che lo caratterizzano, siano a disposizione di tutti, sul sito del "Consiglio dell'Unione Europea, http://consilium.europa.eu/ .
La costituzione di questo organismo è stata nascosta in modo a dir poco scandaloso, così come la partecipazione dell'Italia e sopratutto, la quota di adesione, che è scritta nero su bianco nel trattato.

Mario Minus ,prima di diventare presidente del consiglio,era già uno dei 17 consiglieri del MES e tra le clausole costitutive ve ne dovrebbe essere addirittura una che consente al presidente di detto organismo di chiedere senza alcuna approvazione preventiva ai membri di pagare ulteriori contributi a prima e semplice richiesta.

Come non bastasse,16 miliardi di Euro verranno impiegati per acquistare 131 cacciabombardieri F35, la cifra corrisponde al gettito generato dalla reintroduzione dell'ICI (ora IMU, che vale 11 miliardi di euro all'anno) e l'aumento delle accise sui carburanti, che hanno portato la benzina verde oltre quota 1,71€ (gettito annuo 4,8 mld).

Ultima sintetica considerazione per classe politica,istituzioni e media :vergogne nazionali!!
Se poi c'era un ordine da eliminare,unico al mondo,era quello dei giornalisti,la cui deontologia professionale é pari a quella dei lombrichi.
Anno orribile per disinformazione e leccazampismo.

(roy)

11 commenti:

  1. Effettivamente,mai visto raccontar bugie in toni così pacati da Monti.Salva qui,salva là,cresci qui,là...alla fine,tutto inutile.Le misure prese sono veramente insignificanti sulla crescita in tempi di recessione e con una previsione di Pil per il 2012 a -2,5.A parte il fatto che dverse di queste misure andranno a regime o produrranno eventuali effetti più in là nel tempo.E allora tutta l'urgenza sbandierata? Ha ragione Roy,si doveva intervenire sul credito e con tagli significativi alle vere caste,altro che farmacisti o notai!
    Quanto alla riacquistata dignità europea e baggianate simili,c'è veramente da ridere.Monti é solo un esecutore dei dettami europei e non se lo fila nessuno.Solo lui fa finta di crederci,a seguito anche di una stampa veramente sottomessa e propagandistica.Un vero anno orribile,a cominciare dalla patetica disinformazione sulla vicenda libica e ora a livelli da redivivo minculpop.Grandi annunci e poi repentini ridimensionamenti.Molto ambiguo il ruolo di Napolitano e pure quello di Monti.Non si capisce se fa gli interessi dei burocrati europei o quelli italiani.Anch'io sento odore di truffa,sempre a danno dei soliti noti.

    RispondiElimina
  2. Di Monti sappiamo già tutto,e cioè che é solo un agente dei burocrati europei,ma la vera vergogna é la classe politica,incapace di gestire il paese e di uno scatto di orgoglio nazionale.Infatti non chiederanno mai elezioni,votarli sarebbe un delitto.Inutile fare dei distinguo.Ma anche il ruolo del Quirinale é da biasimare,sembra pure lui un agente dei potentati internazionali.

    RispondiElimina
  3. bisogna rivoltarsi,ribellarsi a questi indegni che ci stanno conducendo allla rovina per obbedire a diktat di una Europa allo sbando e che non risolveranno nulla.Pagano sempre i soliti,pagano i misfatti di gente come Monti,da sempre burocrate europeo dal quale mai abbiamo sentito una critica al sistema di strozzini di cui ha fatto e fa parte.
    Come dire tante cazzate con la sobrietà,scambiata dai soliti leccaculi per equità e giustizia.Che Dio li fulmini tutti e che il popolo si risvegli a questa schiavitù!

    RispondiElimina
  4. Non mollare,se diamo retta a tutte le balle che ci raccontano giornalmente governo,politici,giornali e tv,siamo fritti!
    Con la connivenza di tutta questa gentaglia,abbiamo perso ogni sovranità della nazione,dipendiamo da speculatori,burocrati e dai loro ascari.
    Questo é un regime,la democrazia é una gigantesca illusione,bisogna spazzarli via tutti,maledetti mentitori!

    RispondiElimina
  5. Più bombe e meno parole...un nuovo 1789

    RispondiElimina
  6. magari!!!! non se ne può più,sacrifici sempre gli stessi e mai a questi cornuti!

