giovedì 3 settembre 2009

IL PD HA SCELTO UN LIEDER: EZIO MAURO EVASORE


Da "La posta di Zorro" di Dino Bianchi.(Il Riformista,3\9\2009)


Vedete un po' che ci tocca sentire.


"Ho sentito,ma sopratutto visto.Pochi hanno preso gli applausi che ha preso lui,forse nessuno,e il motivo non è difficilissimo da intuire.Pochi,forse nessuno,riescono a tenere un dibattito di un'ora e mezzo sembrando convinti delle cose dette.Pochi,praticamente nessuno,riescono a mettere insieme quei quattro,cinque punti che un partito d'opposizione dotato di buon senso ed effettivo radicamento nel proprio elettorato dovrebbero elencare in questo momento da ogni pulpito messo a disposizione.Chiamare Berlusconi col proprio nome e trattarlo per quello che è,difendere la libertà d'informazione,lottare per i diritti e la laicità,condannare il razzismo in ogni sua forma,pretendere limpidezza nei comportamenti amministrativi e nelle spartizioni delle cariche,battagliare contro il precariato,per il lavoro,per la scuola,per la sanità,non inciuciare più del lecito alla ricerca di discutibili alleanze.sembrare più di sinistra che di centro.

Questo,stando qui da dieci giorni,è quello che mi sembra voglia la stragrande maggioranza di chi gira per la festa,di chi ci lavora,di chi assiste ai dibattiti.auro,ed in parte addirittura Fini,l'hanno capito.Altri sembrano più lenti.

(Festa del Pd a Genova)

----------------------------------------------------------------------------
Già,il nuovo lieder del Pd,Ezio Mauro Evasore,applauditissimo.Magari vicesegretario Fini.Tutto sommato è quello che il Pd si merita,da Gramsci a Mauro,un Charly Brown qualunque,le cui doti di conferenziere sono note solo a Bianchi.Va beh che i sinistrati son stati sempre abituati a credere anche agli asini che volano,salvo poi accorgersi (sempre in ritardo però) che più che volare ragliavano.Quindi ,nessun stupore che credano alle banalità di Charly Brown,ripetute per secoli da tutti i carneadi di turno.Per gli applausi poi,c'è una motivazione più terra terra delle trite argomentazioni del nostro e degli entusiasmi di Bianchi.Tutta la platea,alla faccia di tutte le minchiate del politically correct,sotto sotto vorrebbe fregare il fisco come ha fatto il noto moralista da pollaio Mauro.E' pura invidia e speranza che il futuro lieder insegni questa furbizia anche a loro.Loro hanno capito benissimo quel che c'era da capire;solo Bianchi, che la prende sul serio col leccazampismo,sembra venire da un altro mondo.Quello dei fumetti per bambini.Fatto sta che a ottobre,qualunque sia vincitore del cogresso,sarà un segretario virtuale.Stando a questa platea,la lotta è tra Fini e Mauro Evasore.

5 commenti:

  1. tacciono tutti su questo evasore,un altro come biagi buon'anima che si offese perchè gli presentarono il conto di tasse non pagate.Moralisti del cazzo

    RispondiElimina
  2. come biagi,un evasore che si offese quando gli presentarono il conto.moralisti di merda

    RispondiElimina
  3. questo bianchi è proprio un lecchino,sembra stia parlando di cicerone.coglione,è un evasore!

    RispondiElimina
  4. scusa,non avevo letto il tuo commento beppe,e l'ho fatto identico,meglio repetuta juvant

    RispondiElimina
  5. questo dovrebberlo mettere in galera,oltre ad evadere fa pure la morale

    RispondiElimina