lunedì 15 agosto 2011

LIBIA - L'OSCENA SINISTRA ITALIANA

Per non dimenticare anche questi......

Prosegue la guerra in Libia, tra il gran sollazzo delle fidanzatine di al-Qaida Rossana Rossanda, Stefano LIberti del manifesto e Valerio Evangelisti, il barboncino rosso-rosso dei Berlusconi; dei 'comunisti' della NATO Marco Ferrando, Francesco Ricci, Paolo Ferrero; e dei Sionistri assatanati Aldo Giannuli, Claudio Grassi e Alberto Burgio.
Con l'eccitato applauso obamiano del vecchiaccio bavoso del Quirinale e delle vecchiacce pervertite del TG3: Bianca Berlinguer, Giovanna Botteri, Maria Cuffaro, Marc Innaro, Lucia Goracci.
La Nato ammazza decine di bambini, e magicamente li trasforma in feroci miliziani di Gheddafi (ma mai Libici), armati di viagra.
Oscenità e pornografia, ecco gli ingredienti della 'libera ed evoluta informazione' di sinistra italiana.
Le raggrinzite battone appena citate,  non faranno mai vedere il fimato qui sotto, che svela i veri volti dei '32 miliziani di Gheddafi' uccisi nel bombardamento della NATO del 3 agosto. Non si tratta di uno dei figli di Gheddafi, ma di bambini polverizzati assieme alle loro case
Non saranno di certo le raggrinzite e laide cheerleaders di Obama, Sbianchetta Berlinguer e Milena Gabbanelli, a far notare questo piccolo errore veniale, una sfumatura secondaria nel gran quadro della Guerra Umanitaria e Politically Correct.




TG-3, la voce dei ratti di fogna.Le ripugnanti pantegane che si crogiolano nella discarica atlantista della televisione di stato,  hanno parlato perfino della piazza di Parma, pur di non fare vedere le immagini della strage umanitaria della NATO a Zlitan in Libia.
Un bombardamento di case civili, che ha causato 85 morti tra gli abitanti, di cui 33 bambini e 32 donne. La morte di decine di donne e bambini, per queste tele-fidanzate di Obama bin CIA non ha alcun valore, a dispetto del chiacchierume da sempre riversato a fiotti per delle uxoricide iraniane.
In effetti, per le spregevoli telepantegane del TG-3, sono  esseri umani soltanto gli individui che hanno ricevuto il bollino d'approvazione dalla NATO e dai sinistri postriboli mediatici di Soros.
-----------------------------------------------------------
Qualche altra perla

Aggiungiamo anche quanto detto dallo sniffatore strafatto (basta guardare gli occhi) di Paolo Flores D'Arcais,altro rottame del sinistrume da salotto:
«Sarebbe davvero assurdo che l`opinione pubblica democratica condannasse ora gli interventi aerei che alla popolazione martoriata suonano come disperata speranza»
e ancora
" le forze che hanno preso parte alla rivolta consistono in una «fortissima componente giovanile, colta, laica, ...che per la prima volta consente di parlare di speranza democratica in senso proprio".
Solo un marchese fessacchiotto come lui poteva scambiare per democratici una banda di straccioni golpisti finanziati dalla Nato.
Ma ormai si sa,questo micro-cervello e mega-cianciatore é abbonato alle stronzate.

Ci sono pure i repubblichini di Ezio Mauro, i Dario Fo e le Franca Rame,giullari da manifestazioni condominiali.Senza vergogna, eccoli sostenere con foga la necessità morale di sganciare missili sulla Libia per aiutare i golpisti.
Chiedete anche al bocciofilo Bersani e al generale Custer del Colle dove sono finiti gli ipocriti stracci arcobaleno della pace.
Nichi Banana : "la risoluzione Onu in qualche maniera dà una copertura legale alle decisioni assunte dei paesi occidentali. Che poi ci sia una contraddizione tra questi impegni di carattere palesemente militare e il precetto scolpito nell'articolo 11 della Costituzione è una questione di grande rilievo. Che resta aperta".
Ha imparato dai gesuiti....sì...ma..però...
E no, cara ipocrita FruttiVendola,non resta aperto un bel nulla.
La decisione Onu viola la sovranità della Libia e l'adesione dell'Italia calpesta la Costituzione.

Cos'è questa,una sinistra? No,solo un'accozzaglia di cervelli sinistrati,in combutta con i Frattini,i La Russa,i Berlusconi,i Sarkobomb,i Cameron e il gran democratico O'Bamba,loro idolo di cartapesta.
Yes we can...certo potete andare a farvi fottere.Servi tra i servi degli aggressori..

Per la cronaca,la Nato e questi altri ipocriti manutengoli mediatici,stanno distruggendo il paese africano più avanzato.