giovedì 28 luglio 2011

BERSANITE

il segretario PD
La parola greca schizophreneia  significa letteralmente “mente divisa”.
Si possono avere allucinazioni durante le quali si va incontro ad una specie di sdoppiamento del proprio io,a idee fisse a contenuto bizzarro,incoerenza, pensieri illogici,il paziente perde il senso della realtà, Le allucinazioni portano i pazienti a sentire o vedere cose che non esistono,confusione del pensiero e del linguaggio...
Famosi restano il dr.Jekyll e Mister Hyde,una delle personalità è buona,
l'altra invece malvagia.

crozza
Ma il caso di cui ci occupiamo ha una particolarità: c'è un io patetico e un altro comico,ma il fatto é che,a differenza di Jekyll-Hyde,qui non si capisce mai chi sta parlando,se Bersani o Crozza.

E' la famosa bersanite,nuova patologia della personalità nonché nuova tecnica di comunicazione ad indovinello.

Come interpretare infatti,a proposito del mazzettificio PD, la frase :
" Il PD é totalmente estraneo ai fatti di cui si parla".
A rigor di logica,dovrebbe essere Crozza,il comico.

Infatti,come é noto, Penati, che era una specie di segretario personale di Bersani (o Crozza?),non é affatto iscritto al Pd,ma al Circolo del Bridge di Sesto S.Giovanni..
Ricordiamo comunque agli studiosi di schizofrenie che questo sdoppiamento di personalità é una specie di must,di marchio di fabbrica della fu premiata ditta falce e martello e che il duo Crozza-Bersani già era famoso ai tempi di Togliatti.Ma il nostro Pier Luigi-Crozza l'ha portato a livelli di assoluta raffinatezza...
Pare inoltre che insieme a Penati operassero anche agenti Coop,altri iscritti al circolo bridgistico e sorta di cooperativa come io son Buffalo Bill.
Nel caso si parlerà di nuovo marchio,falce e carrello.
Un cammino lungo,ma meritato,costellato di soldi e grandi ideali promozionali di solidarietà al partito.

Ma andiamo avanti.

"Fermeremo la macchina del fango".,e qui é senz'altro Bersani (ha imparato da Saviano),ma il suo alter ego Crozza avrebbe detto fuori onda "meglio sarebbe fermare la macchina dei soldi".

"Teniamo gli occhi aperti,noi siamo diversi" dice ancora Bersani,mentre Crozza ride come un matto.
E sarebbe anche una cosa lodevole se a parlare non fosse un cieco di vecchia data.
Quanto alla diversità c'è del vero,c'è chi prende con la mano destra,chi con con la sinistra.

Prescindendo poi da querele varie del nostro capitano coraggioso,e cioè evitando certi giornali tipo Corsera che pur lo ha messo alla berlina con Polito,e lasciando pure stare l'arrampicatura sui vetri del caso Tedesco,il clou é l'idea di fare una class action.
E qui ha luogo una miracolosa fusione di Crozza-Bersani,cioé di comico e patetico.In grottesco
Questa idea fa parte dei sintomi dove il paziente perde il senso della realtà,come sottolineava il dott.Freud.
Gliela avrà suggerita Franceschini,noto esperto di minchiate assortite.
Chissà se firmeranno pure tutti i nominati ,e non eletti PD, nei Cda pubblici ,taglieggiati di una quota di emolumenti a favore del partito,pena allontanamento ed esposizione al pubblico ludibrio online.
Metodo politburo.Te la saluto l'indipendenza dei managers pubblici!
E la procura delle banane? Le tre scimmiette,s'intende..

Risultato: una spernacchiata generale,meno ovviamente che sul foglio da imballaggio del bancarottiere,tessera n.1 del PD,il che è già tutto un programma di diversità.
Oddio,c'era pure la Berlinguer,che con la forza della disperazione cercava di far rientrare il dentifricio nel tubetto.Ma qui entriamo in altro ordine di disturbi.

Morale: meglio lasciare a Crozza la segreteria e dare a Bersani il bocciodromo,ponendo fine nel modo più logico a questo esilarante sdoppiamento di personalità e con somma gioia degli addetti ai lavori (psichiatri,ca va sans dire...)

Aggiornamento

Anche il foglio del bancarottiere,nonostante la tessera n.1,non ha potuto esimersi dal mettere nel banco degli asini il comico bocciofilo,a tempo perso segretario PD.
Si é scomodato persino il fondatore,frate Eugenio.
Troppo era il ridicolo in cui Crozza-Bersani si era avventurato in class action..
Anche la Barbarella,nota allucinata fochettara,ha avuto un momento di lucidità sul Fatto..
Insomma le quotazioni di Crozza alla segreteria del Partito Disperso sono in notevole aumento.

(george)
-----------------------------------------------
Note

K. Jaspers,  "..due serie di processi psichici si sviluppano contemporaneamente l'una accanto all'altra, per cui si può parlare di due personalità, le quali vivono entrambe in maniera singolare...".

14 commenti:

  1. E' lui o non è lui?
    E' lui.

    RispondiElimina
  2. Crozza é meno disturbato.

    RispondiElimina
  3. E per dir ste strozate ha fatto pure una conferenza?

    RispondiElimina
  4. Tra tutti,mazzette a mazzi..

    RispondiElimina
  5. Mazzette globalizzate e Bersani minchiate

    RispondiElimina
  6. Fiducia nella magistratura,ma più che altro che il compagno P non parli...

    RispondiElimina
  7. Morale:Meno corruzione o più occasioni per parteciparvi.

    RispondiElimina
  8. la class fiction,qui si é superato

    RispondiElimina
  9. Uno sputtanamento da tutta la stampa,anche quella amica.
    Si vede che l'ha imparata male ieri cosa é la class action.Povera anima!
    Oltre che comico,anche incapace

    RispondiElimina
  10. Rimandatelo a scuola,così imparerà cos'é la class action,cosa che dovrebbero fare i poveri compagni Pd per mandarlo ai giardinetti.
    Voleva fare del suo partito una bocciofila,beh c'è riuscito.

    RispondiElimina
  11. E lo sputtanamento....olé..

    RispondiElimina
  12. Del berlusca già abbiam visto,ma ve lo immaginate un bersani,un franceschini,un letta junior alla guida di un paese...scusate di una circoscrizione..?

    RispondiElimina
  13. La class action bisognerebbe farla su questa classe politica da cortile,su tutti quei giullari che intasano la rai...
    Tra tutte le privatizzazioni invocate non figura mai la Rai,chissà perchè...maledetti truffatori..

    Meglio Antonio la Trippa

    RispondiElimina
  14. Non resta che votarsi a S. Gennaro!
    Quando ricorre la sua festa? Speriamo che li faccia piangere con le sue lacrime amare.

    Letizia

    RispondiElimina