domenica 6 settembre 2009

CONCHITA LA BOLLITA




Lei crede di dirigere il Washington Post invece che il supplemento giornaliero di Pravda-Repubblica per i trinariciuti sopravvissuti ed i famosi piccoli Pionieri,i balilla dei sinistrati.Insomma,una specie di Corriere dei Piccoli,versione rosso-shocking per casalinghe e madri depresse.Chi lo legga ancora è un mistero.Una volta veniva orgogliosamente esposto nelle tasche degli intellettuali in cerca di sinecure o regalato alle cellule di periferia.Ora pare un desparecido,non se lo fila più nessuno,e pare che ingenti quantitativi vengano segretamente inviati a Ugo Chavez,il nuovo eroe di Conchita e della Pravda italiota.Il rapporto è 10 a 1,per ogni copia regalata,10 al macero. Non sorride mai e assomiglia a Scarlett Johansson,come la definisce in un articolo goebbelsiano la solita leccazampista, una certa Antonella Trentin.Lo stile calmo e serio da pizia apollinea gli viene dal fondatore della Pravda,frate Eugenio e dalla mummia del politburo di Largo Fochetti,l'evasore Mauro nonchè director ed esperto in contratti immobiliari.Come è infatti noto Conchita ,a suo tempo in carica alla Pravda scalfariana,si occupava di gossip politico mondano,cosidetto "di colore" ,fervente femminista contro ogni sopruso del gorillus gorillus maschio.Infatti nel caso Boffo sta dalla parte del molestatore,bugiardo e sciacallo cattolico dell'Avvenire.Ma tutto si spiega col riflesso pavloviano e con la nota sindrome di Arcore.Praticamente eletta direttora dal predellino (in perfetto stile Papi),con malumori a tutto campo e nello specifico dall'ex-direttore Padellaro,ha sposato subito la causa di Soru (allora padrone del Corrierino) nella battaglia di Sardegna.Con articoli di grande professionalità,degni del più grande Anthony Hopkins in "Quel che resta del giorno" e del più comico leccanzampismo locale della servitù,è riuscita a stendere Soru che ,incazzato come un toro per il bel lavoro della nostra Conchita,se n'è andato sbattendo la porta,pare dicendo "Occupatevi di crostate e marmellate".Cosa peraltro molto familiare alla direttora.Come immediata e piccata risposta la Conchita ha arruolato Fantozzi,perfettamente in sintonia col suo giornale fantozziano da anni.
Traballante ed in pericolo ha deciso allora di indossare l'elmetto e mettersi a sparare minchiate a tutto campo,rispolverando il sempre presente "fascista" dall'arsenale sessantottino,sperando così che i nuovi padroni s'accorgessero di lei.Infatti alla Festa del Partito Disperso a Genova c'erano cani e porci (fascisti pentiti compresi),ma lei l'hanno lasciata a sferruzzare e preparar altre granate nel suo loculo.A questo punto l'ultma carta per non sparire è il martirio e il Papi incautamente le ha dato una mano con la querela.A prescindere dal merito,sarebbe come se il leone s'ncazzasse per la mosca sul culo.Bastava uno svogliato colpa di coda.Sia come sia,è sempre più probabile che prima o poi il Politburo chiuda questo foglio di sopravvisuti tipo Kusturica Underground,di giapponesi ancora nella jungla,come inutile doppione e scarso appeal del concitismo armato da bigiotteria.

(corrado prestianni)

4 commenti:

  1. Insieme a Mauro evasore è una delle figure più squallide,una mentitrice di professione,un direttore di giornale ridicola e porta pure sfiga.Vah bene che l'unità ora è solo carta da cesso e forse la leggeranno in Congo,ciò non toglie che lo squallore è grande,.

    RispondiElimina
  2. pensate un po' se fosse in un giornale del berlusca quante ne beccherebbe una così!

    RispondiElimina
  3. un'altra ipocrita coi fiocchi,predica bene e razzola male,ha fin difeso un molestatore.Invece di fare la femminista,vada a farsi fottere!

    RispondiElimina
  4. Poverina,ha sempre fatto torte e crostate ora fa cazzate in serie.L'ho vista una sera in tv con Tremonti e per due ore non è riuscita ad intervenire se non un paio di volte a sproposito e non degli argomenti economici di cui si parlava.Già,che poteva dire e che ci è andata a fare?Ma i giornalisti o che dell'Unità,come fanno ad avere questi direttori?sarà pure un giornaletto d'appendice ormai,ma almeno morite bene!Chissà in quanti si rivolteranno nelle tombe!

    RispondiElimina