mercoledì 2 settembre 2009

VESCOVI GIANNIZZERI DELLA POLITICA


Più che principi della Chiesa giannizzeri della politica.Nel caso Boffo,potevano dare la semplice solidarietà e pietà cristiana che meritano tutti i peccatori,secondo i dettami del Vangelo.Invece si son messi a negare l'evidenza e ad attaccare con epiteti poco cristiani il giornalista che smascherava un ipocrita,bugiardo e sciacallo direttore di un giornale cattolico.Addirittura l'eminente cardinale Bagnasco lanciava invettive da una chiesa e vestito dei paramenti sacri.

A questi indegni servi del Cristo,per come si son comportati in quest'occasione,dedichiamo queste parole:

"Guai a voi,scribi e farisei ipocriti,che rassomigliate a sepolcri imbiancati:essi all'esterno sono belli a vedersi,ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume"

Non sono di Feltri o Berlusconi,e nemmeno nostre.Sono le parole del CRISTO (Matteo 23,27)
E poi si lamentano che le chiese sono vuote!
L'8 per mille a Budda!

4 commenti:

  1. beh,l'8 per mille da me se lo scordano

    RispondiElimina
  2. Questi preti hanno fatto una figuretta.Il popolo cattolico non è fesso,di questo passo i fedeli non aumenteranno di certo

    RispondiElimina
  3. nvece di far politica,dovrebbero attenersi un po' di più al Vancelo,appunto

    RispondiElimina
  4. Se dal Vaticano il Papa ha dichiarato la massima stima nel Cei, non significa l`assoluzione per Boffo. Costui va defenestrato prima delle proprie dimissioni.

    RispondiElimina