lunedì 21 settembre 2009

THE JACKAL




Non è il film con bruce Willis,non è un boss della malavita di Chicago,è solo un mentecatto di prete (si fa per dire) di Rovagnate o giù di lì: GIORGIO DE CAPITANI.


Faccia da nazista e maniaco sessuale,questo coglione in tonaca ha detto dei caduti italiani in Afghanistan :"Mercenari,farabutti,criminali".Questo demente è fortunato se qualcuno dei parenti dei caduti non viene a rompergli le corna.Lasciamo stare il Vangelo,che non merita nemmeno d'esser citato per questo episodio di sciacallaggio delinquenziale e la tardiva dissociazione d'una Chiesa che è ormai agli sgoccioli ,lasciamo stare pure la pietà cristiana che questi corvi non san nemmeno dove sta : basta l'etica civile per salutare senza enfasi non degli eroi,ma dei semplici soldati che fanno il loro mestiere e che non crediamo siano farabutti e criminali.

Criminale è questo losco figuro che non pago d'aver detto queste cazzate ha pure cacciato dalla chiesa l'unica persona che ha osato contraddirlo.Uno che dovrebbe stare in un istituto psichiatrico e non ai piedi dell'altare,un sacrilego per il quale Cristo dovrebbe risorgere e frustarlo e per il quale ci auguriamo che il Padreterno non abbia nessuna misericordia.Il peggio del peggio.Con questa gentaglia la Chiesa Cattolica avrà vita breve,l'Islam sta aspettando.
SONDAGGIO : vediamo chi è il primo idiota che lo difenderà sui giornali

1 commento: