mercoledì 7 settembre 2011

LO SCIOPERO INUTILE E L'EUROPA DEI BANCHIERI

ARTICOLO CHE DOVREBBE ESSERE STAMPATO SU TUTTI I GIORNALI
La radice di tutti i mali é questa e non le minchiate che ci raccontano politici e media compiacenti



(di Alessio Mannino)

Oggi c’è lo sciopero generale della Cgil contro la manovra finanziaria del governo Berlusconi. La solita giornata di protesta simbolica, senza veri effetti. L’unico sciopero che avrebbe senso dovrebbe protrarsi a oltranza, paralizzando l’intero paese. Ma questo equivarrebbe a una rivolta contro Eurolandia e le Borse, e l’Italia è sì sull’orlo della bancarotta, ma crede, a destra come a sinistra, che ripudiare il debito sia un tabù intoccabile.
Da quando ci siamo messi al collo il guinzaglio dell’Europa delle banche, non siamo più uno Stato sovrano: siamo schiavi dei mercati internazionali.
Proporre la patrimoniale, pur nel condivisibile intento di un riequilibrio sociale, segue la stessa logica perversa di sempre: sacrificare la vita reale, le ricchezze, i risparmi, per permettere ai criminali della finanza di ingrassarsi come prima, come sempre.
La sinistra cerca di far pagare il conto ai più ricchi, e si può capire.

Ma il punto è che non dovremmo pagare un bel niente, perché il debito è colpa di un sistema globalizzato strutturalmente indebitato, perché è sull’indebitamento perenne, infinito, eterno che lucrano, grazie all’interesse, i veri padroni dell’economia: le banche.

Corresponsabili di questo orrore di fondo sono certamente i politici, di tutte le risme.
Ma non sarà cambiando l’inquilino di Palazzo Chigi che cambierà di una virgola l’ingiustizia di fondo di questa società ostaggio di una cricca di usurai.
A confronto del Potere vero, qui da noi gestito dalla Bce ovvero dagli istituti centrali (che sono privati, di proprietà delle grandi banche) prestando la moneta agli Stati, la comica impotenza di Berlusconi diventa ben povera cosa. E ridicola diventa una mobilitazione che, mentre si sta preparando l’ennesima macelleria sociale sull’altare dell’internazionalismo finanziario, se la prende con un governo perché tassa e taglia in modo sbagliato....
No, sbagliato è continuare a chinare il capo a un modello economico che ci è scappato di mano e che ci si ritorce contro condannandoci alla schiavitù da spread. Se qualcuno che ha ancora a cuore la propria libertà di cittadino mi legge, dovrebbe comprendere quel che sto dicendo.
Sto parlando di riprenderci la nostra sovranità nazionale, mandando a ramengo la dittatura dell’euro e costringendo il continente europeo a ripensare se stesso, il suo sistema monetario, il suo posto nel mondo, il senso della sua unione.
Sto affermando che abbiamo il diritto di dirci stufi di pagare sempre noi i debiti di uno Stato venduto all’Europa dei banchieri.
Essere europeisti significa ribellarsi allo strapotere della Bce e degli hedge funds, per un’Europa dei popoli. Non è possibile farlo? Finchè penseremo che i cambiamenti radicali che ci servono sono impossibili in quanto vanno alla radice dei problemi, ci terremo i problemi e non cambierà nulla di nulla.
Ritroviamo, per cominciare, la capacità di immaginare un esito diverso da quello che ci vogliono far credere essere scritto nel destino. Quale destino?
Qua c’è solo l’abominio di una superclasse di privilegiati tutti ammanicati (banksters, finanzieri, tecnocrati, politici – senza dimenticare i loro servi giornalisti e intellettuali) che non solo massacra le nostre vite, ma viene pure a raccontarci che è nostro preciso dovere farci massacrare.
Io, a questi farabutti, gli farei un culo così.

http://ariachetira.blogspot.com/2011/09/lo-sciopero-inutile-e-leuropa-dei.html

--------------------------------------------------------
Sentite mai televisioni,giornali,esperti del menga.....parlare di questo? Cianciano,cianciano...ma non affrontano mai il problema di fondo,come non esistesse.Stanno sospesi sull'albero a contar le foglie,ignorando le radici del problema.A nessuno viene in mente di porre certe domande,stanno a cincischiarsi con gli effetti senza mai affrontar le vere cause.
Cercano solo di curare i sintomi (malamente ed inutilmente) e mai la malattia.
Una informazione vomitevole!

18 commenti:

  1. ci vogliono cornuti e mazziati....infilare dolcemente la testa nel cappio...vadano a farsi fottere

    RispondiElimina
  2. un lucidissimo e intelligente articolo che affronta il vero problema,tutti gli approfondimenti che sento in tv e sui giornali sono ridicoli,nessuno affronta mai questi argomenti,possibile che li ignorino?
    Non resta che siano dei venduti

    RispondiElimina
  3. Su tutti i giornali? Di più,manifesti per le strade,davanti alle banche....qua ci hanno imbottito per anni la testa con berlusconi,escort e cazzate varie dei soliti buffoni televisivi,con la manovra,con la libidine di potere della sinstra che non vede altro...e intanto veniamo derubati da questi banditi.Anche voi,politici e buffoni televisivi...adatevene a fare ib culo...lo sciopero andrebbe fatto contro di voi...