    RispondiElimina
  7. Al di là delle incessanti inchiappettate alla vaselina che riesce a somministrarci, mi chiedo se abbia il tempo per qualche minuto di relax nelle ventiquattr'ore. Prende un'aereo, ne prende un altro, monta e scende all'auto blu, corre da Fazio-Sbavante, scivola dall'Annunziata-Inginocchiata, zampetta dalla Gruber-Adorante, una capatina a Tripoli, di nuovo un salto a Bruxelles, una deviazione per Londra dal para-arse di Downing Street...
    Santo cielo, è indistruttibile Marietto. Non prende benzodiazepine per addormentarsi (quand'è la sua ora di riposare un po'), altrimenti al risveglio avrebbe la mente annebbiata.
    Da escludere, poi, che sniffi o ingolli anfetammine per cominciar la giornata: come effetto, quelle sostanze contrasterebbero con il suo eloquio micidialmente soporifero,sempre sonnacchioso, ch'egli parli in una conferenza stampa o alla tv o con chiunque.
    Questo è il mistero: perché il Nostro spiccica parole e frasi al rallentatore, come se fossero massime di Ovidio da degustare centellinandole?
    Ho una tesi: la sera, prima di andare a letto, lui si fa qualche bicchierino. Uno, due, tre, quattro? Non c'è niente di male, anzi. Però l'alcol in qualche misura rimane in circolo e a livelli non esagerati produce quella quiete della loquela che nessun altro espediente può garantire.
    Insomma, sarebbe bellissimo poter sottoporre il Nostro al palloncino fin dalle prime luci dell'alba!

    Tommaso4ever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarebbe tempo perso e sarebbe molto meglio che lo facessero a te in questo momento!

      Elimina
  8. Aggiungici anche il decreto sulle privatizzazioni delle carceri a mezzo dell 'art. 44. Con la compartecipazione delle banche al progetto finanziario di edilizia carceraria:

    http://sauraplesio.blogspot.com/2012/01/le-galere-non-saranno-piu-patrie-ma.html

    dopo l'Eurogendfor un altro mattone verso il NWO.

    RispondiElimina
  9. Infatti:

    Una ventina di righe all’articolo 44, che ancora nessuno ha letto e di cui nessun giornale ha fatto ancora parola. Il provvedimento si chiama Project financing per la realizzazione di infrastrutture carcerarie, ed in sintesi realizza un sogno da tempo coltivato: quello di affidare le carceri ai privati.
    Si permette ai privati costruire le carceri, ma si scrive nero su bianco che al fine di assicurare il perseguimento dell’equilibrio economico-finanziario dell’investimento, al concessionario è riconosciuta, a titolo di prezzo, una tariffa per la gestione dell’infrastruttura e per i servizi connessi, ad esclusione della custodia.

    Questo significa che la gestione carceraria, escluse le guardie, è affidata a privati imprenditori.
    Riuscite ad immaginare cosa significa ciò in Italia, con infiltrazioni mafiose a tutti i livelli ed in special modo nell’edilizia?
    Che le carceri saranno gestite dai delinquenti. Quelli di serie A, naturalmente, perché quelli di serie B saranno il “prodotto”, ovvero coloro su cui si farà business. Un tot a carcerato.
    E il carcere, naturalmente, dovrà essere sempre pieno altrimenti non conviene: non buttate più cartacce per terra, mi raccomando.

    C’è dell’altro: Il concessionario nella propria offerta deve prevedere che le fondazioni di origine bancaria contribuiscano alla realizzazione delle infrastrutture di cui al comma 1, con il finanziamento di almeno il 20 per cento del costo di investimento.
    In soldoni, è fatto obbligo di far partecipare le banche alla spartizione della torta. Torta di denaro pubblico, perché è sempre lo Stato che paga.
    goffredo

    RispondiElimina
  10. @tommaso

    sai,ha colpito pure anche me quel modo di parlare un po' robotico,senza sfumature di tono,impersonale,ma sempre autocompiaciuto,come se stesse annunciando di salvare il mondo,invece purtroppo di falcidiare solo l'Italia,o meglio la solita categoria dei peones.

    @rizzitelli

    l'aotocompiacimento,l'autopromozione fasulla,é certo uno dei tratti di Monti,non dimentichiamolo,fino a poco tempo fa solo un burocrate che prosperava all'ombra della mangiatoia europea.Per quanto si guardi n rete,non é che appaiono grandi imprese di Monti,o particolari meriti dal paio di pubblicazioni che si ritrova.
    Insommma,é molto più piazzato ora,ed é inutile che faccia tanto finto understatement,é ai sette celi,leccato com'è da tutti i media.

    @nessie

    ogni giorno scopriamo un tragico trucco come al solito taciuto da questi vergognosi media.Naturalmente sempre a danno nostro e a favore dei soliti banchieri.certissimo,avremo carceri in mano allla mafia.Forse é proprio quello che vogliono,mettersi in società con loro,tra compari ci si intende.

    @anonimo

    grazie delle info sull'articolo 44.

    Per finire,una parola agli amici barricadieri.Non é che io sia molto incline a certe soluzioni,ma in tutta onestà,mi sto convincendo che con le buone non si ottiene nulla.

    RispondiElimina