    RispondiElimina
  4. ormai son concetti acquisiti e mi meraviglio che ci sia ancora gente che non capisca dove sta il manico della questione.
    Certo é che l'informazione ufficiale parla come se tutto questo non esistesse.
    Che schifo!

    RispondiElimina
  5. uno sciopero,anche non numeroso,di un solo sindacato? ma a che serve se non per i loro problemi interni e per una politica spettacolo,sai che cambierebbe con un altro governo!
    Anzi,se fosse quello tecnico auspicato da quei disperati Pd che erano in piazza,sarebbe la svendita completa dell'economia.

    RispondiElimina
  6. Bersani in corteo: "manovra insufficiente...avviare le privatizzazioni"

    Perfetto,è il programma Goldman Sachs e degli altri vampiri,povera sinistra!
    Non stupiamoci,è il partito dei banchieri

    RispondiElimina
  7. Siamo al teatro dell'assurdo...la destra confusa che cambia continuamente manovra per non privatizzare,la sinistra che invece le invoca,capo dello stato compreso

    RispondiElimina
  8. Ci si é messo pure D'Alema intervistato dalla Berlinguer. "La manovra non coglie....bla,bla...la crescita é ferma,occorre fare privatizzazioni serie..."

    Iscrivetelo al Bilderberg....almeno avrà un senso!

    RispondiElimina
  9. Il trionfo dell'avidità e della stupidità ...
    in giacca e cravatta.
    Il trionfo della morte sotto forma di leccate di culo e botti di carnevale ...
    Sinistra, destra, il solito teatrino delle trippe da salotto, dei vampiri con gli yatchs e le camiciue di seta e divani in pelle umana.
    Io non credevo alla storia dei rettiliani ... adesso ci credo. Questi non sono esseri umani.
    Non bisognerebbe andare troppo per il sottile con ESSI.
    Ma la rivoluzione è rimandata a un'altra sera ... D'altra parte è meglio così, forse ...
    all'orrore non c'è mai fine. Chi può dire cosa prenderà il posto di questo sistema, quando sarà saltato?

    RispondiElimina
  10. Basterebbe che i peones disertassero le urne in massa e sfiduciare tutta la baracca,nussun governo potrebbe mai campare e forse si metterebbe mano a rifondar questo circo della bandierine.Credo che solo questo temano lor signori,della piazza se ne fregano,anche perchè é stata svilita con innumerevoli minchiate.
    Quanto alla rivoluzione armata...ci son troppe trattorie...senza contare la situazione internazionale e l'Europa,altro tendone di fessi...chissà però che crollando nonci dia una mano a riprenderci la sovranità svenduta.
    E' vero che ci vorrebbe qualcuno con le palle da toro,le idee camminano sulle gambe degli uomini,ma qui addo guardi guardi,si vedon solo paralitici e zoppi..
    Tutto finisce nella Storia,tutto scorre e cambia...non si sa se in bene o in male,certo é che questo sistema non regge più.Lo scarto é troppo superiore al prodotto.
    L'unico dubbio é che ci sia solo una cosa che non cambia,la citrullaggine umana.

    RispondiElimina
  11. meno male che ci siete voi che fate un'informazione giusta...Ma fatemi il piacere!

    RispondiElimina
  12. Se per questo,non é che siamo solo noi...ma puoi sempre leggere il Corserva e il Sole a tutte l'ore...

    RispondiElimina
  13. @anonimo

    leggiti questo intanto,visto che facciamo una cattivissima informazione:

    http://infotricksblog.blogspot.com/2011/09/il-sole24ore-sdogana-il-britannia.html

    c'è anche il link del Sole...

    Beh noi ed altri,lo avevamo detto un po' prima

    RispondiElimina
  14. No grazie, non mi piace l'informazione filofascista e così gratuitamente no-global

    RispondiElimina
  15. Oltre tutto siete anche noiosi...banche, banchieri, soldi, euro, no-euro, libia, israele, stati uniti...che palle! Sempre stessi argomenti e sempre stesse persone con cui prendersela (prodi, santoro...). Non riesco a leggere un vostro articolo senza che mi venga sonno. Infatti alla fine siete solo voi e quella dozzina di sfigati di destra e filofascistelli che continuano a leggervi.

    RispondiElimina
  16. filofascista,no global? cavoli a merenda,pere e mele insieme.....questo é fuori come un balcone,...caro anonimo,se siamo noiosi non so perchè ci leggi,chissà cosa interessa a te,probabilmente delle cazzate...se poi noi siamo di destra,tu sei molto peggio,cioè un coglione qualunque come i tuoi giullari televisivi...e dà degli sfigati agli altri...vedi di cambiar spacciatoreche è meglio..

    RispondiElimina
  17. il sole 24 ore no global!...poveretto anonimo!

    RispondiElimina